Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Giuseppe Gioachino Belli
Sonetti romaneschi

IntraText CT - Lettura del testo

Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

1830. La pantomína1 cristiana

 

Quanno er popolo fa la cummuggnone2
er curioso è lo stà in un cantoncino
esaminanno oggnuno da viscino
come asterna3 la propia divozzione.

 

Questo opre bbocca e cquello fa er bocchino,
chi sse scazzotta4 e cchi spreme er limone,5
uno arza la capoccia ar corniscione
e un antro s’inciammella6 e ffa un inchino.

 

E cchi spalanca tutt’e ddua le bbraccia:
chi ffa ttanti d’occhiacci e cchi li serra:
chi aggriccia er naso e cchi svorta7 la faccia.

 

Ggiaculatorie forte e ssotto-vosce,
basci a la bbalaustra e bbasc’in terra,
succhi de fiato8 e sseggni de la crosce.

 

30 marzo 1836

 




1 Pantomíma.

2 La comunione.

3 Esterna.

4 Si percuote.

5 Giunge le mani stringendole.

6 S’inciambella: si curva.

7 Volta, torce.

8 Succiamenti di fiato.

 

 






Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License