Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Giuseppe Gioachino Belli
Sonetti romaneschi

IntraText CT - Lettura del testo

Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

504. Er Zagro Colleggio

 

Li Cardinali fanno er Papa, e ’r Papa
fa, cquann’è Ppapa lui, li Cardinali:
però ccome ravanello e rrapa,
come stivali e ppelle de stivali.

 

Cuesti tra ttutti cuanti li su’ eguali
metteno in zedia la ppiù ttesta ssciapa;
e cquello pe cconventi e ttribbunali
si rradiche ce llui se le capa.

 

Cos’ha ddunque da facce maravijja,
si ppijjati in un fasscio e cquesto e cquelli,
hanno sempre una scera de famijja?

 

Da zucche vòte, o ppiene de granelli,1


da ggente che nun zasse ne pijja,
cos’hanno da sperà li poverelli?

 

Roma, 28 novembre 1832

 




1 Radica e granelli: parti sessuali del maschio.

 

 






Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License