Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText
S. Alfonso Maria de Liguori
La vera Sposa di Gesù Cristo

IntraText CT - Lettura del testo
Precedente - Successivo

Clicca qui per nascondere i link alle concordanze

- 104 -


Preghiera.

O Cuore divino del mia Gesù, Cuore innamorato degli uomini, Cuore creato a posta per amare gli uomini, e come potete poi essere così dagli uomini disprezzato? Miserabile me! mentre anch'io sono stata una di queste anime ingrate, che son vivuta tanti anni nel mondo e non vi ho amato. Perdonatemi, Gesù mio, questa gran colpa, in non avere amato voi che siete così amabile e tanto mi avete amato, che non avete avuto più che fare per obbligarmi ad amarvi. Meriterei d'esser condannata a non potervi più amare, in pena d'aver disprezzato tanto tempo il vostro amore. Ma no, sposo mio, datemi ogni castigo e non questo; concedetemi la grazia di amarvi, e poi fate di me quel che volete.

Ma come posso temere d'un tal castigo, mentre voi seguite ad intimarmi il dolce precetto di amare voi, mio Signore e Dio?


- 105 -


Diliges, voi mi fate sentire, Dominum Deum tuum ex toto corde tuo.47 Voi volete ch'io v'ami con tutto il cuore, ed io altro non desidero che amarvi con tutto il cuore.

O Cuore innamorato del mio Gesù, deh accendi tu nel mio povero cuore quel beato fuoco ch'egli venne dal cielo ad accender in terra. Tu distruggi tutti gli affetti impuri che vivono in me e m'impediscono d'esser tutta sua. Amato mio Signore, deh non isdegnate di accettare ad amarvi un cuore, che un tempo vi ha tanto amareggiato. Deh non permettete ch'io per l'avvenire abbia neppure per un momento a vivere priva del vostro amore, giacché voi m'avete tanto amata.

O amore del mio Gesù, voi siete l'amor mio. Spero ch'io sempre vi amerò e voi sempre mi amerete; e quest'amore fra me e voi non si scioglierà mai più in eterno.

O madre del bello amore, Maria, voi che tanto desiderate di veder amato il vostro Figlio, ligatemi e stringetemi con Gesù; e stringetemi tanto ch'io divenga tutta sua, com'egli mi desidera.




47 Matth. XXII, 37.

 






Precedente - Successivo

Copertina | Indice: Generale - Opera | Parole: Alfabetica - Frequenza - Rovesciate - Lunghezza - Statistiche | Aiuto | Biblioteca IntraText

IntraText® (V89) © 1996-2006 Èulogos