Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Giuseppe Gioachino Belli
Sonetti romaneschi

IntraText CT - Lettura del testo

Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

1302. La sperienza der vecchio

 

Eh ffijji cari, date udienza a Nnonno:
ne l’età vvostra pare tutto bbello:
ma ccresscete, cresscete un tantinello,
e ccapirete poi che ccos’è er Monno.

 

Vederete oggnisempre ch’er ziconno
fa la scianchetta1 ar primo e ’r terzo a cquello.
Vederete un abbisso e un mulinello
de tradimenti che nnun ha mmai fonno.

 

Vederete un Governo che ffa editti
e llassa la vertú mmorí dde fame,
mentre vanno in trïonfo li dilitti.

 

E ccome l’oro co l’argento e ’r rame
dati da Ddio pe ssollevà llaffritti,2
serveno invesce a un mercimonio infame.

 

16 giugno 1834

 




1 il gambetto.

2 Afflitti.

 

 






Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License