Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Giuseppe Gioachino Belli
Sonetti romaneschi

IntraText - Concordanze

(Hapax - parole che occorrono una sola volta)


100-1450 | 1451-1933 | 1935-330 | 331-789 | 79-accom | accon-allet | allev-appra | appre-arivi | arivo-avell | avemi-bbibb | bbicc-boulz | boun-canti | canto-ccava | ccavi-ceras | cerca-cojjo | cojju-conze | conzi-cupol | cuppe-dextr | dey-dubbi | dubit-falza | falze-figur | fii-gabba | gabbe-girav | girel-imbro | imbru-indov | induc-inzog | inzol-lieta | lieve-mando | mandr-mines | minia-more- | morea-obbli | obbol-paraf | parag-piant | pianu-ppape | ppapp-prega | pregh-quare | quart-ricop | ricor-rivol | rivom-samma | sampi-scent | scenz-scuff | scula-sguma | sgumm-spari | sparl-sscim | sscin-strep | stret-tendi | tene-tridu | trifo-urbis | urcer-visti | visto-zinfo | zinn-zzupp

      Sonetto
17589 895 | Ffurtunato.6~ ~Li servitori pregheno San Giobbe,~le donne San 17590 604 | ar giorno delle Befanie,2~pregherà ppe li prencipi cristiani,~ 17591 1964(1) | umilmente con Noi fervorose preghiere al Padre delle misericordie, 17592 1843(11)| Pregiudicata. 17593 767 | ffaccenna seria~co sti duprelatacci de la bbua:1~~ è ccosa propio 17594 558 | perché llui pe spuntà cquer prelatato~ce se spese, a ddí ppoco, 17595 1079(1) | simile a quello dell’abito prelatizio ha dato origine al burlesco 17596 2218 | se stava scontorcenno un prelatone~e ss’aïnava a ffà ssegni 17597 883 | Scalette?1~~ Perch’er zuPrelatuccolo è una piggna,2~che ar tempo 17598 2175(2) | Brutto preludio. 17599 1290(6) | esclude qualunque idea di premeditazione, quando ancora non la escludesse 17600 1127(4) | il pollice e il medio, e premendogli intanto le labbra con l’ 17601 286 | Llemosinería!...~Che tte premeno a tté ttutti sti guai?2~ ~ 17602 1096 | jjeri quela Monica~che jje premeva tanto un gatto nero,7~ar 17603 1300(3) | distribuendoli in num. 8193 premi, notati tutti in altrettanti 17604 2255 | de l’ebbrei.~ ~E ssu li premî credo che llei sbajji,~perché 17605 1108(9) | quale si spaventano o si premiano i fanciulli. 17606 701(11) | che quella di dirigere e premiare i cavalli delle corse carnascialesche. 17607 365(1) | Divozione molto in voga a Roma, premiata con gran ricchezza d’indulgenze, 17608 1300(7) | alla rinfusa con gli 8193 premiati, erano insignificanti, e 17609 412 | colazzione!~ ~E accusí ppoi se premieno l’armate!~Disce: vatte a 17610 2073 | fijja:~ ttutte-quante premision de Ddio.~ ~Lasseli scrapiccià, 17611 1868 | scarpinello4~de stantra premissione5 der Ziggnore~che llei ortre6 17612 1717 | craturaccia~doppo novora6 de prèmiti e ddojje,~s’è appresentata 17613 1570(2) | Si affrettavano premurosamente. 17614 498 | gguadammiato indurgenza prenaria~co rimission de tutti li 17615 1511 | Puro nun (1) li furbi prencipali,~e sse3 cchi li passa 17616 1877 | E in sta bbastarda un préncipe?» «No, un prete».~«E llí 17617 1242(2) | mortale, fa sì che spesso prendasi per vezzo l’una per l’altra 17618 1127(4) | scherzo che si fa altrui prendendogli il mento fra il pollice 17619 241(11) | Vuol prenderci. 17620 786(11) | Cibarsi una cosa»: sorbirsela: prenderla suo malgrado. 17621 215 | SI PUÒ DIRE~~~~~~ ~~~~~~prendérle, ma: prènderle~~~~vedérle, 17622 215 | prendérle, ma: prènderle~~~~vedérle, ma: véderle~~~~~~ 17623 988(11) | va realmente cosí, pare prenderne consistenza la opinione 17624 201(6) | Prenderti. 17625 687(3) | pontificale al Vaticano, onde prendervi la corona di uno Stato già 17626 1135(14)| porta del palazzo. Babilonia prendesi per «confusione», come Babel. 17627 1135(4) | con un suo cortegiano, si prendesse un pesce sul muso. 17628 438(9) | Prendesti. 17629 344(9) | Numeri già giuocati che il prenditore rivende a un prezzo alquanto 17630 337 | ppregassi Maria bbenedetta~a prennese l’impegno cor fijjolo~de 17631 201 | sbuzzica,4~tu protenni5 de prennete6 sto svario?7~ ~Stattene 17632 1261 | 1261. Lo scummunicato~ ~Nun prenno1 pasqua: ebbè? scummunicato~ 17633 709 | poverelli affamati e ppoverelle~preparà li cucchiari e le scudelle~ 17634 246(4) | Prepararmi. 17635 402(4) | per uccidere i maiali e prepararne le carni: e però chiunque 17636 882 | mmalandrina~tiè la siconna4 bbotta preparata.~ ~«Oh ddio, sagra Maestà, 17637 356 | der Papa~disce6 che sse prepareno li fonni7~pe ffà un mijjone 17638 1770 | collèra viè,3 ccari fratelli:~prepàrete a mmorí , ppopolo mio.~ ~ 17639 1694 | l’isterno.~ ~Er Cardinale preparò un quinterno~de carta bbianca, 17640 1105(14)| Ricevitori son divenuti Preposti, ecc., e l’odio della cosa 17641 931(3) | va ad estinguersi, per la prepotenza della fatale civilizzazione 17642 333(3) | Prepuzio. Con questa voce i Romaneschi 17643 1948(9) | conferita, conculcando le prerogative del Capitolo. Pel governo 17644 1622 | passi, e ar quarto~lo pres’in fronte, e jje scrocchiorno 17645 1547(10)| si disse non ismentire il presagio dell’uomo grasso.~ ~ ~ 17646 1514(6) | Masticarla male, in senso di «presagir male». 17647 335 | ggiovene in affitto,~e pe la prescia manco fesce er patto.~ ~ 17648 384(2) | godono molta riputazione di prescienza numerica. 17649 1995 | cquella pascioccona~state in prescinto d’infilà llanello,~sete 17650 980(1) | dalle carni che la Chiesa prescrive nei giorni di mercoldí, 17651 772 | sorte~tocca, per dio, da presentajje er collo.~ ~Epperò le patente 17652 1544 | bbòtte un momoriale~da presentasse1 ar cardinal Canale,~pe 17653 1377 | Zanto Padre.~ ~Si9 Iddio se presentassi co l’immaggine~c’ha ddato 17654 1406 | intanto una sorvorta2 sola~de presentatte ar Papa in camisciola~e 17655 1945 | rapporto~de li bbisoggni presenti e ffuturi?~Perché inzomma 17656 676(4) | Gloria. Così chiamasi nei presepi un direi quasi imbuto di 17657 1411(10)| vendervi bambòccioli da presepî e da trastullo di bambini. 17658 812(8) | capo di pelo di tasso onde preservarli dal mal occhio de’ malevoli.~ ~ ~ 17659 1779(1) | Chi vuol preservarsi. 17660 389(1) | mandargli appresso una formola preservativa, come: Dio salvi ognuno; 17661 1768 | Bojetto.~Adesso tutto er gran preservativo~conziste in un tantin d’ 17662 1 | pranzo di società al quale presiedé G. G. Belli, ed intervennero 17663 53(3) | onde armato di alabarda presiedesse nell’interno al rispetto 17664 388(7) | i panni addosso, vale: «pressare». 17665 634 | stroppola,4~m’incoppolai Presseda, e ssemo sposi.~ ~Roma, 17666 1902(3) | superano una certa mèta prestabilita, il di piú vien restituito 17667 983(1) | sue parti a un solo prezzo prestabilito». 17668 Int | popolano abbia io voluto prestare a lui le mie massime e i 17669 447(1) | Quando si usa, si annette con prestezza alla parola seguente con 17670 982(4) | si è poscia cercato nei prestiti. Vedi il sonetto... 17671 966(1) | Ci presume. 17672 474(1) | carattere è però quello della presunzione mista alla viltà, e ciò 17673 2033 | ffà ttemporale»;~e ’r pretaccio futtuto scindovina.~ ~Abbasta, 17674 882(6) | Regina difatti condannò il prete-porco ad un tempo di reclusione 17675 1969(6) | Pretendesse. 17676 194(3) | Pretendevasi, ma in oggi que’ buon preti 17677 1450(6) | Non pretendo. 17678 1156(11)| Pretendono alcuni male informati che 17679 2138 | cche sserve!... ggnisuno lo pretenne.~ ~Pe mmé, mmagara!... e 17680 655 | che ssò ccome la sfanga?~Pretenneressi ch’io pijji la vanga~e vvadi 17681 1966(3) | Ci sono. Modo pretensivo di parlar corretto. 17682 484(9) | Arroganza, pretenzioncella.~ ~ ~ 17683 13(9) | buone genti di Roma non pretermettono mai parlando di azioni che 17684 436(2) | Terno giuocato senza pretesa di vincita in ambo: caso 17685 1203(1) | trissillabi. Non si è al postutto preteso che il valore di quantità, 17686 1838 | vvistito in pianeta a la pretina,~sta a l’artàre in cappella 17687 641 | 641. Le cose pretine~ ~Tu ssempre arrivi tardi 17688 1715 | ritorno~portò a Rroma un pretoccolo tarpano.2~ ~Questo, per 17689 840 | la voríano6 pe ssé ttanti pretoni~che jje puncica7 peggio 17690 948(3) | Scantinare: prevaricare: translato preso dal cantino 17691 1750(5) | Ha prevaricato»: parole dell’editto del 17692 1246(1) | prezzo di corruttela o prevaricazione. 17693 1684 | Un omo nun ha la vertú~de prevéde1 er futuro». Ma pperché?~ 17694 1684(1) | Di prevedere. 17695 Int | cospetto degli uomini. Bene io preveggo quante timorate e pudiche 17696 121(1a) | lunghezze di lettere, le più preziose delle quali sono le dipinte 17697 114 | ffà l’impimpinata5 e la prezziosa?~Eh bbella fijja, sete voi 17698 561 | vecchio de spezziale~disce Priàpo; e la su’ mojje pene,~seggno 17699 339 | Dio permesse c’annassi in pricipizzio.~ ~13 gennaio 1832 - Der 17700 8 | ggni monnezzaro me ne un pricojjo.6~ ~7 agosto 1828 - De Peppe 17701 180 | ddeppiú mmalanno,~senza er priffete3 un cazzo4 che sse maggna!~ ~ 17702 58(14) | andare in domo-petri: in prigione. 17703 897(5) | Prigioni attuali in via Giulia. 17704 1290(6) | processo e una più rigida prigionia di un anno, essere un Guardabassi, 17705 1304(3) | tenuto a somministrare al suo prigioniero. 17706 1203(1) | affatto, neppur tuttavia primaio né secondario, ne’ quali 17707 311(1) | Salvatore per l’istruzione primaria. 17708 846 | M’aricordo cuannera primarola:7~noi pregamio8 Sant’Anna 17709 1219(4) | Fa primiera: vince il giuoco. Il naso-e-primiera 17710 846(7) | Primípara. 17711 831(1) | pozzolana servite di rifugio ai primitivi cristiani nelle persecuzioni 17712 131(2) | così detto dal piacergli le primizie. 17713 960 | innoscenza~cominciò ccor primmomo, e llí arimase.~ ~Roma, 17714 890(4) | Consolazione, destinato principalmente alle ferite. 17715 248 | strascinato in carrozzino~principesse co ttanti de cojjoni.1~ ~ 17716 1646 | ccasa sua.5~ ~Ôoh, adesso principiamo co la gamma.6~ ffinilla 17717 471(7) | o quasi epigramma, che principiando col nome di un fiore, rinchiuso 17718 1028(3) | soccorsi della medicina e principiandosi a curare un infermo con 17719 461(6) | Principiante, inabile. 17720 842(13) | chiamatore o cacciarolo, al principiarsi dell’ultima partita. 17721 Int | Allorché però le parole principiate da in non saranno semplici 17722 1625(1) | Principiatosi a costruire sotto l’impero 17723 493 | aritorni!4~ ~Si ssò sgrinfi,5 principieno le pene:~si ssò sposi, cominceno 17724 Int | a lui le mie massime e i principii miei, onde esaltare il mio 17725 1072 | ppe cquesto se sscejje un principino~c’ha ffinito li studi, o 17726 710 | sagramentato.~ ~, Ddolovico, principiorno a spiggne8~co li vommitativi,9 17727 1994 | Manco si lloro fussi princisbecche!~Ma ggià, daranno fonno 17728 1745 | Dico: «È arrivato er re de Princisvalle».~Disce: «Lo so, mm’ha ddato 17729 1050 | indeggna.~Tutto cqua sse7 priscípita in eterno~ner pozzo de la 17730 913 | 913. Le ricchezze priscipitose1~ ~Me chiedi si2 ccom’è 17731 475 | caccia~co sti compagni tui priscipitosi!~Oggi sei stato inzino a 17732 1280 | eppuro,6 a ddílla in termini priscisi7~li danni nun ancora 17733 1672 | ggiorni s’ha da ~tutto er priscíso de l’età cche cc’è.~Ar nono 17734 1094 | 1094. La priscission der Corpus-Dommine~ ~Perché 17735 2261 | che vvòi.~Me n’annerò dar prisidente; eppoi,~quann’ha pparlato 17736 1599(2) | I giudici privativi. 17737 186(2) | Il giudice privativo de’ poveri mercenarii. Si 17738 1046(9) | spaventati, e presero il possesso privato. Vedi la nota 5 del sonetto 17739 1248(1) | però di altre chiese sono privilegiati ad instar. 17740 347(6) | dell’oca bianca è «l’esente privilegiato da un danno comune». 17741 1657(1) | È probabile. 17742 842(26) | onde la partita abbia più probabilità di eventi e non termini 17743 531(1) | sinistra di chi entra. Esso probabilmente fu in antico la bocca di 17744 Int | censura, siccome è comune la probità di parole. Quindi, perdonate 17745 865 | empieno10 le valisce11 a li procacci.~ ~Lo stommico,12 a ppenzacce,13 17746 115(2) | Procaccia con industria. 17747 397(2) | ecclesiastico, fanno impegno per procacciar loro quella de’ preti, lo 17748 1430(5) | Quella specie di ritmo non procede sonante e non ha l’accento 17749 543(6) | stabilite ne’ codici di procedura.~ ~ ~ 17750 1272(5) | Santa Casa di Loreto. La procella allora, dopo fatto il suo 17751 1939(4) | Luigi Filippo di Borbone, proclamata per necessità la generale 17752 8(6) | Un procoio, una infinità.~ ~ ~ 17753 1473 | Hai mai visto li tori a li procoj?~Un toro, Annuccia, dammelo 17754 1440 | funtane.~ ~Nun c’è ggnisun procojjo o mmassaría,~che ppe la 17755 2129 | ssur barattolo~ce sta er Procristi, che vvò ddì Pper Cristo?~ ~ 17756 1105 | ostaria~bbisoggna sempre procurà, Ffichella,~che llí accosto 17757 34(1) | ad una certa distanza, e procurando di lanciarvi vicini de’ 17758 338(3) | Procurare di inebriarsi a’ bevitori. 17759 60(6) | alcuna propria opera per procurarli. 17760 897(7) | freddissima in estate, ha talvolta procurato dei dolori colici a qualche 17761 622(6) | maschera imitante alcuanto il procuratore forense: e con un gran libro 17762 568(6) | Mandare in rovina per le prodigalità, ecc.~ ~ ~ 17763 598 | Ovo,4 a sto paese~dillo un prodiggio si ne scappi vivo.~ ~Ma 17764 1793(1) | Schùtz Oldosi veramente prodigiosa cantatrice, per l’opera 17765 1939(9) | Si allude alla carestia prodotta dalle convulsioni atmosferiche 17766 229(6) | si tende con violenza e produce un fragore. ~ ~ ~ 17767 Int | non omne tempus Catones producit. Del resto, alle gratuite 17768 Int | a quel modo artificiale, produrrà lo strisciamento oppure 17769 131(6) | e rete son riunite onde produrre una parola ingiuriosa. 17770 2073 | Però, ’ggni pianta ha da produsce er frutto.~De cqua le cose 17771 1702(5) | Beneficiata di lei, che produsse il dramma di Vittorio Ducange 17772 1868(8) | appresso il son. intit.: Ar zor prof. Pavolo Baròni. 17773 1763(4) | riguardava come una empia profanazione. 17774 933(1) | finalmente, figure sacre e profane modellate in burro, o, se 17775 2091 | parole e ’r zuatto in proferìlle.~ ~Bbe’, cquanno j’ho pportato 17776 Int | offizio, protezione, si proferiranno grazzia, offizzio, protezzione. 17777 Int | della buona favella, si proferiscono dal volgo come le voci viziate 17778 Int | voci del verbo avere sono proferite in due modi. Quando serve 17779 70 | 70. La proferta~ ~Bella zitella, fu tteta 17780 1747(6) | Giuseppe Calascanzio, che professano d’istruire fanciulli.~ ~ ~ 17781 1703(1) | del Rione. Ogni rione ha professori e medicamenti pagati dal 17782 525 | indovinelli de Monte-scitorio:3~ ~Profetizzava er don de le petecchie:~ 17783 1479 | Arifugg’impeccatòro.~Reggina profettaro?! Oh cche ppazzienza!~Manco 17784 1478 | sta in testa che ffo una profezzia.~ ~Cos’è cche ddiventate 17785 1053(7) | che il Governatore, ecc. Profferendo queste parole, si deve battere 17786 395(3) | Dice la plebe che il Papa profferisca in questa circostanza la 17787 1005(3) | Proficiscere, anima cristiana, ecc. 17788 575 | perfida, cocciutaccia,3 profidiosa.4~Lo sai cuant’è cche nun 17789 1005 | finissce.~Come semo arrivati ar profiscissce,3~addio vezzi,4 addio fibbie, 17790 1232 | davero un omminone~de studi profonnissimi e pprofonni!,~che ssi4 ar 17791 1587 | lassàmolo in pasce8 in ner profonno~de le su’ sante pene de 17792 1112(7) | personali, il sangue della progenie, la condizione, e più di 17793 1341(7) | Tutti i progetti, i disegni, ecc. 17794 1548(4) | Roma di questo colossale progetto, che almeno servì per tenerci 17795 506 | e ttutti s’arivorteno ar proggetto!~ ~E ddisceveno jjeri scerti 17796 1854 | cchi de cqua ha pportato er proggiudizzio~se vedi4 a ggalla, e cchi 17797 1623 | 1623. Er proggnostico de la sora Tecra1~ ~Lui 17798 701 | vienissi stantra fernesia5~de progorallo6 a ttutto er carnovale.~ ~ 17799 Int | sollazzi, senza bisogno di progressivo riordinamento d’idee. Ogni 17800 165 | donna, Adamo e Eva;~e jje proibbì de nun toccajje un pomo.~ ~ 17801 1273(1) | Proibirgli, per «proibir loro». 17802 995(17) | Proibire. 17803 1273(1) | Proibirgli, per «proibir loro». 17804 1701(2) | Proibite. Si pronunzia sdrucciolo, 17805 1208(1) | L’immondezzaio proibìto. In molti e molti luoghi 17806 1045(4) | Camillo Borghese, morto senza prole del suo matrimonio con Paolina 17807 1841 | ffora~a cchiède7 un’antra pròloga8 d’un anno.~ ~2 aprile 1836~ ~ 17808 1772 | dotte~pe spostà er male e prologallo9 a un anno.~ ~8 settembre 17809 239(8a) | veggio il fornaio che si prolunga» (Della Casa); Quadrisillabo: « 17810 Int | anche di separata parola, prolungasi strisciando, similare alla 17811 735(6) | Promettendoci. 17812 735 | maganzese4 che stangheggia,5~promettènnosce6 tordi e cce ggrilli.~ ~’ 17813 511 | straccio che sse legge~te prometteno tutti Rom’-e-ttoma:~ma cquanno 17814 1168 | l’ortolano a li Serpenti2~prometteva oggni sempre ar zucurato~ 17815 1119(5) | iride è sempre un miracolo promettitore di serenità, episodio storico 17816 398 | ssi mmai nu la vorta, te prometto~d’impiegacce una bbona parolaccia.~ ~ 17817 607(1) | formare dessa una piccola prominenza sopra le rovine dell’antico 17818 1237(12)| che l’Eminentissimo Zurla, promotore amplissimo de’ politici 17819 Int | di e da, e le particelle pronominali) sta latente una potenza 17820 725(1) | almanacco, regolatore de’ romani pronostici. 17821 1623(1) | Il pronostico della signora Tecla. 17822 838 | Pio che cquanti forestieri~pronottaveno1 un giorno a la locanna,~ 17823 Int | seconda lettera. Vendetta si pronuncerà vennetta; andare, annà, 17824 Int | settembre, ambra, da molti si pronunceranno senza alterazione e da taluni 17825 672(1) | perché in questa maniera si pronunci il vocabolo ponti, ma perché 17826 1873(3) | Signora sposa. Spósa pronuncialo colla o chiusa. 17827 1591(1) | sillabe si vanno alternamente pronunciando e battendo, mentre col dito 17828 277(2) | I Romaneschi pronunciano legge colla e larga. 17829 724(4) | dell’ebrietà è il non poter pronunciar netta la lettera r. 17830 Int | verbale: udendosi tutte pronunciare ugualmente con suono ben 17831 850(1) | soggetto in quistione. Per pronunciarla a dovere, devesi mandare 17832 1213(1) | Pronunz. con entrambe le o chiuse. 17833 1666(5) | risípola se ne faccia menzione pronunziandone il nome, essa ritorni ad 17834 1838(5) | Sposa» deve pronunziarsi colla o chiusa.~ ~ ~ 17835 1178 | rubbassi7 er palazzon de Propaganda,8~troverete er cazzaccio9 17836 1244(1) | Propaganda-fide. 17837 1178(8) | La decana delle Propagande europee. 17838 1470 | Cosa fai co ste suppriche? Propali~tutte le tu’ miserie, o 17839 1053(1) | famigliare per indicare l’animo propenso alle concessioni. 17840 1345 | tirannezze~fatte sull’occhi propî ar propio sangue.~ ~2 novembre 17841 822(2) | Propinato veleno. 17842 Int | questo io ricopio, non per proporre un modello, ma sì per dare 17843 1140(2) | all’aumento di popolazione proporzionata a quella delle sussistenze. 17844 574(1) | confratelli concorrono in numero proporzionato al peso della candela che 17845 1626(8) | Proposé: soldato di dogana. 17846 1626 | cquattro piastre in faccia a un proposèo,8~e vve fanno passà mmagaraddio9~ 17847 1339(2) | Proposizioni. 17848 1178 | detto d’una spia.~ ~La mi’ proposizzione è stata questa,~c’un ladro 17849 2014 | ccolazzione,~porta su la propòsscita er padrone,~dorme, tira 17850 1787 | strillaveno; e ttratanto er zor Proposto~l’assorveva da sopra ar 17851 783(4) | limitativo de’ diritti de’ proprietari verso gl’inquilini. Fu provvisoriamente 17852 1287(6) | Mr. Lagarrigue, proprietario del miscroscopio che si 17853 111(2) | Sbalzo: occasione proprizia. 17854 | propter 17855 1841(8) | Un altra proroga.~ ~ ~ 17856 1863(2) | Per prorogare. 17857 1939(6) | suoi amatissimi sudditi prorogato clementemente di altri quattro 17858 718(4) | Date in escandescenza, prorompete, ecc. 17859 2126 | 2126. Er proscède d’Aggnesa~ ~Lo sai d’Aggnesa? 17860 1628 | manettata lesta lesta,~un proscessaccio, e, appena condannati,~sur 17861 1520 | fraggellallo a la colonna, e infine~proscessallo e spidijje la condanna.~ ~ 17862 1969 | tormento.~ ~Si ppoi5 un proscessante der governo~protennessi6 17863 1297 | ché anzi, doppo avelli2 proscessati,~voría cannonizzalli3 tutti 17864 1061 | 1061. Er proscessato~ ~Sor avocato mio, er punto 17865 822 | animaccia bbuggiarossa5~si cche proscessettaccio sopraffino~li preti te j’ 17866 760 | bbattezzate~si2 ssanno li proscetti3 de la Cchiesa.~ ~È cquello 17867 1350(7) | Cannelletti di pasta prosciugata, lunghi un pollice. 17868 660(4) | quello in tutti gli altri si prosegue. 17869 531(1) | più moderni di Cerere e Proserpina, che Tiberio ricostrusse 17870 1203(1) | sia quello a rigore che prosodiacamente dovesse lor convenire sempre 17871 1203(1) | norma peculiare di quantità prosodiache, le quali in altre circostanze 17872 1685(5) | Prosodie. 17873 189 | ero creso15~d’impiegà un prosperuccio-lammertini,16~ciò impeggnato a mmi 17874 1411(11)| a sfuggire ecc. Piccola prospettiva di una finta galleria, eseguita 17875 440(4) | Ripagrande sul Tevere, il cui prospetto mostra la seguente iscrizione: 17876 1477 | parchetto lo chiameno er prosscenico,~pe vvia5 che sta da un 17877 1954 | cche vvò vvede?3 è ttutto prossciugato.~ ~Eppoi sta ttroppo male 17878 1391 | 1391. Un carcolo prossimativo~ ~Una vaccina dell’Agro 17879 584(3) | Rocco si raccolgono le donne prossime ai parti di contrabbando. 17880 683(1) | Rifiniti, prostrati. 17881 390(2) | Ti prostri, ti perdi d’animo. 17882 966 | mi’ padrona (e mmica sce prosume)1~~ frabbica scerti cuadri 17883 741 | co sto po’ ddarbaggía5 prosuntüosa?~Tutto sapete voi! ggnente 17884 2246 | cquer tantin de cacca e prosunzione,~pe llei nun ce voleva uno 17885 1677(1) | Mascherpa; e i caratteri de’ due protagonisti vennero sostenuti dai sommi 17886 1900(7) | Piglia a proteggere, a benvedere.~ ~ ~ 17887 1649 | Vergine e SsantAnna~ve protegghino, e ssia coll’ora bbona.~ ~ 17888 1969 | proscessante der governo~protennessi6 incastramme la cusscenza~ 17889 2010 | de li mii!».~ ~«E ccosa protennete che vve dii?»~«Un gross’ 17890 1450 | propio se sbraccia.~ ~Io nun protenno6 ggià, ccrature7 mie,~che 17891 1430(5) | alcuna porcheria,~io vengo a protestar che non è mia,~ma forse 17892 909(5) | qui crede suo debito il protestare solennemente aver lui così 17893 361(1) | credere a una certa continenza protestatagli da un suo penitente, gli 17894 1039 | 1039. La puttana protetta~ ~Ma Mmonziggnore, quanno 17895 951(6) | Ivi già erano le meretrici protette dalla giurisdizione del 17896 1814(4) | cardinali protettori, i luoghi protetti facciano cambiare la testa 17897 Int | raddopiasi. Così grazia, offizio, protezione, si proferiranno grazzia, 17898 Int | proferiranno grazzia, offizzio, protezzione. Bensì questo s’intende 17899 366(8) | Ennenne è tratto dai due protogrammi N.N. che si pongono, scrivendo, 17900 1079(8) | Sua Santità. Sono talora Protonotarii apostolici, ecc. Ma tutto 17901 1159(6) | ne mostri per la vita le protuberanze. Il sor abate è una applicazione 17902 1403 | serrà in zuffitta?7 Vòi provacce,8 Nina?~Ggià, la porta sce9 17903 1169(5) | Provaci. 17904 1480 | Siggnora mia, ma pperché nnun provamo~quarcantra mediscina che 17905 2058 | foderata compaggnar canapèo.~ ~Provamosce un tantino er culiseo.~Ah 17906 335 | rronfà ccom’un porchetto~provanno scerti nummeri dell’Otto;1~ ~ 17907 1403(8) | Vuoi provarci. 17908 1184(11)| Provata. 17909 1250 | Su’ Santità vorebbe provedelli,~ma, ffra ttanti prelati, 17910 1357 | e pper restante Iddio provederà.~ ~26 novembre 1834~ ~ 17911 1679 | Vvergine der pianto addolorata,~provedeteme voi che lo potete.~ ~, 17912 2064 | 2064. Er proveditore de Sant’Ann’in borgo~ ~Poi 17913 717 | de mano,~e li cazzotti li provedo a sporte.~ ~Nun ha da preme8 17914 634 | si cc’è stata coppola,3~provelo, e la liscenza te la faccio».~ ~« 17915 1055(9) | sul Tevere, per le merci provenienti dalla via di mare. 17916 1406 | er monico? Eh sse1 vede.~Pròvete intanto una sorvorta2 sola~ 17917 2037 | 2037. La caccia provìbbita~ ~Ma tte possi ingozzà mmille 17918 1701 | a ffidà de scerte facce~províbbite!2 eh? cco cquella ipogrisia!~ 17919 1269 | 1269. L’arme provìbbite~ ~Je1 sta bbene a stinfami 17920 901 | madrimonio~c’ha li tempi províbbiti, e vviè a èsse4~mezzo de 17921 2152 | nun è ssempre un peccato provibbito?»~ ~«Io nun ve dico», repricò 17922 693 | Guardiano,~e cquesto ar Provinciale, c’ha bbasciato~la mano 17923 529 | bbasta che ssiino gonzi provinciali.~ ~Lui cià ttordi a ppelà 17924 690 | ricchi o pponno fanne14 una provista,~o scrive sempre e nnun 17925 1266(8) | con le quali le nutrici provocano il sonno de’ bambini, quanto 17926 2021(7) | della più calda stagione si provvede per editto alla uccisione 17927 1964(1) | S. Gregorio, per divina provvidenza Papa xvi, nel Concistoro 17928 783(4) | proprietari verso gl’inquilini. Fu provvisoriamente immaginato dalla Santa Memoria 17929 1861(7) | hodie, et tradidit illud proximo tuo meliori te». (Ibid.). 17930 625(8) | fine di queste e di altre prozioncelle, parte in prosa e declamate, 17931 84 | Fremma, fremma~ ~Ohó! ohó! prr!1 come vai de trotto!~Abbada 17932 976 | Uno de loro stanima prucura~de dàlla5 ar paradiso, uno 17933 1126(9) | Cesanelli, notissimo per le sue prugne purgative (chiamate volgarmente 17934 375(5) | Tedeschi, cioè Austria e Prussia. 17935 1859(1) | del naso pontificio fu un prussiano, famoso curatore di nasi, 17936 113 | l’ammazzati co la pala!~Prz,4 te fischieno, Marco: tiette 17937 2245 | gguardaportone,~disce: «Che vvolevú? psch, marcé vvia».~ ~«Ihí, ddico, 17938 1125(1) | famosa Galatea, la favola di Psiche, ed altri freschi di Raffaello. 17939 2035 | aspètta.~ ~E ddí-ddìtelo pú-puu-ppúro a cquélle~sch-sch-scrofàcce, 17940 1135(4) | attuale, si dilettasse di fare pubblicamente il pesciaiuolo, e che una 17941 1960(7) | auto-istoriografi, egli ne va pubblicando le vite su tutti i giornali 17942 619(4) | Dal pubblicare che fa il pontefice i cardinali 17943 252(4) | Cardinali in petto, per pubblicarli in tempo avvenire. Fare 17944 344(10) | la nuova di, ecc. vale: «pubblicarsi la estrazione».~ ~ ~ 17945 1400(1) | Pubblicatosi questo motu-proprio legislativo 17946 1011 | ssera1 un medico todesco~in pubbricosteria disse che llossa~ 17947 1439 | propio a le colonnette de Pubbricola,4ccascato e ss’è rrotta 17948 1439(4) | Del Palazzo Publicola. 17949 197(4) | La pudenda. 17950 Int | preveggo quante timorate e pudiche anime, quanti zelosi e pazienti 17951 1572(3) | Fra gli altri sollazzi puerili, usa in Roma il seguente. 17952 1069(1) | La puerpera. Questi versi debbono esser 17953 787 | che ggià ssapeva lla puggnettara~pe li portoni de scinqu’ 17954 1099(5) | il morso della tarantola (pugliese specialmente) fosse nei 17955 1894(2) | L’olio, ecc. cioè: «pugna, percosse». 17956 1860(5) | Venit autem Amalec, et pugnabat contra Israel in Raphidim». ( 17957 72 | cche schiume, fratello!~Puh, llibberàmus domminé! Ll’ 17958 176 | solo~ ~Che odor de puzza! Puhf! Loffe (vd. n. 1a) ariposte!~ 17959 461 | pago com’un zignore la mi’ pujja~senza d’ariscallamme le 17960 375 | ppagà l’indurgenze co le pujje,3~e ppe ccacciasse auffa 17961 540(3) | Pulce. 17962 1782(4) | Cetrulo (Pulcinella) della Cerra. 17963 1139(13)| Se pulcini ci sono. 17964 182(2) | Puledra. 17965 1560(3) | Brodari sono propriamente que’ puledrelli, vannini, ai quali, mancata 17966 2049 | llorantre usscímo noi».~«La pulentara è mmatta in ner ciarvello».~« 17967 838 | all’osti e llocannieri~de pulí4 llaventori ch’Iddio manna.~ ~ 17968 838(4) | Pulire, amfibologia di nettare 17969 863 | Titta cuello~che sse pulissce er cul co la man dritta».~ ~ 17970 928 | Cafarelli,8~e nnun fu bbono de pulisse er culo.~ ~Roma, 24 febbraio 17971 51 | trova;~ma a me», dice, «puliteve la bocca».~«Aùh», dicéee... « 17972 2131 | ggiuvenotta~bella, grazziosa, pulituccia e bbona».~ ~«Be’, e pperché 17973 575 | Vale ppiú cquer tantin de pulizzía~che nun zo cche mme :6 17974 1396 | sicuro...».~ ~Ciarle de moda: pulizzie de Corte:~smorfie de furbi: 17975 1894 | dina nora!,~a mmontà in pulpito io 4 ssempre pronto,~e 17976 773(9) | Memento homo, quia pulvis es», etc.~ ~ ~ 17977 400 | pe nnun perdeme,1 Anna de Pumpara,~la Spaccata, Chiafò, Ccuccio2 17978 75 | scicoriara!~Ve vojjo bbene cor pumperumpara!5~Cuann’è Nnatale ve ne 17979 217 | in ne’ ffà e’ ppazzo,24~pun, chioppo in tella e do la 17980 840 | ssé ttanti pretoni~che jje puncica7 peggio de l’ortica.~ ~Va’8 17981 493 | ddistrugge sto veleno,~’na puncicata9 co l’istessa spilla.~ ~ 17982 1988 | core mio bbello?~Cona puncicatina de cortello~arièccheve3 17983 840(7) | Punge. 17984 1099(7) | Pungete. 17985 1163 | ajjetto:5 tanto bbene:~s’ha da puní inzinenta l’intenzione,~ 17986 1321 | inganna, è una lappa6 da punilla~cor méttejelo7 in corpo; 17987 872 | facce un baffo sopra13 e dda punille,14~ ~E a Ggiacobbe, che 17988 872(14) | Punirle. 17989 1269(2) | grand’uomo, quante volte li punisce. 17990 1513(2) | Ed ivi ben conviene la punizione de’ misfatti dove fu da’ 17991 153 | ggipponari1~~ pe ruscì1c verzo punta-de-diamante,2~a crompamme un corpetto 17992 1272 | Tenételi da conto sti puntali~de ferro inarberati a ’ggni 17993 150 | addistingue in ne l’erbajja~le puntarelle9 mai da li mazzocchi.~ ~ 17994 1209(1) | sistema di comporre e di punteggiare osservato generalmente e 17995 1209(1) | tutti gl’incontri della punteggiatura che loro passa sott’occhio. 17996 1044(6) | chiuse nel palazzo e ne fece puntellare i portoni. 17997 283 | tu t’aruvini co sti tu’ puntijji.~ ~Si ppoi scerchi una forca 17998 493(9) | Puntura.~ ~ ~ 17999 1155(3) | Puo essere. 18000 850(5) | Pole, talora puole, sono termini ricercati, 18001 2095 | Otto ggnocchi;~e dd’una pupazzaccia un ber zecchino.~ ~ oggnuno 18002 222 | tonno de scerino!~ ~Sti pupazzetti poi vestiti in gala~ ttutte 18003 1693 | cce ppascenza.~E le pupette3 sue 4 ancora vive?~ ~ 18004 1727 | Díllo, visscere mie de ste pupille:~di’, ccore, chi vvò bbene 18005 2269 | Er bon core~ ~No, ppe la pura verità, ssorAnna,~questa 18006 808 | je nòsce?6~ ~Le vennessi7 puranche er rigattiere,~io nun ce 18007 1577 | 1577. La purciaròla~ ~Io nun trovo dilizzia 18008 1586(8) | da Drummond nel Faro di Purfleet. 18009 1126(9) | notissimo per le sue prugne purgative (chiamate volgarmente le 18010 1230(1) | ingenuamente espresso secondoché purgato suole uscire dalla bocca 18011 1565(2) | dopo le vacanze dette delle purghe (Erunt potiones). 18012 2048 | ttanti sfarzi, eh? mme la purgo.~ ~Ebbè sto San Grigorio 18013 971(5) | puerperio, vanno a farsi purificare in chiesa coll’acqua-santa 18014 917(1) | Questo verso, purificato qui al modo romanesco, è 18015 851(7) | La Candelaia: festa della Purificazione della Vergine. 18016 787(4) | Oro colato»: cosa purissima. 18017 1138(6) | Anagramma purissimo di Cardinali.~ ~ ~ 18018 1180(14)| Coccarda, o, come direbbe un purista, nappa.~ ~ ~ 18019 188(3) | Veramente il termine di maggior purità romanesca è grolia: ma talvolta 18020 1793(1) | cantatrice, per l’opera I Puritani di Bellini, nel romano teatro 18021 788 | improviso~ha ddato soprar purpito un cazzotto~che mm’ha ffatto 18022 1963 | staccò er Cristo dar púrpito, e ggronnante~de sudore 18023 1236(11)| la famosa distinzione del purpureo e del porporino, di che 18024 1454 | ggiorni stampà in un puscolo1~~ che all’ombra de le scerque2 18025 1935(4) | Pusillanime. 18026 1431 | carrettella~er padrone de Roma in pusitura.3~ ~Sittranzi grolia munni:4 18027 342 | Quer prete a la Madon de la Pusterla1~~ secco secco, arto arto, 18028 729(3) | Qua hora non putatis». 18029 1120 | confessore,~protettor de li padri putativi.2~ ~Cerchelo longo,3 e nun 18030 333(1) | Putativo. 18031 1166 | disperato~che ne sapeva men de Putifarre.~ ~Fussi stat’io! in du’ 18032 991(1) | Mi si accoglie: mi si putrefà. 18033 253 | mai,~co cquella jjotta3 puttanaccia d’Eva,~ ~si4 mmai Dio Padre, 18034 616(4) | Il puttaneggiare. 18035 101 | fanne con de meno,5~sora puttanellaccia a ddu’ facciate,6~de viení 18036 1501 | in latino, è ppermesso er puttanesimo,~e ll’ammojjasse ! Cquello 18037 617 | 617. La puttaniscizzia1~ ~A mmé nun me bbene 18038 2041 | apposta sscivolà l’uffizzio~da puttanone vecchio der mistiere.~ ~ 18039 1596(7) | e dalle balie romane a’ putti per addormentarli.~ ~ ~ 18040 1661(1) | Il puttino. 18041 1017 | per rriempí ’ggni tanto~de puzza-e-vvento e dde rimore6 er Monno.~ ~ 18042 948(4) | Puzzare. 18043 2159 | de lòro, Angiolo mio,~ha puzzato un tantin de peccatore.~ ~ 18044 871 | passalla in comprimenti?~Je puzzava la vita?8 e mmó la sconta,~ 18045 1241 | le guardate.~ ~Puzza?! Ve puzzerà un tantino er culo.~Lo sapete 18046 2264 | ddunque in mano cosa ciai? puzzetta?»~«Cosa ciò! cciò una briscola 18047 2144 | ggià ppuzzo d’impiccato, puzzo:~ma ppe ddiliggerí2 ccerti 18048 160 | antro stàcolo2~cuer fiato puzzolente che ttaccora.~ ~Nun fo 18049 2024 | quell’assassino e cquella su’ puzzona~ciànno da stà: li vojjo 18050 327 | chiusi;~ ~ché nun le puzzone, Monzù mmio,~che jje porta 18051 944 | 944. S.P.Q.R.~ ~Quell’esse, pe, ccú, 18052 1430(5) | A nourri un gros cochon,~Quon a estimé dix-huit louis~ 18053 257 | men che ssia, davanti.~ ~Quà, for che mmé, chi ccià l’ 18054 1209 | in-ti-e-ro~ ~or-to virgola il — qua-le — gi-a-ce — a — ma-no~man-ca 18055 1062(1) | Il nostro quadraio è uno di que’ mercatanti 18056 1062 | 1062. Er quadraro1~ ~Ecco quello ch’edè:2 18057 Int | filastrocche poetiche. Distinti quadretti, e non fra loro congiunti 18058 763 | Chiesa a Pport’Angelica er quadretto~cor Pē-Gē-Rē2 che jjattaccò 18059 239(8a) | prolunga» (Della Casa); Quadrisillabo: «Con un rinfrescatoio pien 18060 625(10) | sono disposti i noti 14 quadrucci della Via Crucis. Vedi sul 18061 1927(3) | parte lombare de’ piccoli quadrupedi. 18062 | quaecumque 18063 1430(5) | panegirista *~ ~De profundis quaggiù, dove il Signore~per mancati 18064 150(11) | Quaglia. 18065 1180(12)| Quaglia-lombarda: escremento umano. 18066 1014(12)| Quaglio. 18067 156 | e vva’,1 si mmaggnina quajja-lommarda,2~un goccetto e arifai bbocc’ 18068 1014 | bborze da colacce11 er quajjo.12~ ~Bbe’, mminonna da 18069 1514(12)| esserglisi attribuita la qualifica di miniatore, andò in sacristia 18070 21(7) | Come e qualmente. ~ ~ ~ 18071 | Qualora 18072 1569 | quanno se sa cche in qualunquantro reggno~sta canzona 18073 | qualvolta 18074 872 | e mme scita8 a ppagà er quantitativo.~E er giudisce, ch’è un 18075 | quantum 18076 2026 | sseiscentonovantotto scudi,~quarantasei bbajocchi e ttre cquadrini».~ ~ 18077 2067 | 2067. Quarantatré nnomi der zor Grostino~ ~ 18078 786(7) | tanti anni e altrettante quarantene». 18079 65 | annai ’n zedia papale2 in quarantina~a lo spedàr de la Conzòlazzione:3~ ~ 18080 786 | indurgenza in faccia~co mmille quarantine7 de sassate.~ ~Nu la vedi, 18081 1673 | commàr Rosa, indove stanno~le quarantóra?» «, ccommar’Aggnesa;~ 18082 666 | ssino a cquaranta.~ ~Dar quarantuno impoi stenta e nnun stenta,~ 18083 57 | ddàjjene dua.~ ~Si ppoi quarcantro porcaccio da ua5~te sce 18084 Int | inzurto, ferpa, corpa, quarcheduno, arbero, Argèri, arcuanto, 18085 1432 | bbelle,~che, a lo scoprinne quarchiduna, Iddio~va in estis9 e nnun 18086 1509 | che ffu cquesta:~«Me dia quarcosa piccola, siggnore»,~la ggente 18087 880 | 880. Er zervitore quarelato~ ~Oh,1 cquanno lei me parla 18088 145 | ssi de tante e ppoi tante quarelle10~me n’hanno provo11 dua,


100-1450 | 1451-1933 | 1935-330 | 331-789 | 79-accom | accon-allet | allev-appra | appre-arivi | arivo-avell | avemi-bbibb | bbicc-boulz | boun-canti | canto-ccava | ccavi-ceras | cerca-cojjo | cojju-conze | conzi-cupol | cuppe-dextr | dey-dubbi | dubit-falza | falze-figur | fii-gabba | gabbe-girav | girel-imbro | imbru-indov | induc-inzog | inzol-lieta | lieve-mando | mandr-mines | minia-more- | morea-obbli | obbol-paraf | parag-piant | pianu-ppape | ppapp-prega | pregh-quare | quart-ricop | ricor-rivol | rivom-samma | sampi-scent | scenz-scuff | scula-sguma | sgumm-spari | sparl-sscim | sscin-strep | stret-tendi | tene-tridu | trifo-urbis | urcer-visti | visto-zinfo | zinn-zzupp

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License