Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
essenza 2
esser 9
esserci 4
essere 228
essergli 1
esserlo 1
essermi 1
Frequenza    [«  »]
248 sono
238 come
233 ma
228 essere
227 così
222 alla
222 questo

L'Imitazione di Cristo

IntraText - Concordanze

essere

                                                       grassetto = Testo principale
    Libro, Capitolo                                    grigio = Testo di commento
1 Int | sconosciuto, benché possa essere collocato in ambiente monastico 2 I, I | sua condotta, se vogliamo essere veramente illuminati e liberati 3 I, I | per le quali si debba poi essere gravemente puniti. Vanità 4 I, II | sanno desiderano apparire ed essere chiamati sapienti. Ma vi 5 I, II | spiritualmente utile, cerca di essere ignorato e di essere considerato 6 I, II | di essere ignorato e di essere considerato un nulla. E' 7 I, III | nostra curiosità e possono essere causa della nostra dannazione. " 8 I, III | Questo appunto dovrebbe essere il nostro impegno: vincere 9 I, III | Quando erano vivi sembravano essere un gran che; ma ora di essi 10 I, IV | contrario, ogni cosa deve essere valutata alla stregua del 11 I, IV | miseria. Quelli che vogliono essere perfetti non credono scioccamente 12 I, IV | blaterare. Grande saggezza, non essere precipitosi nell'agire e, 13 I, V | indurre alla lettura deve essere il puro amore della verità. 14 I, V | parola dei santi. E non essere indifferente alle parole 15 I, VIII | le donne degne. Cerca di essere tutto unito soltanto a Dio 16 I, X | Più di una volta vorrei essere stato zitto, e non essere 17 I, X | essere stato zitto, e non essere andato in mezzo alla gente. ~ 18 I, XIII | saremo al mondo, non potremo essere senza tribolazioni e tentazioni; 19 I, XIII | nella tentazione; e non essere aspro con colui che è tentato, 20 I, XIII | giorno; e così, umiliati per essere caduti in cose tanto da 21 I, XIV | neppure accorgersene. Sembrano essere in perfetta pace quando 22 I, XIV | stentatamente riuscirai ad essere un uomo illuminato; Dio 23 I, XVI | male in bene. Sforzati di essere paziente nel tollerare i 24 I, XVI | mentre noi non ammettiamo di essere un po' più frenati. In tal 25 I, XVII | duratura chi non si sforza di essere il più piccolo, sottoposto 26 I, XIX | che si è dato a Dio deve essere rigogliosa di ogni virtù, 27 I, XIX | ragione, di dentro vi deve essere molto più di quanto appare 28 I, XIX | per fare del bene o per essere utili ai fratelli, si omette 29 I, XIX | pietà, esso potrà facilmente essere recuperato più tardi; che 30 I, XIX | costituisce già una colpa, e deve essere sentito come una perdita. ~ 31 I, XIX | la comunità, non devono essere palesati a tutti, giacché 32 I, XIX | Tuttavia guarda di non essere tardo alle pratiche comunitarie; 33 I, XX | persone è meglio dunque non essere del tutto esenti da tentazioni 34 I, XXI | la constatazione di non essere del tutto e sicuramente 35 I, XXI | dal di fuori. Riconosci di essere indegno della consolazione 36 I, XXII | religioso; il quale amerebbe essere sciolto e libero da ogni 37 I, XXII | prega fervorosamente di essere liberato, dicendo: "Signore, 38 I, XXII | loro desiderio - per non essere tratti al basso dall'attaccamento 39 I, XXII | fragile corpo, non possiamo essere esenti dal peccato, né vivere 40 I, XXIII | durante la vita, si sforza di essere quale desidera esser trovato 41 I, XXIII | quelli che, per il fatto di essere malati, diventano più buoni; 42 I, XXIII | affinché tu passa allora essere pieno di fiducia. ~ 3. Stolto, 43 I, XXIV | giudizio, quando nessuno potrà essere scagionato e difeso da altri, 44 I, XXIV | possono piacere a Dio ed essere esauditi; è adesso che il 45 I, XXIV | tuoi peccati, per poter essere senza pensiero nel giorno 46 I, XXIV | mondo colui che ha saputo essere stolto e disprezzato per 47 I, XXIV | affinché allora tu possa essere liberato da patimenti maggiori. 48 I, XXV | abbondanza tutto ciò che gli può essere utile e necessario; e non 49 I, XXV | diligenza. Se comincerai ad essere spiritualmente malato. Se 50 II, I | pace? La tua dimora deve essere tra le cose celesti; quelle 51 II, I | invischiarti, per evitare di essere catturato e perire. Sia 52 II, I | Cristo volle soffrire ed essere disprezzato; e tu osi lamentarti 53 II, I | facciano del bene? Come potrà essere premiata la tua capacità 54 II, I | opponga, in che modo potrai essere amico di Cristo? Se vuoi 55 II, III | stesso; solo così potrai essere giustamente zelante con 56 II, III | il tuo fratello. Se vuoi essere sopportato, sopporta gli 57 II, IV | Quando uno comincia ad essere tiepido spiritualmente teme 58 II, V | ci accorgiamo neppure di essere così ciechi interiormente: 59 II, VI | quello che sei, e non puoi essere ritenuto più grande di quanto 60 II, VI | tenendo Dio nel cuore, e non essere stretto da alcun legame 61 II, VII | nostro amore: Gesù esige di essere amato, lui solo, sopra ogni 62 II, VIII | mondo se non possiedi Gesù? Essere senza Gesù è un duro inferno; 63 II, VIII | Gesù è un duro inferno; essere con Gesù è un dolce paradiso. 64 II, VIII | amino. Non desiderare di essere apprezzato od amato per 65 II, VIII | chicchessia. Gesù soltanto deve essere in te, come in ognuno che 66 II, VIII | con le creature. Se vuoi essere pienamente aperto a gustare " 67 II, VIII | Signore" (Sal 33,9), devi essere del tutto spoglio e offrire 68 II, IX | con umiltà e pazienza di essere visitato dall'alto: Dio 69 II, IX | orazione, e proclamava di essere stato esaudito, con queste 70 II, X | Disponiti a patire, più che ad essere consolato; a portare la 71 II, X | una grazia che mi faccia essere sempre più umile e timorato, 72 II, X | riconoscerà piuttosto di essere povero e nudo. ~ 2. Da' 73 II, X | bene, non vanno cercando di essere esaltati l'uno dall'altro, 74 II, XI | spiritualmente così alto da voler essere spogliato di ogni cosa. 75 II, XI | Allora sì, che uno potrà essere davvero povero e nudo spiritualmente, 76 II, XII | croce, e desiderassi di essere anche tu crocefisso. Infatti, 77 II, XII | avversità, da non voler essere privato del dolore e dell' 78 II, XII | se stesso e desiderare di essere disprezzato; infine, soffrire 79 II, XII | tu li sopporti. Se vuoi essere amico del Signore ed essergli 80 II, XII | Cristo, allora potrai dire di essere a posto, perché avrai trovato 81 II, XII | di Cristo, piuttosto che essere allietato da molte consolazioni; 82 III, V | a salire in alto, senza essere trattenuto da alcunché di 83 III, V | alcunché di terreno. Esige di essere libero e staccato da ogni 84 III, V | Diletto, non è degno di essere chiamato uomo d'amore; questi 85 III, VII | tempo di quiete, avrà voluto essere troppo sicuro. Se tu, invece, 86 III, VII | veramente e preferisca perfino essere disprezzato ed umiliato 87 III, VII | umiliato dagli altri, anziché essere onorato. ~ ~ 88 III, IX | desideri farti santo, devo essere io il tuo supremo ed ultimo 89 III, IX | forze dell'anima. Se vuoi essere saggio, poni la tua gioia 90 III, XI | ingenerare scandalo in altri, per essere andato al di delle regole 91 III, XII | tranquillità, la mia vita non può essere esente dalla lotta e dal 92 III, XIV | infiammi. ~ 2. Oh!, come devo essere conscio della mia bassezza 93 III, XIV | giudizi, giacché mi trovo ad essere nient'altro che nulla e 94 III, XV | disprezzato per causa tua, e di essere dimenticato in questo mondo. 95 III, XVI | Sicché, anima mia, non potrai essere pienamente consolata e perfettamente 96 III, XVI | del mondo, non potresti essere felice e beata, perché è 97 III, XVII | avrai fatto di me non può essere che per il bene. Se mi vuoi 98 III, XVII | camminare con me, questo deve essere il tuo atteggiamento. Devi 99 III, XVII | tuo atteggiamento. Devi essere pronto a patire, come pronto 100 III, XVII | godere; devi lietamente essere privo di tutto e povero, 101 III, XIX | lotta non puoi giungere ad essere premiato per la tua sofferenza. 102 III, XIX | premio; se invece desideri essere premiato, devi combattere 103 III, XIX | tribolazione: soffrire ed essere tribolato per amor tuo, 104 III, XX | viene sovente accusato di essere ingannevole e vano; ma non 105 III, XXI | Quando mi sarà dato di essere completamente libero da 106 III, XXII | tanto da desiderare di essere il più piccolo, con lo stesso 107 III, XXII | altri può desiderare di essere il più grande. Colui che 108 III, XXII | accettare di buon grado sia di essere disprezzato e messo in disparte, 109 III, XXII | gloria e senza fama, sia di essere onorato al di sopra degli 110 III, XXII | stati dati o gli possano essere dati. ~ ~ 111 III, XXIII | il posto più basso e di essere inferiore a tutti. Desidera 112 III, XXIV | ALTRI~ ~ 1. Figlio, non essere curioso; non prenderti inutili 113 III, XXIV | sua intenzione. Tutto deve essere, dunque, messo nelle mie 114 III, XXV | la sola tua intenzione, essere caro soltanto a me; non 115 III, XXV | affidate. In tal modo potrai essere meno turbato, o più raramente; 116 III, XXV | desiderio; non pensare di essere qualcosa di grande o di 117 III, XXV | qualcosa di grande o di essere particolarmente caro a Dio, 118 III, XXVI | il compito di chi vuole essere perfetto: non staccarsi 119 III, XXVI | uno spirito libero, di non essere attaccato ad alcuna cosa 120 III, XXVII | non volere ciò che ti può essere d'impaccio, privandoti della 121 III, XXVII | o quest'altro; se vorrai essere qui oppure , per conseguire 122 III, XXVII | dunque, non è ciò che possa essere da noi raggiunto o fatto 123 III, XXVIII| giudizio su te stesso deve essere ancora più grave; devi credere 124 III, XIX | Gv 12,27) perché, dopo essere stato fortemente abbattuto 125 III, XXX | per gli altri miei servi, essere provati dalle avversità 126 III, XXXI | alcuna cosa creata mi potrà essere di impaccio; infatti, finché 127 III, XXXI | volta, a pensare al nostre essere interiore, in totale raccoglimento. 128 III, XXXI | si affida a Dio per non essere ingannata. ~ ~ 129 III, XXXII | è la strada di chi vuole essere perfetto. Devi piuttosto 130 III, XXXII | molto di sé, non ambisce ad essere magnificata quaggiù e viene 131 III, XXXIII| INTENZIONE ULTIMA, CHE DEVE ESSERE POSTA IN DIO~ ~O figlio, 132 III, XXXV | avrai vita, avrai bisogno d'essere spiritualmente armato. Ti 133 III, XXXV | fermezza, non tarderai ad essere ferito. Di più, se non terrai 134 III, XXXVI | alcuna importanza al fatto d'essere giudicato da questo tempo"( 135 III, XXXVII| tua volontà, come potresti essere mio; e come potrei io essere 136 III, XXXVII| essere mio; e come potrei io essere tuo? Più presto lo farai, 137 III, XL | come posso pretendere di essere stimato? Forse per quel 138 III, XL | a te; mentre ambisce ad essere lodato dagli altri, si spoglia 139 III, XLI | predisposto a desiderare di essere disprezzato da ogni creatura, 140 III, XLI | disprezzato da ogni creatura, ad essere buttato in un canto e ad 141 III, XLI | buttato in un canto e ad essere considerato proprio un nulla, 142 III, XLI | serenità interiore; non potrò essere spiritualmente illuminato 143 III, XLII | sua morte. Su di me deve essere fondato l'amore per l'amico; 144 III, XLII | per l'amico; in me deve essere amato chi ti appare degno 145 III, XLII | annodarlo. Perciò tu devi essere totalmente morto ad ogni 146 III, XLII | per quanto sta in te, di essere privo di ogni umana amicizia. ~ 147 III, XLIII | ti gioverà assai più che essere a conoscenza di molti difficili 148 III, XLIII | chiara di quella che possa essere impartita dall'uomo. Colui 149 III, XLV | che non inganna e non può essere ingannata; mentre "l'uomo 150 III, XLVII | subito a terra, preferendo essere inferiore a tutti, piuttosto 151 III, XLVII | più grande consiste nell'essere considerato un nulla tra 152 III, XLVIII| confesso sinceramente di essere solitamente molto distratto; 153 III, XLVIII| una orazione pura; così da essere degno di prendere parte 154 III, XLIX | tuoi gemiti: già vorresti essere nella libertà gloriosa dei 155 III, XLIX | della prova. Tu brami di essere ricolmo del sommo bene, 156 III, XLIX | venga il regno di Dio. Devi essere ancora provato qui in terra, 157 III, XLIX | non c'è, in cui tu debba essere così morto a te stesso, 158 III, L | in cui il tuo servo deve essere provato. Padre degno di 159 III, L | sempre vivo in te - deve essere sopraffatto da cose esteriori, 160 III, L | amico tuo, di patire e di essere tribolato in questo mondo, 161 III, L | mio volto, così che, per essere consolato, io abbia a cercare 162 III, L | correzione. E' preferibile essere aspramente rimproverato 163 III, L | inganna un uomo fallace, un essere vano che inganna un essere 164 III, L | essere vano che inganna un essere vano, un cieco che inganna 165 III, LII | NON SI CREDA MERITEVOLE DI ESSERE CONSOLATO, MA PIUTTOSTO 166 III, LII | CONSOLATO, MA PIUTTOSTO DI ESSERE COLPITO~ ~ 1. E' giusto, 167 III, LII | Altro io non merito che di essere colpito e punito, per averti 168 III, LII | buono; rammento invece di essere sempre stato facile al vizio 169 III, LII | confesso, io sono meritevole di essere vituperato in tutti i modi, 170 III, LII | disprezzato, non già di essere annoverato tra i tuoi fedeli. 171 III, LIII | grazia; essa non tollera di essere mescolata a cose esteriori 172 III, LIII | in colui che muore, senza essere legato alla terra dall'attaccamento 173 III, LIII | Che se uno vuole veramente essere uomo spirituale, egli deve 174 III, LIII | dire, tutto quanto deve essere stroncato radicalmente. 175 III, LIV | vuole morire, non vuole essere soffocata e vinta, non vuole 176 III, LIV | soffocata e vinta, non vuole essere schiacciata, sopraffatta 177 III, LIV | sensualità, desidera e cerca di essere sottomessa e vinta; non 178 III, LIV | sua libertà, preferisce essere tenuta sotto disciplina; 179 III, LIV | avere più di quanto le possa essere utile a conseguire le cose 180 III, LV | con chiarezza quale debba essere la mia condotta; ma poi, 181 III, LV | mi segua, e mi conceda di essere sempre pronto a operare, 182 III, LVI | verità? Chiedi a me. "Vuoi essere perfetto? Vendi ogni tua 183 III, LVI | tua cosa" (Mt 19,21). Vuoi essere mio discepolo? Rinnega te 184 III, LVI | Disprezza la vita presente. Vuoi essere esaltato in cielo? Umiliati 185 III, LVIII | neppure se saranno degni di essere colà annoverati tra i più 186 III, LVIII | piccoli. Ed è gran cosa essere pure il più piccolo, in 187 III, LIX | avuto male con te? Voglio essere povero per te, piuttosto 188 IV, I | e veritiere, esse devono essere accolte tutte da me con 189 IV, I | quanta devozione devono essere ora in me, e in tutto il 190 IV, II | che tu sia mangiato senza essere consumato. "Tu, o Signore 191 IV, III | meritare, come Zaccheo, di essere da te benedetto e di essere 192 IV, III | essere da te benedetto e di essere annoverato tra i figli d' 193 IV, IV | questa grazia speciale, di essere totalmente immedesimato 194 IV, IV | dono, sono fatti degni di essere fervorosi, alacri e pieni 195 IV, IV | tutto. Anche se non posso essere ancora nella pienezza della 196 IV, IV | beatitudine celeste, né posso essere ardente come un cherubino 197 IV, V | 2. Il sacerdote deve essere ornato di ogni virtù e offrire 198 IV, V | commessi da altri, e sappia di essere stato posto tra Dio e il 199 IV, VII | Piangi e ti rincresca di essere ancora così legato alla 200 IV, VIII | cibo, perché io potessi essere tutto tuo e perché tu fossi 201 IV, VIII | grazia, ogni tuo atto deve essere preceduto dalla piena offerta 202 IV, VIII | rinunciato a "tutto, non potrà essere mio discepolo" (Lc 14,33). 203 IV, VIII | 33). Tu, dunque, se vuoi essere mio discepolo, offriti a 204 IV, X | a che tu non ottenga di essere più forte e più vigilante 205 IV, X | santa Comunione non deve essere tralasciata. Talora avviene 206 IV, X | eccessiva preoccupazione di essere sufficientemente devoti 207 IV, X | grave: così ti potrebbe essere impossibile per lungo tempo, 208 IV, X | Comunione, proprio per non essere obbligati a una più severa 209 IV, X | in una tale limpidezza da essere pronto e pieno di desiderio 210 IV, X | e se potesse farlo senza essere criticato. Se uno qualche 211 IV, X | 4. Nel celebrare, non essere né troppo prolisso né troppo 212 IV, XI | cose. Le quali potrebbero essere intese come le "due mense" ( 213 IV, XI | agli altri. Quanto devono essere pure quelle mani; quanto 214 IV, XI | quelle mani; quanto deve essere pura la bocca, e santo il 215 IV, XI | semplici e pudichi devono essere gli occhi di lui, che abitualmente 216 IV, XI | elevate al cielo devono essere le mani di lui, che sovente 217 IV, XII | vigilanza di poi non deve essere inferiore alla devota preparazione 218 IV, XIII | stesso mi dirà: se tu vuoi essere con me, io voglio essere 219 IV, XIII | essere con me, io voglio essere con te. Ed io a lui risponderò: 220 IV, XIII | mi piace, e lo voglio, essere con te. Qui è tutto il mio 221 IV, XIV | ardente; prego e sospiro di essere unito a tutti coloro che 222 IV, XIV | ti amano con fervore e di essere considerato della loro santa 223 IV, XV | Della grazia grande di essere unito a Dio egli si rende 224 IV, XVI | corruzione. Io vengo a te per essere aiutato, consolato e sollevato. 225 IV, XVII | così anch'io bramo di essere acceso di santo e grande 226 IV, XVIII | Diletto ~ 1. Se non vuoi essere sommerso nell'abisso del 227 IV, XVIII | verità, sempre pronta ad essere illuminata, e desiderosa 228 IV, XVIII | Dio fossero tali da poter essere facilmente comprese dalla


Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License