Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
dipendono 2
dirà 1
dirai 4
dire 31
direttamente 1
diretto 2
diriga 1
Frequenza    [«  »]
32 regno
31 conto
31 creatura
31 dire
31 dobbiamo
31 li
31 occorre

L'Imitazione di Cristo

IntraText - Concordanze

dire

                                                    grassetto = Testo principale
   Libro, Capitolo                                  grigio = Testo di commento
1 I, IV | a tutto ciò che sentiamo dire; non dobbiamo affidarci 2 I, IX | come spesso ho sentito dire - è cosa più sicura che 3 I, X | possiamo o dobbiamo parlare, dire cose edificanti. Infatti, 4 I, XIX | del monastero. Dobbiamo dire: aiutami, Signore Iddio, 5 I, XXIII| Quante volte hai sentito dire che uno è morto di ferite 6 II, III | sovente cose che non dovrebbe dire e tralascia cose che più 7 II, VI | baderai a ciò che possano dire di te gli uomini. L'uomo 8 II, VII | comprende che cosa voglia dire amare Gesù e disprezzare 9 II, VIII | perde più che non si possa dire; perde più che se perdesse 10 II, XI | e nudo spiritualmente, e dire col profeta: "Sono abbandonato 11 II, XII | di Cristo, allora potrai dire di essere a posto, perché 12 III, I | ascolto a quello che stia per dire dentro di me il Signore" ( 13 III, II | della tua bocca; il tuo dire discenda come rugiada. Dissero 14 III, VI | presente in te; è, per così dire, un primo assaggio della 15 III, X | eterno amore, che potrò dire di te; come mi potrò dimenticare 16 III, XV | COME COMPORTARCI E CHE COSA DIRE DI FRONTE A OGNI NOSTRO 17 III, XV | Figliolo, così tu devi dire in ogni cosa: Signore, se 18 III, XIX | pronto e sollecito. E non dire: questo non lo posso sopportare; 19 III, XXI | misericordia. Che cosa mai potrà dire ancora, al tuo cospetto, 20 III, XXVI | difficoltà. E non voglio dire che tu mi tenga lontano 21 III, XXVII| fermezza del cuore: vale a dire se tu non sei saldamente 22 III, XXXII| colato" (Ap 3,18), vale a dire la celeste sapienza, che 23 III, XL | questo, in verità, posso dire, con certezza, in cuor mio: 24 III, XLIII| quel che ciascuno ha da dire, cioè ad esaminare la coscienza 25 III, XLV | quell'anima santa che poté dire: il mio spirito è saldo, 26 III, XLVI | si potessero inventare e dire, con malizia grande, contro 27 III, L | secondo quel che si sente dire" da gente profana (Is 11, 28 III, LIII | volontà divina, deriva, si può dire, tutto quanto deve essere 29 III, LVII | se una cosa te la senti dire malvolentieri e ne provi 30 IV, I | me tutti". Che cosa vuol dire una degnazione così misericordiosa, 31 IV, XVIII| umana, non si potrebbero dire meravigliose e ineffabili. ~


Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License