Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Giuseppe Gioachino Belli
Sonetti romaneschi

IntraText CT - Lettura del testo

Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

123. La guittarìa

(co la coda)

Risposta de Cacastuppini a Cacaritto

 

un spiantato: ebbè? nnun me vergoggno
de dillo a ttutto er monno a uno a uno.
Mejjo pe mmé: cussí nun ho bbisogno
d’imprestà ddiesci pavoli a ggnisuno.

 

Nun te crede però;1 ché cce sbologgno:2
conosce er Panbianco2a dar panbruno:
e nnun m’intraviè3 mmai, manco in inzoggno,
d’annà a la cuccia a stommico a ddiggiuno.

 

E vvoi che ffate l’ammazzato4 ar banco
de Panza er friggitore a Ttiritone,5
conosscete er panbruno dar Panbianco?(vd. n. 2a)

 

V’annerebbe6 un boccon de colazzione?
Ve rode er trentadua?7 Ve sfiata er fianco? (vd. n. 7)
Le bbudelle ve vanno in priscissione?

 

Sete voi che a ppiggione
tienete lassú a Ttermini er palazzo8
dove s’appoggia9 e nun ze spenne un cazzo?

 

Quer landào10 pavonazzo,
è robba crompa11 in ghetto, oppuramente12
scarti de Bonsiggnor Viscereggente?13

 

Un accicí ccor dente,14
sor ricacchio15 de fijjo de puttana,
lo mettete ar cammino a la bbefana?16

 

Quella porca mammana
v’avessi ssciorto subbito er bellicolo,
camperessivo ssenza pericolo

 

d’avé l’abbiffa ar vicolo
de li tozzi,17 e d’annà, ppe piú ccordojjo,
a sbatte er borzellino in Campidojjo.18

 

Co ssale, asceto e ojjo,
fateve un’inzalata de cazzocchi,19
che vve ponno costà ppochi bbajocchi.

 

rradiche pellocchi20
che cor un po’ de fréghete21 suffritto
fanno abbozzà22 er cristiano23 e stasse24 zitto.

 

Dico, eh sor Cacaritto,
si vve bbattessi mai la bbainetta,
volete che vve manni una sarvietta?25

 

La povera Ciovetta,
quanno annerete poi da monziggnore,26
v’ariccommanna de cacavve er core.

 

Morrovalle, 27settembre 1831 - De Peppe er tosto medemo

 

 




1 Non credere però, non prendere abbaglio.

2 Ci vedo.

2a Panbianco: uomo stolido.

3 Non mi accade.

4 Far l’ammazzato: patire desiderio innanzi a qualche cosa.

5 Tritone. Fontana in Piazza Barberini.

6 V’appetirebbe.

7 Avete fame?

8 Istituto di carità alle Terme Diocleziane.

9 Appoggiare, in senso neutro: «darsi a spese altrui».

10 Vestito.

11 Comperata.

12 O pure.

13 Vicegerente.

14 Un accidente.

15 Germoglio.

16 Si usa esporre al camino della casa i denti che cadono a’ bambini onde la Befana vi sostituisca qualche moneta.

17 Gola.

18 In Campidoglio sono le carceri dei debitori, i quali dalle inferriate sporgono alcune borsette all’estremità di una canna, per avere elemosina da chi passa.

19 Ironia di mazzocchi. Un cazzo vuol dir «nulla».

20 Dicesi che il nulla è buono per gli occhi.

21 Alteramento malizioso del vocabolo fegato.

22 Cagliare.

23 L’uomo.

24 Starsi.

25 Equivoco romanesco di saetta.

26 Sinonimo ironico di cesso.

 

 






Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License