Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Giuseppe Gioachino Belli
Sonetti romaneschi

IntraText CT - Lettura del testo

Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

1504. Guerra fra ccani

 

Bbe’, ho ccapito, lo so: er Governatore
litica cor Vicario; e SsuEminenza
cerca de falla1 in barba a SsuEccellenza.
E ttu ppe cquesto te sciaffanni2 er core?

 

Perché uno ssarva la cusscenza
mentre quell’antro3 ssarvo l’onore
ccasi da provà ttanto dolore?
Se4 vede propio che nun hai sperienza.

 

Io sento che ppe mmé nnun me sciaccoro.5
Lasseli , llasseli , ppe ccristo,
che sse(4) sfasscino er gruggno tra de lòro.

 

Che sse(4)  disce dar popolo romano
ner trovà ccani che sse(4) danno er pisto?6
«Pijjelo , ppijjelo , Ggiordano».

 

4 aprile 1835

 




1 Farla.

2 Ti ci affanni.

3 Altro.

4 Si.

5 Non mi ci accoro.

6 Si danno il pisto: si battono.

 

 






Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License