Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Giuseppe Gioachino Belli
Sonetti romaneschi

IntraText CT - Lettura del testo

Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

498. Li santissimi piedi

 

Che!, nun è vvero jjeri eh sorUlaria
che cchi li piedi ar Papa l’ha bbasciati,
ha gguadammiato indurgenza prenaria
co rimission de tutti li peccati?

 

Lo sentite, che ssiate sgazzerati,1


che cquanno che pparl’io nun parl’in aria?
Si mme l’aveva detto la vicaria
propio de santi-cuattro-incoronati!2

 

E cche rrazzaccia de cristiani sete,
si le cose piú pprime der cristiano,
pe le piaghe de Ddio,3 nu le sapete?!

 

Nun capite ch’er Papa, ortr’a ssovrano,
è vvicario de Ddio, vescovo, e pprete?
Je s’ha mmó dduncue da bbascià la mano?!

 

Roma, 27 novembre 1832

 




1 Specie di mezzana imprecazione.

2 Chiesa de’ SS. Quattro Coronati, posta sul colle Celio, così detto da un Cele Vibenna etrusco, che vi ebbe dimora, ma chiamato originariamente Querquetulano, essendo ingombro di quercie.

3 Esclamazione o obsecrazione.

 

 






Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License