Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
gerarchia 1
gettato 1
getto 1
gh 32
ghe 30
ghiotto 1
ghiottone 1
Frequenza    [«  »]
33 perché
33 sior
32 dunque
32 gh
32 via
31 altro
31 poi
Carlo Goldoni
La castalda

IntraText - Concordanze

gh
   Atto, Scena
1 1, 8| alo fatto colù? Per cossa ghaveu crià?~COR. Non ha ancora 2 1, 8| PANT. Cara fia, disè ben. Gh’ho della roba, son solo; 3 1, 8| e fin che son solo, no gh’è bisogno che pensa né a 4 1, 8| sperar d’accompagnarme, e no gh’ho tante schinelle intorno, 5 1, 9| che ghe voggio ben, che gh’ho per ela della passion; 6 1, 10| civil, le putte savie che gh’ha bona educazion e bona 7 1, 10| tratta, le conversa, le gh’ha libertà. Mi per altro, 8 1, 10| PANT. Lo savè quanto mi; ghavè giudizio che basta per 9 1, 10| fia mia, per maridarve no gh’ho gnente in contrario. 10 1, 10| PANT. Sì, xe vero; ma el gh’ha poche intrae, pochi bezzi; 11 1, 12| scioccherello.~PANT. El gh’ha una bona intrada, el 12 1, 14| quanti che . Ghe n’è più? Gh’è altri?~FRA. Col suo servitore.~ 13 2, 9| PANT. Che intenzion mo ghala sul proposito de sta 14 2, 9| istesse.~PANT. Che intenzion ghaveu sora de ela?~LEL. Se 15 2, 9| miei desideri.~PANT. (E no gh’è remedio, che el voggia 16 2, 9| sior Lelio. Mia nezza no gh’ha altro che siemile ducati 17 2, 9| PANT. No xe vero. No la gh’ha de più; tanto ha avù 18 2, 9| PANT. Ve digo che no la gh’ha altro.~LEL. Ed io asserisco 19 2, 9| e ve torno a dir, no la gh’ha de più de siemile ducati.~ 20 2, 9| porporine sue guancie.~PANT. La gh’ha anca una bella man; quanto 21 2, 9| dell’onor mio.~PANT. Quando ghaveu parlà?~LEL. Poc’anzi. 22 2, 10| io dipendo da voi.~PANT. Ghavè parlà però.~ROS. Un 23 2, 10| PANT. E in quel momento, ghavè fatto saver che nol 24 2, 10| alle curte: che intenzion ghaveu?~ROS. Torno a ripetere, 25 2, 12| gnente, la me permetta, che gh’ho un poco da far. (a Florindo)~ 26 2, 13| novità xe questa? Che motivo ghaveu de andar via de sta 27 2, 13| marida, no me mariderò, gh’averò pazenzia; ma voggio 28 2, 13| Circa sto ultimo ponto, gh’aveva in testa che no ghe 29 3, 4| cucina?~COR. Male.~ARL. Cossa gh’è de novo?~COR. Male.~OTT. 30 3, 4| provveduto niente.~ARL. No ghavemo gnanca legne da impizzar 31 3, 7| persona de garbo; no la gh’ha motivo de vardarve storto. 32 3, 9| Rosaura.~PANT. E l’amor che gh’avevi per una, se baratta


IntraText® (V89) © 1996-2005 Èulogos