Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Giuseppe Gioachino Belli
Sonetti romaneschi

IntraText CT - Lettura del testo

Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

760. Le feste cresiastiche1

 

Sentite bbene a mmé, ssora Terresa:
è in ne le feste ppiú pprivileggiate
che sse vede le ggente bbattezzate
si2 ssanno li proscetti3 de la Cchiesa.

 

È cquello er tempo de bbona spesa:
cuello è ’r tempo de bbone maggnate.
Senza dorci,4 e ppappine, e ccioccolate
Iddio se l’averebbe pe un’offesa.

 

La Cchiesa in duparole se la sbriga;
e ppe spiegacce5 er gusto der Zignore
disce: Servite dommine in lettiga.6

 

Nun vedessivo7 er giorno de Natale
che bber pranzetto scelebbrò er Priore
co vventinove preti e un cardinale?

 

Roma, 16 gennaio 1833

 




1 Ecclesiastiche.

2 Se.

3 Precetti.

4 Dolci.

5 Spiegarci.

6 Servite Domino in laetitia.

7 Vedeste.

 

 






Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License