Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
Sebastiano Satta
Canti

IntraText CT - Lettura del testo

  • CANTI BARBARICINI
    • ICNUSIE
      • PICCOLE ANIME
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

PICCOLE ANIME

 

Van gli scalzi fanciulli nello scialbo

Crepuscol di gennaio

A legnare. Frizzando da Montalbo

Li saluta il rovaio.

 

Gli elceti sembran templi di cristallo

Parati dalla brina.

Nel silenzio, non visto, stride un gallo:

— Buon , bianca mattina! —

 

Essi legnano: e stampan sull’informe

Costa, tra i cespi brulli,

L’orme… Oh tristi sul ghiaccio, all’alba, l’orme

Degli scalzi fanciulli!

 

E laceran tra i vepri, nelle spine,

I lor laceri panni;

Ed insanguinan pur le lor manine

Di bimbi di dieci anni.

 

Ma non piangono. Ai piccoli fu detto

Che il buon Dio, che gli uccelli

Guarda dal gelo, con lo stesso affetto

Veglia su i poverelli.

 

Ahi! ma pensa un di loro: — Tra le brume,

Per guardarsi dai rudi

Inverni, gli uccelletti han le loro piume,

E noi siam quasi ignudi… —




Precedente - Successivo

Indice | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

Best viewed with any browser at 800x600 or 768x1024 on Tablet PC
IntraText® (V89) - Some rights reserved by EuloTech SRL - 1996-2008. Content in this page is licensed under a Creative Commons License