Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Giuseppe Gioachino Belli
Sonetti romaneschi

IntraText CT - Lettura del testo

Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

1541. La bbocca der Cardinale novo

 

Per èsse1 c’oggi er Papa a SsuEminenza
j’ha sserrato la bbocca in concistoro,
, nun te dubbità, ppe ccristo d’oro,
che llui pe pparte sua j’ha ddatudienza.

 

Avessi visto tu ssi2 cche llavoro
ha ffatto in quela povera dispenza,
te saría parzo3 ppiù cc’a ssuffiscenza
pe ffà ccrepà d’indiggistione un toro.

 

E nun essenno poi manco contento,
s’è mmesso a attaccà mmoccoli4 a mmanciate
da potelli addoprà ppe ttorce a vvento.

 

Oggi scià5 ddato sta piccola offerta
perché ha la bbocca chiusa. Oh immagginate
quer che ssarà cquanno la tienghi uperta!

 

28 aprile 1835

 




1 Per essere.

2 Se.

3 Ti sarebbe parso, paruto.

4 Attaccar moccoli: bestemmiare.

5 Ci ha.

 

 






Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License