Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
lettiga 1
lettino 1
lettizzia 2
letto 73
lettore 3
lettori 3
lettra 11
Frequenza    [«  »]
74 onde
74 tté
74 uso
73 letto
73 sulla
72 appresso
72 bbono
Giuseppe Gioachino Belli
Sonetti romaneschi

IntraText - Concordanze

letto

   Sonetto
1 10 | un gallinaio: Avete mai letto il libro del Cuoco, sul 2 27 | Ammalapena pe ppagacce8 er letto:~anzi, a le du’ a le tré,9 3 63 | rriceve~in d’un fonno de letto ggià appestato!~ ~Da ’na 4 65 | abboccasotto stesome in zur letto,~cominciò un buscio a frigge: 5 70 | cavola a la bbotte?~Accapo ar letto mio tutta sta notte~v’ho 6 97 | culiseo,~propio da guarní er letto ar gran Zurtano.~ ~A cchiappe 7 126 | Faressi in nner tu’ letto un po’ dde loco~a sto povero 8 126 | impedischi d’arifajje er letto?~ ~A Valcimara, 28 settembre 9 131 | prete,~quanno pisceno a letto, hanno sudato.9~ ~Fuligno, 10 177 | mmai sapé, vve s’empie er letto~d’inguento cavarcato a la 11 206 | de pantano:~te danno un letto morbido de spini.~ ~Te metteno 12 217 | favvà32 el lagazzo:33~del letto34 lo fa35 Iddio fi mme ne 13 242 | pe le scale,~se2 leva ar letto la cuperta fina,~e ssaccenne 14 281 | scordato:~poi le mule cor letto a bbardacchino~e le chiave 15 288 | zanta pasce, sce n’annamo a letto.~ ~28 novembre 1831 - Der 16 348 | scarto~ce se farebbe un ber letto de rose~a sti ladri futtuti 17 353 | morta~da la stanzia der letto cor vicario.~ ~E llí un 18 379 | d’una stanzia accanto~un letto granne co ddubbelle bbusce.~ ~ 19 439(6) | A capo al letto. 20 455(1) | A capo al letto. 21 517 | cuscenza~ ~d’arisponneje: «Hai letto l’indurgenza~fijjo, ch’er 22 518 | vvienghino a vvedé ddrento a sto letto~tutto er male che ffanno 23 548 | cche stà in d’un fonno~de letto, o vvive matto, o mmorí 24 593 | a gguardà ddrento in ner letto,~m’ha ddetto vacca, e ppoi 25 602 | se corca,~eppoi zompa sur letto ippisifatto.4~ ~Senti che 26 616 | lana e la pajja der mi’ letto.~ ~Sai de che mme laggn’ 27 705 | catafarco che ppareva un letto.~ ~Tutti sti lugri7 nun 28 730 | pe ssicure carcere in der letto.~ ~Io lo vedde5 passà pp’ 29 751 | vedenno un riarzo drentar letto,~me disse: «Sposa,2 cqua 30 751(3) | caldanino fra le coltri del letto. 31 800 | ttrovorno co llei drent’in nel letto:~ ~, Romea, la regazza 32 835 | editto de Papà4 ll’avete letto?~la scummunica sua l’avet’ 33 837 | inferno~è una locanna senza letto e ccoco,~ch’er bon Iddio 34 841 | che cciò5 la crosce de sto letto,~porto la crosce tua sopra 35 845 | diesci te guarnissce er letto:~e cche pòi spenne?6 Un 36 904 | L’Angeli ribbelli]~~ ~Letto l’editto, oggnangelo ribbelle~ 37 917 | 917. Er letto~ ~Oh bbenedetto chi ha inventato 38 917 | bbenedetto chi ha inventato er letto!1~~ Ar Monno nun ze ppiú 39 917 | nun c’è ppiú regola. Er letto è una rosa~che cchi nun 40 925 | addoprava er re Ddàvide in ner letto~pe ppijjà ccona fava du’ 41 971 | entrassi8 de posta9 sott’ar letto~la diliggenza mia cor tir’ 42 977 | vede er peccatore accantar letto~er diavolo a mman dritta 43 1118 | casoer ziconno,~che un letto pe dduvorte in un’annata~ 44 1130 | ssera e mmatina~sopr’a sto letto tuo com’una bboccia?!~ ~ 45 1176 | tiè cquello de godesse a letto~un fraggello che ssii tutto 46 1186 | Portronaccia, essce5 da quer letto essce:~di’ l’orazzione,6 47 1228 | mette a rride7 accap’al letto:~ tte fa cquarcun’antra 48 1329 | miserie a lo spedale,~e ddar letto a la fossa! oh Mmonno pazzo!~ ~ 49 1358 | Er frutto de la predica~ ~Letto ch’ebbe er Vangelo, in piede 50 1452 | ppiú er padre accantar letto.~ ~22 gennaio 1835~ ~ 51 1453 | tavola, e ppoi scallajje er letto,~ ~e ppoi spojjallo, e ppoi, 52 1493 | che ffai llí appied’ar letto,~coll’occhi in faccia a 53 1514(12)| pasquale. Avendovi egli letto esserglisi attribuita la 54 1514(13)| compiacque, ma ritornato al letto di lui lo trovò in agonia! 55 1674 | vortò a bboccasotto su cquer letto,~e cquel cirusicaccio mmaledetto~ 56 1697(4) | A capo del letto. 57 1702 | in ner vedella su cquer letto, stesa,~io sciò6 ssudato 58 1735 | bbalorda~che vvojji mette7 er letto indove un giorno~passava 59 1750 | capí cche l’editto nu l’hai letto;~perché er Vicario in quer 60 1820 | brodoquamqua4 de Pasquino~e avete letto er libbro che ttiè ssotto:5~ ~ 61 1843 | Vincenza~scerca5 a nnòlito6 un letto pe la fijja».~«Ah? la fa 62 1852 | dio, su la piggione,~sur letto da sdrajacce,3 e su li stijji~ 63 1985 | ssceggne ggiú, ddico, dar letto.~ ~Lei, dico, ha un tocco 64 2017 | vedejjel’addosso drent’al letto~cuscita a la camiscia de 65 2031 | co le scímisce, e a ’ggni letto~ar menar meno sce ne ficco 66 2071 | inchiodata in d’un fonno de letto:~me sce mmessa ggià ll’ 67 2107 | rivortallo pe aggiustajje er letto.~ ~Che sturbo! Lo capisco, 68 2189 | ppenzà adesso quer c’avete letto!~ ~Va ccercann’oggi tra 69 2211 | chiesto a Monziggnore un letto?~Bbe’, er zervitore, je 70 2231 | botto.~ ~ sse sdraglia sur letto a bbocca-sotto,~poi s’arza, 71 2242 | cianno manco le lenzola ar letto!...~e vvò Nnèna? dasse 72 2248 | ggià ttiè in pronto er zuletto nunziale~e un bell’abito 73 2279 | arinnicchiato~su sto mi’ letto sporco e inciafrujjato,~


Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License