L’amore
    Novella
1 Amor | una vergogna che mi faceva male anche alla testa.~Quella 2 Tev | marito.~- Ma tu facesti male, mi pare! Avresti avuto 3 Bagn | era vero.~- E non state male così solo?~- Ma certo! Se 4 Vino | colma:~- Se n'è avuto a male?~- Io?~E la guardò fisso. 5 Gall | coltello per sapere di che male era morta: dentro, pareva 6 Amic | rendersi conto che si portava male verso di me? Ma speravo 7 Amic | rifiuto, che mi faceva tanto male.~Ma Gina mi parve perfino 8 Mar | Quaglia.~- Che vi fa di male il mio Mariano? Se io avessi 9 Mar | smettere se ne sarebbe avuta a male. Per lei era una cosa come 10 Mar | tiravano e gli facevano male ai polsi quando erano abbottonate, 11 Mar | perché non voglio farmi del male.~Attraversarono l'aia; e 12 Mar | temendo che lo scherzo finisse male, gli mosse incontro; e gli 13 Lett | non mi ero mica avuta a male di niente!~- A che pensate?~- 14 Lett | che fa così. Che si senta male la sua bambina?~Io richiudo 15 Lett | vien voglia di trattare male Marianna. Ma è inutile: 16 Elia | Basta, però; perché ti fa male.~- Fischierei tre ore di 17 Stes | il nome. Sentivano ch'era male; ma Felice non si tenne:~- 18 Stes | avrebbe voluto rispondere male; ma sentiva che non poteva; 19 Vend | giù per forza, senza farle male però. E se l'avevo costretta 20 Vend | temevo che mi ci venisse male. Nei miei occhi era restato 21 Vend | gli avrei fatto niente di male, perché non si vendicasse 22 Vend | non avevo fatto niente di male, che per la terza volta 23 Vend | comprare a posta. Ho fatto male a comprare il coltello, 24 Rob | aveva paura gli venisse male. Chiuse la lettera e la 25 Rob | avrebbe fatto soltanto del male. Come poteva invece Natalia 26 Cap | perché non gli rispondi male? Perché ti metti a piangere 27 Cap | pentito di avergli fatto male a quel modo. Anzi, cominciò 28 Cap | vendicarsi, cominciò a parlare male del padre con tutti i conoscenti 29 Cap | sentiva che qualche cosa di male e di amaro era nel suo destino; 30 Cap | paura che si fosse sentito male in mezzo alla paglia. 31 Cap | aveva pensato niente di male e che gli voleva molto bene; 32 Cap | allora, invece di rispondere male, si sentì tutto disposto 33 Cap | immediatamente perché suo padre stava male e desiderava parlargli. 34 Cap | ed era tanto buona. Che male gli aveva fatto? Egli si Bestie Par.
35 5 | ero certo che sarei stato male tutta la giornata. ~O strade 36 9 | non ha più voglia di farsi male alle dita con la lesina. 37 10 | dei miei, mi sentii venir male. ~Ma due anni fa, dopo il 38 13 | cinquant'anni quando morì di male nervoso. ~La sua vita ch' 39 13 | che una vecchia vestita male, con molte grinze, senza 40 18 | mangiare, perché digerivo male, dicevo al contadino che 41 27 | stantio e di cose andate a male, quante bricciche ritrovo! 42 42 | più lavati da quando stavo male, passare le nuvole e la Gli egoisti Capitolo
43 1 | dire, temè di aver fatto male.~Si sentì questa sua sincerità 44 5 | mandato il denaro, si sentiva male un poco meno.~Il Giachi 45 5 | vedrai che non la giudicherai male. Non ci credi?~— Sarà come 46 6 | sciocco, gli pareva di far male. Credeva di averlo scosso, 47 7 | Gliele strinse a farle male; finchè non la vide cambiare 48 10 | soltanto soffrire e stare male. Gli piacque perfino la 49 12 | rimproverarlo? Che faceva di male? Che importava se era più 50 13 | perfino una buca colmata male; da dove era stata tolta 51 15 | forse, l’avrebbe accolta male. E se amava già un’altra, Con gli occhi chiusi Capitolo
52 1 | vite fosse stata legata male o se il suo palo non stava 53 2 | prima volta, per non farsi male alle mani; e Masa era incaricata 54 2 | cotta per i nostri uomini. E male anche quella». ~     Tutte 55 2 | acre.~     «Mi hai fatto male!».~     Egli era già meno 56 3 | non aver fatto niente di male».~     «Ma queste cose non 57 5 | con la sottana rimendata male, troppo semplice e quasi 58 6 | Anna credeva che avesse male; e gli metteva una mano 59 6 | credendo di non averle fatto male, con il temperino in mano, 60 6 | potesse succedere molto male. E ne aveva avuto la prova 61 6 | chiederle:~     «Ti feci male parecchio?».~     I suoi 62 6 | io è la verità. Non feci male a te?».~     E le spiegò 63 6 | ragione di più per volergli male! Quando lo vedeva da lontano, 64 7 | nervosità da femmina avvezzata male, quando diceva a Domenico 65 7 | la paura che parlassero male di lui in cucina; poi, assaggiata 66 7 | testa.~     «Dio! Mi fate male! Che divertimento c'è?»~     « 67 8 | ; Giacco per non sentir male era pronto a girare il collo.~      68 8 | insieme; ed ambedue sentirono male, ma avrebbero avuto voglia 69 9 | di quelli che ci vogliono male».~     Fece tutti i giorni 70 11 | anche con loro, trattandoli male, pensando magari di poterli 71 13 | caldo, gli abiti tagliati male, le mani troppo grosse; 72 14 | celia:~     «Hai sentito male?»~     «Niente! Niente!».~      73 15 | di vociare e di trattarsi male.~     Ma Anna ne era contenta; 74 17 | con ira:~     «Ti senti male, forse, dormigliona?». ~      75 20 | cercarlo! La padrona si sente male!».~     Lo sguattero, che 76 20 | importava poco, anzi s'ebbe a male di queste parole; e si allontanò 77 20 | stato ; e gli facevano male tutte quelle mani, che si 78 21 | porta i fiori».~     Pensava male del figliolo, che non si 79 21 | stimolati e ripresi anche con male parole e con spinte da Domenico, 80 21 | Ghìsola ha avvezzato male anche te!».~     Pietro, 81 21 | più su dell'altra. Vestiva male, con un cordoncino rosso 82 23 | invidiavano e le volevano molto male, chiamandola perfino ladra; 83 23 | il padrone ella parlava male di lui quanto Giacco.~     « 84 23 | peso, e lei potrebbe farsi male. Il padrone incolperebbe 85 23 | Che vi ha fatto di male? Lo vorrei sapere che male 86 23 | male? Lo vorrei sapere che male può avervi fatto! Inventate!».~     « 87 24 | lo spaventava, gli faceva male; e allora si rincantucciava, 88 25 | Molte volte, dalla veste male abbottonata e sudicia, si 89 26 | qualche cosa, ma senza farsi male. Lo annunciava con veemenza, 90 26 | Il rimproverato restava male ed alzava a poco a poco 91 29 | campo sola. Non le volevano male, ma lei trovava sempre modo 92 29 | sigaro che ora gli faceva male e gli aumentava la confusione. 93 30 | guardassero benché parlandone male.~     Per Ghìsola doventava 94 31 | di lei:~     «Penserebbe male di te la tua padrona se 95 31 | un pizzicotto che le fece male.~     «Hai inteso?».~      96 31 | che non c'era niente di male.~     Il sole faceva doventare 97 31 | spillo un dito. Poteva farsi male anche se egli era ! Le 98 31 | ne dovesse pensare bene o male: certo, gli parve impossibile 99 35 | qualche cosa, disse:~     «Fai male: è la tua zia». ~     «Se 100 35 | Vedendoti sola penserebbero male di te».~     «E tu non sai 101 39 | Masa disse:~     «Ti senti male? Che cosa hai?». ~     Ella 102 40 | giorno, senza far niente di male?». E, con un'aria innocente, 103 41 | contadina sciocca e vestita male. Si sentiva anche più intelligente 104 41 | non la giudicarono troppo male; e, del resto, si sparse 105 43 | che gli esami erano andati male.~     Egli si sentiva sempre 106 44 | cuoco non gli rispondesse male; accontentandosi di quello 107 45 | dirò; non c'è niente di male».~     Ella aveva deliberato Giovani e altre novelle Novella
108 Pigion | c'era troppo sole faceva male agli occhi.~Stormi di rondini 109 Oster | piatti, piccoli e smaltati male; forse, lerci. Alcuni di 110 Oster | piatto di carne.~«Ci sta male, non è vero?»~Se avesse 111 Pittor | genitori l'hanno avvezzato male. Non gli hanno dato nessuna 112 CasaVe | non ascoltare, dicevano male di me con i tre compratori, 113 CasaVe | Piombo mi rispondesse troppo male. Volsi gli occhi attorno; 114 CasaVe | lasciare magari prima.»~«Poco male!»~Ma, a questo punto, cominciai 115 CasaVe | le dita, disse:~«Ho fatto male a toccarlo!».~Io gli chiesi:~« 116 Miser | e gli interessi andavano male. Non pensava a quale mestiere 117 Miser | gli disse:~«Perché tratti male così la tua moglie?».~«Che 118 Giovan | l'erba. Gli pareva di far male a non camminare ancora, 119 Giovan | sapeva se faceva bene o male a persistere nei suoi sentimenti; 120 Giovan | non sentì che si faceva male alle mani. Allora, mordendosi 121 Recita | chiede, senza aversene a male, pronto magari ad alzarsi:~« 122 Recita | impallidisce come se gli venisse male; e, alla fine, smette di 123 Matta | mangiava le frutte andate a male, di quelle che non riesciva 124 Matta | era troppo sudicia e aveva male in bocca. Allora la servivano 125 Figliol | la notte avrebbe sognato male. Allora, sbadigliava dalla 126 Figliol | però; purché non faccia del male a lei. Mi fa quasi piacere 127 Figliol | pezzo di carne andata a male o come una bestia che non 128 Amico | fotografia.~Io dissi:~«Hai fatto male!».~Eravamo per leticare; 129 Amico | tirandomi per una manica:~«Che male ho fatto?».~Non so perché, 130 Amico | chiesi:~«Ti sei avuto a male di qualche cosa?».~«No: 131 Amico | mise a ridere.~«Hai fatto male.»~Io non osai chiedergli 132 MortoF | aveva paura che le venisse male. Teneva gli occhi bassi, 133 MortoF | queste cose, egli poi stava male almeno per due giorni durante 134 MortoF | credeva di fare sempre del male, anche quando parlava con 135 MortoF | voglio! Non ti deve far male!»~Egli era fuori di sé e 136 MortoF | Fanny mi aveva risposto male, quasi con risentimento.~ 137 MortoF | benché non fossero fatte male, somigliavano, muovendosi, 138 MortoF | verità» dichiarò Fanny. «Farò male, ma non mi riesce a stare 139 MortoF | infinita, che mi faceva star male. Ma la tradivo lo stesso! 140 MortoF | temevo che mi rispondesse male, in vece!~Stava dinanzi 141 MortoF | bisogno... non se l'abbia a male...».~Levai di tasca il mio 142 MortoF | ricordarle, fanno molto male.~ ~ ~MIA MADRE~ ~Non tutti 143 MortoF | cannello, mi facevo sempre male perché le battevo da per 144 MortoF | Gli avevo fatto troppo male da vero; e io avevo paura 145 MortoF | gli avevo mai fatto del male. Ma egli era tra pazzo e 146 MortoF | guardato, anzi, dal fargli del male. Egli doveva saperlo; e 147 MortoF | non mi riesciva a volergli male; e aspettavo sempre che 148 MortoF | chiesi:~«T'ha fatto del male qualcuno? O t'è capitato 149 MortoF | da quelli che ti vogliono male; e m'hai anche detto chi 150 MortoF | posto.»~«Ti sei avuto a male della mia domanda? Te l' 151 MortoF | stesso di riescire a fare del male».~Egli rise un'altra volta, 152 MortoF | l'abbiano fatto per voler male a te? Non capisci che l' 153 MortoF | fatto in vece per voler male a me?»~«Ma tu... non hai 154 MortoF | cavallo, forse, non sentiva male; ma allungava il passo. 155 MortoF | perché? Che vi ha fatto di male il grano? La prendete anche 156 MortoF | che poteva essere intesa male, e andò dove lo aveva lasciato. 157 MortoF | ch'io voglia consigliarti male, perché allora mi costringi 158 MortoF | delicata e vestiva, benché male, meglio di lui. Egli si 159 MortoF | avrebbe tenuto in casa (che male c'era?) i vasi pieni di 160 MortoF | ricominciò ad annoiarsi. Era male, ma che colpa ci aveva lui? 161 MortoF | sbuccioni hanno paura di farsi male ai piedi. Ma c'entrerò da 162 MortoF | non ci vedeva nulla di male. Livio era cattivo e prepotente. 163 MortoF | è venuto?».~Egli intese male, e rispose:~«Gliel'ho detto 164 MortoF | Marsilia s'era sentita male; con un attacco di nervi, 165 MortoF | dovesse capitare di sentirsi male, per avere creduto che un 166 MortoF | lasciarla! Ella aveva fatto male a dargli retta! La colpa 167 MortoF | niente di me. Sto troppo male. Il Signore mi punisce».~ 168 MortoF | Io sono vestita troppo male. E, quando egli mi guarda, 169 MortoF | vedere come era restato male; e cominciò a parlare subito 170 MortoF | esempio, perché digerivo male.~Ma ora sono certo ch'ella 171 MortoF | voglia.~Andrea, senza farle male, la spingeva con la punta 172 MortoF | chiudere le palpebre.~«Quanto male gli avrà fattochiese 173 MortoF | assicurò che non gli farebbe male, quantunque Andrea sostenesse 174 MortoF | contadini.~«E dove gli ha fatto male con la zampata?»~«Qui... 175 MortoF | bevanda?».~«Gli avete fatto male alle gengive, dianzi...»~ 176 MortoF | soffietto da zolfo, che male alzava perché era più lungo 177 MortoF | paura che non gli venisse male. Allora chiamarono la mamma, 178 MortoF | cameriere: «Oggi mi sento male; ho lo stomaco pieno; oggi 179 MortoF | Tutt'altro. Sono stato male.»~Allora vidi che gli dispiacque 180 MortoF | parlare di me, e né meno del male che mi ha fatto morire.~ 181 MortoF | vedesse tutto, specie il male; per avere più nostalgia 182 MortoF | perché non gli facessero male ai calli; giovine ancora, 183 MortoF | intenzioni, a chiederle di che male è morta sua moglie!»~E il 184 MortoF | gli chiese se si sentiva male. Egli non rispose e si mise 185 MortoF | Gingilla. Ma capì che faceva male e che così darebbero di 186 MortoF | così: non ho fatto mai del male a nessuno».~Il tipografo 187 MortoF | supporre chi mi voglia così male? Perché io mi devo vendicare. 188 MortoF | modo che chi ha fatto del male a me non lo farà più a nessuno».~ 189 MortoF | poterla fuggire. Il suo male aumentava sempre di più; 190 MortoF | cognata non gli volesse più male. Ma si voltò di scatto dov’ 191 MortoF | rendersi conto che si portava male verso di me? Ma speravo 192 MortoF | rifiuto, che mi faceva tanto male.~Ma Gina mi parve perfino 193 MortoF | perché non gli rispondi male? Perché non ti metti a piangere 194 MortoF | pentito di avergli fatto male a quel modo. Anzi, cominciò 195 MortoF | vendicarsi, cominciò a parlare male del padre con tutti i conoscenti 196 MortoF | sentiva che qualche cosa di male e di amaro era nel suo destino, 197 MortoF | paura che si fosse sentito male in mezzo alla paglia. 198 MortoF | aveva pensato niente di male e che gli voleva molto bene; 199 MortoF | allora, invece di rispondere male, si sentì tutto disposto 200 MortoF | immediatamente perché suo padre stava male e desiderava parlargli. 201 MortoF | ed era tanto buona. Che male gli aveva fatto? Egli si 202 MortoF | piuttosto di figliola trattata male senza nessuna ragione; quantunque 203 MortoF | bisogno di pensare subito male? Ti pare strano che per 204 MortoF | casa, e si sentiva sempre male. A giornate non si reggeva L'incalco Atto, scena
205 , , 1 | come se mi fossi sentito male da vero.~ ~Mario~Riposati 206 , , 1 | giunti al punto di volerci male!~ ~Enzo~guardandola~Che 207 , , 1 | gioia di vederti mi fa quasi male.~Ma perchè il tuo viso è 208 , , 1 | vedi da te che ho fatto male.~ ~Virgilio~L’amore può 209 , , 1 | pure non pensavo niente di male! Ero più buona di tutti 210 , , 1 | Bada che tu mi fai molto male, quanto forse non immagini. 211 , , 2 | un mio istinto di fare il male. E non mi riesce ad essere 212 , , 2 | Non sanno che vedere il male anche dove non è. Vorrebbero 213 , , 2 | Virgilio~Non capite il male che mi fate.~ ~Flora~Noi 214 , , 2 | Flora~Noi possiamo farti del male? Dio ti ha tolto la ragione.~ ~ 215 , , 2 | contro di me? E tuo padre che male ti ha fatto? Dove vuoi andare? 216 , , 2 | avrebbe fatto altrettanto male.~ ~Enzo~Egli stesso sarà 217 , , 2 | prova che io non volevo agir male e da sola.~ ~Enzo~Non basta.~ ~ 218 , , 2 | pensato mai.~ ~Silvia~Ho fatto male.~ ~Mario~Dunque, non mi 219 , , 2 | che a me stesso farebbero male.~ ~Silvia~con abbandono~ 220 , , 2 | tua: è mia.~ ~Guido~Che male puoi avermi fatto? Tu me 221 , , 2 | perdonami. Mi sono comportata male. Troppo male.~ ~Guido~Forse, 222 , , 2 | comportata male. Troppo male.~ ~Guido~Forse, era necessario 223 , , 3 | nascenti.~ ~Mario~Ho fatto male a lasciarti solo. Ti dovevo 224 , , 3 | Nessuno.~ ~Virgiliostato male; perchè ero curioso di sapere 225 , , 3 | ascoltasse.~Tu non sai il male che avete fatto a non lasciarmi 226 , , 3 | a ricordarti soltanto il male.~ ~Virgilio~Sì: di me, tu 227 , , 3 | me, tu non serbi che il male. Quello che io ho fatto 228 , , 3 | Basta una parola a farmi male per sempre!~ ~Virgilio~Allora, Novale Parte, Lett. (GG.MM.AA)
229 1, 131202| pensi che io voglia dir male d’alcuno), Ella non sappia 230 1, 070103| anche di discutere su questo male che è comune a noi uomini 231 1, 290103| Tanto non c’è nulla di male, e le nostre conversazioni 232 1, 300303| disse:~– Che hai? Ti senti male? Parla.~Io gli risposi con 233 1, 300303| orribilmente.~Volevo farle del male...~. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .~ 234 1, 020403| quel chiarore incerto le fa male; un’altra ha i brividi lunghi 235 1, 020403| libidine, il cui alito fa male al sangue, urla, urla...~ 236 2, 1a0906| soddisfazione se non quella di fare male a me stesso e ad altrui.~ 237 2, 1a0906| tra la gente, mi fa star male.~Io non ti sposerò mai. 238 2, 1a0906| un’amicizia che mi fa star male quand’io non ho la tua anima 239 2, 1a0906| Tu, quando mi ami, stai male. Ciò non è amore. Anche 240 2, 250107| anche tu mi ami, volendomi male.~ 241 2, 270107| aver ragione di trattarti male, poi sento da tutto il mio 242 2, 300107| troppo camminare mi è venuto male ad un calcagno. Non mancava 243 2, 060207| il contrario, perché sto male finché non ho trovata alcuna 244 2, 260207| sua idiozia, dove tutte le male volontà contro di me hanno 245 2, 070307| si perdevano in tutto il male che era penetrato fino alle 246 2, 110307| malvolentieri, perché scrivo male. Solo la necessità mi s’ 247 2, 120307| di veder cadere tutte le male cose dall’anima. Che freschezza 248 2, 170307| quadro o altro, ma ho fatto male. Che pensi di tali ammoscimenti? 249 2, 220307| Ma io sento che questo male mi ha lasciato. Ne ho terrore 250 2, 010607| pensieri più eletti.~Ho detto male sopra. La mia vita non è 251 2, 060607| a lei, ne pure per farle male.~Ho riletto il Boccaccio 252 2, 130607| tuo desiderio, ed io sto male se non faccio come vuoi.~ 253 2, 130607| che non mangiavo o stavo male, sei un imbecille. Perché 254 2, 130607| terra, facendomi un poco male a un fianco e pigiandomi 255 2, 190607| Stamani mi sentivo quasi male.~Io penso di andare a trovare 256 2, 090707| ospedale m’ha fatto star male ogni ora e m’ha fatto dubitare.~ 257 2, 100707| contento che ella non pensi male di me.~– Sì; di ciò sono 258 2, 130707| di più. Perché so che il male è dentro di me, e che basta 259 2, 210707| penserai, né meno un poco, male di me se lo chiamo mascalzone. 260 2, 230707| persone, che mi vogliono male.~Ma io non t’avrei né meno 261 2, 270707| posso né pure riflettere al male che riceviamo quotidianamente.~ 262 2, 280707| anderei mai. E devo fare male alla mia volontà, per non 263 2, 300707| de’ conti che c’è di tanto male? Non avrei dovuto lo stesso 264 2, 300707| Che c’è, dunque, di tanto male? Si tratta di attendere 265 2, 060807| perché ho risoluto bene e male molti altri problemi aritmetici, 266 2, 200807| cacciato ancor meglio, il male che per una allucinazione 267 2, 200807| preservare te stessa da quel male io ho cercato di allontanartelo. 268 2, 200807| intenzioni? Non ho agito male, dunque.~ 269 2, 300807| tutti) credono di non farci male se mantengono una opposizione 270 2, 120907| ora? Emma t’ha fatto star male. Ella t’ha aperto la via 271 2, 051007| rispettabilissima, a malgrado del male passeggero che anche egli 272 2, 271007| queste cose. No: io sto male quando per ragioni non dipendenti 273 2, 221107| 1907.~Mio padre ha avuto male a un piede, per una bulletta. 274 2, 010108| mi sentivo quasi sempre male; avendo la febbre quasi 275 2, 010108| mi sentivo continuamente male. Male d’esser solo, e più 276 2, 010108| sentivo continuamente male. Male d’esser solo, e più volte 277 2, 010108| finisco di piangere sul male che ti feci. Spesso il mio 278 2, 310108| Devo smettere, perché mi fa male ai nervi.~E la critica dorme 279 2, 080308| Credi che così sto molto male. Mi sembra di perdere tempo.~ 280 2, 090308| un inchino...~Ho trattato male il padrone di casa, dicendogli 281 2, 260308| stazione non ho combinato male; ci devono essere peggiori. 282 2, 260308| è un’illusione mi sento male. Sembra che mi entri nell’ 283 2, 110408| puoi abbreviare il mio star male qua. Ch’io possa assicurarmi 284 2, 200308| il suo effetto. Ora sto male. A volte, anche dianzi, 285 2, 010508| Ieri sera mi sentii male un poco. Ma non era se non 286 2, 090508| intravedere a te stessa, male, le infinite dolcezze che 287 2, 090508| sia inclinato a farmi del male. Non è vero.~Io sono forse 288 2, 090508| tacermi, m’ha fatto pensare male del tuo carattere. Ecco 289 Tac, 040903| pelle sudata.~Mi sentivo male. Un certo silenzio era penetrato 290 Tac, 040903| dovesse staccare e farmi del male.~Guardai il sorvegliante: 291 Tac, 040903| Quei petti nudi mi facevano male. Il pelo arricciato, dove 292 Tac, 040903| soffermavano prima di cadere, più male ancora...~Gli operai rovesciavano 293 Tac, 040903| estrema... Temevo di sentirmi male. Dissi di risalire. Mi pareva 294 Tac, 040903| la testa e che respiravo male.~ Il podere Capitolo
295 1 | risponderà, spero."~"Ha fatto male ad entrare senza avvertire."~ 296 1 | cervello si alterava con il male, e il suo discernimento 297 1 | cercando d'impedire che il male si propagasse. Ma l'infezione 298 4 | gongosi o tisici, soffriva di male al cuore; e, avendo salito 299 6 | debiti ci sono."~"Mio caro, male! A quando aspetta? Quando 300 9 | crede."~"E chi t'ha trattato male?"~"Io non lo so: non sta 301 9 | che non se la prendeva a male, cambiava discorso.~Ma non 302 12 | mescolarlo sarebbe andato a male tutto quanto; e avrebbe 303 12 | preoccupato del fieno andato a male. Apriva l'uscio della capanna 304 13 | bravo avvocato?"~"Non c'è male."~Berto l'ascoltava, con 305 13 | altro potesse fargli del male come soltanto voleva farglielo 306 13 | nata a posta per far del male a lui! Era proprio quella 307 13 | Veramente, non sarebbe andata male; ma gliel'hanno sciupato 308 13 | ora."~"Grazie: mi farebbe male, perché sono digiuna."~" 309 13 | sotto i gomiti! E finirà male. Sono contento se lei riescirà 310 14 | pare che siamo capitati di male in peggio."~"È colpa mia 311 14 | di fagioli, ne parlarono male.~La mattina dopo, Remigio 312 14 | avvocato:~"Come m'andrà?"~"Male!"~"Perché?"~"Ce li hai tu 313 15 | necessario far contraddire il male da quella tale donnetta 314 15 | scongiurava ogni sorta di male costringendolo a tornare 315 16 | avrebbe osato rispondergli male. Poi disse:~"Ora, vattene: 316 16 | io volessi, potrei farle male anche dell'altro?"~"Andate 317 16 | tornare da capo a volergli male. Remigio sentiva che non 318 16 | persone?"~"Diamine! Che male c'è? I debiti e le cambiali 319 17 | quando lo fermai, mi rispose male; ma, questa volta, non ho 320 17 | Cecchina ha risposto: poco male! Io non piangerò di certo, 321 17 | le cose vanno di molto male. Dinda ha sospirato; e Gegia 322 18 | Picciòlo, lo sbirciava male. Quando parlava, diceva 323 18 | Tordo gli chiese:~"Vi viene male?"~"Non lo so né meno io."~ 324 18 | signore. L'uomo è sempre stato male, per quello che capisco 325 19 | riderete!"~Ma Lorenzo s'ebbe a male di quegli scherzi; e a suo 326 20 | stasera."~"Io mi sento più male del solito. Quando me l' 327 20 | cattivo! Si vive troppo male! Soffrire tutti i giorni 328 20 | valesse la pena! Come mi sento male! Ora sto anche peggio! Non 329 20 | Stai sicura: chi fa del male lo riavrà. Il mondo è un 330 21 | subito, come se si sentisse male. Luigia disse a Remigio:~" 331 21 | Remigio:~"Perché hai trattato male Picciòlo?"~"Perché se lo 332 21 | Non la devi avvezzare male questa bambina! E io non 333 21 | non mi sarei trovata mai male!"~"Mi sembra, però, che 334 23 | dovuti spendere."~"Hai fatto male. Ma bisogna rimediare. Quanto 335 23 | interessata."~Remigio se n'ebbe a male:~"Ma lei non può dire così 336 23 | pagheranno di più."~"Ma se va a male?"~"Già! Non mi ricordavo 337 23 | quel fieno che le andò a male: così mi è stato detto. 338 23 | podere come va ora? Va sempre male?"~Remigio si stupì che gli 339 24 | lei."~"Che mi ha detto di male?"~"Lo lascio considerare 340 24 | quella botte era andato a male, e aveva preso la mercorella. 341 24 | sapere perché tutto mi va male."~Picciòlo gli rispose:~" 342 25 | Che cosa aveva fatto di male? Perché non poteva esistere 343 25 | io non stia altrettanto male? Non mi lasciare sola!"~" 344 25 | credendo che si fosse avuto a male della insistenza, gli disse Ricordi di un impiegato MeseGiorno (0101)
345 0203 | conosci, e non puoi pensare male di lei.~— Io le donne le 346 0302 | sono dolcezze che fanno male quanto il dolore. E so che 347 0302 | pochissima luce; e distinguo male gli altri impiegati, che 348 0303 | ho commesso qualcosa di male, i miei colleghi fanno una 349 0305 | Perché mi giudicano così male? Io guardo il naso tenero 350 0305 | subito che lei è abituato male; ma bisogna che si adatti 351 0306 | scusa:~— Che cosa c’è di male? Abbiamo fatto sempre così.~— 352 0307 | Ora che potrei farvi del male, avete paura.~— Che Dio 353 0309 | risponde:~— E lei si è preso a male che io non abbia potuto 354 0317 | e che mi giudicava quasi male. Invece non vorrei confidarmi 355 0326 | vuole che se ne parli sùbito male? E, poi, io stesso ho per 356 0326 | perché mi fa comportare male con Attilia. Che mi piaccia, 357 0327 | giocondamente. Il Capri resta male; ma, per il meglio, si deve 358 0330 | non sparlino di lui.~Farò male, - ma non mi sento a mio 359 0330 | carosello perché son tagliati male.~Ma almeno il carosello 360 0416 | altra che Attilia sta molto male.~Allora, mostro la prima 361 0417 | ormai, anche se ho fatto male, sono già dentro l’albergo. 362 0418 | testa, perché non le facesse male, e io la potessi guardare.~ Tre croci Capitolo
363 II | ginocchi.~- Che t'ha fatto di male? - gli chiese Giulio, ridendo.~- 364 II | mi faccia qualche cosa di male? Non lo posso né vedere 365 II | libri, gli chiese per dirne male con lui:~- Va bene la bottega?~ 366 II | come Giulio era restato male e imbarazzato. Ma Giulio 367 II | più arrogante e rispondeva male.~Allora, Giulio disse:~- 368 II | Modesta, l'abbiamo avvezzata male.~Egli ora era impaziente 369 II | diceva: “Chi sa come resta male Niccolò quando sente che 370 III | che era per aversene a male, quantunque Giulio gli facesse 371 III | duole la testa: m'ha fatto male quell'intingolo troppo impepato.~- 372 III | agli occhi! Mi fa perfino male! Stanotte, la mia moglie 373 III | non ci vedo! Ho dormito male: c'era, sotto le finestre, 374 IV | che rispondere; e restò male, a pensarci. Dopo cinque 375 IV | tratteneva molto, stava male tutta la giornata.~Giulio, 376 IV | signorili; ed ora si rassegnava male a portare sempre lo stesso 377 V | che le rispondesse troppo male. Ma gli chiese:~- Come vanno 378 VI | Lola.~- Ohi! M'hai fatto male!~- E tu perché non sei stata 379 VI | zitta?~- Ma mi hai fatto male troppo!~- E io voglio sapere 380 VIII | che i fratelli parlassero male di lui anche con gli altri; 381 VIII | Io, anzi, non dico mai male di lei; e mi rimetto sempre 382 IX | Ma! Non bisogna mai stare male più di quanto è necessario!~ 383 IX | dovessero andare di molto male e che ne dovessero apparire 384 IX | soddisfazione di farmi stare male non l'avrà mai nessuno. 385 IX | destinato ch'io dovessi finire male, e non me ne lamento. Qualcuno 386 IX | recato, volontariamente, male a nessuno. Ho fatto le firme 387 X | ricredermi. Ho fatto bene o male? E non potrebbe essere un 388 X | gli domandò se si sentisse male.~- Io? Perché? Non sono 389 XI | tu me le devi dire.~- Che male ho fatto?~Niccolò riprendeva 390 XII | vedere sdegnato e a trattar male i Gambi; ma, per la strada, 391 XII | come se dovesse venirgli male; e Giulio cadde un'altra 392 XII | disse:~- Mi pare di sentirmi male.~Ma Niccolò vide alcune 393 XII | Prendila! Io non vorrei farle male a staccarla; da quanto mi 394 XIII | mi sento per ora nessun male che mi possa togliere la 395 XIV | perseguitava e s'era ridotto molto male. Alla fine, si dette a fermare 396 XV | abeti. Ma comincio a starci male, perché è freddo. Con la 397 XV | il freddo mi faccia meno male e non mi sbatta i denti. 398 XV | Egli, invece, si sentiva male e non ne poteva più.~Ma 399 XV | i ricami, pareva di far male a lasciarlo finire in quel 400 XV | s'è ucciso. Forse, stanno male tutti e due; ora. Bisogna
Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (VA1) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2009. Content in this page is licensed under a Creative Commons License