Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Giuseppe Gioachino Belli
Sonetti romaneschi

IntraText CT - Lettura del testo

Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

217. Lo sscilinguato

 

Oh che ddiggazzia,1 Chitto!:2 oh che bbullacca!3
D’effe4 jeli5 ito via calo6 me cotta!7
Nu ttà bbe8 in ne’ ppottone9 quella vacca,10
fi11 e’ mmipadon12 de cafa13 nu la ccotta.14

 

Cuanno ttò palientà15 ddento16 a la potta17
vedo ch’e’ ppupo mio ccivola e ccacca.18
Io nu mme leggo19 ppiú: chiamo Callotta,20
e bbutto e’ ffitto21 de melluzzi22 e llacca.23

 

Poi vado pe annà llà, ma in ne’ ffà e’ ppazzo,24
pun, chioppo in tella e do la tetta a’ mmulo;25
ma e’ ppelicolo26 mio te ce lo sccazzo.27

 

Cuello che mmimpottava,28 e tte lo ggiulo,29
ela30 la fetta31 de favvà32 el lagazzo:33
del letto34 lo fa35 Iddio fi mme ne culo.36

 

Roma, 21 ottobre 1831 - De Pepper tosto

 

 




1 Disgrazia. Aspirazione dentale delle due z presso a poco come la th degl’Inglesi in think, ma più inclinante alla durezza.

2 Cristo.

3 Burrasca.

4 Essere.

5 Ieri.

6 Caro.

7 Costa.

8 Non istà bene.

9 Portone.

10 Vasca.

11 Si, per «se».

12 Padron.

13 Casa.

14 Scosta.

15 Sto per rientrare.

16 Dentro.

17 Porta.

18 Scivola e casca.

19 Reggo.

20 Carlotta.

21 Fritto.

22 Merluzzi.

23 Lasca.

24 Passo.

25 Schioppo in terra e do la testa al muro.

26 Pericolo.

27 Te ce lo scasso per «casso».

28 Importava.

29 Giuro.

30 Era.

31 Fretta.

32 Salvare.

33 Ragazzo.

34 Del resto.

35 Lo sa.

36 Se me ne curo.

 

 






Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License