Parte, Capitolo

 1    1,    39|      Francesco Margotta e Angelo Maione, Mons. de Liguori si allontanò
 2    1,    39|     Alfonso e Margotta, Ercole e Maione, lasciata Napoli, trottarono
 3    1,    39|          e al confratello Angelo Maione che doveva restare con lui.
 4    1,    40|     elemosiniere) e il P. Angelo Maione, che con il fratello Romito
 5    1,    40|  missionario che iniziava. Il P. Maione vi si impegnò con tutto
 6    1,    40|           il redentorista Angelo Maione, giovane di 29 anni, non
 7    1,    40|          ironia o di gelosia?... Maione non era uomo per Alfonso,
 8    1,    41|          dopo la partenza del P. Maione, chiese l’estrema unzione
 9    1,    44|      mandò a Napoli il P. Angelo Maione come suo procuratore personale;
10    5,    46|        punta di delusione col P. Maione:~ ~“ Sperava di venire a
11    5,    46|          consenso col P. Cimino, Maione, del P. Vicario e Mazzini,
12    5,    46|       poco fondamento...~ ~Il P. Maione mi scrisse che lunedì veniva
13    5,    48|     scrisse Alfonso al P. Angelo Maione, dico belle per farci rassegnare
14    5,    48|         1779 il padre scriveva a Maione~ ~“Padre D. Angiolo mio,
15    5,    48|        due giorni dopo Liguori a Maione, per cui dirò tre messe
16    5,    48|      consultori generali, Angelo Maione e Fabrizio Cimino. Alle
17    5,    48|     Consultori, il P. D. Angiolo Maione, il quale assisteva in Napoli
18    5,    48|        amico Liguori riuscisse e Maione non aveva altra ambizione.
19    5,    48|           a fine settembre 1779, Maione venne a Pagani a presentare
20    5,    48|         rapporti e il libello di Maione era scritto in caratteri
21    5,    48|        soppressione dei voti, ma Maione fu pronto a dirgli non senza
22    5,    48|           tutto andava bene” - e Maione riguadagnò Napoli con carta
23    5,    48|          era assicurato; Testa e Maione potevano essere fieri e
24    5,    48|        una febbre: si scriveva a Maione, a Liguori, che chiamò presso
25    5,    48|          l’esemplare ufficiale a Maione per Mons. de Liguori, con
26    5,    48|   osservarsi puntualmente...”.~ ~Maione era sufficientemente fine
27    5,    48|        Regolamento, fatto dal P. Maione, quasi tutto contrario ai
28    5,    48|    notaio ogni procura per il P. Maione e trasferirla al P. Corrado,
29    5,    48|         chiaro; altrimenti il P. Maione lavorerà sotto acqua.~ ~
30    5,    48|         fargli sapere ch’esso P. Maione, per trovarsi fatto Consultore,
31    5,    48|   scimunito, come gli dirà il P. Maione; ancora mi aiuta il cervello,
32    5,    48|     nella Congregazione.~ ~Il P. Maione, sentendo che io e tutti
33    5,    48|       dal Re, ma dallo stesso P. Maione, volea ricorrere al Re,
34    5,    48|       ogni procura fatta da me a Maione, ed ho scritto al P. Corrado
35    5,    48|        fuoco che sopra ciò il P. Maione allumerà, e spero che il
36    5,    48|     personalità complessa Angelo Maione: ricco di ambizione, almeno -
37    5,    48|        Cristo lo desidera ”.~ ~ ~Maione aveva messo la Congregazione
38    5,    48|        fretta perché se a Napoli Maione, sordo al suo superiore
39    5,    48|          confidato nelle mani di Maione solo... e quantunque Monsignore
40    5,    48|     responsabili”, cioè Villani, Maione e Cimino. Alfonso, ritenendosi
41    5,    49| congregazione del SS. Redentore. Maione e Cimino non osarono rientrare
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on touch / multitouch device
IntraText® (VA2) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2011. Content in this page is licensed under a Creative Commons License