Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Giuseppe Gioachino Belli
Sonetti romaneschi

IntraText CT - Lettura del testo

Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

2143. La mediscina piommatica1

 

E cqui è dove s’addanna2 er dottor Monghi.
Disce: «La piommatía? psé, ppoco male.
Ma da noi volé3 studi accusí llonghi,
prima che ciaccostàmo4 a un capezzale!

 

A nnoi fàcce arimette5 un capitale
pe ppagàna cartata de ditonghi;6
e cquelli, senza scolaspedale,
lassali7 spuntà ssú ccome li fonghi!».

 

Disce: «E vvolete provibbí a la ggente
de fasse cuscinà8 da chi jje pare?
Chi sse n’ha da pentí, ppoi se ne pente».

 

Disce: «Sarà accusí:9 mma pperché ppoi
tante bbaggianerie, tante caggnare,
per impedicce10 d’ammazzalla noi?».

 

5 aprile 1846

 




1 Omiopatica.

2 Si arrovella.

3 Volere.

4 Ci accostiamo.

5 Farci rimettere.

6 Alludesi alle spedizioni de’ gradi universitarii.

7 Lasciarli.

8 Di farsi cucinare, ammazzare.

9 Così.

10 Impedirci.

 

 






Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License