Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
vista 8
visti 1
visto 5
vita 73
vittrice 1
viv 1
viva 23
Frequenza    [«  »]
80 men
76 ché
73 altro
73 vita
72 qui
70 tu
66 già
Michelangelo Buonarroti il Vecchio
Rime

IntraText - Concordanze

vita

   Rima
1 10 | altro segno ammorza l'altra vita?~ 2 11 | non sente!~Come resterò 'n vita?~Anzi mi dice, per più doglia 3 12 | ma', mio ben, tenermi 'n vita,~s'io non posso al partir 4 15 | dua fa picciol segno~di vita, a te s'è dato ambo le parti;~ 5 21 | vedete,~terra al sol, di vita priva.~Ogni cosa a morte 6 31 | che ne' tuo soli e begli~e vita e morte intera trovato hanno.~ 7 32 | peccato, a me morendo vivo;~vita già mia non son, ma del 8 33 | rinnovata e tolta~sie l'alma in vita e d'ogni umana cosa,~coprendo 9 34 | 034~La vita del mie amor non è 'l cor 10 36 | il core e vie più la vita;~qui co' begli occhi mi 11 37 | In me la morte, in te la vita mia;~tu distingui e concedi 12 38 | Come persona morta~mena suo vita chi è da me sicura. -~Amore 13 39 | mie signore,~crescer la vita dove cresce 'l male.~E se ' 14 47 | effetti alluminan le carte~di vita più che 'n vita non solea,~ 15 47 | carte~di vita più che 'n vita non solea,~e morto ha 'l 16 53 | ristori 'l mie signor mie vita e forma.~Non dura 'l mal 17 58 | per divina legge~ha lunga vita, e 'l corpo in breve muore,~ 18 63 | arso e po' spento aver più vita posso.~Dunche, s'i' vivo, 19 77 | diparte~per tranquillar la vita aspr'e mortale.~Non è par 20 79 | vecchio alla morte, in vita il mio cor tieni,~e fra 21 81 | voi si parte,~occhi, mie vita, non ha luce poi;~ché 'l 22 83 | narrar mal puossi in questa vita:~l'anima, della carne ancor 23 85 | volte ogn'ora;~e dice che la vita de' sua marmi~non basta 24 86 | divo,~né tem'or più cangiar vitavoglia,~che quasi senza 25 91 | occhi tuoi~duri più la mie vita,~fatti son calamita~di me, 26 101| in quella parte tolle~la vita dalla notte, e tant'è folle~ 27 112| ancide, e l'altra tien in vita.~Così l'alma impedita~del 28 114| aita,~men puoi non tor la vita,~né puoi non far chiunche 29 118| Altro refugio o via~mie vita non iscampa~dal suo morir, 30 118| morte a chi per morte ha vita.~ 31 122| che ne' tu' occhi la mia vita ha posta.~S'io t'amo, e 32 124| la ferita.~E così morte e vita,~contrarie, insieme in un 33 135| Mentre c'al tempo la mie vita fugge,~amor più mi distrugge,~ 34 137| c'ogni mal sana chi la vita toglie.~ 35 138| se 'l volto sereno~cibo e vita mi fa d'un gran martire,~ 36 143| è mie ventura,~perché la vita all'arme che tu porti~cara 37 144| morto viva~negli anni ove la vita non arriva.~ 38 145| d'un ghiaccio nutrir la vita mia;~dunche, di vita privi~ 39 145| la vita mia;~dunche, di vita privi~saremo da mercé di 40 145| godere, a noi torrien la vita;~tal che 'nsieme prometti~ 41 149| e d'arte~a chi mi to' la vita~con tal superchia aita,~ 42 150| più che 'l pianger, la vita mi toglia.~Così n'avvien 43 153| anima e cor della mie fragil vita.~Alta donna e gradita~in 44 157| dal cor gli spirti della vita,~onde l'alma, impedita~del 45 160| morte altrui tornare in vita,~qual cosa è che po' paghi 46 193| begli occhi in questa fragil vita,~che, chiusi el dell' 47 201| chiuso, il ritornare in vita,~s'esser può qua, ch'i' 48 210| gli occhi aperti mie fur vita e pace~d'alcun, qui chiusi, 49 210| chiusi, or chi gli è pace e vita?~Beltà non già, che del 50 211| vivo al mondo, d'alcun vita fui~che gli è qui terra 51 214| 214~Era la vita vostra il suo splendore:~ 52 214| perde e vive in pace:~la vita perde chi 'l vide e non 53 216| l'alma al corpo è forma e vita,~è quello a me dell'opra 54 219| fui de' Bracci, e qui mie vita è morte.~Sendo oggi 'l ciel 55 224| al tempo per cangiar suo vita~a quella c'a molt'anni spesso 56 233| più tempo men loco~a la vita, a le forze e al valore,~ 57 236| con breve e vil modello~ vita a' sassi, e non è forza 58 238| alma che n'attende~etterna vita, in cui si posa e quieta,~ 59 239| posso ambo noi dar lunga vita~in qual sie modo, o di colore 60 244| essere infermo è sano,~fa vita e grazia la disgrazia mia:~ 61 246| altera,~per fuggir questa vita,~qual dispietata aita~m' 62 251| cortesia,~dell'onor, della vita alcuna offesa~s'asconde 63 251| prima grazia, ond'io la vita porto,~che non si turbi 64 263| in man tene' dell'altra vita,~qual ne promette un ben 65 269| e veggio ben che della vita sono~ventura e grazia l' 66 277| pregio in parte,~nel dar vita ad altrui, tutta togliete.~ 67 285| Giunto è già 'l corso della vita mia,~con tempestoso mar, 68 286| negli ultim'anni della vita mia,~ristringer si dovrien ' 69 288| anzi morte caparri eterna vita.~ 70 293| bisogno sièno~per cangiar vita, amor, costume o sorte,~ 71 295| ma non già dell'ora,~la vita è breve e poco me n'avanza;~ 72 296| manco s'affretta.~A che più vita per gioir s'aspetta,~se 73 301| caro dono~non fussi, della vita che farei?~Del mie tristo


Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License