Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

CCEO

IntraText CT - Lettura del testo

  • TITOLO XV IL MAGISTERO ECCLESIASTICO
    • Capitolo III L’EDUCAZIONE CATTOLICA
      • Art. I Le scuole, soprattutto cattoliche
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

Art. I

Le scuole, soprattutto cattoliche

Can. 631

(cf CIC83, C.796 §1) §1. Tra i vari strumenti di educazione bisogna favorire con speciale cura la scuola cattolica verso la quale è necessario che converga la sollecitudine dei genitori, dei maestri, come pure della comunità ecclesiale.

(= CIC83, C.800) §2. E’ diritto della Chiesa erigere e dirigere scuole di qualsiasi genere e grado.

Can. 632

(= CIC83, C.803 §3) Una scuola non è giuridicamente ritenuta cattolica se non è eretta come tale dal Vescovo eparchiale o dall’autorità ecclesiastica superiore, oppure dagli stessi riconosciuta come tale.

Can. 633

§1. Compete al Vescovo eparchiale giudicare e decidere di qualsiasi scuola se risponda o no alle esigenze dell’educazione cristiana; inoltre è di sua competenza proibire, per una grave causa, ai fedeli cristiani la frequenza di qualche scuola.

(cf CIC83, C.798) §2. I genitori cerchino di mandare i figli, a parità di condizioni, nelle scuole cattoliche.

Can. 634

§1. E’ obbligo proprio della scuola cattolica di creare un ambiente di comunità scolastica animato da spirito evangelico di libertà e di carità, di aiutare gli adolescenti nello sviluppo della propria personalità a crescere insieme secondo la nuova creatura che col battesimo sono diventati, e inoltre di ordinare tutta la cultura umana all’annuncio della salvezza affinché la conoscenza che gli alunni gradualmente acquistano del mondo, della vita e dell’uomo sia illuminata dalla fede.

§2. E’ compito della stessa scuola cattolica adattare queste finalità alle proprie circostanze, sotto la guida dell’autorità ecclesiastica competente, se è frequentata per la maggior parte da alunni acattolici.

§3. E’ compito della scuola cattolica, non meno delle altre scuole, perseguire le finalità culturali e la formazione umana e sociale dei giovani.

Can. 635

(CIC83, C.802) E’ compito precipuo del Vescovo eparchiale procurare che vi siano scuole cattoliche, specialmente dove mancano altre scuole o non sono adeguate, anche scuole professionali e tecniche, se sono richieste per una ragione speciale secondo le circostanze di luogo e di tempo.

Can. 636

(cf CIC83, C.805) §1. L’istruzione catechistica in qualsiasi scuola è soggetta all’autorità e alla vigilanza del Vescovo eparchiale.

§2. E’ pure compito del Vescovo eparchiale nominare oppure approvare i maestri della religione cattolica e ugualmente, se lo richiede un motivo di fede o di costumi, rimuoverli o esigere che siano rimossi.

Can. 637

(cf CIC83, C.798) Nelle scuole dove manca l’insegnamento cattolico o dove esso, a giudizio del Vescovo eparchiale, non è sufficiente, bisogna supplire una vera formazione cattolica di tutti gli alunni cattolici.

Can. 638

(cf CIC83, C.806 §1) §1. Compete al Vescovo eparchiale il diritto di fare la visita canonica in tutte le scuole cattoliche esistenti nella sua eparchia, a eccezione delle scuole che sono aperte esclusivamente per i propri alunni di un istituto di vita consacrata di diritto pontificio o patriarcale, e salva restando in ogni caso l’autonomia degli istituti di vita consacrata nel dirigere le proprie scuole.

§2. Dove ci sono più Vescovi eparchiali, il diritto della visita canonica compete a colui che ha fondato o approvato la scuola, a meno che non sia stato disposto diversamente negli statuti di fondazione, oppure mediante una convenzione speciale tra gli stessi.

Can. 639

(cf CIC83, C.804 §2) I maestri, dato che sono i principali responsabili perché la scuola cattolica possa realizzare concretamente le sue finalità e iniziative, devono essere insigni per dottrina e modelli per testimonianza di vita; collaborino anzitutto coi genitori, ma anche con le altre scuole.




Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License