Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Giuseppe Gioachino Belli
Sonetti romaneschi

IntraText CT - Lettura del testo

Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

570. Una bbella divozzione

 

Si vvò un terno sicuro, Aghita mia,
attacca a mmezza-notte er Crielleisonne,
di’ in ginocchione poi ’na vemmaria
una per omo1 a ttredisci madonne.

 

Finito c’abbi er Noscumproleppia,
di’: «Bbardassarre, Gaspero e Mmarchionne»:2
poi va’ ffora de casa e ttira via,
e ssi ssenti chiamà nun arisponne.

 

Va’ ddritto a Ssan Giuvanni Decollato,3
rescita un Deprofunnisi in disparte
all’anima dell’urtimo impiccato;4

 

e cquer che sentirai drento o a l’isterno
cerchelo doppo in ner Libbro dell’Arte;5
e bbuggiaratte si nnun vinchi er terno.

 

Roma, 7 dicembre 1832

 




1 Uno per omo vale: «uno per cadauno», qualunque sia il genere di cui si parli.

2 Grande è il concetto in che dal volgo sono tenuti i Re Magi della Epifania per la loro influenza sui misteriosi eventi.

3 In questa chiesa sono associati i cadaveri de’ giustiziati da una fraternità specialmente a ciò addetta. Ivi concorrono in particolar modo le donne, onde ottener numeri di sicura sortita al lotto. Un’altra divozione al medesimo scopo è da esse praticata salendo coginocchi (pure di notte) la lunghissima scalinata di S. Maria in Aracoeli, sul Campidoglio, e recitando ad ogni scaglione o una Requiem aeternam o un De profundis, secondo l’agio o il fervore della postulante.

4 I giustiziati hanno una grande cognizione delle future sorti del lotto.

5 Questo è il famoso libro de’ rapporti tra le cose e idee anche astratte ed i numeri del lotto, libro adornato da orride figuracce di arte o mestieri, corrispondenti ad altrettante cifre della serie giuocabile: libro finalmente che san leggere per miracolo anche gl’illetterati.

 

 






Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License