Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Ludovico Ariosto
I cinque canti

IntraText CT - Lettura del testo

  • CANTO QUARTO
    • XLIV
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

XLIV

Quanti anni sien non saprei dir, ch'io scesi

in queste d'ogni tempo oscure grotte:

che qui né gli anni annoverar né i mesi,

né si può il conoscer da la notte.

Duo vecchi ci trovai, dai quali intesi

quel da che fur le mie speranze rotte:

che più de la mia età ci avean consunto,

et io gli giunsi a sepelire a punto.

 




Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License