Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Giuseppe Gioachino Belli
Sonetti romaneschi

IntraText CT - Lettura del testo

Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

1221. Er viaggio der Papa

 

Ggni momento una nova,1 padron Diego!
ggni ggiorno je se smoveno2 antre vojje.
Facci un po’ cquer che vvò, cch’io me ne frego
acquasi ppiú de lui che dde mi’ mojje.

 

adesso a l’improviso je se ssciojje3
de trottà a Ttivoli, e ffà ppoi lo sprego4
d’annà a Ssubbiaco5 e ccurrese a rriccojje6
pe ccinque ggiorni o ssei ner zagro spego.7

 

E accusí ppe ste su’ villeggiature,
pe stesercizzi sui,8 lassa9 er governo
in man de scerte sorte de figure.

 

Forzi10 lui spererà ddrent’a l’interno
de quela grotta e in quele sante mure
d’arrubbà cquarche llume11 ar PadrEterno.

 

21 aprile 1834

 




1 Cioè: «ne accade una nuova».

2 Gli si suscitano.

3 Gli salta il capriccio.

4 Far lo spreco (sprecamento): abondare in checchessia.

5 Subiaco: l’antico Sublaquem, così detto dagli Stagni che vi si incontrano, chiamati un tempo Lacus Simbruini. È fabbricata sulle rovine di una villa di Nerone.

6 Corrersi a raccogliere: correre a raccogliersi.

7 Il sacro speco, l’Ibsamboul di Subiaco, è una spelonca, incavata ad arte in un monte, nella quale narrasi che si ritirasse san Benedetto, allorché fondò in que’ luoghi il suo ordine. Oggi vien riguardata come un santuario, non povero di molte e varie storiette.

8 Per questi esercizi. Gli spirituali son maschi, e i militari femmine, poiché diconsi l’esercizzie.

9 Lascia.

10 Forse.

11 Rubar qualche lume: togliere altrui porzione dell’arte sua.

 

 






Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License