Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
stimatissima 3
stimatissimo 2
stimato 19
stimava 38
stimavala 8
stimavale 1
stimavalo 14
Frequenza    [«  »]
38 sanseverino
38 secretario
38 sommamente
38 stimava
38 terzo
38 vicini
38 vicino
P. Antonio Maria Tannoia
Della Vita ed Istituto del venerabile servo di Dio Alfonso M. Liguori...

IntraText - Concordanze

stimava
   Libro,  Capitolo
1 1, 4 | ereditiera, e perchè parente. Si stimava da tutti, ed il Principe 2 1, 6 | petto, e patendo di asma, stimava non essere confacente per 3 1, 12| levarsi dal Confessionale. Stimava Alfonso quest'impiego, e 4 1, 19| Il P. D. Tommaso Pagano stimava che non era tenuto al secreto: 5 1, 19| Popolo, e de' suoi Cinesi, stimava peccato, anzichè gloria 6 2, 3 | riacquistata la pace. Ma se così stimava, e compromettevasi il Canonico, 7 2, 4 | villaggi, colle sante Missioni. Stimava così, perchè in questi dati 8 2, 4 | ci saranno tra di Noi. ~Stimava a proposito il Coro, perchè 9 2, 13| Non l'intese così Alfonso. Stimava egli una tal fondazione, 10 2, 27| che anzi necessaria la stimava; ma temeva, che intiepidendosi 11 2, 27| Monsig: Cappellano, anche stimava arduo un tal piano: "E' 12 2, 27| conoscendo il pregio dell'Opera, stimava, che anzi propagar si dovesse 13 2, 47| Caracciolo, che tanto lo stimava, non mancava approfittarsi 14 2, 51| flagellazioni, e carneficine. Stimava queste Alfonso, anzichè 15 2, 52| pace, e l'unione de' cuori. Stimava perduta la Missione, ove 16 2, 53| ma di danno positivo. ~Stimava perduta l'opera delle Missioni, 17 2, 55| del Confessore. Con questo stimava, che il penitente è per 18 2, 56| negarci quanto ci bisogna. Stimava egli, che tanto era cercar 19 2, 57| Circolare del 1757, e che stimava necessario un tal divieto, 20 2, 59| dissipandosi la siepe: così Alfonso stimava perduta la Congregazione, 21 2, 59| qualunque inconveniente. Egli stimava tanti traditori della Congregazione, 22 2, 61| preludj assai funesti. ~Stimava Alfonso una tal dispensa 23 3, 2 | trafiggevali il cuore, era, che stimava il Vescovado come in castigo 24 3, 25| siamo rovinati". Felice stimava quella Città, ove si avesse 25 3, 27| salute, e mancante di forze, stimava, per maggior bene della 26 3, 30| tanto trattenuto, perché stimava farlo di concerto col suo 27 3, 33| ma nella prima vacanza, stimava più degno il competitore 28 3, 33| conferendo il Mansionariato a chi stimava più meritevole. Avendo esposto 29 3, 34| riguardevoli Religiosi. ~Stimava Alfonso gli santi Esercizj 30 3, 45| per lo bene del Seminario. Stimava questo, come la porzione 31 3, 46| oltre lo scandalo, che stimava inevitabile, prescegliendoli 32 3, 55| Eminentissimo, che Egli tanto stimava, a 23. di Ottobre 1774. 33 3, 57| dell'abito eragli in orrore. Stimava a delitto vedersi un Religioso 34 3, 66| distribuivasi a sua divozione.~ ~Stimava egli i poveri come unica 35 3, 76| tener tutti nel dovere, stimava non accettarsi la rinuncia, 36 4, 1 | Sanfelice, che altamente lo stimava, volle, che da tutte le 37 4, 20| che alterata la Regola, stimava distrutta la Congregazione; 38 4, 31| certi giorni, che chiuso stimava per se il Paradiso. Volgendosi


IntraText® (V89) Copyright 1996-2007 Èulogos SpA