Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
Orazioni alla divina Madre

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 478 -


LUNEDÌ. - Orazione a Maria SS. per impetrare la santa perseveranza.

O Regina del cielo, io che un tempo sono stato misero schiavo di Lucifero, ora mi dedico per vostro servo perpetuo e mi offerisco ad onorarvi e servirvi per tutta la mia vita; accettatemi voi e non mi rifiutate come io meriterei. O madre mia, io in voi ho collocate tutte le mie speranze, da voi spero tutte le mie fortune. Benedico e ringrazio Iddio che per sua misericordia mi ha donata questa confidenza in voi, ch'io tengo per una gran caparra della mia salute. Ah che per lo passato io misero son caduto, perché non sono ricorso a voi. Ora spero per li meriti di Gesù Cristo e per le vostre preghiere, d'essere stato perdonato. Ma posso tornar a perdere la divina grazia: il pericolo non è cessato: i nemici non dormono. Quante nuove tentazioni mi restano da vincere! Ah Signora mia dolcissima, proteggetemi e non permettete ch'io abbia di nuovo ad essere loro schiavo:2 aiutatemi sempre. Io so che mi aiuterete e vincerò col vostro aiuto, se a voi mi raccomando: ma di questo temo, temo che nelle occasioni di cadere io abbia a lasciare di chiamarvi, e così mi perda. Questa grazia dunque vi cerco: ottenetemi ch'io negli assalti dell'inferno sempre ricorra a voi dicendo: Maria, aiutatemi;3 mamma mia, non permettete ch'io perda Dio.




2 In Via della salute: «schiavo dell'inferno.»



3 In Via della salute: «Maria aiutatemi, aiutatemi Maria.»






Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos