Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
piace 11
piacere 290
piaceri 137
piacevole 81
piacevoli 60
piacevolmente 4
piano 3
Frequenza    [«  »]
82 saggezza
82 scienza
82 vista
81 piacevole
81 sembra
80 bello
80 insieme
Aristotele
Etica a Nicomaco

IntraText - Concordanze

piacevole

   Libro, Capitolo
1 I, 8 | vita poi è per se stessa piacevole. Infatti il godere è proprio 2 I, 8 | dell’anima, e per ciascuno è piacevole ciò di cui si dice che è 3 I, 8 | buona, la più bella e la più piacevole, [25] qualità queste, che 4 I, 8 | ma la cosa per natura più piacevole è raggiungere ciò che si 5 II, 3 | repulsione: il bello, l’utile, il piacevole e i loro contrari, il brutto, 6 II, 7 | altre due si riferiscono al piacevole, l’una al piacevole nello 7 II, 7 | riferiscono al piacevole, l’una al piacevole nello scherzo, l’altra in 8 II, 7 | pratica ironico. Riguardo al piacevole nello scherzo chi sta nel 9 II, 7 | rozzezza. Per l’altro tipo di piacevole, quello che si trova in 10 II, 7 | nella vita, colui che è piacevole come si conviene è un uomo 11 II, 9 | in guardia di fronte al piacevole ed al piacere, poiché non 12 III, 1 | giacché è in vista del piacevole e del bello che tutti gli 13 III, 1 | quelli che agiscono per il piacevole ed il bello lo fanno con 14 III, 2 | desiderio ha per oggetto il piacevole ed il doloroso, mentre la 15 III, 2 | oggetto né il doloroso né il piacevole. Ancor meno è impulsività: 16 III, 9 | permette di raggiungere è piacevole, ma che è oscurato dalle 17 III, 9 | fine per cui combattono è piacevole (ciò per cui combattono 18 III, 9 | sembra non avere niente di piacevole. Se, dunque, la situazione 19 III, 11 | per l’assenza di ciò che è piacevole e per il doversene astenere. [ 20 III, 11 | uomo non ci fosse nulla di piacevole né alcuna differenza tra 21 III, 11 | simile. Tutto ciò che è piacevole e favorevole alla salute 22 III, 12 | il desiderio di ciò che è piacevole. Se, dunque, il fanciullo 23 IV, 1 | che è conforme a virtù è piacevole o senza pena, anzi non è 24 IV, 6 | quello che mira ad essere piacevole senz’altro scopo è un uomo 25 IV, 8 | Infatti, per uno è odiosa o piacevole una cosa, per un altro un’ 26 VII, 2 | persegue e sceglie ciò che è piacevole, potrebbe essere ritenuto 27 VII, 3 | opinione che "ogni cosa dolce è piacevole", e che "questa cosa qui 28 VII, 7 | né [25] nel caso che sia piacevole né nel caso che sia dolorosa. 29 VII, 11 | provoca dolore, non ciò che è piacevole. d) Inoltre, i piaceri sono 30 VII, 12 | amare, nessuna delle quali è piacevole per natura o in senso assoluto. 31 VII, 13 | vita felice sia una vita piacevole, [15] e contessono il piacere 32 VII, 13 | dell’uomo virtuoso sarà più piacevole, se non lo sono anche le 33 VII, 14 | vino, e la giovinezza è piacevole; d’altra parte, gli uomini 34 VII, 14 | che il rimedio è ritenuto piacevole. [20] Chiamo invece "piacevoli 35 VII, 14 | poi, rimane per noi sempre piacevole, per il fatto che la nostra 36 VII, 14 | fanno non è né dolorosopiacevole: poiché, [25] se la natura 37 VII, 14 | azione ad essere la più piacevole per lui. È per questo che 38 VIII, 2 | e che questo è buono o piacevole o utile: si ammetterà che 39 VIII, 2 | stesso vale anche per il piacevole. Si riconosce che [25] ciascuno 40 VIII, 3 | piacere lo fanno per ciò che è piacevole per loro, e non in quanto 41 VIII, 3 | ma in quanto è utile o piacevole. Per conseguenza, queste 42 VIII, 3 | infatti, uno non è più utile o piacevole, l’altro cessa di amarlo. 43 VIII, 3 | età non perseguono più il piacevole ma l’utile), e negli uomini 44 VIII, 3 | il resto (il buono e il piacevole in senso assoluto), e sono 45 VIII, 4 | giacché per l’uno non è più piacevole [10] la vista dell’amato, 46 VIII, 4 | buono e di simile; anche il piacevole, infatti, è un bene per 47 VIII, 5 | infatti, c’è poco [15] di piacevole in loro, e nessuno può passare 48 VIII, 5 | affligente e di chi non è piacevole, perché è manifesto che 49 VIII, 5 | tende, invece, a ciò che è piacevole. Quelli, poi, che sono disposti 50 VIII, 5 | ciascuno ciò che è buono e piacevole per lui: e l’uomo buono 51 VIII, 6 | per via dell’utile e del piacevole, giacché molti sono gli 52 VIII, 6 | Ma abbiamo detto 255 che piacevole ed utile nello stesso tempo 53 VIII, 12| padri e figli, poi, è più piacevole e più vantaggiosa che quella 54 VIII, 13| all’altro di non essere piacevole, dal momento che ha la possibilità 55 IX, 7 | di utile: e questo è meno piacevole ed amabile. E, poi, ciò 56 IX, 7 | ricordo delle cose belle è piacevole, mentre quello delle cose 57 IX, 9 | infatti, la sua vita già piacevole, non ha affatto bisogno 58 IX, 9 | uomo buono ha valore ed è piacevole per se stessa, come s’è 59 IX, 9 | continua, essendo di per sé piacevole, come deve essere per l’ 60 IX, 9 | risulta per se stesso buono e piacevole all’uomo di valore. La vita 61 IX, 9 | è [20] una cosa buona e piacevole per sé, perché è un che 62 IX, 9 | virtuoso, e perciò sembra piacevole a tutti. Ma non si deve 63 IX, 9 | stesso del vivere è buono e piacevole (sembra che sia così anche 64 IX, 9 | aver coscienza di vivere è piacevole per se stesso (la vita, 65 IX, 9 | del bene presente in noi è piacevole); se la vita è desiderabile, 66 IX, 9 | esistere è cosa buona e piacevole (giacché prendere coscienza [ 67 IX, 9 | e tale [10] coscienza è piacevole per se stessa. Dunque, bisogna 68 IX, 9 | in quanto è cosa buona e piacevole per natura, e se lo è in 69 IX, 11 | presenza stessa degli amici è piacevole sia nella buona sia nella 70 IX, 11 | la loro presenza, che è piacevole, ed il pensiero che soffrono 71 IX, 11 | stessa [1171b] degli amici è piacevole, specialmente per chi si 72 IX, 11 | piacevolmente il tempo, e ci il piacevole pensiero che essi godono 73 IX, 11 | infatti, è più bello e più piacevole). Quando sono nella prosperità, 74 X, 4 | la più perfetta e la più piacevole. Infatti, per ogni senso 75 X, 4 | contemplazione, ma il più piacevole è il più perfetto, ed il 76 X, 5 | giacché l’attività più piacevole scaccia l’altra, e ciò tanto 77 X, 5 | cibo è per gli asini più piacevole dell’oro. Dunque, i piaceri 78 X, 7 | felicità 344, ma la più piacevole delle attività conformi 79 X, 7 | sanno trascorra in modo più piacevole che non la vita di coloro 80 X, 7 | la cosa più buona e più piacevole; e per l’uomo, quindi, questa 81 X, 9 | che è bello e veramente piacevole non ha alcun’idea, perché


Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2007. Content in this page is licensed under a Creative Commons License