Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Salvatore Cammarano
La battaglia di Legnano

IntraText CT - Lettura del testo

  • ATTO PRIMO - EGLI VIVE
    • Scena settima. Rolando, Arrigo e detti
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

Scena settima. Rolando, Arrigo e detti

 

4. Scena e Duetto

Rolando
Sposa ...

Lida
(Oh momento!)

Arrigo
(Lida!)

Rolando
Il tuo bel cor divida
La gioia del cor mio ... Vive l'amico
Lagrimato cotanto!
Eccolo ... Ciel! ... Che fu? ...
Tremi! ... Scolori! ...

Lida
(Oh Dio!)

Marcovaldo
(che ha seguito attentamente i moti di Lida e di Arrigo)
(No, non m'inganno)

Arrigo
Ti rassicura ... Un brivido talvolta ...
Di mie ferite avanzo ...
Mi scorre in sen ... Ma passeggier ...
Lo vedi ...
Cessò.

Marcovaldo
(Mentisci!)

Lida
(Qual terror m'invase!)

Rolando
(accennando Lida)
Del padre suo nelle ospitali case,
Messaggier di Verona,
Soggiornasti altra volta, or dell'amico
A te fia stanza la magion ...
(S'ode tocco di tamburo, e chiamata di trombe)
Chi viene?




Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License