Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Giuseppe Gioachino Belli
Sonetti romaneschi

IntraText CT - Lettura del testo

Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

2198. Er tibbi de Piazza-Madama

 

La cannonata carica a mitrajja
c’ha ddato er Zantopadre in Pulizzia
pe rrigalo de pasqua bbefania
a cquer fior de sciroppo de canajja

 

è stata una gran brutta zinfonia
pe cchi ttiè la cuscenza fatta a majja:
un’antifona inzomma che nun sbajja
pe ggelà ppiú d’un ladro e d’una spia.

 

Capisco, c’è da fàccese canuto,
pe cquanto er Papa possi dajje addosso,
a estrippà er zeme der baron-futtuto;

 

ma ar meno, a forza d’arrivajje all’osso,
tanti che ancora birbi a minuto
nun ze faranno poi birbi a l’ingrosso.

 

3 gennaio 1847

 

 




Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License