Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
cieco 2
ciel 1
cieli 1
cielo 40
ciera 1
ciglia 5
ciglio 1
Frequenza    [«  »]
41 so
41 soltanto
41 veduto
40 cielo
40 parlamento
40 piacere
40 pieno
Giovanni Ruffini
Il dottor Antonio

IntraText - Concordanze

cielo

   Capitolo
1 Avv1Edi| del mare, e del nostro cielo bellissimi; - pur di ascoltar 2 Avv1Edi| alle seduzioni del nostro cielo, e del mare, e delle spiagge 3 Avv1Edi| fuoco degli occhi. Voglia il cielo che mai non s'incontrino 4 I | Appennini, e di sopra il puro cielo d'Italia. Per sovrappiù, 5 I | estensione di terra, di cielo e di acqua; talora rivolta 6 I | l'azzurro dilicato del cielo, e l'azzurro cupo del mare, 7 II | guardata alla carrozza, una al cielo, e ancora un altro po' d' 8 IV | prego lo stesso Padre in cielo, che voi pregate e adorate,»~ 9 IV | passeggio, papà.»~Il mare, il cielo, i monti, ogni cosa sorrideva 10 V | Perchè dunque, in nome del cielosclamò il piccolo dottore 11 VI | flutti. Essi salgono al cielo, e ridiscendono nell'inferno; 12 VI | una felicità: quando il cielo azzurro, il mare increspato, 13 VI | Antonio, dall'aurea luce del cielo, rapidamente svanivano nei 14 VI | tacite domande del suo cuore. Cielo, mare e giardino avevano 15 VII | calore. Vo matto di questo cielo - di questo mare. Non posso 16 VII | colla faccia volta verso il cielo:~ ~«E co' cieli il suo sguardo 17 VIII | egli era partito. Lo stesso cielo non le parea più sì brillante, 18 VIII | noi fu come un messo del cielo che ci esortava a farci 19 IX | era bello nel mare e nel cielo, e che il canto degli augelli 20 IX | ricomponendosi. «Grazie al cielo, esiste una privilegiata 21 X | si disegna spiccato sul cielo purissimo.~La costa a levante 22 X | soggette. Terra, mare e cielo, mescolano i lor diversi 23 X | correre all'orizzonte. Mare e cielo sono fra gli estesi spazii 24 XII | sicuro che c'è un Dio nel cielorispose Antonio in tono 25 XIII | atmosfera nella quale vive. Il cielo, il mare, la soave profumata 26 XV | bianco contorno spiccava sul cielo cupamente azzurro.~- «Bene, 27 XV | delle ore vespertine.~Il cielo era limpido, e lucido quasi 28 XV | lapislazzuli e color di rosa. Il cielo a ponente pare una fornace 29 XVII | e sollevò gli occhi al cielo. «Dio vi benedica. A rivederci!» - 30 XVIII | colla faccia rivolta al cielo. La prima luce dell'alba 31 XIX | fuoco degli occhi. Voglia il cielo che mai non s'incontrino 32 XX | mare, della terra e del cielo che non avessero insieme 33 XXI | Mentone cinto dal mare. Un cielo coperto, un mare color di 34 XXI | all'Albergo della Posta.~Il cielo erasi rischiarato in parte 35 XXI | quell'angelo mandato dal Cielo, al quale, dopo Dio, siamo 36 XXI | piccol viaggio fu delizioso: cielo senza nuvole, il sole splendido 37 XXII | jeri dal nulla. Solo il cielo sa da dove spuntino! Quell' 38 XXIII | stessi fiori, lo stesso cielo, la stessa natura maravigliosa, 39 XXV | più altamente vendetta al cielo, se pur gli antecedenti 40 XXVII | appena nel tetro fondo di un cielo nuvoloso. Un battello, nel


Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License