Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Giuseppe Gioachino Belli
Sonetti romaneschi

IntraText CT - Lettura del testo

Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

1486. La sposa1 ricca

 

Hai visto si2 cche ggala? di’, l’hai vista
la pidocchia-arifatta,3 eh Furtunata,
come se n’è vvenuta impimpinata4
guasi5 nun fussi mojje d’un artista?

 

Vesta de seta, zinàl6 de bbatista,
corpetto de villuto, scamisciata,7
france,8 ricami, robba smerlettata,
perle, anelli, pennenti d’ammattista...9

 

Pe una visita a nnoi la sciscia-ssciapa10
s’è mmessa a sfoderà11 ttutta sta fiera,
manco si avessi d’annà a ttrova12 er Papa!

 

Ôh, cco ttanta arbaggía13 de fasse vede,14
potería ricordasse15 de quannera
piena de stracci e ssenza scarpe in piede.

 

13 febbraio 1835

 




1 Pronunziato colla o stretta.

2 Se.

3 Si dice così delle persone salite da misera a prospero stato.

4 Azzimata.

5 Quasi.

6 Grembiule.

7 Gala della camicia.

8 Frangie.

9 Pendenti di ametista.

10 Cicia-sciapa: sciocca.

11 A sfoggiare.

12 Neppure se avesse da andare a trovare.

13 Albagia.

14 Di farsi vedere.

15 Potrebbe ricordarsi.

 

 






Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License