Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

CCEO

IntraText CT - Lettura del testo

  • TITOLO X I CHIERICI
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

TITOLO X

I CHIERICI

Can. 323

(cf CIC83, C.207 §1) §1. I chierici, che sono chiamati anche ministri sacri, sono dei fedeli cristiani che, eletti dall’autorità ecclesiastica competente, mediante il dono dello Spirito Santo ricevuto nella sacra ordinazione, sono deputati a essere ministri della Chiesa partecipando alla missione e alla potestà di Cristo Pastore.

§2. I chierici a motivo della sacra ordinazione sono distinti, per divina istituzione, da tutti gli altri fedeli cristiani.

Can. 324

I chierici, congiunti tra loro nella comunione gerarchica e costituiti nei vari gradi, partecipano in modo diverso dell’unico ministero ecclesiastico divinamente istituito.

Can. 325

(= CIC83, C.1009) I chierici, in ragione della sacra ordinazione, si distinguono in Vescovi, presbiteri e diaconi.

Can. 326

I chierici sono costituiti nei gradi dell’ordine mediante la stessa sacra ordinazione; ma non possono esercitare la potestà se non a norma del diritto.

Can. 327

Se oltre ai Vescovi, ai presbiteri o ai diaconi, anche altri ministri, costituiti in un ordine minore e generalmente chiamati chierici minori, sono ammessi o istituiti a servizio del popolo di Dio o a esercitare funzioni della sacra liturgia, costoro sono regolati soltanto dal diritto particolare della propria Chiesa sui iuris.




Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License