Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
lasciano 9
lasciar 27
lasciarci 2
lasciare 40
lasciarla 7
lasciarli 3
lasciarlo 9
Frequenza    [«  »]
40 eletto
40 fedeli
40 gusto
40 lasciare
40 leggere
40 mangiare
40 momento
P. Antonio Maria Tannoia
Della Vita ed Istituto del venerabile servo di Dio Alfonso M. Liguori...

IntraText - Concordanze

lasciare
   Libro,  Capitolo
1 1, 5 | Ercole suo Fratello senza lasciare i Tribunali. Così soavemente 2 1, 7 | Questa Madonna mi ha fatto lasciare il Mondo: Io era secolare; 3 1, 7 | Madonna mi diede lume a lasciare il Mondo, ed a farmi Ecclesiastico. ~ 4 1, 15| la notte.~ ~ Non voglio lasciare a gloria di Alfonso ciocchè 5 1, 19| colle ragioni di non doversi lasciare il bene certo, che faceva 6 1, 19| ragionevole era la mossa lasciare di militare sotto di questo 7 1, 20| si risolvette Alfonso a lasciare la direzione del P. Pagano. 8 1, 21| risoluzione in che era di lasciare il Mondo. Una mattina ritrovandosi 9 2, 14| volontà risoluta di mai più lasciare di seguitarlo: Non si può 10 2, 39| ed i suoi Compagni, senza lasciare la propria Regola, vestissero 11 2, 48| alcuno con tutto ciò volesse lasciare di parlarmi, o di scrivermi 12 2, 53| qualunque fosse il bisogno, lasciare il proprio stallo, senza 13 3, 2 | stolido, pensando che ho da lasciare la Congregazione, dopo esserci 14 3, 15| Principe, non si poté indurre a lasciare il suo stanzino, o servirsi 15 3, 21| Settembre, che io non pensi a lasciare la Diocesi, e vuole che 16 3, 26| principale direttore, di lasciare l'antipasto, se li piace, 17 3, 27| è ligato con voto a non lasciare la Chiesa, ed il Papa nel 18 3, 39| mai dubitare, che abbia a lasciare di far cosa, che conosco 19 3, 43| ajuta, e mi sento bene senza lasciare menoma cosa del governo. 20 3, 49| soggiunse, bisogna tenere, e lasciare fare a Dio. Non muoverci 21 3, 58| pronto a morire, ma egli deve lasciare il peccato, e l'offesa di 22 3, 60| due erano ben disposte a lasciare il peccato, mi disse: Ho 23 3, 61| ma protestavasi non voler lasciare il Ferace, finché nol vedesse 24 3, 64| disprezzo, in procinto di lasciare casa mia per più non vedervi, 25 3, 73| agitazione di coscienza di lasciare la Chiesa, per sottrarmi 26 3, 74| che non sono risoluti di lasciare il vizio. Indi comincia 27 3, 74| quanto sia grave peccato, il lasciare i peccati per vergogna: 28 3, 76| consigliarla di più cose, dovendo lasciare la Diocesi. La lascio senza 29 3, 76| avranno niente. Così bisogna lasciare aggiustata quella cosa della 30 3, 77| prossimo Alfonso a dover lasciare la sua cara Diocesi di S. 31 3, 77| Non avendo ai poveri, che lasciare, non lasciò, che il proprio 32 4, 15| Così state attenta a non lasciare Gesù Cristo per il mondo, 33 4, 19| ne anche il Soggetto può lasciare la Congregazione;" e soggiunse: " 34 4, 19| potendosi la Congregazione lasciare ad arbitrio".~ ~Questa incombenza, 35 4, 20| e forse con pensiere di lasciare la Congregazione. ~ ~ Vedendosi 36 4, 29| poi disporsi i popoli a lasciare il peccato. Possono farvi 37 4, 36| soggiunse: Non mi fate lasciare la Comunione. ~ ~Avanzata 38 4, 36| intese dire: Gesù mio, non mi lasciare. ~Qualche tempo dopo, vi 39 4, 42| Stando col pensiere di voler lasciare la carica, perché infermiccio, 40 4, 45| forestiera: tu me l'hai da lasciare, io voglio la grazia. ~Con


IntraText® (V89) Copyright 1996-2007 Èulogos SpA