Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

CCEO

IntraText CT - Lettura del testo

  • TITOLO VII LE EPARCHIE E I VESCOVI
    • Capitolo I I VESCOVI
      • Art. III I Vescovi coadiutori e i Vescovi ausiliari
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

Art. III

I Vescovi coadiutori e i Vescovi ausiliari

Can. 212

(= CIC83, C.403 §1) §1. Se le necessità pastorali dell’eparchia lo suggeriscono, si costituiscano uno o più Vescovi ausiliari su richiesta del Vescovo eparchiale.

§2. In circostanze più gravi, anche di indole personale, può essere costituito d’ufficio un Vescovo coadiutore con diritto di successione, provvisto di speciali potestà.

Can. 213

(= CIC83, C.405 §1) §1. Il Vescovo coadiutore, oltre ai diritti e doveri che sono stabiliti dal diritto comune, ha anche quelli che sono determinati nella lettera di provvisione canonica.

§2. I diritti e doveri del Vescovo coadiutore, costituito dal Patriarca, li determina lo stesso Patriarca dopo aver consultato il Sinodo permanente; se invece si tratta di concedere a un Vescovo coadiutore tutti i diritti e i doveri del Vescovo eparchiale, è richiesto il consenso del Sinodo dei Vescovi della Chiesta patriarcale.

(cf CIC83, C.405 §1) §3. I diritti e i doveri del Vescovo ausiliare sono quelli stabiliti dal diritto comune.

Can. 214

(cf CIC83, C.404 §1) §1. Perché il Vescovo coadiutore e il Vescovo ausiliare prendano il possesso canonico del loro ufficio devono esibire al Vescovo eparchiale la lettera di provvisione canonica.

§2. Il Vescovo coadiutore deve esibire inoltre la lettera di provvisione canonica al collegio dei consultori eparchiali.

(CIC83, C.404 §3) §3. Se invece il Vescovo eparchiale è totalmente impedito, è sufficiente che il Vescovo coadiutore e il Vescovo ausiliare esibiscano la lettera di provvisione canonica al collegio dei consultori eparchiali.

(cf 404 §2) §4. All’esibizione della lettera di provvisione canonica deve essere presente il cancelliere, che mette agli atti il fatto.

Can. 215

(cf CIC83, C.406) §1. Il Vescovo coadiutore fa le veci del Vescovo eparchiale assente o impedito; egli deve essere nominato Protosincello e il Vescovo eparchiale deve affidare a lui, a preferenza di altri, tutto ciò che per diritto richiede uno speciale mandato.

(cf CIC83, C.406 §2) §2. Il Vescovo eparchiale, fermo restando il §1, nomini il Vescovo ausiliare Protosincello; se invece sono più di uno, nomini uno di loro Protosincello e gli altri invece Sincelli.

(= CIC83, C.407 §2) §3. Il Vescovo eparchiale nel valutare le cause di maggior importanza, soprattutto di indole pastorale, prima degli altri consulti i Vescovi ausiliari.

(= CIC83, C.407 §3) §4. Il Vescovo coadiutore e il Vescovo ausiliare, per il fatto che sono chiamati a partecipare alla sollecitudine del Vescovo eparchiale, esercitino il loro ufficio in modo che in tutti gli affari agiscano con lui con unanime consenso.

Can. 216

(= CIC83, C.408) §1. Il Vescovo coadiutore e il Vescovo ausiliare che non siano trattenuti da un giusto impedimento, ogni volta che ne siano richiesti dal Vescovo eparchiale, devono compiere le funzioni che dovrebbe compiere lo stesso Vescovo eparchiale.

§2. Il Vescovo eparchiale non affidi abitualmente ad altri i diritti episcopali e le funzioni che il Vescovo coadiutore e il Vescovo ausiliare possono e vogliono esercitare.

Can. 217

(= CIC83, C.410) Il Vescovo coadiutore e il Vescovo ausiliare hanno l’obbligo di risiedere nella eparchia; non si allontanino da essa se non per breve tempo, tranne a motivo di un incarico da svolgere fuori della eparchia oppure a causa delle ferie che non dovranno protrarsi oltre un mese.

Can. 218

(= CIC83, C.411) Per quanto riguarda la rinuncia all’ufficio di Vescovo coadiutore o di Vescovo ausiliare, si applichino i cann. 210 e 211, §2; al rinunciante viene attribuito il titolo di emerito dell’ufficio che ha svolto in precedenza.




Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License