Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
coppa 1
copre 1
coprendo 1
cor 90
corbi 1
corda 2
cordoglio 1
Frequenza    [«  »]
107 alma
105 le
99 ben
90 cor
90 tempo
89 amor
89 ciel
Michelangelo Buonarroti il Vecchio
Rime

IntraText - Concordanze

cor

   Rima
1 3 | strali~al segno del mie cor non fur ma' presso,~or puoi 2 11 | doglia 'nfinita~sente 'l mio cor, quando li torna a mente~ 3 12 | servitù vadia in oblio,~il cor lasso con voi, che non è 4 15 | tirato all'amo.~E perc'un cor fra dua fa picciol segno~ 5 22 | te perdono,~cagion che 'l cor l'arme tu' spezza e spunta,~ 6 22 | gioco~agli occhi mei, al cor timido e molle,~vorria quel 7 24 | verrà meno.~Ancudine fe' 'l cor, mantaco 'l seno~da fabricar 8 25 | amor col fiato l'alma e 'l cor gli cinge.~E se motteggia 9 26 | o non s'accenda.~Così 'l cor, tolto da chi mai mel renda,~ 10 34 | vita del mie amor non è 'l cor mio,~c'amor di quel ch'i' 11 38 | 038~Quanta dolcezza al cor per gli occhi porta~quel 12 40 | ciò che preme e dole~del cor mi caccia, e mettevi 'l 13 41 | sguardi~ferma speranz' al cor par che ne doni.~Qual uso 14 45 | consumi.~E similmente il cor che s'innamora,~quand'el 15 49 | che pareggi~l'immagine del cor, che 'nfiammi e reggi~con 16 54 | non posso pensar come 'l cor m'ardi,~passando a quel 17 58 | udita~la casta voglia che 'l cor dentro incende~da chi sempre 18 59 | un spirto, s'un voler duo cor governa;~s'un'anima in duo 19 67 | note, al basso,~sfogare el cor colla suo rozza rima,~sonando 20 67 | e la suo vaga, che ha 'l cor di ferro,~star co' porci, 21 70 | ch'i' so che 'l giorno el cor non lega,~né sforza l'alma, 22 70 | Dunche, se mai dolor del cor disciolse~sospiri ardenti, 23 72 | nel volto per gli occhi il cor si vede,~altro segno non 24 76 | gente~alcun'altra beltà nel cor traluce;~o se fama o se 25 76 | agli occhi manifesto, al cor presente,~di sé lasciando 26 79 | alla morte, in vita il mio cor tieni,~e fra mill'altri 27 80 | Dio.~Dunche, s'appresso il cor non mi sopporta~l'infinita 28 86 | 086~Ancor che 'l cor già mi premesse tanto,~per 29 87 | voglio:~tra 'l foco e 'l cor di ghiaccia un vel s'asconde~ 30 87 | doglio~c'amor non giunge al cor; né so ben onde~apra l'uscio 31 87 | grazia che s'infonde~nel cor, che scacci ogni spietato 32 87 | sposa, acciò ch'io arda~il cor senz'alcun dubbio, e te 33 88 | truovo chi, sciolto, 'l cor m'allaccia,~e da chi giova 34 89 | miei pensier nel vostro cor si fanno,~nel vostro fiato 35 90 | soglio;~poi ch'i' t'ebbi nel cor più di me vaglio,~come pietra 36 92 | che men perdoni~a chi 'l cor m'apre e serra,~nell'ore 37 92 | tormi tanti affanni;~c'un cor che arde e arso è già molt' 38 92 | la ragione,~non più già cor, ma cenere e carbone.~ 39 93 | alpestro e fier torrente.~Il cor, che del più ardente~foco 40 95 | sospir mie piena,~rendigli al cor mie lasso e rasserena~tua 41 97 | 097~Al cor di zolfo, a la carne di 42 97 | proporzionato a chi 'l cor m'arde e fura,~colpa è di 43 98 | non ne spoglia?~A che 'l cor lass' a più languir m'invoglia,~ 44 99 | né di lor la memoria il cor ristora:~ché tardi e doppo 45 102| ogni miseria a l'alma, al cor nemica,~ultimo delli afflitti 46 118| 118~Ancor che 'l cor già molte volte sia~d'amore 47 121| voglia in paradiso:~c'un cor pietoso val quant'un bel 48 128| con più tenaci tempre~d'un cor gentil faria spietate pruove.~ 49 129| ogni cosa men bella.~Qual cor più questa o quella~a pietà 50 132| danno dell'umana gente:~quel cor, c'alfin consente~a' tuo 51 138| alla donna mia~nemica il cor di fede e foco pieno;~né 52 142| si rammenta~che 'n gentil cor ma' suo colpo non perde;~ 53 143| serva suo natura~non c'un cor, ti ringrazio,~Amor, se ' 54 151| sorte;~se dentro del tuo cor morte e pietate~porti in 55 153| coste' ch'i' adoro,~anima e cor della mie fragil vita.~Alta 56 156| beltà pur sia~superna, al cor par che diletto renda,~che 57 157| parte streme~spargon dal cor gli spirti della vita,~onde 58 157| soccorso,~tornan superchi al cor gli spirti sparti.~S'a me 59 157| me veggio tornarti,~dal cor di nuovo dipartir gli sento;~ 60 159| usar la mia~con tutto il cor volse 'l mie basso ingegno.~ 61 162| l vizio e la virtute~il cor confuso mi travaglia e stanca,~ 62 163| che gli occhi senza 'l cor non han virtute.~Luci già 63 165| a sé più crede:~onde nel cor dipinge~per bello quel c' 64 167| corti e brevi.~In ogni cor veril men di le' vali;~e 65 169| trastulla,~di fuor pietosa e nel cor aspra e fera.~Amor, non 66 170| ho drento~c'arso m'ha 'l cor nelle mie parte interne;~ 67 171| odio di quelle,~che del cor voto più non si dien vanto.~ 68 173| 173~Se dal cor lieto divien bello il volto,~ 69 173| che spesso~dichi: - Dal cor mie smorto il volto viene. -~ 70 173| n'arien bene~ritrarla col cor lieto e 'l viso asciutto:~ 71 174| Se crudeltà dimora~'n un cor che pietà vera~co' begli 72 176| usate~forzc'un debil cor subito ceda.~Ma chi fie 73 193| non fu l'error mio,~col cortardi a lor beltà gradita,~ 74 230| perpetua cura~rifarne un cor di grazia e pietà pieno.~ 75 231| più tempo, Amor, che 'l cor m'infiammi,~né che beltà 76 232| tirato dove l'alma il cor lassa;~tal m'è morte vicina,~ 77 234| occhi specchio, a che 'l cor lasso cede;~che s'altra 78 243| rappresenta~agli occhi del mie cor debile e forte,~fra l'uno 79 246| s'io colmo e pareggio~il cor di doglia alla tua voglia 80 257| luce:~l'una m'agghiaccia 'l cor, l'altro l'infiamma~d'amor, 81 258| per mercede:~tardi ama il cor quel che l'occhio non vede.~ 82 259| che di te piace,~e c'ogni cor gentil fa casto e pio?~Fallace 83 260| conviensi~arder di quella al cor saggio e verile.~L'un tira 84 267| palagi.~Fiamma d'amor nel cor non m'è rimasa;~se 'l maggior 85 268| ver non cede,~di nuovo il cor m'appaga~di foco e speme; 86 273| a le divine pruove.~Nel cor ch'è più capace più s'appiglia,~ 87 291| dal suo propio ardire~il cor di pace, e 'l desir d'ogni 88 293| l'altra morte,~e parte 'l cor nutrisco di veleno.~Né propie 89 296| se talor, tuo grazia, il cor m'assale,~Signor mie caro, 90 301| attristan gli occhi mei,~e 'l cor di tante quant'al mondo


Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License