Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Lettere

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 150 -


90. AL SIG. GIAMBATTISTA REMONDINI.

Gli partecipa la sua nomina al vescovado, per regolare la corrispondenza e la spedizione de' libri.

 

Viva Gesù, Maria e Giuseppe!

NOCERA, 26 MARZO 1762.

 

Illmo Sig. Sig. mio e Pne colmo.

Avviso a V. S. Illma come il Papa mi fece vescovo, qui nel nostro Regno, in Sant'Agata de' Goti. Io rinunciai già, mandando a dire al Papa che non potevo accettare, per esser vecchio e di mala sanità; ma il Papa m'ha mandato il precetto espresso di accettare, cosa che ha fatto stordire Napoli e Roma.

Io ne ho voluto dare parte ancora a V. S. Illma, ed insieme la prego, quando ora mi ha da scrivere, mi scriva a Roma, così per lo mese d'aprile come per maggio, ma sino alla metà di maggio, non più1; perché poi mi scriverà in Napoli, non per Nocera.

Mi avvisi se ha ricevute tutte le tre lettere mie, con tutte le tre diverse aggiunte che l'ho mandate.

Ora appunto, dopo scritta questa mia, ho ricevuta l'ultima sua stimatissima in data de' 13 del corrente marzo, dove mi dice che io le spedisca l'opere mie già corrette, che si hanno da ponere nell'Opera unita de' libri spirituali. Ed io, quando sarò


- 151 -


a Roma (che sarà tra 20 giorni) di gliene spedirò il primo e secondo tomo; perché il terzo tomo poi glielo spedirò apposta da Napoli, perché ho da finire di copiare certe cose.

In quanto poi all'Istruzione latina, va bene il tutto che ha pensato; ma non mi avvisa se ha ricevuto tutte le tre mie, con tutte le tre varie aggiunte.

Onde, se mai ha ricevute tutte le tre diverse sorte d'aggiunte, può V. S. Illma cominciare già a stampare l'opera, perché altro non occorre; ma se non l'avesse ricevute tutte tre, me l'avvisi, e m'avvisi, se le tiene notate, le date di queste lettere mie.

Non altro; resto confermandomi

Di V. S. Illma

Umo divmo servitore vero

ALFONSO DE' LIGUORI, vescovo eletto di Sant'Agata.

Conforme all'originale che si conserva nel nostro archivio generalizio di Roma.

 




1 Ma gli fu forza trattenersi fino al 21 giugno, per aspettare il ritorno del Sommo Pontefice da Civitavecchia.




Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos