Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 346 -


252. AL MEDESIMO.

Si lagna delle inutili spese che si fanno nella povera casa d'Iliceto.

 

Viva Gesù, Maria, Giuseppe e Teresa!

 

FINE DI GIUGNO [1756].

 

Scrivo d'altra mano, perché non mi fido più colla testa. Mi scrive il P. N. che fra quindici giorni non avrete come fare: senza grano, senza vino, senza cacio, senza lardo e senza denaro; mentre i trenta ducati, che si

son mandati, si sono restituiti a Maffei.


- 347 -


Io per me non so che fare. Costringere le case a mandarvi denari, io non lo posso fare. Andate vedendo e pensate come si ha da fare, e parlatene col P. N., e se è necessario lasciare Iliceto, per non vedere morire di fame questi poveri giovani. Vi prego d'andare d'accordo col P. N., quanto si può; altrimenti la barca non potrà camminare avanti. Benedico tutti. Viva Gesù, Maria, Giuseppe e Teresa!

 

Conforme all'edizione romana.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos