Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Giuseppe Gioachino Belli
Sonetti romaneschi

IntraText CT - Lettura del testo

Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

285. La Reverenna Cammera Apopretica1a

 

Sta Cammera de cristo è una puttana:
bbeati quelli che la ponne fotte,1


e ddàjje2 che sse sentino3 le bbôtte
sino ar paese de la tramontana.

 

Da pertutto quì sbarcheno marmotte,
che nun 4 ussciti ancora da dogana
che ssubito, alò,5 cchirica6 e ssottana,
eppoi tajjele6a ggiú che ssò ricotte!7

 

A Rroma, abbasta de sapé er canale
e trovà er buscio8 pe fficcà un zampetto,
a cquaresima puro9 è ccarnovale.

 

Ma er padre de famijja poveretto
nassce pe tterra, more a lo spedale,
e si10 ffiata sciabbusca11 er cavalletto.

 

 27 novembre 1831 - Der medemo

 

 




1a R.C.A. (Reverenda Camera Apostolica).

1 Fottere.

2 Darle dentro.

3 Si sentano.

4 Non sono.

5 Allons.

6 Chierica.

6a Tagliale.

7 Eppoi al comando su tutti e su tutto.

8 Il buco.

9 Pure.

10 Se.

11 Ci busca.

 

 






Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License