Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Giuseppe Gioachino Belli
Sonetti romaneschi

IntraText CT - Lettura del testo

Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

1020. La vita der Papa

 

Io Papa?! Papa io?! fussi cojjone!1


Sai quant’è mmejjo a ffà lo scarpinello?
Io vojjo vive2 a mmodo mio, fratello,
e nnò a mmodo de tutte le nazzione.

 

Lèveje3 a un Omo er gusto de l’uscello,
inchiodeje4 le chiappe s’un zedione,
mànnelo5 a spasso sempre in priscissione
e cco le guardie a vvista a lo sportello:

 

chiudeje6 l’osteria, nègheje7 er gioco,
fàllo sempre campà cco la pavura
der barbiere, der medico e dder coco:

 

è vvita da ggola e llusingatte?8
Pe mmé, inzin che nun vado in zepportura,
maggno un tozzo e arittoppo le sciavatte.9

 

16 novembre 1833

 




1 Fossi stolto.

2 Voglio vivere.

3 Levagli.

4 Inchiodagli.

5 Mandalo.

6 Chiudigli.

7 Niegagli.

8 Lusingarti.

9 Rattoppo le ciabatte.

 

 






Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License