Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
creda 3
crede 8
credea 1
credendo 40
credendola 3
credendoli 2
credendolo 11
Frequenza    [«  »]
40 caposele
40 cercava
40 certa
40 credendo
40 eletto
40 fedeli
40 gusto
P. Antonio Maria Tannoia
Della Vita ed Istituto del venerabile servo di Dio Alfonso M. Liguori...

IntraText - Concordanze

credendo
   Libro,  Capitolo
1 1, 6 | testa alla parte opposta. Credendo quel gesto la Dama alienazione 2 1, 6 | tutto tronfio, e pettoruto, credendo aver la palma. Disse; allegò 3 1, 6 | La novità lo sorprese. Credendo passare per uomo di mala 4 1, 8 | in San-Severino. Questi, credendo Alfonso dominato da umor 5 2, 2 | la sua divina volontà".~Credendo il Canonico Torni, che Alfonso 6 2, 19| Cardinale, si pose in contegno, credendo la seconda de' Parochi. 7 2, 21| pietra, nascondeva la mano, credendo ottener l'intento per mezzo 8 2, 21| ma l'assenza di Alfonso, credendo con questo così esso, che 9 2, 24| il Ricciardi in casa sua, credendo avere un Angelo alla sua 10 2, 24| Inferno non far delle sue. Credendo il Clero, che Monsig. Arcivescovo 11 2, 36| era, parte per Nocera, credendo farsi ragione con Alfonso. 12 3, 1 | Ripigliando gli spiriti, e credendo la nomina un quasi segno 13 3, 7 | simili attenzioni.~ ~Non credendo il Verzella suo Secretario 14 3, 10| trasporto in Montefusco, e credendo che potesse Monsignore ritenerlo 15 3, 35| stato in Conservatorio, credendo farli piacere, incominciò 16 3, 44| più interessati per esso, credendo si abbreviasse la vita, 17 3, 44| carrozza, e mi giova assai; e credendo averli regalata la carrozza, 18 3, 45| giungerci: così Alfonso, credendo di non soddisfare al suo 19 3, 50| tanto utile era alla Chiesa, credendo non poter giovare alla sua 20 3, 58| fu a ritrovar l'amasio. Credendo non star sicuri in Diocesi, 21 3, 64| e pretenderlo a forza, credendo con questa sua alterigia 22 3, 65| Pervenuto in S. Agata, e credendo i Canonici un offesa di 23 3, 67| un certo Marco Bergamo, credendo essersi approfittato del 24 3, 71| trovato vestito di paonazzo, credendo, che dovesse uscire: che 25 3, 72| bocconi a qualche cagnolino; e credendo non esser veduto, stando 26 3, 76| Monsignor Liguori. I Padri, credendo far cosa grata ad Alfonso, 27 3, 76| Sollecito, scrisse in Roma, credendo che il Papa era per accordarli 28 4, 2 | lacero, era per Alfonso, credendo offendere la povertà, una 29 4, 4 | cavilli per abbatterci, credendo ritrovar danaro di Regno 30 4, 7 | piede".~ ~Bastantemente credendo aver persuaso il Principe, 31 4, 20| conformità della Regola.~Credendo Alfonso, che Monsignor Bergamo, 32 4, 23| Cap. 23~Pio VI, non credendo giustificato Alfonso, spoglia 33 4, 23| Stato. ~ ~Respirava Alfonso, credendo sospese le cose in Sacra 34 4, 25| Ottiene Alfonso dal Re, credendo dar gusto al Papa, i Giuramenti 35 4, 25| questo Dispaccio. Respirò, credendo rimarginata la piaga; e 36 4, 30| con sentimenti di umiltà. Credendo d'incomodo, e per se soperchia 37 4, 33| saranno uscite le focetole. Credendo il Fratello che ne avesse 38 4, 33| certi fegatelli di pollo, credendo esser giorno di Mercoledì, 39 4, 34| volendosi portare a tavola, e credendo di non aver terminato il 40 4, 43| pompa. ~Il Gazzettiere, credendo morto Monsignor Liguori,


IntraText® (V89) Copyright 1996-2007 Èulogos SpA