Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Alfabetica    [«  »]
vernaccia 3
vernazza 2
verno 4
vero 66
verona 6
verone 6
veronica 10
Frequenza    [«  »]
66 piacere
66 sará
66 uomini
66 vero
65 diceva
65 dovesse
65 furono
Giovanni Francesco Straparola
Le piacevoli notti

IntraText - Concordanze

vero

   Libro,  Notte
1 I, I| nome chiamato, uomo nel vero non meno abondevole de’ 2 I, I| Scarpacifico, uomo nel vero ricco, ma oltre modo misero 3 I, I| che ora tu vedi. — Dite il vero? — disse il buon compagno; — 4 I, I| tuoi figliuoli stato il vero omicida. — Onde per comandamento 5 I, I| maniera alcuna conoscer il vero. — Disse Dimitrio: — Non 6 I, 1| che io vi dico, essere il vero. — Venuta la notte, e aspettata 7 I, 1| graziosa ciera che ad uno vero innamorato far si suole. 8 I, 1| suoi piaceri, ma egli nel vero s’affaticava indarno, perciò 9 I, 1| meritato aveva, senza sentire vero frutto del suo amore, la 10 I, 1| costretto a confessarvi il vero e manifestarmi chi io sono, 11 I, 1| poteva, credendo ciò esser il vero, s’acchetò. Mentre che Giliola 12 I, 2| che egli diceva esser il vero, il tutto apparecchiava. 13 I, 2| mi penso che tu dica il vero che tosto usciremo d’affanni; 14 I, 2| Livoretto, e dimandollo se vero era quello che di lui apertamente 15 I, 2| che prima le portava, in vero amore converse. E ritornato 16 I, 2| doglia, né motteggiar del vero; perciò che chi ode, vede 17 I, 2| la volse s’egli era suo vero figliuolo, e di saperlo 18 I, 2| confermò lui non esser suo vero figliuolo, ma nudrito in 19 I, 3| re di Scozia, donna nel vero compiuta, bella di forma 20 I, 3| il giuramento, se fusse vero che l’adulterio avesse commesso. 21 I, 3| oppone il tuo marito, è vero. — La giovane, che astuta 22 I, 3| che aveva confessato il vero, che niuno altro di peccato, 23 I, 3| sorelle confermavano esser il vero tutto quello che aveva detto 24 I, 3| Nerino: — Possibil è, ed è il vero; né mai vidi la piú festevole, 25 I, 3| egli raccontava essere il vero, da dolore e passione si 26 I, 3| detto della moglie esser vero, trattorono l’uno e l’altro 27 I, 3| cosa è questa morte? — In vero no, — rispose il calzolaio. — 28 I, 3| contemplazione; e pensò che egli nel vero fosse la morte. A cui Flamminio 29 I, 3| eterno e immortal Iddio ed al vero figliuolo di Maria: e finalmente 30 I, 4| misura del volubil tempo e vero occhio del mondo, da cui 31 I, 4| passato. — Il che esser il vero tutti parimente confirmarono. 32 I, 4| E u (deh, disi-me el vero per la vuostra cara fe’!) 33 I, 4| Magari a Dio, oh fossel vero quel ch’a’ te , ch’a’ 34 II | ladronescamente rubbate. Io, a dir il vero, il confesso che non sono 35 II, 5| nome chiamata, donna nel vero giovane di anni e di corpo 36 II, 5| cui sperar potete che sará vero e fido sostentacolo della 37 II, 6| saranno della tua lealtá vero testimonio. — Isabella, 38 II, 6| carissimo, ma per dinotarvi il vero, noi vi avisiamo Isabella 39 II, 6| fuor di sé rispose: — Ben è vero che una veste simile mi 40 II, 6| del dito minore mancava: vero indizio e intiero testimonio 41 II, 6| contentezza.~In Napoli, cittá nel vero celebre e famosa, copiosa 42 II, 7| e vile, sará della gemma vero patrone. — I compagni s' 43 II, 7| meglio nel viso, vide che nel vero era gonfiato molto. E addimandatolo 44 II, 7| che questo non dite da do vero, ma per paura del giovane 45 II, 8| nostra aspetta a te, come vero successore; e acciò che 46 II, 8| che sapeva che diceva il vero, affermava audacemente, 47 II, 8| confermavano cosí essere il vero. — Adunque, — disse pre' 48 II, 8| voce confermarono esser il vero. Ma Pirino, che si faceva 49 II, 9| Maestá, affermandole esser vero quello di che egli per la 50 II, 9| palesasse colui che era stato il vero liberatore della figliuola. 51 II, 9| quelle vendere a mercatanti o vero ad altri col danaro. E questo 52 II, 9| arricchirlo. E che questo sia il vero, dimostrerovvelo con questa 53 II, 9| continovamente viveva. Ma nel vero l'ammonizioni sagge del 54 II, 9| giudice dicesse, né esser vero ciò che gl'improperava. 55 II, 10| non si perde mai. Ed è il vero; come avenne ad un figlio 56 II, 10| quai rispose Bertuccio: — Vero è che nei giorni passati 57 II, 10| Certo la vergogna dice il vero; perciò che chi sa quando 58 II, 10| condannare: in tanto che nel vero dir si può il magnanimo 59 II, 11| fratelli miei, che gli è piú vero, se gli è lecito a dire 60 II, 11| de' suoi gran fatti. E nel vero bene si dice che niun maggior 61 II, 12| de' suoi beni, la qual nel vero non meritava, dicendogli: — 62 II, 12| strepito e mi fermai. Nel vero penso che quel sia stato 63 II, 12| simulato e finto il fece un vero morto. I compagni del ladro, 64 II, 12| paurosi; e che questo sia il vero, dimostrerollo con una breve 65 II, 12| perciò che togliendo il vero per lo falso e il falso 66 II, 12| falso e il falso per lo vero, contendeva molte volte


Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by Èulogos SpA - 1996-2008. Content in this page is licensed under a Creative Commons License