Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
taverna 15
tavernajo 1
taverne 8
tavola 115
tavole 6
tavoletta 1
tavolette 1
Frequenza    [«  »]
116 donna
116 n'
115 facendo
115 tavola
114 mal
114 parrocchia
114 uomini
P. Antonio Maria Tannoia
Della Vita ed Istituto del venerabile servo di Dio Alfonso M. Liguori...

IntraText - Concordanze

tavola
    Libro,  Capitolo
1 1, 6 | la Madre. Venuta l'ora di tavola, chiamato non risponde: 2 1, 8 | colla Madre nel non essere a tavola, e sotto altri pretesti 3 1, 8 | giorni non si era veduto a tavola. Se ne afflisse il povero 4 1, 11| giaculatorie. Terminata la tavola, se la divertivano qualche 5 1, 15| volte la nuda terra o una tavola era il suo letto.~ ~Non 6 1, 15| un pezzo dopo la seconda tavola, e talvolta finita la ricreazione. 7 1, 16| un'antica ma prodigiosa Tavola di Maria Santissima, e perchè 8 1, 16| che si ha per questa sacra Tavola così da' cittadini, che 9 1, 16| comparire nell'ovato della Tavola, con istupore di tutti, 10 1, 16| Alfonso, di visitare la Sacra Tavola. Capitarono tutti in casa 11 1, 16| S. Giovanni, ove la sacra Tavola dalla Chiesa de' Padri Cappuccini 12 1, 16| situar dovevasi la Sacra Tavola di Maria Santissima. ~Non 13 1, 16| egli così preso dalla Sacra Tavola di Maria Santissima, che 14 1, 16| Chiesa, ed essendosi la Tavola riposta sull'Altare, salì 15 1, 16| presentarsi avanti la sacra Tavola, quanto il vedersi assorto 16 1, 16| far coronare questa sacra Tavola dal Capitolo di S. Pietro, 17 2, 1 | vasi di creta per uso di tavola, e di cucina.~In quest'abitazione, 18 2, 1 | cosa dippiù: durante la tavola, non mancavano delle umiliazioni, 19 2, 1 | erano, che in tempo della tavola si trattenevano ginocchioni 20 2, 1 | imitarlo. Sasso al collo in tavola e ben grande, lingua per 21 2, 6 | ora della ricreazione dopo tavola, era tra tutti una continuata 22 2, 24| tempo che quello stavane a tavola. Stimando non incomodarlo, 23 2, 35| Soggetti in certi giorni a tavola; mangiar ginocchioni, o 24 2, 39| mezzo giorno, all'ora della tavola il Padre Fiocchi con altri 25 2, 39| vi sgomentate: portate a tavola quello che ci è, che Iddio 26 2, 46| cuochi, e da serventi a tavola, ed esse ben trattate, e 27 2, 50| videro i commestibili a tavola. Preintendendo, che ne' 28 2, 53| formaggio che si dava a tavola, perchè non stagionato, 29 2, 56| scodelle, e servissero a tavola, con recarsi a gloria il 30 2, 56| Rettore anch'egli servisse a tavola un giorno della settimana, 31 2, 56| Ministro un giorno servisse a tavola, ed in un altro lavasse 32 2, 56| penitenza lasciate le frutta a tavola. ~Così inculcò a tutti particolar 33 2, 57| ferro volle le forchette a tavola, i piatti, e vetri di minor 34 2, 61| lutto, vi fosse stata a tavola una comune ricreazione.~ 35 3, 4 | accettare l'invito della tavola. Graziosamente se ne scusò 36 3, 4 | passeggieri, mettevasi a tavola co' medesimi vettorini.~ ~ 37 3, 5 | Sora, questi lo volle a tavola; e non contento di questo, 38 3, 5 | invitato per la seconda volta a tavola l'Eminentissimo Orsini, 39 3, 6 | come gli antecedenti. A tavola ancorché Vescovo si accomodò 40 3, 6 | andato per assistere alla tavola Reale, trattenendosi nell' 41 3, 6 | tutta la famiglia, e fu a tavola con sommo compiacimento 42 3, 6 | consolarli scusossi di restare a tavola. ~La sera fu da Monsignor 43 3, 7 | rispetto. Splendida fu la tavola, e non furono meno di trenta 44 3, 7 | sono venuto quì per dar tavola, voglio farvi patire, 45 3, 8 | imagine del Crocefisso, una tavola della Madonna del buon Consiglio; 46 3, 8 | e quarto non passava tra tavola, e ricreazione. Giunto alle 47 3, 8 | o corriere, anche dopo tavola facevalo entrare, e sbrigavalo. 48 3, 8 | tempo un poco di riposo dopo tavola, così per rassettare il 49 3, 10| guadagnare, più volte lo tenne a tavola; e non sapendo più che fare, 50 3, 10| fare, se 'l tenne anche a tavola, come mi attesta il Sacerdote 51 3, 12| Santissima.~ ~Volle che a tavola mattina e sera vi fosse 52 3, 12| privarsi di qualche boccone a tavola, o mangiare ginocchione, 53 3, 15| crocefiggere se stesso. La tavola era tale come in S. Agata 54 3, 15| Priore per la parità della tavola. Mosignore, li disse un 55 3, 15| con questo di più, che in tavola contentavasi della sola 56 3, 19| anche le poche posate di tavola. Bastano per noi, disse; 57 3, 24| cucina, biancheria per la tavola, letti, tutto fu pronto 58 3, 29| proibiva espressamente il dar tavola, e far invito di estranei. 59 3, 29| invito di estranei. Nella tavola, diceva Monsignore, domina 60 3, 29| proibì non fare invito a tavola. Non curando le genti di 61 3, 30| esaminarlo, con introdurre in tavola discorsi morali. Il fatto 62 3, 34| con suo piacere tenevalo a tavola. ~Era suo sentimento, che 63 3, 35| veduto un Parroco far uso a tavola di una salvietta sporca, 64 3, 39| Eminenza. Ritrovandosi questi a tavola, sentendo arrivato Monsignor 65 3, 40| potette dispensarsi di esser a tavola tra' PP. Domenicani in S. 66 3, 41| Monsignor Liguori. Stando a tavola una mattina con varj Gentiluomini, 67 3, 48| misericordia, un tozzo di pane in tavola, e non ci fa mancare il 68 3, 50| provvidenza, che ciascuno abbia a tavola semplice pane per saziarsi. 69 3, 58| lettera nell'atto, che stava a tavola. Chiama nell'istante all' 70 3, 59| sciagurata, non mettevasi tavola, se non vi si dava riparo. " 71 3, 62| commesse. ~Ritrovandosi a tavola con Monsignor Albertini, 72 3, 65| io un giorno, essendosi a tavola in S. Agata, introdotto 73 3, 65| due giorni. ~Standosi a tavola, disse a D. Pasquale: "Vedete 74 3, 65| rispettivi luoghi, ammettevali a tavola venendo di mattina. L'essere 75 3, 65| il Pittore, standosi a tavola, lo guardava, e ritraeva.~ ~ 76 3, 67| accidente. Anche se trovavasi a tavola, era capace spezzar il boccone, 77 3, 68| Parrochi, erano tutti a tavola con esso; e capitando di 78 3, 68| portandosi all'esame, restavano a tavola, non avendo altra corrispondenza. 79 3, 68| di questi, voleva, che a tavola si desse un piatto di più, 80 3, 68| parsimonia, rispetto alla tavola, anche trattava il proprio 81 3, 68| non vi mancherà una scarsa tavola". Di fatti non eravi particolarità 82 3, 68| forse voluto nell'Episcopio tavola bandita per ogni sfaccendato, 83 3, 70| quel giorno doveva loro dar tavola. Gli antecessori, avendo 84 3, 71| rammaricava. Si ritrovò, ma a tavola accennando D. Michele il 85 3, 71| miglior pesce!~ ~Comune era la tavola, e distinzione non eravi 86 3, 71| non vedevasi alterata la tavola. Convenivano da lui in S. 87 3, 71| fossero, non doveva mancare in tavola la lettura de' libri divoti: " 88 3, 71| Alfonso, che condiscono la tavola del Vescovo, e non già le 89 3, 71| cuoco, ordinò, che oltre la tavola ordinaria, avesse pensato 90 3, 71| Monsignore vedendolo a tavola, finse; ma dopo li fece 91 3, 71| fece una forte caricata. La tavola del Vescovo, disse, non 92 3, 71| del Vescovo, disse, non è tavola di Magnati; questo è stato 93 3, 71| Corsore per S. Agata.~ ~In tavola la biancheria era talmente 94 3, 72| mattina essendomi trovato a tavola con lui, mi scrisse il P. 95 3, 72| simili. I suoi avanzi di tavola erano così amari, che rifiutavansi 96 3, 72| Gentiluomo. Digiuno mettevasi a tavola, e digiuno alzavasi. Ingannava 97 3, 72| Una mattina, standosi a tavola, cercò da bere: il servitore 98 3, 77| tenendoli conversazione, dopo tavola, i suoi familiari, non so 99 4, 6 | pranzo, si ubbidisca.~"A tavola non si facciano servire 100 4, 6 | riguardo; ed allora si legga a tavola, ancorché fosse comunione 101 4, 6 | astenga ognuno ricercare a tavola cosa particolare. Questo 102 4, 17| e che leggevasi anche a tavola nel suo Monistero.~ ~Non 103 4, 23| essendo entrati da lui dopo tavola, lo ritrovammo totalmente 104 4, 30| dei libri che leggevansi a tavola, volle che si leggessero 105 4, 30| la Statua, levandosi da tavola, non calava, ma volava per 106 4, 32| avendo fatto chiamare dopo tavola i nostri Chierici, volle, 107 4, 33| la toccava. Mettendolo a tavola il servitore, "mangiamo, 108 4, 33| procurò due. Avendole a tavola, le guarda, e ne discosta 109 4, 33| Fratello Francescantonio, due a tavola ce gli apparecchiò, levando 110 4, 34| mattina volendosi portare a tavola, e credendo di non aver 111 4, 34| astenevasi anche dal bere così a tavola, che in tutta la giornata. 112 4, 35| Essendo calati alla seconda tavola il Fratello, ed il servitore 113 4, 35| Stava anch'esso il giovine a tavola. In sentir questo ebbe a 114 4, 36| suo raccoglimento. Dopo tavola furono i nostri a ritrovarlo. 115 4, 38| fe venire da Napoli una tavola di semplice marmo. Tutto


IntraText® (V89) Copyright 1996-2007 Èulogos SpA