Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
frastornato 1
frate 7
fratelli 153
fratello 341
frater 3
fraterna 2
fraternamente 1
Frequenza    [«  »]
350 zelo
346 poco
343 avesse
341 fratello
341 re
337 specialmente
336 missioni
P. Antonio Maria Tannoia
Della Vita ed Istituto del venerabile servo di Dio Alfonso M. Liguori...

IntraText - Concordanze

fratello
    Libro,  Capitolo
1 Int | rilevai da D. Ercole suo Fratello. Tre anni prima della morte 2 Int | strappai cosa di più dall'altro Fratello D. Gaetano; e fu tratto 3 1, 2 | per attestato dell'altro Fratello D. Gaetano, che ogni mattina 4 1, 2 | cognato di D. Pietro Sersale, fratello del Cardinale di questo 5 1, 4 | e D. Giuseppe Cavaliere, Fratello di sua Madre. Favorivalo, 6 1, 4 | mi disse D. Gaetano suo Fratello, che restringeva le proprie 7 1, 4 | dispettata nella nascita del Fratello, sentendosi far parola di 8 1, 4 | disse: Quando era vivo mio Fratello, io non era buona per Alfonso 9 1, 5 | primogenitura a D. Ercole suo Fratello senza lasciare i Tribunali. 10 1, 6 | mi attestò D. Gaetano suo Fratello, non volendo dare al Padre 11 1, 8 | proponimento, il P. di Miro, Fratello del Regente di Miro, ed 12 1, 10| Mi diceva D. Gaetano suo Fratello, che quasi non vi fu giorno 13 1, 12| Re di Francia, avendo un fratello che serviva di guardia a 14 1, 13| Alcantarini; ed uno di questi e il Fratello Giuseppe da Napoli, che 15 1, 18| in tali ciampanelle da un Fratello così illuminato, e che da 16 1, 21| della Città di Amalfi, e Fratello con Alfonso della medesima 17 1, 21| primo, che si offerse da Fratello Serviente nella nostra Congregazione. 18 1, 21| Sacerdote, ma in qualità di Fratello Serviente. Come disse, così 19 2, 1 | Curzio, già ricevuto per fratello. Mancò, come dissi, il Mazzini, 20 2, 2 | e non riconosciuto per Fratello.~ ~Afflissero non poco Alfonso 21 2, 3 | la bussola per lo nostro Fratello D. Alfonso Liguori, così, 22 2, 3 | torto si perseguitava un Fratello così degno. Si vede, disse, 23 2, 3 | di non riconoscerlo per Fratello, e per membro della Congregazione.~ ~ 24 2, 3 | in persona di un nostro Fratello".~ ~"Questo voto, così prosiegue 25 2, 3 | S. Illustrissima restasse fratello, e seguitasse la celebrazione 26 2, 3 | Cappellania, e cassato per Fratello, ma che il Cardinale ha 27 2, 5 | Dottor Sportelli, ed il fratello Vito Curzio. L'amarezza 28 2, 6 | lui, lo Sportelli, ed il fratello Vito Curzio; ed uscendo 29 2, 6 | Essendo morto al Tosquez un fratello, che risedeva Ministro nella 30 2, 7 | Sacerdote D. Andrea Sarnelli, Fratello germano di esso D. Gennaro. 31 2, 11| di Ciorani. Fu questi il Fratello Serviente Gioacchino Gaudiello, 32 2, 11| gongolando di gioja questo buon Fratello, e tripudiando, diceva: 33 2, 12| chi a grazia avevasi per fratello, dovesse aver per sudditi 34 2, 16| lui figlia, strappato dal fratello Laico un paio di sottocalze 35 2, 17| del Figlio nello stato di Fratello serviente. Lo disse, ed 36 2, 17| un figlio Sacerdote, un fratello, un zio, o un qualche suo 37 2, 17| Zappando nell'orto di casa il Fratello Antonio di Lauro, un uomo 38 2, 17| malmenarlo di parole. Il virtuoso Fratello zappava, e non davasi per 39 2, 17| Non si risente il buon Fratello, anzi, postosi ginocchioni, 40 2, 20| somma sua pena, del diletto Fratello Vito Curzio. ~Non essendoci 41 2, 20| Ancorchè non avvezzo il buon Fratello a quei trapazzi per le arse 42 2, 20| per esser morto l'ottimo Fratello carico di meriti e di virtù. 43 2, 20| memoria di questo primo Fratello, e degno figlio della nostra 44 2, 24| con triste novelle un Fratello laico, che conferì con Alfonso 45 2, 27| passa alla casa dell'altro fratello, e gli succede lo stesso; 46 2, 28| bottega. Accortosi che il Fratello Francesco avevasela conservata, 47 2, 31| bacio del piede, anche il fratello Francesco; ed avendolo dimandato 48 2, 33| parenti, vestì l'abito di Fratello serviente nella nostra Congregazione. ~ 49 2, 35| viveva un giovane Sacerdote, Fratello di uno dei quattro Chierici. 50 2, 35| Abbate visitato, unito col Fratello, e cogli altri tre Chierici, 51 2, 36| Arcidiacono D. Michele di lui fratello. Lo zelo, ei dice, che questo 52 2, 36| Teresa. ~Affezionatissimo Fratello: Alfonso Maria del SS. Redentore".~ ~ 53 2, 36| limosina l'abitazione dal Fratello D. Ercole. ~Era questo avanti 54 2, 36| fatto capire esser egli il Fratello di D. Ercole Liguori, ivi 55 2, 36| sera non cenò, ma disse al Fratello Tartaglione volersi riposare. 56 2, 36| querelandosi altamente col Fratello Tartaglione d'aver così 57 2, 40| Cristo Se non è amato da un Fratello della Congregazione, che 58 2, 40| proprio, guadagnerà più un Fratello in un anno, con far l'ubbidienza, 59 2, 40| rancore contro di qualche fratello, o contro del Superiore 60 2, 40| stima, che deve avere un Fratello della Congregazione, è l' 61 2, 40| tratta di consolare un mio Fratello, e figlio. ~A me importa 62 2, 46| fu prevenuto dal nostro Fratello Francesco Tartaglione, che 63 2, 48| voglia. L'esempio di quel fratello, già noto a tutti, ed uscito 64 2, 48| ha chi si sia, e sia il fratello più intimo della Congregazione. 65 2, 48| leggere le lettere del minimo fratello della Congregazione, ma 66 2, 48| Maria, Giuseppe, e Teresa. Fratello Alfonso del Santissimo Redentore".~ 67 2, 53| merito, che si , dire al fratello laico, che assortita se 68 2, 53| lo meno, che si avesse un fratello laico per proprio decoro.~ ~ 69 2, 54| va, e ditegli, disse al fratello Gaspare Corvino, che in 70 2, 58| P. D. Gaspare Cajone, il Fratello falegname vi pose delle 71 2, 58| voleva coadjuvare il proprio Fratello, che studiava in Salerno; 72 2, 59| e così faceva il nostro fratello defonto": intendeva il fratello 73 2, 59| fratello defonto": intendeva il fratello Blasucci.~ ~Parlando un 74 2, 59| proibì l'uso, e corresse il fratello sartore, che avevali fatti. 75 2, 61| Forse Iddio vorrà santo un fratello come S. Pasquale; uno studente, 76 2, 62| sincerità, che il nostro fratello Blasucci già defonto ha 77 2, 62| dell'anno. ~Accettato un Fratello voleva, che per mesi sei 78 2, 62| portavafi in Caposele un Fratello laico, che sapeva molto 79 2, 62| Casa di Caposele eravi un fratello, che patrizzava, e voleva 80 2, 62| era Rettore: Umiliate il Fratello N., e fateli conoscere la 81 2, 62| giustizia. Se n'è mandato Fratello Crescenzi, che ha parlato, 82 2, 63| segnalati un P. Sportelli, ed un Fratello Gerardo Majello, che tutta 83 3, 1 | col capestro alla mano. Al Fratello D. Ercole, che volle sapere 84 3, 2 | Sensi di Alfonso con suo fratello D. Ercole: sue umili disposizioni 85 3, 2 | Napoli D. Ercole di lui fratello d'aver Alfonso accettato 86 3, 2 | Alfonso, così li rescrisse: "Fratello mio caro, io sono restato 87 3, 2 | quanto alla casa, scrisse al Fratello, io non vorrei caricarmi 88 3, 2 | miei Compagni. Anche il Fratello Francesco Tartaglione li 89 3, 2 | pericoloso, in cui vedeasi il Fratello, si portò subito in Nocera, 90 3, 3 | così Ercole Liguori di lui Fratello, che anzi non finiva consolarsene. 91 3, 4 | Roma, così scrisse di al Fratello D. Ercole, e liberarmi da 92 3, 5 | raguagliando D. Ercole suo Fratello delle cose di Roma, li scrisse: 93 3, 6 | nostro P. Ferrara, e dal suo Fratello D. Ercole. Non tanto si 94 3, 7 | carozza, e D. Ercole suo Fratello col P. D. Angelo Majone 95 3, 7 | alcun albero, chiamandosi il Fratello Leonardo, ordinò, come se 96 3, 7 | di acrumi. Ne sorrise il Fratello, ed espose non esser propria 97 3, 7 | replicò Alfonso. Ubbidì il Fratello, e se la ridevano e preti, 98 3, 8 | che vi sia presente questo fratello (era il fratello Francesc' 99 3, 8 | questo fratello (era il fratello Francesc'Antonio) questo 100 3, 8 | mortificazione. Tante volte il Fratello Francescantonio, e non era 101 3, 8 | con le Laudi, ed unito col Fratello Laico occupavasi per altra 102 3, 8 | conversazione licenziava ancora il Fratello Francesc'Antonio. Subito 103 3, 8 | Oltre del Vicario, del Fratello Francesc'Antonio, un Sacerdote 104 3, 8 | quella servitù, che dal Fratello D: Ercole li fu data. Non 105 3, 9 | conversione di Giacomo Rainone, fratello dell'Arcidiacono, e primario 106 3, 10| tutto per l'autorità di un fratello Canonico costituito in dignità, 107 3, 10| avesse braccio, avendo il Fratello Presidente del Sacro Regio 108 3, 10| per lo Canonico col di lui fratello; ed essendosi adoperato 109 3, 12| Gaetano di Girolamo, unito col fratello D. Ignazio, o altri zelanti 110 3, 12| nipote di un Canonico, e fratello di un altro, accertato del 111 3, 12| Chiamandosi il Canonico Fratello, come, li disse, voi state 112 3, 15| Canonico della Cattedrale, il Fratello Francesc'Antonio, ed un 113 3, 15| in Airola, D. Ercole suo Fratello colla moglie, furono situati 114 3, 15| Si ha da dire, disse al Fratello, che la casa del Vescovo 115 3, 16| Avvertimenti di Alfonso al Fratello D. Ercole, passando questi 116 3, 16| intromettesse in casa del proprio Fratello. ~Essendo vedovato D. Ercole, 117 3, 16| a Dio, e rallegrossi col Fratello. Io mi comprometto, li rescrisse 118 3, 16| tanta sollecitudine pel Fratello. Troppo noto fu il distacco 119 3, 16| propria Madre. Ancorché il Fratello abitasse nel quarto sottopposto 120 3, 16| non calare nel quarto del Fratello. A tanto giungeva il distacco 121 3, 16| tale. Non riscontrandolo il Fratello dell'idea che aveva di rimaritarsi, 122 3, 16| propria delle nozze di un Fratello Cavaliere.~ ~Non era così 123 3, 16| occasione del matrimonio del Fratello non si fa carico delle cose 124 3, 19| capo anche in Napoli al Fratello D. Ercole, ritrovandosi 125 3, 19| bisogno, anche da Napoli il fratello D. Ercole. ~~"Questa vostra 126 3, 19| in mano di altri l'altro fratello D. Gaetano se la prese per 127 3, 20| Riscontrato di questo dal fratello D. Ercole nel mese di Marzo " 128 3, 20| dormisse. Unito come era col fratello Francesc'Antonio, e col 129 3, 20| a' 21 di Febrajo al suo fratello D. Ercole. L'altro ieri 130 3, 20| Collegiata D. Fabbrizio Lettieri fratello di esso D. Ciro. ~Richiesto 131 3, 20| contra di D. Ciro di lui fratello. Conobbe allora il Tesoriere 132 3, 20| persona. Se esso mancava, il fratello sarebbe stato assassinato. 133 3, 26| suo stato da D. Ercole suo fratello, vi si portò subito con 134 3, 26| che Monsignore ordinò al Fratello Laico di regalarlo di dolci, 135 3, 26| chiede acqua per bere. ~Un Fratello Laico vedendo un vase, ch' 136 3, 26| si risente Monsignore col Fratello, né disse veruna parola.~ ~ 137 3, 28| il P. Spinelli Gesuita, fratello di quel Principe, un giovanetto 138 3, 28| rispose, e mi confesso dal suo fratello D. Ignazio. ~Respirò Alfonso: 139 3, 30| D. Ercole Liguori di lui Fratello, questo, impegnato anche 140 3, 32| pregollo in persona del proprio fratello. Fecelo, e con fiducia, 141 3, 32| impegno, ma restò escluso il fratello, e provveduto il Canonicato 142 3, 33| Temerario, unito col proprio fratello, schiamazza per giustizia 143 3, 33| Diacono, e molto più il suo fratello, seguitando tutti e due 144 3, 33| il dritto. Corrivato il fratello secolare del Prete, portandosi 145 3, 1 | podere ad Alfonso donato dal Fratello, misero sostegno della medesima, 146 3, 1 | fabbriche che vi erano; e dal Fratello più indebitamente la donazione, 147 3, 1 | essendo erede del Padre, e del Fratello, già morto ab intestato, 148 3, 38| stampa di quest'opera al Fratello Francesco Tartaglione, Questi 149 3, 39| avendo avuta la carrozza del Fratello, si disbrigò, con dire volersi 150 3, 39| corteggio. Abitò in casa del Fratello, ma non volle tratto cavalleresco. 151 3, 39| e letto nobile, che dal Fratello eraglisi preparato, e per 152 3, 39| tutto questo cappello al suo Fratello D. Ercole, di soppiatto 153 3, 39| erasi assegnato dal di lui fratello.~ ~Non mancò il demonio, 154 3, 40| qualunque mezzo. Essendo fratello della vostra Congregazione, 155 3, 40| cioè quella venduta al Fratello D. Gaetano, per essersi 156 3, 40| conoscendosi esser carrozza del Fratello. Ma il cocchiere, disse 157 3, 40| mia e non quella di mio Fratello.~ Per quietarlo, e non farlo 158 3, 40| la consolazione il di lui Fratello D. Ercole, che col Battesimo, 159 3, 40| scrisse da S. Agata al Fratello Tartaglione, che con libertà 160 3, 42| Avella, mentre da me, e dal Fratello Francesc'Antonio se li adagiavano 161 3, 42| casualità, incaricai il Fratello a volerli togliere un sì 162 3, 42| Toglietecelo voi, mi rispose il Fratello, facendomi capire, che non 163 3, 42| vicenda questa lettura dal Fratello Francesc'Antonio, e da altri 164 3, 42| premura per l'espulsione di un fratello Laico, mi rispose: dopo 165 3, 43| Principe di Trabbia suo Fratello, che sperimentato n'aveva 166 3, 44| ferro stagnato un nostro Fratello Laico, questa volentieri 167 3, 44| di ruggine. Dispiaceva al fratello Francescantonio, ma non 168 3, 44| lasciava, per mezzo del Fratello Francescantonio, o del servidore 169 3, 44| Conoscendo preciso il bisogno il Fratello Francesco Antonio, ed altri, 170 3, 44| disse avercela regalata il Fratello D. Ercole; ma saputone il 171 3, 44| prezzo troppo alterato, col fratello Tartaglione. "Potevasi risparmiare, 172 3, 44| stento dal servidore, e dal fratello Francescantonio, non potendo, 173 3, 44| di Dicembre 1769. al suo Fratello D. Ercole: stasera ho predicato ( 174 3, 46| pretendevala per un suo Fratello Mansionario, il consaputo 175 3, 46| inquietato l'aveva per l'altro Fratello minore, che, concorso nel 176 3, 46| Commendatizia per il minor Fratello, che peranche trattenevasi 177 3, 46| Canonicato in persona del di lui fratello minore. ~"Non voglio impedire, 178 3, 46| venire, li disse, vostro fratello da Napoli, che penso farlo 179 3, 47| la salvezza del proprio Fratello. ~ ~Altre sollecitudini 180 3, 47| passando, come dissi, suo Fratello D. Ercole alle seconde nozze, 181 3, 47| Alfonso non inculcasse al fratello l'educazione de' proprj 182 3, 47| grandicelli, inculcava al Fratello l'educazione scientifica; 183 3, 47| io inclinerei, scrisse al Fratello, che i miei Nipoti restassero 184 3, 47| Avendo preinteso, che suo Fratello era per presentare i due 185 3, 47| accennando l'afflizione del Fratello, raccomandarlo al Signore, 186 3, 47| medesima, giacché quel povero Fratello sta così angustiato". ~" 187 3, 47| questo tempo diede Alfonso al Fratello una ripruova del suo sommo 188 3, 47| eccezione, a beneficio del Fratello. Così per questo spiegossi, 189 3, 47| morte sua, e molto più del Fratello, avuto avessero a cuore 190 3, 47| morigerati, e dotti ed al Fratello: "Prego a star allegramente, 191 3, 47| Avendo saputo dall'altro Fratello D. Gaetano, che D. Ercole 192 3, 47| il bene spirituale di suo Fratello, e de' suoi Nipoti.~ 193 3, 48| ognuno di voi più che un fratello carnale; e quando alcuno 194 3, 49| questa lettera, si soscrive: Fratello Alfonso Maria Cionco.~ ~ 195 3, 50| Gesù, e Maria vi benedica".~Fratello Alfonso Maria del SS. Redentore.~ ~ 196 3, 54| Arienzo, 29 Luglio 1774.~Fratello Alfonso Maria Vescovo di 197 3, 55| accorse, come soleva il solo Fratello Francescantonio, ma tutti. 198 3, 56| ben pagati. Mi disse il Fratello Francescantonio, che, per 199 3, 58| fu suo Segretario, ed il Fratello Francesc'Antonio, che buona 200 3, 59| immediatamente, avendosi chiamato il Fratello Francescantonio, scrisse 201 3, 60| Almeno se l'intenda con Fratello Francesco, e poi mi avvisi 202 3, 61| chiamando la madre, e 'l fratello. Questi essendo duri, noi 203 3, 63| un Paglietta Napoletano, fratello di un Religioso, che con 204 3, 63| Regolare. Avendolo saputo un fratello Prete, Officiale in Napoli 205 3, 63| sommessi, la condotta del fratello, e che in coscienza attrassar 206 3, 63| credendosi offeso in persona del fratello, non ebbe ribrezzo presentarseli, 207 3, 64| odioso a tutti". ~Attesta il Fratello Francescantonio, che praticollo 208 3, 65| col campanello, chiama il Fratello Laico, e da quello sel fe 209 3, 66| prima volta in S. Agata suo fratello D. Ercole, colla nuova sposa 210 3, 66| solita lezione spirituale dal fratello Francescantonio, e propriamente 211 3, 66| Monsignore, Dimani, disse al Fratello, che è mercato in Maddaloni, 212 3, 66| designate, aveva per regola il Fratello Francescantonio tirare uno 213 3, 66| abbandonata dal proprio fratello, una Giovanetta gentildonna, 214 3, 66| dodeci. Avendosi chiamato il Fratello Laico, fe darli il costo, 215 3, 66| Presto, disse, chiamate il Fratello Francescantonio: e diede 216 3, 66| ordinario facevali dare dal Fratello Francescantonio carlini 217 3, 66| le altre, strepitava col Fratello non esser sufficienti al 218 3, 67| guadagnare, dopo la morte del fratello, fu a trovarla in casa la 219 3, 67| infermo D. Gio. Maria Puoti, Fratello di Monsignor Puoti Arcivescovo 220 3, 68| anche trattava il proprio Fratello D. Ercole. Essendosi per 221 3, 68| in dubbio, chiamandosi il Fratello Francescantonio, volle sapere 222 3, 69| vantaggio. Attestano il Fratello Francescantonio, ed il Servitore 223 3, 69| solita strena, chiamando il fratello Francescantonio, ordino 224 3, 71| maniche nuove? Sì, rispose il Fratello, perché erano troppo lacere. ~ 225 3, 71| lume; e se aveva con se il fratello Laico, di questo servivasene 226 3, 71| scrisse in questi termini al Fratello D. Ercole: "Per la carrozza, 227 3, 71| lunghi. Ma con dispiacere del fratello, se ne sbrigò quanto presto 228 3, 71| Telesca, venne a dirli il Fratello Laico, che doveva darli 229 3, 71| Stiamo freschi, ripigliò il Fratello, non ci è pane, e non 230 3, 71| Vedendo tanta miseria il Fratello Laico, e sapendo la lautezza, 231 3, 71| riponevalo nelle mani del buon fratello Francescantonio, e come 232 3, 72| sangue, si fossero puliti dal Fratello Laico, e non si fossero 233 3, 72| alla medesima lo stesso Fratello Laico, che Monsignore ogni 234 3, 72| Questo non era noto al Fratello Francescantonio, né al servitore 235 3, 72| dal Razzano, ammirato il Fratello Francescantonio, disse: 236 3, 72| Segretario, ordinarono al Fratello Laico, che almeno la sola 237 3, 72| sedentaria. Non mancava il fratello D. Ercole provvederlo delle 238 3, 72| ci fu caso, mi disse il Fratello Francescantonio, che avesse 239 3, 75| pie, che eransi volute dal fratello. Alfonso, non che alieno, 240 3, 75| opere pie intestate dal fratello.~Vedendosi da varj Vescovi, 241 3, 75| di Monsignor Vescovo suo fratello. ~Ragguagliato Alfonso, 242 3, 76| persona del Canonico suo Fratello arrestato, e portato in 243 3, 76| Male l'intese ancora il suo fratello D. Ercole. "Sento che vi 244 3, 76| pregato aveva il proprio fratello D. Ercole, che disposto 245 4, 2 | in Chiesa coadjuvato del Fratello Laico, e dal Servidore che 246 4, 2 | ed incaricavalo spesso al Fratello Francesco Antonio, che niun 247 4, 2 | secrete. ~Mi attestò il fratello Michele Ilardo, che ritrovandosi 248 4, 2 | facendosi calare a braccia dal Fratello assistente, e dal Servidore, 249 4, 2 | Cristiani, recitar soleva col fratello Francesco Antonio le Litanie 250 4, 4 | Vivenzio potesse per mezzo del Fratello impegnar la Regina. Sento 251 4, 9 | improntare ducati sei da Fratello Leonardo. Spero vers'Ottobre 252 4, 9 | cagione della morte di qualche Fratello".~ ~Se Alfonso colle sue 253 4, 12| sostener si doveva dal Fratello, e da altri.~La sola sua 254 4, 15| in ispirito la morte del fratello; e sua premura per veder 255 4, 15| Nobili, seppe che il suo Fratello D. Ercole stava intavolando 256 4, 15| rappresentato avesse al Fratello il suo disgusto, ed il certo 257 4, 15| parare".~Vedendo inclinato il Fratello per questo Matrimonio, soggiunse: " 258 4, 16| Principe, e Vescovo di Plocko, Fratello del Re Stanislao Augusto, 259 4, 27| scrivere i suoi sentimenti dal Fratello Francescantonio. ~"Questo 260 4, 27| al medesimo Presidente il Fratello Francescantonio, fu tutta 261 4, 27| Affezionatissimo, ed obbligatissimo Fratello Alfonso Maria del SS. Redentore.~ ~ 262 4, 28| proprietario D. Andrea suo fratello, la vigna trovavasi donata 263 4, 28| del donatore, suo defunto fratello, implicitamente approvata 264 4, 30| coadjuvato dal servitore, e dal Fratello Francesco Antonio e situar 265 4, 30| Sacro Ciborio. Attesta il Fratello Francesco Antonio, che Monsignore 266 4, 30| Napoli, così scrisse al Fratello Ilardo a' 24. Settembre. " 267 4, 31| il medesimo servitore, o Fratello che l'assisteva; e tante 268 4, 31| Essendo in tempesta, così il Fratello Francescantonio, con anzia 269 4, 31| o pel servitore, o pel Fratello che l'assisteva. Mi dicono 270 4, 32| ajutato dal servitore, e dal Fratello calar potesse in Chiesa, 271 4, 32| grazie, rivolgendosi al Fratello Francesco Antonio, Garzilli, 272 4, 32| consagrato. Restò stupito il Fratello; ed esaminatosi il fatto 273 4, 32| dieci volte, chiamando il Fratello Francescantonio, senti, 274 4, 32| dice Monsignore. Entra il Fratello, e trova, che Monsignore 275 4, 32| Cristo. ~"Così è, disse il Fratello, dimani è Giovedì Santo, 276 4, 32| sedia, ed in silenzio, il Fratello Giuseppe, che stava in un 277 4, 32| volte. ~A tempo entrò il Fratello Francescantonio, e vedendo, 278 4, 32| il servitore, ed ora il Fratello, replicava sempre: a Napoli 279 4, 32| servitore Alessio, ed il Fratello Francescantonio, che quasi 280 4, 33| mandava il servitore, o Fratello per il permesso al Ministro 281 4, 33| sottomettevasi ai cenni del Fratello Francescantonio, e del servitore 282 4, 33| donato dal vostro Signor Fratello". Alfonso in sentir vostro 283 4, 33| sapeva dal servitore, e Fratello come ingannarlo. Una mattina 284 4, 33| Vedendo essere d'incomodo al Fratello, e servitore che dovean 285 4, 33| vestendosi dal servitore, o dal Fratello, adattavasi in modo che 286 4, 33| giorno levandolo di letto il Fratello Francescantonio, ed osservando 287 4, 33| rannicchia. Dicendogli il Fratello che tagliar voleva le unghie, 288 4, 33| suoi bisogni, scorgette il Fratello Francescantonio lo scroto 289 4, 33| permetteva se gli applicasse dal Fratello.~ ~Non solo in se, ma anche 290 4, 33| giorno, non so come, disse al Fratello Francescantonio, ora saranno 291 4, 33| le focetole. Credendo il Fratello che ne avesse voglia; e 292 4, 33| Avendo avuto tre pesci il Fratello Francescantonio, due a tavola 293 4, 33| terzo. "Lasciatelo, disse il Fratello, perchè è spinoso". Non 294 4, 33| Padre Errico, fe segno al Fratello, che ce l'avesse apparecchiato. ~ 295 4, 33| nello stomaco. Animandolo il Fratello, che gli avrebbe giovato, 296 4, 34| dovevasi dal servitore, e Fratello. Vedendosi il suo grave 297 4, 34| stento portato, accorrendo il Fratello, pregavalo Alfonso a volerlo 298 4, 34| Volendolo distogliere il Fratello Francescantonio, "andiamo, 299 4, 34| sostenuto dal servitore, e dal Fratello; né si arrese, se non videsi 300 4, 34| suggeriva al servitore, e Fratello, o ad altri, che l'assistevano, 301 4, 34| portarvicisi. Avendogli detto il Fratello, che in Chiesa vi era del 302 4, 34| facevasi sostenere dal Fratello, o dal servitore, e tante 303 4, 34| unito col servitore, o col Fratello Francescantonio. Fu sempre 304 4, 34| facevasegli proporre dal medesimo Fratello. Una delle volte questi 305 4, 34| a capriccio. Corretto il Fratello un altra volta, rispose, 306 4, 34| erano o col servitore, o col Fratello: ora che non aveva ratificato 307 4, 34| recitato, e dicendogli il Fratello averlo detto, voi non sapete, 308 4, 34| parlava. Volendolo scuotere il Fratello Francescantonio "Monsignore, 309 4, 34| l'avesse fatti notare dal Fratello Francescantonio; e sono 310 4, 35| mandò pregandolo per il Fratello Leonardo che raccomandato 311 4, 35| raccomandato avesse a Dio suo fratello D. Tommaso. Essendo stato 312 4, 35| Lucio come ne stesse il suo Fratello D. Tommaso. Questa reminiscenza 313 4, 35| mandò pregandolo per il Fratello Leonardo, che l'avesse raccomandato 314 4, 35| Litanie. ~Licenziandosi il Fratello, disse che avesse continuato 315 4, 35| di nuovo a ricordargli il Fratello Leonardo di raccomandarlo 316 4, 35| volgendosi, verso le ventidue, al Fratello Francescantonio, disse: 317 4, 35| cacciate via la femmina. Il Fratello, e servitore credendola 318 4, 35| calati alla seconda tavola il Fratello, ed il servitore raccontavano 319 4, 36| Luglio 1787., volgendosi al Fratello Francescantonio, tutto giulivo, 320 4, 36| Francescantonio, tutto giulivo, Fratello, gli disse, ora mi resta 321 4, 36| funzione. Non ne fe caso il Fratello; ma Alfonso intendeva di 322 4, 36| Iddio; e suggerendogli il Fratello Francescantonio, che, essendo 323 4, 36| Avendogli detto verso giorno il Fratello Francescantonio, essere 324 4, 36| recitarla. Vedendo così il Fratello Francescantonio, gli avvolse 325 4, 36| Postosi a' suoi piedi il Fratello ed il servitore, anch'essi 326 4, 36| benedetti. Suggerendogli il Fratello Francescantonio di voler 327 4, 36| Stato. Avendogli detto il Fratello Francescantonio volerle 328 4, 36| un Immagine del nostro Fratello Gerardo, singolare in santità, 329 4, 36| venerazione per questo benedetto Fratello. Avendola guardata per un 330 4, 36| essendosegli detto, essere del Fratello Gerardo, disse: Non ha modo 331 4, 37| Essendosegli detto, esser stato il Fratello Leonardo (era questi un 332 4, 37| Leonardo (era questi un Fratello antico, e confidente) si 333 4, 37| un pezzo, rivolgendosi al Fratello, è S. Giuseppe, disse, e 334 4, 37| Facendoci compassione, il Fratello Raffaele glie l'accortò 335 4, 38| letto con febbre ardente il fratello di una poveretta. Bisognando 336 4, 38| Monsignore, e diedela al fratello. Nell'istante se gli spezza 337 4, 38| tra la contraddizione del fratello, della cognata, e di sua 338 4, 43| Ercole Liguori, di lui fratello, uno de' gemelli, chiamato 339 4, 44| favorire, potrà diriger al mio fratello D. Giuseppe Petra in Napoli, 340 4, 45| maggior confidenza va dal fratello coll'Immagine di Monsignore. 341 4, 45| avendo inteso lo stato del fratello, Paola Russo mandogli due


IntraText® (V89) Copyright 1996-2007 Èulogos SpA