Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Giuseppe Gioachino Belli
Sonetti romaneschi

IntraText CT - Lettura del testo

Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

471. L’ammalata

 

Te penzi io1 forze,2 in ner chiamatte magra,
che ccojjoni la fiera che ccojjoni?3
Batteme sodo:4 nun risponne agra:
cosa te senti? hai male a li rognoni?5

 

Tienghi mai, pe ffurtuna,6 li tinconi?
Hai, che sso..., la renella? hai la polagra?
Questa ggià nnò, perch’è mmalatia sagra.
de sti servi-de-ddio nostri padroni.

 

Dimme cos’hai, eppoi te fo un rigalo:
ch’io so gguarí co un ritornello solo
come ch’er paternostro abbogni malo.

 

Senti che ggran virtú! Fior de fasciolo,7
sposa,8 lo so pperché mme fai sto calo:
t’ha ffatto male er zugo de scetrolo.9

 

Roma, 22 novembre 1832 - Der medemo

 




1 Questa specie di sintassi è molto in uso fra la plebe di Roma, che a regolarla si dovebbe dire: Pensi tu forse che io, nel chiamarti magra, coglioni ecc.

2 Pron. Con la o chiusa e con la z aspra: forse.

3 Modo proverbiale, e ripetizione usuale di verbo in una frase.

4 Stammi in tuono.

5 Arnioni.

6 Per caso.

7 Questo è il ritornello, specie di breve canto, o quasi epigramma, che principiando col nome di un fiore, rinchiuso quasi sempre in un verso quinario, scioglie poscia il pensiero in due endecasillabi, rimati tutti e tre i versi a bisticcio. Talora il primo verso può essere endecasillabo anch’esso, e allora richiude sempre la benedizione del fiore; per esempio: Io benedico il fiore di fasciolo / Spósa lo so ecc. Ecco l’unica poesia che può veramente attribuirsi alla plebe romana. In un accademia letteraria di Roma, un accademico disse la sera del venerdì santo: «Fiore di noce, / Il povero mio cuor non ha più pace / Oggi ch’è morto il Redentore in croce/».

8 Pron. Con la o chiusa e la s sibilante. Il nome di sposa si a qualunque stato di donne.

9 Sugo di cetriuolo: equivoco di ecc.

 

 






Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License