Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
vvatt 1
vvatte 4
vvattene 1
vve 196
vvecchia 5
vvecchie 3
vvecchio 10
Frequenza    [«  »]
198 tempo
197 zor
196 cquanno
196 vve
195 due
195 tre
194 dio
Giuseppe Gioachino Belli
Sonetti romaneschi

IntraText - Concordanze

vve

    Sonetto
1 15 | tal’e cquale:~ ~ma mmó vve lo dich’io, sor cosa-bbuffa,~ 2 34 | apparto~~de queli siti che vve pare a vvoi?~~~~~~Nino~~~~ 3 70 | Eh, un’antra vorta che vve sii vienuta~la vojja d’ariocà3 4 85 | ggialluta.~Fateve arreto; e ssi vve piasce er mollo,~annate 5 91 | Oh annateve a ccerca cchi vve l’immocchi.13~ ~13 ottobbre 6 123 | inzalata de cazzocchi,19~che vve ponno costà ppochi bbajocchi.~ ~ 7 123 | Dico, eh sor Cacaritto,~si vve bbattessi mai la bbainetta,~ 8 123 | la bbainetta,~volete che vve manni una sarvietta?25~ ~ 9 146 | viengo giú, ccristo!, e vve n’ammollo2 tanti,~tutti 10 146 | viggilia de Sanpietro~che vve tiengo seggnati uno per 11 149 | Che vvolete ggiucà che vve li strappo,~e cce fo un 12 149 | gamme in collo,4 e scappo~e vve li vado a rricrompà5 in 13 149 | grolia in chiesa?~ ~Ché o vve se vienghi a rrifilà6 una 14 177 | cazzo1 pe sta tossa~che vve sfiata le canne all’orghenetto?~ 15 177 | orghenetto?~Pe ccarità, che ssi vve passa in petto,~la bbava 16 177 | Usebbia! Un’antra sbiossa2~che vve sturi, dio guardi, er cuccometto,~ 17 177 | cuccometto,~nun ze3 mmai sapé, vve s’empie er letto~d’inguento 18 210 | all’acciarino~un antro po’ vve la fascevo bbella!~ ~Cuanno 19 221 | Tibbidò, nun tanta foja,2~ché vve pijja una frebbe settimana.~ 20 240 | aspettallo in piede?»~ ~«Che! vve la logro?7 », io fesce8 21 241 | mmare e ppe tterra.~Che vve s’è ssciorto?4 Ecchene cquì ’ 22 241 | orloggio?~ ~E sto cazzotto che vve fa scacarcio,10~sur gruggno 23 299 | fate a la pollarola~che vve ne manni duduzzine a uffa;3~ ~ 24 316 | arispose allora: «e cche vve pare?~no, ppover’omo: ciafrujja, 25 338 | donna,~voi de sti guai che vve ne preme, un cazzo?~Che 26 356 | imbriaconaccio d’acquavita~che vve snerbate er culo ar Caravita,2~ 27 362 | un tant’er mazzo:~Io, si vve fo impiccà nun ve strapazzo,~ 28 364 | Bbe’, SsuEminenza che vve ccontenti~me disse sbadijjanno 29 426 | risponno:~sete cojjoni, e vve lo dico in rima.~Er pelo 30 434 | lenzoli a li cantoni:~che vve penzate, poveri cojjoni?,~ 31 448 | cchi ttocca.~Da 3 cche vve portà a la Ninf’Argeria~ 32 450 | soccorrete una madre che vve chiede~quarche ssoccorzo 33 493 | condimeno,7~ ~a cquela mano che vve esibbilla8~dateje, pe 34 562 | vvienite a l’orecchia e vve lo dico.~ ~Roma, 6 dicembre 35 564 | ssor faccia-tosta:~da che vve vedo de marcià in zaraca,2~ 36 564 | ffatti apposta.~ ~E a cche vve serve llí cquell’aggnusdeo7~ 37 578 | pe mmette er paragone:~e vve date a scropì5 per un cojjone~ 38 623 | li guai~ ~Lo volete sapé? vve lo dich’io~perché Rroma 39 660 | arisposta? e cche vvor ? vve fanno?2~Eh oggi s’ha da 40 675 | inferno?! Ahú ggabbiane8~che vve dànno a d’intenne che Pprutone~ 41 718 | co cquarcantra cosa,~che vve conzòli un fir7 de terramoto!~ ~ 42 729 | sputate3~viè ccome un ladro4 e vve se porta via.~ ~Li Santi, 43 737 | agguanto2 un bicchiere~e vve lo fo vvolà ssu li dentini?~ ~ 44 737 | cristo, e ppoche sscene,~o vve faccio iggnottí7 sta sottocoppa.~ ~ 45 739 | de maniche,1 fratello.~Mo vve schiavo, ve caccio er 46 751 | ccercate? La freggna che vve scanni?~Io non faccio peccato 47 849 | drento, è una vita che vve fa ammuffí.~Ringrazziamo 48 860 | ppe le bbelle ggioje che vve danno!~Prima, portalli in 49 873 | ora, sposa mia, che ssi vve garba~cascheno li crepuscoli6 50 893 | pittore o un artebbianca,5~che vve pijji, diograzzia, una saetta?~ ~ 51 924 | vonno e ggnisuno ve pijja;~e vve tocca a rrestà ssempre a 52 924 | Ssan Carlar Corzo,~che vve curri9 la vita, e ppo’ a 53 924 | Monno~state a vvedé ssi vve 10 mmanco un orzo.11~ ~ 54 946 | vedete un omo sfaccennato~che vve fa lo screpante6 e ’r zostenuto,~ 55 963 | in confidenza,~bbecche8 vve maggnerebbe9 sane sane,~ 56 969 | che bbuttate er lamo,3~ma vve viengheno4 ppochi pesscetti:~ 57 970 | cuer braccio~der Papa che vve ssempre er perdono.~ ~ 58 997 | trova mai riposo.~ ~Che vve ppare, cristiani? Ecco spiegata~ 59 1004| Sor Diego,~ar caso che vve tajjino3 er boccino.4~Se5 60 1007| ricco, dite un po’, cchi vve l’impicca?~ ~31 ottobre 61 1016| 1016. Li Commedianti~ ~Chi vve1 sente a vvoantri2 commedianti,~ 62 1029| tonno5 oggni matina~che vve passa per aria su la testa?~ 63 1029| Sippuro6 nnun è er dubbio che vve resta,~vedenno7 oggni Minente8 64 1031| viengo a ddà er bon giorno, e vve conzolo~co cquattro stoccatelle 65 1040| quarche mmese nun essce, e vve cojjona;3~e cche spesso, 66 1056| bellicolo6 in funtana?7~Dite eh? vve s’arivòrtica er budello?8~ ~ 67 1070| caterba4 de malanni~che vve lo ponno mmorí ebbreolo?~ ~ 68 1112| Io l’oppiggnone mia ggià vve l’ho ddetta:~chi vvolete 69 1128| de bbon core~er bene che vve porta una perzona.~ ~Specchiateve 70 1134| L’avete visti? Ebbè? cche vve ne pare?~Chi6 antro7 mostro 71 1157| tempaccio vostro.~ ~Ma mmó vve tocca d’abbozzà,16 vve tocca;~ 72 1157| mmó vve tocca d’abbozzà,16 vve tocca;~e cquelle maravijje 73 1174| Stateme bben’attente, che vve vojjo~spiegà cche ssò1 li 74 1174| grandine e dde neve. Oh, mmó vve ssciojjo6~er come Iddio 75 1176| quella in carn’e in ossa.~E vve pare a vvoi che Ccefoletto~ 76 1177| antra5 a li Ssediari~che6 vve pagava la piggione er frate?!~ ~ 77 1188| essciva: e vvoi, bbon prò vve facci,15~’na pissciata, 78 1199| mmiracoli? E cchi è stato~che vve scià1 spinta? l’Angelo Custode?~ 79 1199| ppuzza!2 Eh, ggià, bbeato~chi vve vede e ffilisce chi vve 80 1199| vve vede e ffilisce chi vve gode.~ ~Guardela! mejj’assai 81 1206| tiranneríe, disse per primo:~« vve bbuggero io, creste futtute».~ ~ 82 1230| infuso3 e bbattezzate,~e vve fanno bbellissime sonate~ 83 1245| caccià ccome un ziggnore.~Chi vve scià3 ffatto ggovernatore~ 84 1265| vvesper’e a ccompieta.~ ~Ma vve4 credete voi che, cquanno 85 1271| affamato allonga er braccio~e vve se viè a vvotà ppila e scudella?~ ~ 86 1316| abbasta un mille-grazzie, e vve n’usscite.~ ~Dunque che 87 1316| ffinarmente, a vvoi:13 cqua vve do er pisto.14~Ch’edè,15 88 1316| er vino o llacqua,~che vve ddiventà ssangue de Cristo?».~ ~ 89 1332| 34~ ~La gran raggione, e vve ne do le prove,~ch’er ber1 90 1363| ppe cquesta preghiera che vve faccio~dateje presto un 91 1366| ttutti a bbommercato;~ma vve sbrigo: è una serva, e ttant’ 92 1400| editto che ddà ffora,~e vve l’incolla a ddiesci fojji 93 1408| ssi jje3 dite che nun è, vve mena.~ ~Conossce tutti, 94 1458| le some de la carcia5 che vve smorzo.~ ~Poi ’ggniquarvorta6 95 1460| cquer che jje pare.~ ~Che vve n’entra in zaccoccia, sora 96 1460| impicciateve in quello che vve tocca.~ ~Vardela7 llí sta 97 1463| bbenedichi, sora sposa,~e vve lo facci presto cardinale.~ ~ 98 1471| pare che cciamanchi?~Ggià vve l’ho ddetto: co stantra ( 99 1472| maritate,~je la danno, e vve lasseno a l’odore.~ ~31 100 1509| acqua e llacqua in vino~e vve pparé omo un burattino,~ 101 1512| piaggnone: eppoi sperate~che vve possino annà le cose quiete.~ ~ 102 1512| poi cceche e mmute;~e vve faranno avé strette infinite,~ 103 1525| anno.~Solamente la sete che vve danno!~E cc’è ppiú ggusto 104 1540| fratelli,~je lo volemo ? cche vve ne pare?».6~ ~Detto accusí, 105 1571| Vangelo.~ state attenta,2 e vve dirò la mia~ch’è ttal e 106 1592| ubbidissce ar momento, e vve conzola~cor cacciavve dar 107 1595| mmostralli ar ciarlatano~che vve sciàpprichi3 er bàrzimo 108 1596| 1596. Er fruttarolo~ ~Che vve tastate? l’animaccia vostra?~ 109 1611| accusí smiracolati?2~Ma ggià, vve compatisco, sciorcinati:3~ 110 1615| merito lòro e llonestà~vve lo fanno conziste1 in nun 111 1616| pper .~ ~E ddisce che vve dichi6 d’abbadà~che, in 112 1617| quer cantone~quanno che vve sposai? «Eh sora Bbetta,~ 113 1626| faccia a un proposèo,8~e vve fanno passà mmagaraddio9~ 114 1652| spezzie e una padella?»~ ~« vve le calo ggiú ccor canestrino».~« 115 1663| zzio s’è incornato2 che vve porti~co mmé cche ppotrebb’ 116 1679| ccapíssivo2 er bene che vve vojjo!...~Che ddichi, Peppe? 117 1680| llà,~e inzomma, senza che vve stii ppiú a ddí,~in ner 118 1690| cqua... Ma, Ttuta, Pio,~che vve fate llaggiú? Bbe’, bbe’, 119 1691| E da stasera impoi, ggià vve l’ho ddetto,~vojjo un lume 120 1695| ccontenti doppo,~tutto quer che vve pare; ma li preti,~sor Don 121 1697| ne fai?»~ ~«E a vvoi che vve ne preme de sti guai?6~Voi 122 1704| nnò, stamo cqui ffori;~e vve possi dormí ssenza rimori3~ 123 1704| ttutt’in un fiato.4~ ~, vve lo posso , ssora Grigoria:~ 124 1705| marito.~Lui sempre muto e vve commanna a ddito;~e llei 125 1705| llei strilla oggnisempre e vve se maggna.~ ~Lui fa er rondone2 126 1711| Chi appoggia?». «Ohé, vve piasce quelo sscialle?~Ggià 127 1727| mmó cchiamo bbarbone,~e vve fo pportà vvia dar carbonaro~ 128 1727| pportà vvia dar carbonaro~che vve metti7 in ner zacco der 129 1740| de fedico:6~dall’aria che vve sete nimicata.~ ~Aria e 130 1740| io ve lo predico,~perché vve vedo stà ttroppa attufata.8~ 131 1743| sta la bbuggiarata.5~ ~Chi vve disce una mela, chi una 132 1751| ssarvà7 la pelle?~Sapete chi? vve lo dich’io: le donne.~ ~ 133 1775| còllera mòribbus]~27°~ ~Ôh, vve porto una nova. Dupaini~ 134 1784| ggusto sete.~Abbasta che vve vienghi avanti un prete~ 135 1793| e ccerte fine~c’una che vve n’arriva è una stoccata.~ ~ 136 1798| ojjo santo,~eccolo llí, vve l’aridà9 ccristiano.~ ~22 137 1817| grosso, eppoi m’ha ddetto~che vve venissi a llegge sto sermone.~ ~ 138 1824| scittà.~Scappa2 er Vicario e vve sce fa llegà:~quello disce 139 1827| viscinato.~, a ccasa, o vve sce porto pe un’orecchia.~ ~ 140 1829| ttrova».8~«Presto, o mmommó vve fo vvedé un ber9 gioco».~ ~« 141 1872| pettegola,~c’aràmo11 dritto, e vve parlo sur zerio;~e cch’io 142 1872| e cch’io 12 stufo, e vve servi de regola».~ ~«Aramo 143 1876| incontro der decane~ ~«Ôh, vve trovo a la fine. È un’ora 144 1876| ora bbona,~sor Titta1 che vve scerco dapertutto~pe ppijjacce2 145 1885| Si2 vvoi trovate chi vve facci er calo~manco d’un 146 1885| mio,~da quell’omo che ssò3 vve l’arigalo.~ ~Chi è cche 147 1885| l’arigalo.~ ~Chi è cche vve lo ppe cquattr’e mmezzo?~ 148 1891| ha schiumato».~ ~«Bbe’?» «Vve volevo ddunque una cosa:~ 149 1893| è sfracassata, : chi vve lo nega?~Ma io la marcanzia 150 1896| 6 ttutti gusti che vve vanno ar core.~ ~Ma de tanti 151 1898| , una scontenta,8 e vve lo dico in faccia».~ ~«Nun 152 1905| E nun zerve co mmé cche vve vortate~tutt’impipirizzita10 153 1905| sculacciate.~ ~Che ne so! ssi vve fussivo mai creso...12~A 154 1908| subbisseno le cchiese?~ ~ vve2 state a pijjà ttutte ste 155 1924| acchiappo4 pe le zzampe~e vve lo sbatto in faccia? Oh 156 1928| ch’è un maggnà da Papa,~e vve libbera poi da lo spezziale.~ ~ 157 1936| carrozzone~strillanno: «Pane, o vve scannamo ar covo»,~ ~credi 158 1938| e nun fate tumurti,~si vve lassa morí de fame e ssete».4~ ~ 159 1942| avete vint’al lotto,~ ~che vve vedo in lumaca?»,13 je fesc160 1944| ccaccia co stattrezzi?~Che vve ponno affermà2 sti cascappezzi~ 161 1962| Disce: «Se ssapé che vve se ssciojje?6~Oh gguardatelo 162 1963| ccom’un demonio:~«Eccolo, e vve lo dico a ttutte quante,~ 163 1967| disinvortura~sta ssempre che vve pare una cratura;2~e bbeato 164 1975| Disce: «Arzàteve, tata, ché vve vonno».~ ~Figuràteve io 165 1988| parte der cortile1~ ~Che vve n’è pparzo?2 la faccenna 166 2004| frega~peggio de quer che vve fregò er todesco.~ ~10 maggio 167 2010| E ccosa protennete che vve dii?»~«Un gross’a ttest’ 168 2011| d’un momento.~Ma io che vve discevo? Era da un mese~ 169 2013| Mordivoi, vinticinque, e vve do assai».~«Ladro!». «Bbe’, 170 2025| ha ddetto mai de ? cchi vve lo nega?~Ma sta painería 171 2030| se va cco la freggna che vve scanni.~ ~Eppoi, senza sto 172 2035| po’ dd-e ll-a spìa,~o vve bb-úggero a ccè-cce-ccèl 173 2061| fernesia de vvertecchi~ vve state a pijjà ttutti st’ 174 2074| scallasse in ne l’inverno,~o vve sbajjeno un nummero in un 175 2089| bbuggiarà, ppe ddio, chi vve contenta».~ ~3 gennaio 1845~ ~ ~ 176 2094| miserie nun ce penza».~E vve pare, pe ddio, che ppenzi 177 2107| che jje fanno.~ ~Ma cche vve dite convurzione interna~ 178 2109| lasscituccia a un logo-pio~che vve facci e nno cquarcorazzione:~ 179 2115| Si arrestate un po’ ppiú, vve vedo bbrutti,~ché cqui er 180 2121| nun fa ggnente?~Accusí vve pijjassi un accidente~come 181 2134| pss, bberzitello».~«Che vve dole? la freggna che vve 182 2134| vve dole? la freggna che vve scanna?»~ ~« Ōra proè ». « 183 2162| pizzo:11 e, un carcio che vve do, vv’allargo er cerchio~ 184 2162| vv’allargo er cerchio~e vve spiano la punta ar cuderizzo.12~ ~ 185 2170| la morte è un passo cche vve ggela er core.~ ~Se curre 186 2172| oggi diventa omo~ ~Già cche vve trovo cqua ssenza ggnisuno,~ 187 2172| coll’oste,~ve sciteno e vve schiaffeno in priggione.~ ~ 188 2181| poi? come se maggna?».~ ~E vve pijjate tanti sturbi ar 189 2213| Inzomma fate un po cquer che vve pare».~«Io direbbe pe mmé, 190 2215| portate~a mercato; perché, vve lo dich’io,~l’incetteno 191 2216| ma cquesto che vvòr ? Vve faria caso~ch’er gonfiore 192 2230| santi je manneno llassú!~ ~E vve canteno tutti in amirè~c’ 193 2232| inzomma, o le levate, o vve l’acchiappo,~sora galantaria 194 2235| sfassciato er gatto».~ ~Ah! vve penzavio, sposa, che noi 195 2260| unguento e le pezze.~ ~Già vve ce sete mezz’indebbitito;~ 196 2269| stavio male a la filanna~chi vve curze a ppijjà la capomilla?~ ~


Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License