Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
mangio 2
mangiò 3
mangiorono 1
mani 82
maniche 2
maniera 67
maniere 10
Frequenza    [«  »]
83 or
82 detto
82 indi
82 mani
82 signor
81 due
81 ebbe
Giovanni Francesco Straparola
Le piacevoli notti

IntraText - Concordanze

mani

   Libro,  Notte
1 I, I| egli andasse per le sue mani, altrimenti la grazia non 2 I, I| non anderanno nelle altrui mani, ma ci resteranno in casa 3 I, I| uscito della prigione con le mani dietro legate e col capestro 4 I, I| fin ora tenute legate le mani, e il capestro, che ti ha 5 I, I| il marchese con le propie mani li trasse il capestro dal 6 I, I| capestro dal collo e le mani li sciolse, abbracciandolo 7 I, I| saccone che con ambe le mani teneva, cominciò con umile 8 I, I| cavarmi alcuna cosa da le mani. —~Era nella villa un contadino 9 I, I| si partí; ma ne le cui mani capitasse, non si sa. Ma 10 I, I| riuscito in bene, ed alle mani di chi era pervenuto. A 11 I, I| il quale con le propie mani ad uno ad uno cercare li 12 I, I| sofferire di bruttar le mani ne l’innocentissimo sangue 13 I, I| inteso averai e tocco con mani, chi fu l’empio omicida, 14 I, I| torte funi i piedi e le mani strettamente legate, in 15 I, I| il tutto vedere e con le mani toccare. — Io sono contento — 16 I, I| impiastracciatevi di fango le mani ed il viso, e contrafatta 17 I, I| femmina nel sacro sangue le mani imbruttare non intendo. 18 I, 1| accarezzava, ponendoli le mani sopra la pilosa schiena, 19 I, 1| prezioso e raro~c’hai nelle mani, fa che ’l tenghi caro.~ 20 I, 1| consapevole, e amendue per le mani e per li piedi presero il 21 I, 1| metter l’onor suo nelle mani d’Iddio, in cui molto si 22 I, 1| fattamente il volto e le mani dalla caldaia tinte rimasero, 23 I, 1| fece, che uscí delle lor mani: e via se ne fuggí, pensando 24 I, 1| era; e se uscire delle sue mani avesse potuto, volontieri 25 I, 2| sua Maestá, portando nelle mani un frutto o un fiore over 26 I, 2| trasse, e con le propie mani lavandolo lo nettò. Il pesce, 27 I, 2| vergogna, con le propie mani la testa dal busto non gli 28 I, 2| gli servi le troncano le mani e le cavano gli occhi; e 29 I, 2| dal capo; e lavategli le mani, uscivano rose, viole e 30 I, 2| preziosissime gioie: e dalle candide mani, oh cosa ammirabile! vengono 31 I, 2| ma le spiccarono ambe le mani dal busto e gli occhi di 32 I, 2| ora la divoravano: e dalle mani, che ne uscivano rose ed 33 I, 2| adunque Biancabella con le mani monche e cieca d’ambi gli 34 I, 2| giovane cieca e monca delle mani che della sua dura sorte 35 I, 2| priva degli occhi e delle mani, e mi manca finalmente ogni 36 I, 2| gli occhi, e giungendo due mani alle braccia, immantinente 37 I, 2| apparecchiato. E data l’acqua alle mani, il siniscalco mise il re 38 I, 2| dilettevoli gioie, e dalle mani scaturivano matuttine rose 39 I, 2| le chiuse con una delle mani la bocca e disse: — Signora 40 I, 2| spesso e festoso batter di mani fischiavano. Ed entrato 41 I, 2| e me stesso pongo nelle mani vostre. — E questo detto, 42 I, 3| accostatosi ad uno, lo legò per le mani e per li piedi con una fune 43 I, 3| essendogliene molti alle mani venuti, ne scelse prudentissimamente 44 I, 3| mi possa, per essere alle mani di servitori e fantesche 45 I, 3| quel punto con le propie mani uccisa l’arrebbe; ma pur 46 I, 3| giustizia, che bruttare le mani nel suo sangue. Onde non 47 I, 3| diede: ed ella, che aveva le mani dietro avinte, dal bascio 48 I, 3| sangue si bruttassino le mani; ma fatta una cassetta e 49 I, 3| l’ugel bel verde puose le mani adosso. Il quale, poi che 50 I, 3| le labbra riversate, le mani aspere e callose, il capo 51 I, 4| lo vinse: e preso de sue mani e legato, al palazzo lo 52 I, 4| piace, ed io sono nelle mani vostre, fate di me quello 53 I, 4| come paventata, con le mani il ribatteva indietro; ed 54 I, 4| ritrarla. Ed alle volte con le mani gli apprendeva i sonagli, 55 I, 4| stringendo i denti e chiudendo le mani, maggiormente tormentava 56 I, 4| quelle avesti il danaio nelle mani; e mi confortai. Il che, 57 I, 4| dove, data l’acqua alle mani, ciascuno secondo il grado 58 II, 5| prometto di mettermi nelle tue mani, e lasciare ogni amatore, 59 II, 6| sarebbe finora per le nostre mani di vita spento, se la riverenza 60 II, 6| sangue si macelliamo le mani. Provedete adunque a' casi 61 II, 6| e mettersi nell'altrui mani sarebbe molto pericoloso 62 II, 6| neve bianco, con le proprie mani da ogni parte l'asciugò: 63 II, 6| fatta percossa, che per mani e per piedi a casa dell' 64 II, 7| volere v'avete messi nelle mani mie, volendo che delle differenzie 65 II, 7| che mi date la gemma nelle mani; dopo', che ciascuno da 66 II, 7| dierongli la gemma nelle mani; e andarono a Roma. Giunti 67 II, 7| quale aveva due arti alle mani, e dell'una e dell'altra 68 II, 7| procaccia di avermi nelle mani, è il mio nemico che vorrebbe 69 II, 7| non mi darete nelle sue mani, ma dimostrandovi piena 70 II, 7| veramente il robino esser nelle mani della figliuola. Il re, 71 II, 7| quale dice esser nelle tue mani. Io avrei creduto che per 72 II, 8| io il voleva aver nelle mani, o morto o vivo. — I giovani 73 II, 8| non ce ne andiamo con le mani, come volgarmente si dice, 74 II, 9| che liberato l'aveva dalle mani dell'iniquo e crudel tiranno, 75 II, 9| acciò che li cavasse dalle mani qualche campo di terra e 76 II, 9| quella raccomando e do nelle mani di Lucifero». — Il notaio, 77 II, 9| leggier sentenzia, levò le mani al cielo e Iddio ringraziò, 78 II, 10| d'ira e di sdegno, con le mani bruttate di sangue, rispose: — 79 II, 10| addimandarono se alle sue mani era capitata una fanciulla. 80 II, 10| mai cosí fatte cose con le mani nude. — Il che intendendo, 81 II, 12| becco, festeggiando con le mani e i piedi, scoppiavano da 82 II, 12| finalmente gli venne alle mani un doloroso e maligno, il


Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2008. Content in this page is licensed under a Creative Commons License