Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Giuseppe Gioachino Belli
Sonetti romaneschi

IntraText CT - Lettura del testo

Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

408. La vita de le donne

 

La donna appena arriva ar rifriggerio
de godé li bbimestri o er bonifiscio,
incomincia a ccapí che ccos’è ciscio1


e pprincipia a ppeccà dde disiderio:

 

po’ appena è bbona de sonà er zarterio
e dde ar maschio cuarche bbon uffiscio,
incomincia a rrubbà la carne ar miscio2
e pprincipia a ppeccà de cazzimperio.

 

Ma cquanno che ppe vvia der zona-sona3
diventa un orto che ggnisuno stabbia,
e ffa ttele de ragno a la ficona,

 

vedenno er ciscio(1) nun tornà ppiú in gabbia,
se pe ccorpo morto a la corona,
sin che in grazzia de ddio crepa de rabbia.

 

Roma, 10 febbraio 1832 - Der medemo

 




1 Uccello, in due significati.

2 Gatto.

3 Suona-suona o son-sona. La prima s si cambia in z, pronunciata dopo la consonante che la precede.

 

 






Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License