Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
fummo 4
funebre 1
fuoco 1
fuor 40
fuora 3
fuori 1
fur 9
Frequenza    [«  »]
41 core
41 ti
40 dolce
40 fuor
39 onde
39 poi
39 vivo
Michelangelo Buonarroti il Vecchio
Rime

IntraText - Concordanze

fuor

   Rima
1 26 | non difenda~il propio umor fuor del terreste loco,~non può 2 26 | nutrito di foco,~or ch'è fuor del suo propio albergo e 3 33 | 033~Sie pur, fuor di mie propie, c'ogni altr' 4 33 | altra lancia e altro scudo~fuor delle propie forze non son 5 41 | e crede~dentro, come di fuor nel viso appare,~amor, pietà, 6 54 | da sarti,~che si muove di fuor, si muove drento;~e se dalla 7 54 | così l'immagin tua, che fuor m'immolla,~dentro per gli 8 54 | animella,~come l'apre di fuor, la serra drento,~così l' 9 67 | gode e fa poche parole,~fuor dell'uscio a sedere, e stassi 10 67 | sedere, e stassi al sole.~Di fuor dentro si vede quel che 11 67 | in panni rozzi e bigi,~fuor d'obrighi, di cure e di 12 67 | nasce, se 'n un muore;~di fuor verdeggia sì come smeraldo,~ 13 67 | fa guerra;~ipocrito, di fuor par c'ognuno ami;~perch' 14 68 | conforta e sempre rassicura.~Fuor di lui stassi in un serrato 15 70 | tormi del mio arbitrio.~Così fuor di mie rete altri mi lega.~ 16 70 | caldi venti a quel ch'è fuor d'arbitrio,~[...], pietoso 17 84 | e simile~ne traggo, come fuor nel viso mostro.~Chi semina 18 93 | il troppo ardor cocente~fuor del tuo bello, in alcun 19 96 | altra beltà spirto d'amore~fuor de' tu' occhi è che m'infiammi 20 105| equale,~altro che 'l bel di fuor, c'agli occhi piace,~più 21 109| perdendo, imparo~quel che di fuor non vede~chi l'alma ha trista, 22 112| sempre spera,~dov'è beltà sol fuor di donna altiera;~ma l'imagine 23 122| come io a tanta noia,~che fuor di chi m'uccide vuol ch' 24 134| La nostra etterna quiete,~fuor d'ogni tempo, è priva~d' 25 136| alma, che sparge e versa~di fuor l'acque di drento,~il fa 26 136| e' tuo accesi sguardi,~di fuor piangendo, dentro circumscrivo,~ 27 141| per non peggio~quante di fuor con gli occhi ne prometti;~ 28 153| brevi spazi,~c'a trarla fuor convien mi rompa e strazi.~ 29 155| benigna e pia~dentro, e di fuor ti mostri~quante se' bella 30 169| coste' pur mi trastulla,~di fuor pietosa e nel cor aspra 31 174| quel che di vo', donna, di fuor veggio,~quantunche dentro 32 174| onesto amor, che quel ch'è di fuor mostri.~Donna, s'agli occhi 33 187| 187~L'alma di dentro di fuor non vedea,~come noi, il 34 192| defunto,~se da fragile spoglia~fuor di miseria in vera pace 35 201| 201~I' temo più, fuor degli anni e dell'ore~che 36 235| io~a me da lei fu' tolto,~fuor di me stesso aver di me 37 253| accorto~del fuoco, allor di fuor, che m'arde or drento,~per 38 254| come a peso il centro,~che fuor di quel riposo alcun non 39 266| se or ch'egli è spento~di fuor, m'affligge e mi consuma 40 280| Signor, c'ogni mie pruova~fuor del tuo sangue non fa l'


Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License