0-accor | accos-amass | amat-asper | aspet-beltr | belze-casti | casto-compr | compu-corri | corro-dicat | dicea-dormi | dorno-facen | facer-gebid | gebit-immag | imman-infra | infre-ispir | isple-malau | malav-mostr | motas-oscur | osera-piega | piegh-profi | profl-refiz | refra-rinch | rinco-salis | salit-sees | sega-sopra | sopre-strof | strom-traev | traff-venut | verac-«sovr
                                           grassetto = Testo principale
                                           grigio = Testo di commento

 1025   SILou    I-1118                   |  morirmi omai... Allora accostai la boccetta alle labbra
 1026   I1912    7      ,   VI - 676      |       con Dio; la madre accostandosele al letto la richiese
 1027   I1907   13,   VI - 468            | ordinario non si vedeva accostar le labbra a qualsiasi ¶
 1028   2Apio  II1- 351(327)              |            non conviene accostarle». In tempo; cfr. Errata ¶
 1029   CLAPe  II2- 481(1)                |          del parroco di accostarlo con carità ed urbanità, ¶
 1030   IlMon  III-1008                   |            impedivano l'accostarmisi. Benedetto Iddio! ¶ Or
 1031   SILou    I-1073                   |      che veruno più ¶ s'accostasse a pregare.~ ~ Ma
 1032   AnPar  III- 537                   |    tutta la vita. Se ti accostassi temerario la seconda
 1033   SAFam  III-  46                   |   gusto ¶ perché non ci accostassimo più ai cibi spirituali e
 1034   50Rmi  III-1098                   |   che stando sposi vi accostaste fissi davanti al santo ¶
 1035  II1911   IV- 676                   |     angustie per voi.~ ~Accostatele ogni volta che il potete
 1036   3Apio  II1- 597                   |    Anatema! Anatema!" e accostatisi Federico e il pontefice,
 1037   1PgDo  II2- 358                   | giammai lo ¶ sciagurato accostato al santo altare!~ ~ 3. ¶
 1038   Asant  III- 236                   |       al petto.~ ~ 9. ¶ Accostatosi il sacerdote, il
 1039   3Apio  II1- 652                   |      i ¶ suoi discorsi, accostavansi per tagliare un lembo
 1040   1PaMa    I-  37                   |   contempla~ ~L'uomo si accosterà a cuor alto e Dio sarà
 1041   Vmeco  III- 419                   |      infra ¶ l'anno. Ci accosteremo più frequenti volte in
 1042   IlMon  III- 995                   | entrar nel mondo, mi vi accosterò ben munito. Volendo ¶
 1043 III1899   IV-1016                   | gli adulti in genere si accostumano a ¶ leggere il libro
 1044   I1883   42,   VI - 113            |    Regola e si hanno da accostumare alla solitudine. Deve
 1045   2PaAn    I- 540                   |       Il padrone deveaccostumarlo così il servo suo. Se lo
 1046   Svegl  III- 691                   | del tatto perché non si accostumi alla delicatezza, ¶ il
 1047   ITSac    I- 871                   | e le fiere stesse ben ¶ accovacciate nelle loro tane. Gli
 1048   2PaAn    I- 558                   |   leone si ¶ giaccia  accovacciato, percosso da' nostri
 1049   Gpont  II1-1051                   | ammazzatori.~ ~ Mazzini accozza una religione con un
 1050   3Apio  II1- 758                   |        si era unito all'accozzaglia di ¶ Fronsberg. Il
 1051   2Apio  II1- 237                   | eretici priscillanisti, accozzando gli errori dei gnostici
 1052   2Apio  II1- 405                   |      novellamente. Egli accozzò una ¶ sbirraglia di
 1053   2Apio  II1- 273                   | e di Celestio. ¶ Questi accreditavano loro dottrina falsando i
 1054   I1887     ,   VI - 169            |        quelli che ponno accrescer in essi fede ed
 1055   1PaAn    I- 302                   |        e con esser tali accresceremo il giubilo di quei
 1056   2PaMa    I- 106                   |   sminuirla più che per accrescerla.~ ~ 7. Di qui una
 1057   SILou    I-1128                   |        non ¶ fecero che accrescerle il male.~ ~ Or ecco la
 1058   I1913    7,   VI - 722(21)        |   alla « Sesta edizione accresciuta di nuove aggiunte dell’
 1059   3PaMa    I- 173                   |        Dum esset rex in accubitu ¶ suo, nardus mea dedit
 1060 III1910   IV-1238                   | quasi materne e bisogna accudir loro con ¶ squisitezza
 1061 III1899   IV-1007                   |              b) Convien accudirli e studiare il modo di
 1062   I1888   22      ,   VI - 238      |    entrata sul giardino accudisci ai fiori. Che ¶
 1063   3Apio  II1- 786                   |    che ritornava d'aver accudito ai lavori di cucina e
 1064   Vmeco  III- 329                   |       solo è grande chi accumula monete, chi si ¶ innalza
 1065   2PaAn    I- 435                   |   cui gli ¶ interessati accumulano loro tesori, ovvero alla
 1066   I1889   11,   VI - 307            | per cento. Non conviene accumular le frutta in locali
 1067   3PaAn    I- 719                   |   sostanze più che ad ¶ accumularne, povero padre, oh come
 1068   Svegl  III- 664                   |      stretti fra loro e accumulati ¶ gli uni sopra gli
 1069   Apadr  III- 147                   |      per sempre, tu hai accumulato un monte di debiti
 1070   Apadr  III- 113                   |   del padre, il ¶ cuore accumulava i suoi affetti e le
 1071   IlFon  III- 966                   |     salute, bisogna che accumuli per fare un po' ¶ di
 1072   3PaMa    I- 171                   |   i gradi di grazia che accumulò in quei settantadue ¶
 1073 III1905   IV-1166                   |    suoi viaggi; ~ ~b) ¶ accurare il verbale delle
 1074   I1889    9,   VI - 298            | rospo, che gli ortolani accurati pagano fino a mezza lira
 1075   Gpont  II1-1088                   |         Pecci diè opera accuratissima perché di subito fosse ¶
 1076   SNA89  III-1165                   |         a buon mercato, accusando per ¶ poco il nostro
 1077   2Apio  II1- 439                   |  ma a condizione ¶ che, accusandoti alcuno, tu valga a
 1078   I1912    7      ,   VI - 676(28)  |   Iesum in se iratum et accusantem Servam suam ¶ tamquam
 1079   Vmeco  III- 384                   |        con diritto fece accusar Nabot, e così lo
 1080   SAFam  III-  26                   |        si osservano per accusarli. Che più? Ciò che non si
 1081   IlFon  III- 945                   | gli angioli. Piangere e accusarsene dinanzi al ¶ ministro
 1082   IlFon  III- 882                   |   te stessa e dolerti e accusartene e proporre emenda e
 1083   2Apio  II1- 468                   |  una porzion di illusi, accusassero ¶ il sommo pontefice;
 1084   2Apio  II1- 468                   |  parti di testimoni, di accusatori, di giudici, e rivolti
 1085   3PaAn    I- 809                   |   Signore violata. Avrà accusatrici  ./. quelle stesse
 1086   I1912    1      ,   VI - 644(2)   |      crimen inquisitus, accusatus, ¶ processatus » (f.
 1087   2Apio  II1- 253                   |    il santo Sacrificio. Accusavanlo ¶ d'aver ordinato
 1088   2Apio  II1- 131                   | ai tribunali, quando vi accuseranno gli uomini; farete voi ¶
 1089   CLAPe  II2- 526                   |         Lasciatemi o vi accuserò alla ¶ mamma mia".~ ~
 1090   IlFon  III- 946                   | miei e li piango. Io li accuso per averne perdono e per
 1091   2Apio  II1- 208(113)              |     era morto, Eudossio acea lasciato Antiochia per ¶
 1092   2Apio  II1- 313                   |  le adunanze dei monaci acefali, settatori di ¶ Eutiche
 1093   SAFam  III-  51                   |  lottare in agonia di ¶ acerbissima tristezza. Intanto il
 1094   3OrFr  II2- 236                   |       eiusdem Filii tui acerbissimae passionis, et ¶
 1095   1Apio  II1-  77                   |    Ezechia, ¶ figlio di Achaz, mandò ambasciatori a
 1096   1Apio  II1-  63(77)               |              Originale: Achiofello; cfr. Rohrbacher ¶ I, p.
 1097   1Apio  II1-  78                   |  comandato da Oloferne. Achior, duce degli ¶ ammoniti,
 1098   1Apio  II1-  63                   |   e furono ¶ sconfitti. Achitofel77, come più tardi Giuda,
 1099   2Apio  II1- 381                   |       a mensa, gettò un acino d'uva nella strozza di
 1100   3Apio  II1- 599(108)              |              Originale: Aciub o Giob; cfr. Rohrbacher
 1101   I1887     ,   VI - 152(47)        |   l’A. inviò a Giovanni Acquaderni, presidente del­l’Opera
 1102   4Croc  II2- 460                   |  passaggio a Cesena, ad Acquapendente ¶ e in più regioni di
 1103   SNA89  III-1138                   |   dono di una magnifica acquasantiera in marmo, altri ¶
 1104   3Apio  II1- 752                   |     ancora? Strappate l'acquasantino e ¶ collocatevi l'
 1105   FIPop  II2-  80                   |  fiume, quasi ¶ uccello acquatico allungando il suo rostro
 1106   MFerv    I-1227                   | come la scarica di ¶ un acquazzone che fa molto bene alle
 1107   3Apio  II1- 820                   |     Dissertazione sugli acquedotti romani, ¶ Raccolta di
 1108   I1883   45,   VI - 121            |        cariche di umori acquei, e poi che un soffio di
 1109 III1915   IV-1424                   |   rispondeste pietosoacquetando il mare in procella,
 1110   2Apio  II1- 232                   |       dalla Liguria per acquetar i tumulti nella elezione
 1111   3Apio  II1- 853                   |  MariaAntonietta per acquetarli venne incontro mostrando
 1112   2Apio  II1- 416                   | dei signori. Furono poi acquetati. Ma non così ¶ valsero o
 1113   9Ferv  II2- 339                   |   mediche, che dicevano acquetta, di veleno mortifero.
 1114   9Ferv  II2- 310                   |    di Alessandria, di ¶ Acqui, di Asti, di Savona, di
 1115   2PaMa    I-  66                   |     altrimenti e non si acquieta ai savi discorsi del
 1116   I1883   23,   VI -  56            |    dopo un mese. Io mi ­acquietai 213 perché il Signore m’
 1117   2PaAn    I- 544                   |     Finché non è questo acquietamento totale delle facoltà di
 1118   2Apio  II1- 305                   | male”. Anastasio non si acquietando, ¶ mandò il ministro
 1119   1Cagr  II2- 390                   |  un santo, non potevamo acquietarci11 se non col ¶
 1120   2Apio  II1- 464                   |            Nondimeno si acquietarono per non dispiacere all'
 1121   I1883   44,   VI - 119            |          di orazione ma acquietati e godi come bambinello
 1122  I1891b    4      ,   VI - 425      |      era il Masanti che acquietava. Lavoro di giorno, di
 1123   2Apio  II1- 222                   |          morendo non si acquietavano finché Basilio non l'
 1124   2PaAn    I- 544                   |      e santo.~ ~ ./. 3. Acquietiamoci a lui intieramente. Alla
 1125   9Ferv  II2- 311(11)               |              Originale: acquilino, anche ¶ in G. P.
 1126   Svegl  III- 658                   |    all'austro, cada all'acquilone; in qualunque ¶ luogo
 1127   SAFam  III-  43(42)               |              Originale: Acquino; cfr. ed. 1930, p. 84
 1128   I1875            ,   VI - 819     |  dimostra la volontà di acquisire queste meditazioni, così
 1129 III1899   IV-1039                   |   di doti naturali ¶ od acquisite, onde la loro parola e
 1130   3Apio  II1- 880                   |   non si turberanno gli acquisitori dei beni ecclesiastici.~ ~ ~ ~
 1131   MFerv    I-1222                   |    l'animo tuo. Fa di ¶ acquistarli mano a mano tutti.~ ~ 5.
 1132   I1887     ,   VI - 168            | Adoperava che le figlie acquistassero alto amore alla casa,
 1133   Mfior    I- 965                   | cuore. Oh, se io almeno acquistassi la pazienza! Fate che mi
 1134   Svegl  III- 702                   |    perdere il tanto che acquistaste fin qui? Sono molti i ¶
 1135   3Apio  II1- 827                   |   certa madamaGuyon, acquistatasi fama di predicatrice
 1136   3Apio  II1- 712                   |            francesi già acquistate. Gregorio xi per indurle
 1137   3Apio  II1- 567                   |   fedeli del Crocefisso acquistavanomerito di virtù e di
 1138   AMFel  III- 187                   |  gloria del Signore, tu acquisterai la rassomiglianza ¶
 1139   1Apio  II1- 108                   |  Iddio nostro... Allora acquisteremo ¶ alla meglio di quel
 1140   I1913   15,   VI - 775            |  seguirò le sue orme ed acquisterò la casa e vigna Buzzoni 106
 1141  II1913   IV- 772                   |  che con sì poco non vi acquistiate fama, e soprattutto che
 1142  II1913   IV- 839(4)                |  dell’800 si presentava acquitrinosa e malsana. Don Luigi ¶
 1143 III1905   IV-1186                   | senza rimproverarli con acrimonia.~ ~d) Non ¶ essere molto
 1144   I1910    0,   31,   VI - 616      |       è la antichissima acropoli a muraglie ciclopiche
 1145   3Apio  II1- 677                   |  occidente"213. Giorgio Acropolita, ¶ gran logoteta,
 1146   3OrFr  II2- 238                   |     veterem hominem cum actibus suis, et ¶ eripiat de
 1147   3OrFr  II2- 241                   |     terrae.~ ~Oremus~ ~ Actiones nostras, quaesumus
 1148   1PgDo  II2- 356                   |    Gaviraghi / Notarius Actuarius (Archivio Guanelliano,
 1149   I1912   18      ,   VI - 696(55)  | spatia, vel ¶ eliciendo actus contritionis, amoris et
 1150   2Apio  II1- 268(189)              |              Originale: Acuh; cfr. Rohrbacher IV, p.
 1151  II1913   IV- 800                   |  che farete? Pregare... acuire ¶ l'odorato per
 1152   2PaMa    I-  85                   |   il più delle volte si acuisce la ¶ lingua per mordere
 1153   I1883   19,   VI -  49            |    propria di chi nello adacquare si vale di quello
 1154   3Apio  II1- 674                   |           con Tunisi, e adagiando le spalle regie al ¶
 1155   I1883   45,   VI - 121            |       anzitutto si deve adagiar entro la terra e
 1156   IlFon  III- 978                   |    poca ragione, quello adagiarti ¶ sui disagi altrui.
 1157  II1913   IV- 823                   |     di Calvario e ¶ voi adagiarvi su di essa come in letto
 1158   1PaAn    I- 338                   |        gliele fasciò, e adagiatolo sul suo cavallo lo
 1159   CLAPe  II2- 544                   |     corrucciato, epperò adagiatosi in orazione pia conversò
 1160   TMort    I-1313                   |  che i proprii morti si adagiavano nella chiesa. Quanta
 1161   Vmeco  III- 385                   |    cova una serpe, vi ¶ adagiereste sopra in riposo
 1162   SAFam  III-  33                   |      come imbalsamate s'adagino fino ad aspettare la
 1163   SILou    I-1071                   |   ed è sano", e intanto adagiollo a riposo ¶ ed ella corse
 1164   2Apio  II1- 449                   | porto veleno al vescovo Adalgario; è un luttouniversale
 1165   2Apio  II1- 394(391)              |   Gisela col suo figlio Adalgiso [...] La regina Gerberga
 1166   1Apio  II1-  33                   |      Sodoma, ¶ Gomorra, Adama, Seboim47 e Bala o Segor
 1167   PCris  II2-  71                   | con loro ed ¶ essi come Adami innocenti son chiamati a
 1168   I1913    4,   VI - 712            |  due Scaramellini ed un Adamossi, il quale sapeva
 1169   1Apio  II1-  90                   |   che ai 14 del mese di Adar ne ¶ fosse fatto un
 1170   I1913     ,   VI - 704            | testo, ¶ pubblicato con adattamenti e semplificazioni che ne
 1171 III1915   IV-1422                   |  Crosta66, pubblicherà, adattando ad una nuova edizione
 1172   PAS86  III-1072                   |       quella di Dio e ¶ adattarci di buon grado a quanto
 1173   I1894    0,    IV- 142            |    Se a questo non si ¶ adattassero, non potrebbero in verun
 1174  I1891b    2,    3,   VI - 406      |      ‹a› trovare pietra adattata, sono come chi vedendo ­
 1175   3OrFr  II2- 229                   | un tesoro ¶ di buone ed adattate consuetudini
 1176  II1913   IV- 822                   | non ne fate, tanto meno adattatevi a fare ed a sentire
 1177   I1893    4,    IV-  84            |    di carattere, mal si adatterebbero allo spirito della
 1178   PAS86  III-1033(9)                |  re del Wessex dal 688, adbicò nel 726; cfr.
 1179   2Apio  II1- 289                   |         il da farsi?... Addatevi, lavorate. La milizia è
 1180   VpeIl  II2-   7                   |   di tanti padri e se l'addattò per sé. Vide ¶ la
 1181   3PaAn    I- 685                   |     tristetti non se ne addavano. Meglio si convertivano
 1182 III1897 III1897,    IV- 906         | economo, ¶ perché siano addebitate a chi di ragione.~ ~4.
 1183   3Apio  II1- 545                   | dei contadini. Molti si addebitavano per ¶ regalare in
 1184   PCris  II2-  67                   |  i loro doni e facevano addensare la folla di ¶ pellegrini
 1185   I1875 Corso,    8,   VI - 876     |  nell’atmosfera si sono addensate le nubi minacciose e
 1186   2Apio  II1- 441                   |    e nel regno si erano addensati. ¶ Ma Carlo fu indotto <
 1187   CLAPe  II2- 589                   |         la bufera che s'addensava sui nostri capi e non
 1188   1Friv  III- 832                   | poscia le esalazioni si addensavano in modo orrendo, i
 1189   Vmeco  III- 348                   |  al vertice del monte s'addensò un ¶ terrore di tremuoto
 1190   1PaAn    I- 356                   |      Questo ¶ guaisce e addentando le vesti della
 1191   3PaAn    I- 711                   |  avventino rabbiosi per addentare la vittima, vi pare che
 1192   Apadr  III- 171                   |    a ¶ perdere. Intanto addentava col morso di discorsi
 1193   3Apio  II1- 528                   |    compagni con i quali addentrandosi nella foresta viveva di ¶
 1194   ITSac    I- 904                   | Se tu sei giovine e che addentrandoti nei misteri della divina
 1195 III1910   IV-1287                   | di Dio in generale, per addentrare anche nei più minuti ¶
 1196   ITSac    I- 906                   |    di molti anni sonosi addentrate fin ¶ nelle midolle
 1197   4Croc  II2- 444                   |     per soccorrerli e s'addentrava in quelle viuzze che in ¶
 1198   3Apio  II1- 556                   |     lancia. Dal Nilo si addentravano ¶ nella terra di Egitto,
 1199   2Apio  II1- 185                   | meschinello d'assai ¶ m'addentrerò dove le macchie del
 1200   ITSac    I- 832                   |  quale tu quanto più ti addentri più trovi ricchezze di
 1201   3OrFr  II2- 219                   | due Ordini francescani, addestrandosi alla scuola di ¶ grandi
 1202  II1911   IV- 566                   |   allora se non siete ¶ addestrate al patimento come
 1203   9Ferv  II2- 313                   |       Con pari fermezza addestrava le potenze dell'anima.
 1204   2Apio  II1- 416                   |   accorti, eloquenti. ¶ Addestravano sé, i figli, il popolo
 1205   Mfior    I-1001                   |    quali convien che ti addestri, e si dicono ¶ del
 1206   2Apio  II1- 159                   |  volo verso al paradiso addi 12 ottobre 222. Il corpo
 1207   I1889    6,   VI - 291            |  di bestiame, ma non ci addiamo. L’uomo che trascura i
 1208 III1910   IV-1300                   |      laici, benché si ¶ addica anche ai sacerdoti di
 1209   2Apio  II1- 365                   |   paganeschi che mal si addicevano al culto cattolico. ¶
 1210   3PaAn    I- 711                   |   multe ed ei non se ne addiede. Lo castigò alla carcere
 1211   I1875 Corso,   12,   VI - 907     |     con sé ». Non se ne addiedero i compagni, ma Stanislao
 1212   PCris  II2-  69                   |         al convento, le addimesticava come le galline. Amava
 1213 III1899   IV-1070                   |  La casa alla sua volta addimostra colle parole e coi ¶
 1214   I1912    5,    1,   VI - 663      |   Esercizii spirituali, addimostrando di comprendere
 1215   1Friv  III- 848                   |  congiuntura tutte loro addimostrarono. Mi sono gloriato di
 1216   I1912    5,    1,   VI - 662      |    le si dicevano non ¶ addimostrasse grande interesse, quando
 1217   3Apio  II1- 920                   |        La forza invitta addimostrata da questi ¶ illustri
 1218  II1911   IV- 598                   |   non lo siete e non vi addimostrate come è la vostra ¶
 1219  II1899   IV- 315                   |   ospiti.~ ~b) ¶ Questa addimostri ogni buon tratto di
 1220   Vmeco  III- 289                   | pel figliuolo morto". E additandole Giovanni, ¶ continua: "
 1221   1PaAn    I- 210                   |    premio. Ma Costanzo, additandoli: "Eccoli i vili, eccoli
 1222   1PaAn    I- 389                   |   che viene giulivo per additar la via del ¶ cielo.~ ~ 2
 1223   2PaAn    I- 530                   | una gara infra loro per additarci i ¶ bei sentieri della
 1224   3Apio  II1- 736                   |      benevolo. Quelli ¶ additarongli miniere d'oro e
 1225   I1913   13,   VI - 763            |     di luceelettrica additasse, al punto di confine di
 1226   2Apio  II1- 445                   |       di Gesù Cristo? ¶ Additatela pure a tutti: ell'è
 1227   2Apio  II1- 432                   |   a Barda. Un arcangelo additavalo al popolo dicendo: “
 1228   CfrMo  II2- 273                   |      Francesca defunta, additavanla ai loro figli. Pareva un
 1229   FIPop  II2-  87                   |   paesi vicini. I padri additavanlo ai loro figli: "Fra
 1230   1Cagr  II2- 384                   |    tutti i nostri, e vi additeremo a tutta la terra e
 1231   1Apio  II1-  42                   |     confine che io loro additerò; tu poi vieni al vertice
 1232   3PaMa    I- 132                   |      a voi", e che lo ¶ additiate. Come vi guarderebbe con
 1233  II1913   IV- 814                   |  accompagni e questi vi additino le tenerezze di Gesù, di
 1234   Vmeco  III- 305                   |  riputatoincurabile, addivenisse poi grande nella Chiesa?
 1235   Gpont  II1-1012                   |           che i sovrani addivenissero ¶ il buon modello di
 1236   1PaAn    I- 392                   |      Scapestratissimo ¶ addivenne Giuda alla scuola di
 1237   1PaAn    I- 303                   |  qui come apostoli sono addivenuti i salvatori del mondo. ¶
 1238   3Apio  II1- 786                   |          In aggiunta si addizionarono i santi ¶ dell'ordine di
 1239   Nscuo  III- 605                   |       ammaestra a far l'addizione di 1+1 e poi di 2+2, di
 1240   MFerv    I-1218                   | suoi ¶ in una sala bene addobbata detta cenacolo. Mangiò
 1241   ASGot  II2-  40                   | dispone sopra un altare addobbato la immagine di Gottardo, ¶
 1242   CLAPe  II2- 535                   |      nello stesso tempo addolaravasi vivamente in iscorgere ¶
 1243   Svegl  III- 632                   | compirà un prodigio per addolcire un cuore che ¶ fu sempre
 1244   Vmeco  III- 370                   |   piuttosto che di pane addolcito? Anzi niente nuoce ¶ più
 1245   MFerv    I-1214                   |   pio, non poteva non ¶ addolorarsene! Soffrivane e per avviso
 1246   I1910    5,    2,   VI - 539      |   la Serva di Dio se ne addolorasse e come alzasse la voce
 1247  II1911   IV- 606                   |   ne confondo e ¶ me ne addoloro! Io misera cotanto! Io
 1248   I1887     ,   VI - 142            |    in famiglia e che si addomestichi col mondo... Io temo ¶
 1249  I1889b   17,   VI - 331            |  a te la colpa e così s’addoppia il cruccio. 17. In tal
 1250   I1910   11,    1,   VI - 562      |        la sorprendevaaddormentata con un legno per
 1251   SILou    I-1121                   |    a struggersi, finché addormentatasi le ¶ parve che la
 1252   3PaMa    I- 140                   |  avuto pazienza, sonosi addormentate e <hanno> lasciate
 1253   I1875 Corso,    5,   VI - 856     |           il quale cade addormentato in bocca all’ingordo. Oh
 1254   2PaAn    I- 500                   |    ore del  e, poiché addormentatosi, la sera abbia ¶
 1255   Gpont  II1- 955                   | febbraio 1878 Pio ix si addormentava ¶ nel Signore e addì 20
 1256   Gpont  II1-1026                   |     stanchi dal viaggio addormentava<n>si e quand'eran ¶ chiamati
 1257   ITSac    I- 859                   |  si posa un momento! Si addormenterebbe di subito e dal sonno di
 1258   1PgDo  II2- 369                   |    peso che mi si volle addossare. Il mio cuore ¶ già
 1259   I1875 Corso,   15,   VI - 931     |   di ¶ ciascuno, e nell’addossarlo vi aggiunge il conforto
 1260 III1910   IV-1299                   |      mortificazione con addossarsi e col piegare le spalle
 1261   CLAPe  II2- 530                   |         che egli non si addossasse volonteroso.~ ~Ma ¶
 1262 III1910   IV-1276                   |        che gli verranno addossate.~ ~Però non deve il
 1263   IlFon  III- 932                   |   superiore e poi che l'addossi ¶ ad altri, dov'è la
 1264   1PaAn    I- 384                   |          Riflessi~ ~ 1. Addossiamoci il ¶ peso dei difetti
 1265   ITSac    I- 889                   |  innocentissimo, che si addossò di ¶ soddisfare per le
 1266  I1889b   43,   VI - 355(80)        |              Originale: addotta
 1267   IlMon  III-1000(5)                |              Originale: addottano; cfr. ed. 1932, p. 144
 1268   3Apio  II1- 889(610)              |   per le stesse ragioni addotte ¶ dal gran Bossuet, sono
 1269   2Apio  II1- 201                   |      Salvatore, Cirillo adduce quelle testimonianze di
 1270   I1875 Corso,    1,   VI - 824     |     Per ultimo pretesto adducete che voi sapete già
 1271   I1910    8      ,   VI - 550      |     recitava, spiegava, adduceva esempi, impiegava ope­re
 1272   Svegl  III- 723                   |         e che scusa può addurre un figlio che non volle
 1273   Svegl  III- 694                   |    pace pazienza. Vo' ¶ addurvi un esempio. Saulle re
 1274   2Apio  II1- 192                   |            mentre altri addussero il pretesto che Osio,
 1275   Asant  III- 251                   |     me deduxerunt, et ¶ adduxerunt in montem sanctum tuum,
 1276 III1899   IV- 942                   |     A., voleva ¶ che si adeguasse alle indicazioni
 1277   I1891     ,   VI - 367            |   13 a p. 373). Per una adeguata comprensione del testo,
 1278   I1887     ,   VI - 184(134)       | spirituale si collocaadeguatamente nel contesto di questo
 1279   I1875            ,   VI - 818     |    e riscontri testuali adeguati per una ¶ sicura
 1280   Apadr  III- 138                   |       del cielo, tu non adempi alle brame di un
 1281   2Apio  II1- 451                   |  Chiesa, miseri che non adempiamo punto i gravi obblighi
 1282   3OrFr  II2- 220                   |  Di qui, non si potendo adempier gli accettati obblighi
 1283   I1883   29,   VI -  81            |        o datemi modo di adempierli ». Catterina di Gesù,
 1284   4Croc  II2- 446                   | eroico e poi levasi per adempierlo. Il voto è ¶ di
 1285 III1905   IV-1108                   |           nel 1901; per adempierne la ¶ disposizione, che
 1286   I1910    1,    1,   VI - 511      |   questo processo. III. Adempio annualmente i precetti
 1287   1Apio  II1-  84                   |    i miei precetti e li adempirete, ¶ quando anche foste
 1288   I1883    5,   VI -  17            | disfatto altrimenti; io adempirò tutto quello che t’ho
 1289   I1910    2,    1,   VI - 516      |    con quanta esattezza adempisse le obbligazioni delle
 1290   CLAPe  II2- 584                   |  miglior ordine e pietà adempita. Vi concorse numeroso
 1291  II1899   IV- 259                   |       di ciascuna sieno adempiti colla maggior diligenza
 1292   CfrMo  II2- 259                   |   i lombardi ¶ avessero adempiute certe loro obbligazioni
 1293   Gpont  II1-1040                   |     io son contento, ho adempiuti i miei doveri; io vi
 1294  II1913   IV- 801                   |    e figlie ¶ di aquile adergano alto alto lo sguardo e
 1295   1Apio  II1-  53                   |     o uomo, tarderai ad aderir intieramente a Dio?~ ~ ./. 
 1296   2PaMa    I- 124                   | Altissimo significa che aderirà talmente a Maria come ¶
 1297   IlFon  III- 869                   |   augustissima e che tu aderirai a Dio uno e trino con
 1298   I1907    1,   VI - 444            |     sì che gli abitanti aderiscano con affetto alle proprie
 1299   I1883   32,   VI -  88            | meno 339 capisco più vi aderisco. Mi dissero le tre
 1300   2Apio  II1- 261                   |     ottenne poi che gli aderisse Giovanni ¶ nella sede di
 1301   2Apio  II1- 252                   |           stessa, quasi aderissero all'errore ¶ di Origene.
 1302   2Apio  II1- 477                   |             che avrebbe aderito alla nuova dinastia
 1303   Gpont  II1-1100                   |  inviarono le proprie ¶ adesioni scritte, e l'Austria e
 1304   3OrFr  II2- 240                   |     tuae pietatis aures adhibendo, ¶ et hunc famulum tuum (
 1305 III1907   IV-1198                   |    Italia e nelle isole adiacenti, bisogna osservare il
 1306   1Apio  II1-  83                   |       terreno in quelle adiacenze e trovarono sepolti i
 1307   Vmeco  III- 390                   |    e ¶ poi grida: "Dove adiamo? Dove andiamo noi?".~ ~
 1308   MeMus  III- 808                   | novello . Accanto è l'Adiantum capillus-veneris, esce ¶
 1309 III1899   IV-1104                   | quelli che ponno essere adibiti a qualche ufficio 1310 III1905   IV-1186                   |      eius et haec omnia adicientur vobis»33.~ ~Verrà ¶ dato
 1311   3Apio  II1- 591                   | di essere sommerso nell'Adige dai ¶ cittadini di
 1312   2Apio  II1- 482(545)              |              Originale: Adilone; cfr. Rohrbacher ¶ VII,
 1313   3Apio  II1- 694                   | e il beato Ubaldo degli Adimari251 li perfeziona con
 1314  II1911   IV- 548                   |  fulmini alla giustizia adirata del Signore e convertono
 1315   2PaAn    I- 539                   |    atto che ci sentiamo adirati
 1316   I1913    9,   VI - 730            | teologale di Prosto per adire agli ordinisacri ».
 1317   ITSac    I- 909                   |  discorso, oh quanto ti adireresti! Credilo a chi ¶ te n'
 1318   Svegl  III- 691                   |        Lasciatelo che s'adiri, il Satanasso. Lasciate
 1319   Svegl  III- 692                   |       2. Non apriamogli aditi di sorta.~ ~ 3.
 1320   Asant  III- 256                   | juventutem meam.~ ~Sac. Adiutorum ¶ nostrum in nomine
 1321   3OrFr  II2- 241                   | aspirando ¶ praeveni et adiuvando prosequere, ut cuncta
 1322 III1905   IV-1151                   |      nel viaggio frater adiuvatur a fratre10. Allora ¶ più
 1323   MFerv    I-1183                   |     perciò chiamati Dei adjutores21. Or ¶ che impedisce
 1324   I1912   12      ,   VI - 689(43)  |         et succrescenti adlaborasseArdenno, Planello et
 1325   I1912   12      ,   VI - 689(43)  |   timidam haberet, zelo admirabili et succrescenti
 1326   I1887     ,   VI - 155            |   in tempo a Como per ¶ adocchiar un luogo atto, e
 1327   Vmeco  III- 399                   |      Entriamo qui per ¶ adocchiare il combattimento nostro.
 1328   4Croc  II2- 444                   |    dei più poveri. Qui, adocchiata ¶ una casa, entrava
 1329   3OrFr  II2- 176                   |   principe dei demonii, adocchiati i ¶ suoi, disse non
 1330   CfrMo  II2- 259                   | carboni accesi. Intanto adocchiava i pochi mobili della ¶
 1331   ITSac    I- 904(76)               |  dove il latino dice in adolescentia, l'ebreo in alma; cioè
 1332   4Croc  II2- 430                   |   in che abitano non le adombra, riuscendo essa ¶ appena
 1333   Gpont  II1-1065                   |    è, con Strauss, ¶ un adombramento di verità, una
 1334   1Apio  II1-  64                   |     Davidde nostro".~ ~ Adonia, fratello di Assalonne,
 1335   3Apio  II1- 738                   |     Questi invero parve adontarsene, ma il Ximenes replicò.
 1336   I1889   IV-  43                   |     l'anima e fa che si adonti e mantenga la ¶
 1337   IlFon  III- 865                   |   fede più viva.~ ~ 10. Adoperane ad ogni ora opportuna.
 1338   Vmeco  III- 347                   |   vita e la potenza per adoperargli in ¶ prodigi e per l'
 1339   MFerv    I-1275                   |   salvata la vita ¶ per adoperarla in prò di più altri. Ma
 1340   Vmeco  III- 347(141)              |   vita e la potenza per adoperarle in ¶ prò suo e per l'
 1341 III1899   IV-1090                   |       s'abbia cura ad ¶ adoperarli con gran parsimonia per
 1342   I1907   17,   VI - 481            |  infine lo strumento in adoperarlo naturalmente si frustra
 1343   I1875 Corso,   14,   VI - 923     |  il Signore medesimo si adopererà per essere la gioia
 1344   3PaAn    I- 740                   |      od un paradiso, vi adoperereste per ¶ scansare il
 1345   CLAPe  II2- 559                   |        Or io ~ ~  ./. m'adopererò ¶ perché crescano in
 1346   IlMon  III-1022                   |   e commuove i ¶ cuori, adoperiamola non una o poche volte,
 1347   3PaAn    I- 670                   |   Signore <volendo> che adoperiate sol tanta cura per
 1348   SchMi  III- 750                   |  ne sovrasta, tanto più adoperisi da ¶ ciascun credente
 1349  II1898   IV- 202                   |         evangelici e di adoprarsi ¶ perché molti seguano
 1350   SAFam  III-   9                   |       già il Diderot, s'adopreranno le intestine ¶ dell'
 1351  II1899   IV- 273                   |          h) ¶ L'economa adopri per le case filiali la
 1352  II1913   IV- 839                   |    Guardate fise e adorabonde e guardate poi anche
 1353   2PaAn    I- 567                   |     Fissiamo lo sguardo adorabondo nelle membra
 1354   PAS86  III-1032                   |    humiliaverunt te, et adorabunt vestigia pedum tuorum"8.
 1355   3PaAn    I- 669                   |      del tempio, ovvero adorami, che io ti darò tutti i ¶
 1356   CLAPe  II2- 488                   |      stupide divinità e adorammo il vero Dio del ¶ cielo.
 1357   1Apio  II1-  93                   | Abdenago rifiutano <di> adorarla. Salvo dal rogo, Daniele
 1358   PAS86  III-1030                   |  Alimonda -- I vostri ¶ adorati principii nacquero di
 1359   I1910    7      ,   VI - 549(20)  |    ad ¶ infirmos; et in adoratione libro uta fuerit » (
 1360   CfrMo  II2- 258                   |     Vero è ¶ che la pia adoratrice dimorava in meditazione
 1361  II1911   IV- 578                   |   che vi dice: «Venite, adoremus Dominum!».~ ~Con la
 1362   MFerv    I-1194                   | se cadendomi dinanzi mi adorerai". Il Salvatore
 1363   AnPar  III- 559                   |    o re, che noi non li adoreremo mai"101.~ ~ 9. I peccati
 1364   Apadr  III- 145                   |     stanno le perle per adornarla. Sicché tu, ¶ quasi
 1365   1PaAn    I- 238                   |       a ricoprirle e ad adornarle sanno che vicini sono i
 1366  II1913   IV- 771                   |              Sappiateadornarvi di una vernice di lingua
 1367   ITSac    I- 849                   |   momento da una tavola ador<n>ata e da una ¶ mensa
 1368   I1875 Corso,    7,   VI - 874     |    Confessione salda, ¶ adornatela con ricevere anche più
 1369   IlMon  III-1018                   |    prezioso in quanto ¶ adornò l'altare del suo
 1370   CLAPe  II2- 538                   |     a ¶ sant'Antonio.~ ~Adornollo ¶ in apparato di
 1371   SILou    I-1147                   |     Io n'ebbi pietà e l'adottai. Bentosto le apparve
 1372   AnPar  III- 495                   |  come madre ti rigenerò adottandoti in figlio e come ¶
 1373   Vmeco  III- 282                   | Eterno, ed è venuto per adottarci tutti come figli diletti
 1374   CLAPe  II2- 507                   |  nel santo Battesimo, a adottarselo in figlio diletto. ¶ Il
 1375   Nscuo  III- 594(1)                |      Lezione probabile: adottarsi
 1376   ITSac    I- 909                   |  strada della morte per adottarti in figlio, per
 1377   3Apio  II1- 707                   | Tancredi, di san Luigi. Adottavano la politica dei ¶ greci,
 1378  II1899   IV- 326                   |    e ardente.~ ~e) Si ¶ adotti in ogni caso il motto di
 1379   IlFon  III- 892                   | tu sia veramente figlia adottiva ¶ di Dio, figlia cara
 1380   I1886   IV-   7                   |       quasi ¶ in figlie adottive dello istituto medesimo.~ ~
 1381   3Apio  II1- 850                   |  custodia il vescovo di Adran, il quale con pochi
 1382   I1912   11      ,   VI - 686(39)  |         nisi obedientia adstricta, fructus, hisce vero in
 1383   3Apio  II1- 576                   |       ad alcuni vescovi adu~ ~nati, morì pure
 1384   1PaAn    I- 308                   |        Il fanciullaccio adula e mette innanzi un
 1385   1PaAn    I- 331                   |  quella gente, tolse ad adularlo, il ¶ saggio monarca
 1386   3Apio  II1- 578                   | laici quelle del corpo. Adulava i laici e insinuava come
 1387   1PaMa    I-  42                   |          capitolo> 6): "Adulescentularum non est numerus, una ¶
 1388   2PaAn    I- 412                   |    che ¶ maliziosamente adulino? L'aquila è stimata il
 1389   IlFon  III- 958                   |      m'accarezzo e ¶ mi adulo?". Filotea, vuolsi
 1390   3Apio  II1- 726                   |  rese colpevole mentre, adulterando la storia e ¶
 1391   3PaAn    I- 780                   |         schietta ovvero adulterata dei cibi e delle bevande
 1392   Vmeco  III- 388                   |  Voltaire. Intanto si ¶ adulterò la storia, intanto si
 1393   1Friv  III- 859                   | borgata Martin. La neve adunandosi al piano si elevò ¶ all'
 1394   3Apio  II1- 559                   |   mossero alto lamento. Adunaronsi poi in concilio vescovi
 1395   50Rmi  III-1107                   |      nei giorni festivi adunasi per pregare, per
 1396   3Apio  II1- 810                   |      che 700 persone si adunassero in casa di ritiro.~ ~ ~ ~
 1397   I1893    1,    IV-  81            |   di figlie le quali, ¶ adunatesi fra loro, costituirono
 1398   2Apio  II1- 270                   |   concilio generale. Ma adunatosi già in buon numero, ¶
 1399   Gpont  II1-1086                   |     pericolo di peccato adunavale in ¶ ritiri di
 1400   2Apio  II1- 369                   |      con lamina d'oroadunca. Portava così il naso d'
 1401   FIPop  II2-  80                   |      Dongo~ ~ Si chiama Adunco o Dongo quella lingua di
 1402   I1894   IV- 167                   |   Esercizi, la superioraadunerà in ¶ Capitolo tutte le
 1403  II1913   IV- 778                   |       negli Stati Uniti aduneremo delle sommette e...».~ ~
 1404   I1887     ,   VI - 147            |   la ¶ tolse... Ebbene, adunerò qualche figlia che sia
 1405   2PaAn    I- 416                   |        L'animalaccio se adunghia un leprotto lo mangia
 1406   2Apio  II1- 406                   |        poi ¶ dissegli: “Aduniamo concilio per vedere il
 1407   Gpont  II1- 966                   |       e nel tuo seno io aduno tutte le genti; tu le
 1408   2Apio  II1- 230                   |  di ordine disciplinare adunossi un concilio in ¶
 1409 III1905   IV-1151                   |    pregare assiduamente:Adveniat regnum tuum12. Crescano
 1410   3Apio  II1- 725                   |     fra Martino detto L'Advenu accompagnavala. ¶
 1411   I1912   19      ,   VI - 698(59)  |  ut ad ¶ gloriam Dei et aedificationem fidelium causa
 1412   I1912    7      ,   VI - 679(29)  |  titulo, ac audientibus aedificationifuisse » (f. 945v
 1413   I1910   16      ,   VI - 571(32)  |     domi respuerit, vel aegre sustinuerit » (sessione
 1414   I1912   11      ,   VI - 686(39)  | tolerando, tum graviter aegrotaret, per plures horas
 1415   3Apio  II1- 613                   | Giardino di Maria. Sant'Aelredo nella Scozia si ¶ rende
 1416   I1913    7,   VI - 720            |        Caro mea non est aenea » 19 e non  ./. volle
 1417 III1905   IV-1172                   |    per quanto si può ad aequalitatem o come meglio.~ ~6. ¶
 1418  II1899   IV- 289                   |     mantenendo correnti aeree; ~ ~i) la ¶ cantina
 1419   I1912   38,   VI - 998            |           dagli assalti aerei: « Non contano niente.
 1420   SILou    I-1055                   |      non aveva nulla di aereo e di indeterminato, ma
 1421   I1910   17      ,   VI - 576(37)  |   signis particularem ¶ aestimationem erga Servam Dei
 1422   MeMus  III- 801                   |    ad exitum vitae anno aetatis LX ¶ pervenisset.~ ~ Ivi
 1423  I1891b    2,  Int,   VI - 402      | qualsiasi. « In memoria aeterna erit iustus » 40 . 9. Il
 1424  II1911   IV- 532                   |    immacolato perché ab aeterno essere purissimo? Chi
 1425   SAFam  III-  53(53)               |        dogmatica Pastor aeternus. Il concilio fu ¶
 1426   MeMus  III- 808                   | belano, ha nome Calla11 aethiopica e si dirige sollecita al
 1427 III1899   IV-1088                   |     e quando s'avanza l'afa dei temporali.~ ~2. I
 1428  I1891b    4      ,   VI - 436(99)  |   Probabilmente è forma aferetica di annegare, qui nell’
 1429   I1883   50,   VI - 133(525)       |         Originale: per /aff‹...›
 1430   1PaAn    I- 386                   |    semplice nei modi, ¶ affabilissimo nella parola. Lietissimo
 1431   CLAPe  II2- 506                   |   è ¶ la consorte che s'affac<c>enda e ¶ va ripetendo a sé: "
 1432   I1912    5,    1,   VI - 666      |   qualche intiera notte affaccendandosi attorno al presepio, ma ¶
 1433   SILou    I-1055                   |      e Giovanna erano ¶ affaccendate a raccogliere ramoscelli
 1434   SAFam  III-  30                   |  la gente di oggidì ¶ s'affac<c>endi tanto per ~ ~  ./. 
 1435   1PaAn    I- 194                   |  ricchezze materiali ci affac<c>endiamo tanto. E per ¶
 1436   I1910    6,    1,   VI - 542      |   alle chiese che le si affacciavano ed entrava in ciascuna
 1437   SAFam  III-  29                   |  paesi di campagna mi ¶ affaccio in uomini rispettabili
 1438   SAFam  III-  38                   |            come un'orsa affamata finché ¶ della sua
 1439   SAFam  III-  60                   | cui ¶ le mogli vostre s'affannano tanto per condurvi a
 1440   I1875 Corso,    1,   VI - 828     |  Che varrebbe che tu ti affannassi in percorrere ¶ più
 1441   1Cagr  II2- 411(44)               |  Nell'ed. 1932, p. 87: “affannati
 1442   SAFam  III-  78                   |    come già ¶ molti, si affannava con dire: "Se fossi
 1443 1/2BPEL  III-1177                   |  Ave.~ ~ Lo ¶ cercarono affannosamente per tre giorni. Ave.~ ~
 1444 1/2BPEL  III-1179                   |  assalito sempre più da affannoseambasce. Ave.~ ~ L'
 1445 III1905   IV-1164                   |  della mala fede e dell'affarismo.~ ~c) ¶ Tratti con
 1446   1PaAn    I- 226                   | accudire ai più piccoli affaruccidomestici, sono
 1447   SAFam  III-  12(12)               | rospo con ¶ l'usignolo: affascinandolo, incantandolo
 1448   Svegl  III- 688                   |        che tendono ad ¶ affascinarci per disporre al male.
 1449   I1883   38,   VI - 104            |      quando le croci si affastellano l’una con l’altra, il
 1450   Apadr  III- 129                   |   l'oro purgato, allora affaticandoti tu lavori in una terra ¶
 1451   Apadr  III- 155                   |  e voglio un lavoro per affaticarmi con pro nella casa
 1452   MFerv    I-1247                   |  fu necessario che mi ¶ affaticassi per loro". Pietoso cuore
 1453  II1913   IV- 831                   |      cielo.~ ~Amate e ¶ affaticatevi per l'oratorio.~ ~
 1454   Apadr  III- 155                   |  Siamo figli di Dio, ci affaticheremo per la sua gloria; siamo
 1455   Svegl  III- 640                   |   nella ¶ via del bene. Affatichiamoci sempre più. In ogni
 1456   2PaAn    I- 569                   |    crescono senza che s'affatichino in lavoro. Ve lo dico
 1457   Apadr  III- 123                   |    vedere il Padre. Chi affaticò colla voce, chi coi
 1458   SAFam  III-  27                   |    conceduto di godere. Affé che invero tal libertà è
 1459   I1912    7      ,   VI - 676(28)  |     doloris et amorisaffectus sensibus destitutam in
 1460   I1912    8      ,   VI - 681      |   ne ¶ aveva, e sebbene affermasse che essa era sicura che
 1461   PAS86  III-1039                   |    verità che voi avete affermata e procurata. Io veggo,
 1462   3OrFr  II2- 190                   |        E avuta risposta affermativa, ¶ il ricevette e fu poi
 1463   I1893   IV-  76                   |     casa e in argomento affermativo riportano il consenso
 1464   2Apio  II1- 193                   | di sorta?...”. E quella affermava: “Voi, voi mi avete
 1465   2Apio  II1- 169                   | dei ¶ rebattezzanti che affermavano non valere il battesimo
 1466   PAS86  III-1039                   |   tanto coraggio, tante affermazioni, tante speranze, tante ¶
 1467   3Apio  II1- 526                   |       stanno demoni per afferrar l'anima mia appena sarà
 1468   SAFam  III-  63                   |   rapaci pronti solo ad afferrarci per ¶ farne in tanti
 1469   2Apio  II1- 370                   | Salvatore e poi grida: “Afferrati all'altare e dimora ;
 1470   3Apio  II1- 856                   |   Gridavasi così perché afferratilitosto si appiccavano
 1471 III1899   IV-1093                   |        b) Il pane si  affettato alquanto sottilmente.~ ~
 1472   2Apio  II1- 502                   |  conventi; per i monaci affettava tal rispetto che non di
 1473   SNA89  III-1150                   |      doppiezze, vanità, affettazioni e pensiericattivi,
 1474 III1915   IV-1366                   |  spesso sentimentale, ¶ affettuosità. ./. 53. L'ammalato sia
 1475   SNA89  III-1148                   |        quanto si può di affezionarci ai piaceri inutili e
 1476 III1899   IV-1052                   |  g) A tale scopo son da affezionareal lavoro, ¶ alla
 1477   I1888   19      ,   VI - 233      |        a te: « Mostrati affezionata di cuore e sincera, che 136
 1478   SNA89  III-1141                   |   in ¶ Dio!~ ~ 7. ¶ Non affezionatevi tanto ad un affare che
 1479 III1910   IV-1332                   |  servirsi della penna e affiancare ¶ il tesoro di preziose
 1480   I1912     ,   VI - 960            |    poiché vi si trovano affiancati materiali biografici
 1481   I1907   10,   VI - 462            |   d‹on› Carlo Dell’Oro, affiancato dalla suddetta nobile
 1482 III1910   IV-1326                   |            superiore si affiatano bene spesso fradi loro.~ ~
 1483  II1913   IV- 782                   |  trovate che desse si ¶ affiatino di leggeri con voi,
 1484   I1891     ,   VI - 367            |             puntuale ed affidabile. Il manoscritto inviato
 1485 III1915   IV-1381                   |     le tante volte ed ¶ affidandoci la costruzione della
 1486   I1891     ,   VI - 366            |   e lo zelo sacerdotale affidandogli diversi incarichi di
 1487   1Apio  II1-   3(3)                | per orfane e bisognosi, affidandolo ad alcune giovani deside
 1488 III1910   IV-1341                   |       in tutto e sempre affidarci a quella divina ¶
 1489 III1910   IV-1279                   |   alta,pretendesse di ¶ affidarne l'incarico alla divina
 1490   AnPar  III- 514                   |      di più. Morendo mi affidasti ¶ a Maria benedetta. Ah,
 1491   2Apio  II1- 439                   |   Io continuo l'impresa affidatami; ¶ voi assicuratemi l'
 1492 III1910   IV-1251                   |           le mansioniaffidategli alla maggior gloria di
 1493  II1911   IV- 632                   |     il bisogno e queste affidatele alla buona custodia del
 1494   I1912   17,   VI - 979            | dovere guardar le anime affidatemi dalle insidie del
 1495  II1913   IV- 820                   | al paese ed all'asiloaffidatovi.~ ~E cominciate il
 1496   I1894   IV- 168                   |    Dopo gli Esercizi, ¶ affideranno a ciascuna suora l'
 1497   2PaAn    I- 414                   |       scrigni, a chi le affidereste meglio, ad un servo ¶
 1498   SAFam  III-  59                   |      assai per tempo li affidiate alle scuole dei
 1499  I1891b           ,   VI - 385      |       che non lasciasse affievolire ¶ la memoria del Masanti
 1500   3Apio  II1- 670                   |  praticacattolica si affievoliva maggiormente in oriente.
 1501   2Apio  II1- 274                   |    la sua im<m>agine si affiggeva con rispetto sull'
 1502   2Apio  II1- 504                   |      e di cupidigia. Si affiggevano agli angoli delle vie,
 1503   2PaAn    I- 510                   |    le proprie leggi, le affiggono per un mese alle mura
 1504   3OrFr  II2- 186                   |       in quanto che gli affigliati ¶ al primo e al secondo
 1505   1Friv  III- 842                   |  incavano gli occhi, si affila il naso; si fa scarno e
 1506   2PaAn    I- 477                   |    servi, come sono già affilati in ¶ viso, strutti nella
 1507   IlFon  III- 863(2)                |   don Carlo Coppini era affiliata alla PiaUnione delle
 1508   I1910   15      ,   VI - 569(27)  |  respuerit: et quotenus affirmative, an nomina ¶ quoque
 1509   TMort    I-1306                   |    meste ma gaudenti si affiseranno in Dio? Vero, vero.
 1510   Gpont  II1- 968                   |      della spada o sono affissivivi alle croci,
 1511   I1889    9,   VI - 299            |              Né tampoco affittar danaro delle banche
 1512   I1907   17,   VI - 480            |    Grossi si era potuto affittare una casetta; i superiori
 1513   I1910    0,    6,   VI - 596      |        nella casa Biffi affittata ¶ in via Tomaso Grossi.
 1514  II1913   IV- 786                   |     quando dal niente ¶ affittate una o poche stanze,
 1515   I1910   14      ,   VI - 566      |   stessa e l’altra metà affittava per circa un centinaio
 1516   I1887     ,   VI - 156            |     Parve arridere e si affittò. Che facevano intanto
 1517   IlFon  III- 978                   |    dicendo: "Cruda, che affligesti il cuor del prossimo tuo
 1518   SNA89  III-1142                   |  di questo mondo non vi affliggano? Non ¶ desiderate molto
 1519   ITSac    I- 883                   |   mia consolazione, che affliggendomi ¶ con dolore non <mi> si
 1520   CLAPe  II2- 563                   |   suo passaggio per non affliggerli soverchiamente, ma ¶
 1521   ITSac    I- 824                   |    ed Andrea presero ad affliggersene tanto che, ¶ abbandonata
 1522   3PaAn    I- 691                   | pena di aridità interna affliggesse ¶ il nostro cuore, come
 1523   I1883   25,   VI -  66            |      dissemi che non mi affliggessi, ché in vedermi io così
 1524   3Apio  II1- 923                   | caro principe, ¶ non vi affliggete se i nostri russi non
 1525   ITSac    I- 821                   |     che rispondere e ti affliggi vivamente nell'animo. Se
 1526   CfrMo  II2- 254                   |   tempo nostro e non ci affliggiamo per le misere cose di
 1527   Asant  III- 251                   |     tristis incedo, dum affligit me inimicus?~ ~Sac.
 1528   AnPar  III- 583                   |     agonizzava, ah come afflissero ancor essi ¶ il cuore
 1529   I1912    3,    2,   VI - 654      |       atti di penitenza afflittiva particolare, quali
 1530   I1912    7      ,   VI - 675      |     anche di istrumenti afflittivi per flagellarsi a
 1531  II1913   IV- 798(52)               |       della Valtellina, affluente di destra dell'Adda;
 1532 III1899   IV-1000                   |          liberi da ogni affluenza delle persone interne. ¶
 1533   I1907   22,   VI - 504            |          Tutto il paese affluì 215 e taluni anche dei
 1534   4Croc  II2- 434                   |    Crebbe a ore a ore l'affluire del popolo e l'istanza
 1535   I1907   22,   VI - 504(215)       |   Tutti/ Tutto il paese affluirono
 1536  II1913   IV- 773                   |  con maggior serietà.~ ~Affluiscono ¶ molti nella casa del
 1537  II1911   IV- 416                   |   più umili sono le più affocate in questi piidesideri
 1538 III1899   IV-1007                   |    rigidi, dai caloriaffocati.~ ~n) Gran carità è da
 1539   Gpont  II1-1032                   | verticale>173 l'atto di affogar ¶ in mare fin 500
 1540   1PaMa    I-  55                   | bufere minacciavano ¶ d'affogarci, gli ululati delle belve
 1541   3Apio  II1- 737                   |           nell'errore e affogarle nel vizio.~ ~ ~ ~ 7.
 1542   CfrMo  II2- 267                   |  nevi minacciavano <di> affogarli, i ¶ ghiacci parevano
 1543   I1875 Corso,    5,   VI - 860     | macina da molino e così affogarlo negli abissi del mare »  93 .
 1544   SAFam  III-  24                   |      così si diedero ad affogarne turbe a turbe ¶ quei
 1545   AnPar  III- 478                   |  e come lei desidera di affogarti nel mar della ¶ passione
 1546   Vmeco  III- 285                   |  di agonia. La mente ha affogata in ¶ un mare di tormento
 1547   2Apio  II1- 485                   | in numero di 160 furono affogate negli abissi, e oltre un
 1548   MFerv    I-1263                   |  esempio~ ~ Agostino si affogava nel letto soffice di
 1549   AnPar  III- 526                   |    venne a te mentre ti affogavi nel torrente di inferno.
 1550   1PaAn    I- 186                   |    Morte, morte!", e si affogheranno nei tormenti per
 1551   AnPar  III- 473                   |          entro la quale affoghino tutti i mostri che ti
 1552   I1883   46,   VI - 124            |   mondo di gente ti ¶ s’affolla incontro. Ignori il
 1553   I1910    6,    1,   VI - 542      |    Molte persone vedeva affollarseleintorno, per sfogarsi
 1554   2Apio  II1- 274                   |     da Dio inspirati in affollarvisi. Seguivano a turbe le
 1555   I1907   22,   VI - 504            |  funebre, la chiesa era affollata di popolo 216 pieno di
 1556   3PaAn    I- 703                   |        che ¶ sarebbonsi affollati per corteggiarlo, che
 1557   2PaAn    I- 557                   |  cristiane che a quelli affollavansi per soccorrere ai miseri
 1558   Gpont  II1- 990                   | gli occhi alla luce per affondarsi tanto più ¶
 1559   2Apio  II1- 369                   |   figlioletto, e furono affondate dalle procelle. Scriveva
 1560   3Apio  II1- 829                   |       sono io". Intanto affondava sé in un colmo di ¶
 1561   1PaAn    I- 230                   |  alla navicella, questa affonderà e voi sarete prima
 1562   Mfior    I- 988                   |      e noi intanto ci ¶ affonderemo nella terra? Non sia mai
 1563   2PaAn    I- 480                   |  convertirsi, tepidi ad afforzare, giusti ad
 1564   Vmeco  III- 379                   |        siete voi che vi afforzate all'eroismo del martire.
 1565   Asant  III- 236                   |   tiene la sottocoppa e affranca con ¶ le dite le
 1566 III1910   IV-1335                   |   di prudenza umana ¶ l'affrancamento nella grande lotta della
 1567   MFerv    I-1253                   |     pietra lavorata per affrancarne meglio ¶ l'ingresso.~ ~
 1568  II1899   IV- 304                   | dei nostri tutelati sia affrancata.~ ~ 2. ¶ Quanto al
 1569   1PaAn    I- 233                   |    a chiave, o non la ¶ affranchereste con robuste stanghe e
 1570   Vmeco  III- 284                   | Quando le membra cadono affrante da ¶ stanchezza, pone un
 1571   1Friv  III- 838                   |   e della sventura, non affratellare il clero ¶ alla nazione.
 1572   1Apio  II1-  74                   | dei normanni. Questi si affratelleranno ¶ coi popoli più civili
 1573  II1913   IV- 839(5)                |  e benefattore dell'A., affrescò la chiesa di San
 1574   Apadr  III- 127                   | presto ti sia concessa, affrettala coi sospiri. Sclama con ¶
 1575   3OrFr  II2- 219                   |      non potrebbero che affrettando il ritorno degl'
 1576   1PaAn    I- 350                   |          E ¶ i gaudenti affrettansi su per una via sparsa di
 1577   2Apio  II1- 242                   |   dodici mila monaci si affrettaron dal deserto e ¶
 1578   SILou    I-1069                   | durano gran fatica <ad> affrettarvisi.~ ~giaculatoria~ ~
 1579   I1875 Corso,    8,   VI - 875     |         del Signore » e affrettatosi venne a domandare per
 1580   I1913    8,   VI - 727            |        come pasque e ci affrettavamo poi a raccogliere per i ¶
 1581   Svegl  III- 640                   |  cristiani che non si ¶ affrettavan a far di molte opere
 1582   4Croc  II2- 445(24)               |       Originale: Noi ci affretteremmo per [...] ne saremmo
 1583   Svegl  III- 701                   |   che voi egualmente vi affrettiate sulle vie del bene. Ma ¶
 1584   I1888   12      ,   VI - 219      | completa nella mente 82 affrontando tutti i dispregi, nel
 1585   3PaMa    I- 140                   |   Quanti pericoli ci si affronteranno ancora in ¶ avvenire!
 1586   2PaAn    I- 467                   |    lo stendardo nostro, affrontiamo gli inimici, che Dio ci
 1587   1PaAn    I- 224                   |  per questo avversario. Affrontiamolo! Ci toccherà <d>a
 1588   3PaAn    I- 719                   | dica una sola parola di affronto, subito la ¶ ribattete,
 1589   I1889   11,   VI - 308            |       gli insetti detti afide, piralide e la ¶
 1590   I1889   11,   VI - 308            |       cocciniglie 201 , afidi. Contro il castagno è il
 1591   2Apio  II1- 262                   | splendore alla Chiesaafricana era la persona di
 1592   SAFam  III-  31(28)               |                         Ag 2, 8
 1593   MeMus  III- 816                   |        di prudenza. E l'Agapanthus umbellatus si sovrappone
 1594   2Apio  II1- 348                   |  che l'angelo additò ad Agar, ed a brevedistanza è
 1595   ITSac    I- 875                   |      Isaia ¶ 1254~ ~ 1. Agarre con il figlio Ismaele
 1596   9Ferv  II2- 322(31)               | videt in somnobeatam Agathen in medio angelorum
 1597   MeMus  III- 808                   | così lieta si muore ¶ l'agave perché sa che dalla
 1598   1PaAn    I- 227                   |           il vescovo di Agen m<onsignor> de Bonnac.
 1599   I1912   10      ,   VI - 685(36)  |    tribuendo et gratias agendo; munera quoque sua [...]
 1600   1Apio  II1-  38                   |  Ma Faraone impose agli agenti suoi: "Dite agli ebrei
 1601   I1912   32,   VI - 993            |      di don Bosco: Bene agere et laetari, e lasciar
 1602   I1913     ,   VI - 704            |  semplificazioni che ne agevolano la comprensione. ¶ Per
 1603  I1891b           ,   VI - 385      |           sul testo per agevolarne la lettura ed attribuì
 1604   I1912           ,   VI - 642      |       a Roma, dal 1903, agevolò il ­progetto, grazie
 1605   1Apio  II1-  89                   |   tempio ¶ fu compiuto. Aggeo e Zaccaria e con loro il
 1606   I1875 Corso,    5,   VI - 853     |          e in nominarlo agghiacciamo d’orrore. Cristiani cari
 1607   50Rmi  III-1109                   |        fervidi, i quali agghiacciate di orrore a vista di
 1608   3Apio  II1- 899                   | passaggio di ¶ un fiume agghiacciato preferivasi un sacco di
 1609   I1883    3,   VI -  11            |     che maggiormen­te l’agghiacciono e il rallegrano. Ode
 1610   1PaAn    I- 334                   |   e che dalla stalla li aggioga sotto al carro. Allora
 1611   1PaAn    I- 310                   |      conservanobene aggiogata la propria volontà. Vi
 1612   1Apio  II1-  57                   | sovrapporvi l'arca e, ¶ aggiogatevi due giovenche, dirigerle
 1613   Svegl  III- 668                   |     ed or scorgete come aggiogò docilmente il ¶ corpo
 1614   I1889     ,   VI - 266            |   subisce sostanzialiaggiornamenti; la trattazione, che
 1615 1/2BPEL  III-1170                   | 248 p., integrata da un aggiornamento delle indulgenze ¶
 1616   Apadr  III- 171                   |   imprecazioni, ma io m'aggirai come belva avida in
 1617   3Apio  II1- 627                   |   pascevano di sterco e aggirandosi per le vie ¶
 1618   3Apio  II1- 832                   |   Invece i politicastri aggirarono ¶ la Cristianità d'
 1619   Gpont  II1-1069                   |          né ¶ venissimo aggirati da ogni soffio di
 1620   1PaAn    I- 254                   |  lui. Allora i demoni s'aggiravanointorno a quei
 1621   3PaMa    I- 130                   |         ma ¶ intanto ci aggiriamo intorno alle
 1622  I1889b   30,   VI - 343(63)        |    intorno ad ¶ essi: s’aggirò quasi sempre tra
 1623   1Cagr  II2- 405                   |         da frondi che s'aggironointorno, egli è come
 1624   I1907   18,   VI - 487(155)       |          gagliarda. /Si aggiu‹...› Una croce terribile/ Le
 1625   3PaAn    I- 810                   |   momento il Signore ci aggiudica al paradiso ovvero ¶
 1626   3Apio  II1- 691                   |   loro da papa Clemente aggiudicati al soccorso di Terra
 1627   3OrFr  II2- 201                   |  di pregare per ¶ essi. Aggiugne200 un articolo che
 1628   3PaAn    I- 706                   |    quando ad una caduta aggiugnete altra e poi altra, come ¶
 1629   3OrFr  II2- 201(200)              |              Originale: Aggiugni; anche per la nota 201
 1630  II1911   IV- 534                   |         Che se a questo aggiungasi lavoro assiduo di mente,
 1631   SAFam  III-  49                   |    contro essa"45. Indi aggiungendogli più chiaramente: "Quella
 1632   I1883   45,   VI - 121            |       tuttavia. Convien aggiunger preghiera a preghiera
 1633   IlFon  III- 947                   |  fedele al Signore, non aggiungerebbereità al fallo che per
 1634  I1889b    1,   VI - 314            | e di ­religione. Infine aggiungeremo, quasi brindisi al
 1635 III1907   IV-1223                   |   in province sia per ¶ aggiungerne delle nuove, si richiede
 1636 III1899   IV- 997                   | i corsi di studio.~ ~g) Aggiungesi la qualità degli
 1637   SILou    I-1118                   |     Vergine immacolata, aggiungetemi della ¶ grazia vostra...
 1638   Mfior    I- 972                   |           Gesù Cristoaggiungevale grazia per amare
 1639   1PaAn    I- 233                   |          per salvarviaggiungiate più altre opere buone
 1640   1Friv  III- 834                   |        Tornai indietro, aggiunsi altre parole di ¶
 1641   I1889    4,   VI - 282            |   dilunga con acqua non aggiusta lo stomaco, e nemmen un
 1642   I1888   18      ,   VI - 231      |     dolce tenerezza. Ad aggiustarvi sulle labbra la parola
 1643   I1887     ,   VI - 165            | poche parole, ma sì ben aggiustate che gli altri eran
 1644   I1889   IV-  50                   | CASA~ ~ ~ ~Sono ¶ stati aggiustati i conti con Regazzoni37:
 1645   I1913    8,   VI - 728            | paese, come si è detto, aggiustava le pendenze ed i guai
 1646   I1889   11,   VI - 307            |   cumulo di vermi che s’agglomerano intorno e  ./. che le
 1647   I1883   17,   VI -  45            |           e il corpo si aggomitolò tutto. Moveva a stento
 1648   3PaAn    I- 619                   |     che sappiamo meglio aggradirgli. Con le mani ¶
 1649   Svegl  III- 632                   |  taglia, la bevanda non aggradisce". Miseri miseri! ¶ Che
 1650 III1915   IV-1391                   |   che ben so quanto voi aggradiste nella bontà degli ¶
 1651   SAFam  III-  55                   |       neppure avrebbe ¶ aggradito che ella pregasse per
 1652   SILou    I-1074                   |  eppoi che giù discende aggrandendosi per illuminare e ¶
 1653   1Apio  II1-  64                   | Bersabea. Questi invero aggrandì ¶ ancora e rese tuttavia
 1654   2PaAn    I- 490                   |     somme sperando <di> aggrandirle. Ma i sogni non hanno
 1655   1Apio  II1-  44                   | tabernacolo santo ¶ sia aggrandito; una parte s'abbia per
 1656   IlMon  III-1007                   | innocenti, le quali ¶ s'aggrappano alla catena del camino e
 1657   2PaAn    I- 443                   | che appena ha forza per aggrapparsi alla tavola di ¶
 1658   2PaAn    I- 500                   |  godimenti, come potete aggrapparvi ? E quando appena
 1659   4Croc  II2- 431                   |          di Gesù: io mi aggrappo a' suoi piedi, mi copro
 1660 III1899   IV-1005                   |       di ¶ carità.~ ~l) Aggravando il male, raddoppianole
 1661   SILou    I-1146                   |        i mali suoi si ¶ aggravarono straordinariamente.
 1662   3PaAn    I- 775                   |   fare che abbiate da ¶ aggravarvi tanto che poi, perdendo
 1663  I1889b    2,   VI - 315            |  diminuiti e le speseaggravate, noi ritorniamo d’onde
 1664   I1912    6      ,   VI - 671      |    inferma Serva di Dio aggravatissima; questi volgendosi alla
 1665   I1875 Corso,   12,   VI - 907     |    ancora, ma il male s’aggravava e ­Stanislao supplicò di
 1666   I1889    6,   VI - 290            |    non troppo perché si aggraverebbero di indigestione, non
 1667   Vmeco  III- 424                   |    non ¶ vi comunicate. Aggravereste il vostro cuore di una
 1668   3Apio  II1- 564                   |     di ricca famiglia e aggraziato nella persona, riparò
 1669   SAFam  III-  12                   |     loro, le stolte, si aggregano a quelle società
 1670   FIPop  II2-  97                   |           il Vangelo ed aggregare anime al regno di Gesù
 1671   SAFam  III-  32                   |  parte del popolo vi si aggregasse e venissero poi ad
 1672   I1907    7,   VI - 456            |  mamma Rosa in ispecie, aggregata allo istituto nascente
 1673   SAFam  III-   5                   |   onorato se voi uniti, aggregatidella Società di Mutuo
 1674 III1905   IV-1185                   |        personale che si aggreghi alla casa
 1675   3PaAn    I- 663                   |         od anche per un'aggressionediabolica. Ma chi
 1676   1Apio  II1-  95                   | caratteri tipici che si aggruppano intorno ./. ad> un
 1677   I1889    5,   VI - 285            |    Poi 106 l’erpice che agguaglia o, prima che l’erpice,
 1678   1Apio  II1-  34                   |      e cattivi, e ¶ non agguagliano il tempo del
 1679   9Ferv  II2- 353                   |  ricchezza che non pure agguagliò le canonizzazioni
 1680   IlMon  III- 994                   | gli assalti di eserciti aggueriti. Salve, popolo ¶ di fede
 1681   I1912    7,    1,   VI - 678      | si trovava ¶ come sugli aghi per sbrigarsi e non
 1682   Vmeco  III- 323                   |  di immortalità, sarà ¶ agilissimo a percorrere da luogo a
 1683   I1894    1,    IV- 157            |  collatis donis gratias agimus, tuam semper clementiam
 1684  I1889b   34,   VI - 347            |  che dice dover il papa agir maggior‹ment›e o ne
 1685 III1910   IV-1342                   |             i superiori agiranno con senso di fede e, ¶
 1686   1Apio  II1-  10                   |   ispirito fra loro, ma agiscono separatamente benché ¶
 1687   CfrMo  II2- 267                   |     arrivo, i ¶ turbini agitandosi nelle nevi minacciavano <
 1688  I1889b   52,   VI - 362            |           non lasciarti agitare da vani ¶ pentimenti, da
 1689   3Apio  II1- 560                   |   pasquali". Ma quelli, agitati da un partito furente,
 1690   Gpont  II1-1058                   |  Italia scongiuravali: "Agite con forza, ché ¶ non è
 1691  II1899   IV- 261                   |    del proprio cuore si agitino per qualsiasi soffiar di
 1692   SILou    I-1063                   |  e trovando di non aver agito appieno secondo le
 1693   3Apio  II1- 691                   |        gravissima che ¶ agitò il mondo di questo
 1694   3OrFr  II2- 242                   |      praescribitur, cum agitur de ¶ benedictionibus,
 1695   I1910    2      ,   VI - 513      | la figlia evidentemente agiva sotto ¶ l’impulso del
 1696   SILou    I-1052                   |      innocente come gli agnelletti che le saltellano
 1697   2Apio  II1- 509                   | I ¶ signori di Germania agognarono alle ricchezze dei
 1698   2PaAn    I- 506                   | Il ciel v'aiuti che non agogniate alla sua prosperità, che
 1699   AnPar  III- 580                   |   Gesù per le tue colpe agonizzò ¶ nell'orto e spasimò
 1700   CLAPe  II2- 497                   |    Malacrida, religiosa agostiniana; ¶ sant'Esuperanzio37
 1701   SILou    I-1093                   |    potrà traballare e l'Agoutcadere, ma col divino
 1702   I1889    2,   VI - 274            |           gli strumenti agrari per la confricazion del
 1703 III1915   IV-1373                   | e pratico sulle colonie agrarie si è ¶ pur raccomandato
 1704   1Friv  III- 854                   |         ad Enguera e ad Agres si ricongiunsero. Altre
 1705   ITSac    I- 894                   |     sorta di cibo ancor agreste e con ciò si fa uomo
 1706   I1889    9,   VI - 299            |    e fatti più sodi. Un agricoltor savio lavora e tiene il
 1707   CfrMo  II2- 250                   |   Antonina Blengino è ¶ agricoltrice. Amendue quei diletti
 1708   2Apio  II1- 338(299)              |              Originale: Agrigenti; cfr. Rohrbacher V, p.
 1709   2Apio  II1- 338                   | ordinò per ¶ la sede di Agrigento299 il vescovo san
 1710   I1889   11,   VI - 307            |   ribes, il lampone, le agriot‹t›e, le pesche, le
 1711   I1883   30,   VI -  83            |   sta. Una suora che sa agro venga il visitatore
 1712  I1889b   19,   VI - 333            |     di medicina. 14. Di agronomia; tutto aiuta. 15. Perché
 1713   I1883   38,   VI - 104            |   ella presa in qualche aguato dai Calzati 403 . Mandar
 1714  I1891b    1,    5,   VI - 392      | altri uffici. Dopo aver agucchiato molta parte della notte,
 1715   1PaAn    I- 241                   | di costoro. Udiste come aguzzano le lingue a ¶ criticarvi
 1716   I1889    5,   VI - 285            |             dalle punte aguzze e l’estirpatore, che con
 1717   I1889    5,   VI - 285(107)       |               dai denti aguzzi
 1718   3Apio  II1- 600                   |   d'un berretto bigio e aguzzo in capo e con un
 1719   I1883   26,   VI -  68            |      Beatrice Davila de Ahumada ¶ aver in sé raccolti i
 1720   3Apio  II1- 869                   |      famiglia nobile in Aiaccio di Corsica ed ebbe
 1721   1Apio  II1-  52(64)               |               Originale Aialan cfr ROHRBACHER I p 458
 1722   1Apio  II1-  52                   |  di sopra la valle di ¶ Aialon"64. E il sole e la luna
 1723   MeMus  III- 807                   |      intorno e sono gli Ailanthus ¶ glandulosa, generosi
 1724  II1911   IV- 622(84)               |               L'odierno Ain Karim, villaggio che
 1725   I1913    6,   VI - 719            |  l’oceano sino a Buenos Aires, dove in tempo purtroppo
 1726   2Apio  II1- 371                   |   Era Leone ben fatto e aitante ¶ della persona. Costui
 1727   I1889   10,   VI - 301(176)       |          /intorno all’aiuola
 1728   50Rmi  III-1110                   |     il bisogno. O fede, aiutaci tu! Proprio vero è
 1729   IlMon  III-1002                   |   personaggio cui Dioaiutalo. Lasciatelo fare. Ci
 1730   1PaAn    I- 294                   |  morrebbero di fame non aiutandoli". Dunque a questi
 1731  II1913   IV- 798(54)               |    a Savogno (Sondrio), aiutandolo nell'apostolato ¶
 1732  II1913   IV- 775                   | specialmente effettivo, aiutandosi le une le ¶ altre.~ ~L'
 1733   I1888   28      ,   VI - 249      | a quell’ora in cui, Dio aiutandoti, potrai tu far­ti
 1734   4Croc  II2- 450                   |   quale ci guardano per aiutarne i confratelli beati. ¶
 1735   3Apio  II1- 736                   |         e gli indianiaiutaronlo quando con la nave sua
 1736  II1911   IV- 464                   |    vi ha porto fin qui, aiutatele; abbiatele quasi sorelle
 1737   P14Ab  II2- 603                   |    a fortipropositi! Aiutatene voi sempre.~ ~ Tre Pater
 1738   3OrFr  II2- 220                   |           dall'autore e aiutatore de' buoni consigli,
 1739   I1889   IV-  52                   |        e veri seguaci e aiutatori; anche noi morremo e voi
 1740   SILou    I-1137                   |      dei pontefici, ¶ l'aiutatrice dei sacerdoti; movetevi
 1741   3Apio  II1- 553                   |    il pio Tancredi, che aiutavagli per occupare molti paesi
 1742   2Apio  II1- 162                   |     Il collega Ambrogio aiutavalo ¶ in tante sue fatiche.
 1743   CfrMo  II2- 268                   |   gente che punto non l'aiutavan ¶ ad amar Dio ed ~ ~  ./. 
 1744   I1883   25,   VI -  64            |       m’avrai intesa, m’aiuterai a piangere la perdizione
 1745   9Ferv  II2- 328                   | di castità... Dio buono aiuteralli poi a correggere gli
 1746   1PaAn    I- 383                   |  di viziidetestabili aiutiamolo subito, o l'infelice si
 1747   3PaMa    I- 176                   |   misericordia infinita aiutolla per essere ¶ sempre di
 1748   3PaAn    I- 654                   |  il fecero perché ¶ Dio aiutolli. E quando poi anni
 1749   I1883   22,   VI -  55            |     col p‹adre› Alvarez aiutommi ‹ad› uscire da un pelago
 1750   3Apio  II1- 854                   |    popolo nell'817 ad ¶ Aix-la-Chapelle, nella quale si diceva: "
 1751   3Apio  II1- 907                   |    nel ¶ trattato642 di Aix-laChapelle del 1815 di pagare in
 1752   1PaAn    I- 186                   |     i loro sforzi  ad aizzare vieppiù l'ardore di quei
 1753   ITSac    I- 871                   | avvampante, di continuo aizzata dalle legne che vi ¶
 1754   3Apio  II1- 711                   |            nelle guerre aizzate da una belva sanguinaria
 1755   3PaAn    I- 670                   |   gli scherni da questi aizzati contro alla persona
 1756   Gpont  II1-1083                   |     il liberalismo, che aizzato dallo stesso ¶ re
 1757   3PaAn    I- 702                   | struggersi. Il fuoco si aizzerà per ogni dannato che
 1758   MFerv    I-1259                   |        che fortementeaizzò alla mischia, e con
 1759   1PaAn    I- 321                   |       modo, cioè con un'ala di speranza che ci
 1760   SILou    I-1104                   | nove anni fu colpita da alalia, ~ ~  ./. apoplessia ¶
 1761   Gpont  II1-1030(170)              |              Originale: Alamagna; cfr. Rohrbacher XIV, p.
 1762   2Apio  II1- 442                   |     un nugolo di militi alati; come li ¶ potremo
 1763   TMort    I-1295                   |   mormorazione ovvero d'albagia o di ingiuria al giorno ¶
 1764   1Friv  III- 854                   |           Molte case ad Albaida sono crollate senza un
 1765   2Apio  II1- 399                   |    alle proprie sorelle Albana e Bertana, quando sclamò
 1766   3Apio  II1- 793                   |    eserciti di apostati albanesi, croati, greci, ¶
 1767   2Apio  II1- 346                   |     con sé ¶ e venne in Albania trattandoli sempre con
 1768   CLAPe  II2- 483                   |   Talamona, di Bema, di Albaredo, di Gerola, di Pedesina,
 1769   MeMus  III- 807                   |          Il Physianthus albens apre le sue boccuccie  ./. 
 1770   MeMus  III- 817                   |  un popolo di oleandri, alberelli di poco pregio, e certe
 1771   I1910    0,   21,   VI - 610      |  aspetta di crescere in alberello
 1772   CLAPe  II2- 483                   | grani, di pascoli, ¶ di albereti, di mandrie. Pesci e
 1773   1PaAn    I- 325                   | come gli dolse ¶ d'aver albergato in seno una furia.~ ~
 1774   1PaAn    I- 338                   |  diede due danari ¶ all'albergatore dicendogli: Fate di
 1775   I1875 Corso,   14,   VI - 923     |   trovato garbatezza di albergatori, compagni generosi ed
 1776   Gpont  II1- 977                   |  e fu nulla. Il superbo albergò nella sua mente ¶ tre
 1777   CLAPe  II2- 556                   | santo. Presto LeandroAlberti, scrittore e coetaneo
 1778   Gpont  II1-1022(127)              |              Originale: Albertoni; cfr. Rohrbacher XII, p.
 1779   2Apio  II1- 337                   |   Salvio era vescovo di Albi. I cittadini in parte
 1780   3Apio  II1- 883                   |    Intendeva la maligna Albione di gettare con ciò il
 1781 III1915   IV-1396                   | Pedrini~ ~3. Sac. Luigi Albrici~ ~4. Sac. Natale
 1782   I1889    1,   VI - 268            |   un bene incipiente, l’alburno, altra corteccia bianca
 1783  I1889b    3,   VI - 317            |           san Pietro ‹dAlcantara›, sant’Ale‹s­sandro› 20 .
 1784   1Friv  III- 852                   |    si ha che avvenne ad Alcaucin. Ad Antequera ¶ quattro
 1785   3OrFr  II2- 182(157)              |        1477-1514); cfr. Alceste Bisi-Gaudenzi, Anna ¶ di
 1786   I1889   10,   VI - 302            |       e spirituali. Gli alchechengi, i cocomeri o anguria,
 1787   ITSac    I- 867                   |  scarso di cuore come l'alcione; sei diventato
 1788 III1910   IV-1242                   |  si elimini l'uso degli alcool e delle bevande
 1789 III1899   IV-1088                   |     in genere le bibite alcooliche, è ¶ sistemaassai
 1790   3Apio  II1- 766                   |     cinquecento ducati. Aldo Manuzio, celebratissimo
 1791   3Apio  II1- 933                   |         Altro principe, Aldobrandini, si adoperò ¶ con
 1792   CLAPe  II2- 503(64)               |     Originale: Adamo ed Aldrado da Morbegno; cfr. F. S.
 1793   AnPar  III- 485                   | del Signore a principio aleggiando donava forma e vita alla
 1794  I1891b    3,   15,   VI - 424      |  Lo spirito del Signore aleggiava intorno a lui
 1795   3Apio  II1- 846                   |       da Voltaire, da D'Alembert, da Diderot dicevasi da
 1796   3Apio  II1- 789                   |       e fu vescovo ¶ ad Aleria in Corsica, addivenuta
 1797   3Apio  II1- 700                   | Tomaso, di Alessandro d'Ales, di Ugo di san Vittore.
 1798  II1913   IV- 826(9)                |             composto da Alessandra Manzoni (1785-1873) ¶
 1799   MFerv    I-1169                   |        il corso degli ¶ Alessandri, benché <costui> paia
 1800   2Apio  II1- 259                   |  se ne fece, perché gli alessandrini di sovente vi ¶
 1801  I1889b    3,   VI - 317            |     ‹d’Alcantara›, sant’Ale‹s­sandro› 20 . Ai tempi nostri
 1802   1Cagr  II2- 405                   | ottiene di ritrarsi con Aleta, la madre, a vita
 1803   I1875 Corso,    9,   VI - 887(143)|  divulgati dal geografo Alexander von ¶ Humboldt agli
 1804   3PaMa    I- 169                   |     Numquid ¶ melior es Alexandria populorum,  cuius
 1805   3Apio  II1- 786                   |   fronte le due lettere alfa ed omega, ¶ principio e
 1806   3Apio  II1- 620                   |         bandiera, detta alferez, al pontefice Innocenzo,
 1807   3Apio  II1- 723                   |     da destra del suo ¶ alfiere e affrettossi innanzi a
 1808   3Apio  II1- 670                   | astronomiche dette poi "alfonsine". Avrebbe potuto
 1809   I1913    6,   VI - 715            |      Il padre ‹Lodovico Alfonso› Sandrini, professore in
 1810   I1883    1,   VI -   6            |          i Santi, degli Alfredi i Gran­di. Supplica che
 1811   1Friv  III- 852                   |      è quasi distrutta; Algarrobo, Comares, Casabermeja e ¶
 1812   3Apio  II1- 579                   |  santissima Eucaristia, Algero, che rifiutando cariche
 1813   I1912   18      ,   VI - 696(54)  |             grati animi aliarumque virtutum » (f. 951r
alias
 1815   FIPop  II2- 103                   |         del ¶ vescovo d'Alicarnasso monsignor Ezechia Banci
 1816  II1909   IV- 378                   |   consegnata non si può alienare, ma si devecollocare
 1817   1Cagr  II2- 419                   |   per gran favore che ¶ alienassero quel tanto che sapevano
 1818  II1902   IV- 330                   |    vita ovvero quelle ¶ alienate di mente o che in
 1819   SNA89  III-1161                   |       che si tratta, ma alienatene il vostro cuore e
 1820   2Apio  II1- 301                   | delittopessimo e che alienava i beni di san Pietro, <e
 1821   I1912   21,   VI - 984            |   Al proposito, io sono alieno dal far raccomandazioni
alii
aliis
 1824   I1912    1      ,   VI - 644(3)   |  unquam excommunicatus, aliive ¶ ecclesiasticae
 1825   1PaAn    I- 237                   |        poi con pazienza alimentarla ¶ nel proprio cuore.~ ~
 1826   Vmeco  III- 353                   | egli solo si assunse di alimentarle e ¶ vi riuscì E come
 1827   1PaAn    I- 186                   |    Entro vi soffiano ad alimentarlo i venti impetuosi e i
 1828   I1889    6,   VI - 290            |             se ¶ ognuno alimentasse  ./. 6 pecore, 24
 1829  I1891b    4      ,   VI - 429(85)  |         dovevano essere alimentati con foglie di gelso, ma
 1830   I1891     ,   VI - 366            |       che avrebbero poi alimentato la sua azione apostolica
 1831   Mfior    I-1032                   |   del suo cuore oh come alimentavano di continuo una ¶
 1832   CanSu  II2- 296                   |        a sostenerla e ¶ alimentavasi di preferenza delle
 1833   Svegl  III- 681                   |  e della povertà. E voi alimenterete in cuor vostro dottrine ¶
 1834   3PaAn    I- 784                   |     1. Fratelli miei, ¶ alimentiamo intorno a noi almeno un
 1835   3PaAn    I- 743                   | vivamente". E nel cuore alimentò fede sì ¶ affettuosa,
 1836  II1911   IV- 490                   |     acque, scotete le ¶ alinesulle erbette circostanti
alio
alios
aliqua
 1840  I1889b   46,   VI - 357(85)        |      de dissipatione et aliquantulum de murmurationibus in
aliqui
aliquod
 1843   Svegl  III- 684                   | demonio cerca sempre di alitarvi entro. Guardatevene. Se ¶
 1844   Vmeco  III- 417                   |   quello infante divino alitava presso al cuor di Maria
 1845   1PaAn    I- 345                   |   un'anima malevola, né aliterà in un corpo suddito al ¶
alium
 1847   SAFam  III-   3                   |     tutta la gioventù è allacciata dai ¶ perversi, ora si
 1848  II1913   IV- 787                   |  perché potreste venire allacciate con triplice catenadell'
 1849   3Apio  II1- 582                   |      non fu miseramente allacciato dai manichei del suo ¶
 1850   PAS86  III-1051                   |  I saggi in iscorgere l'allagar continuo di tanto mal
 1851   Gpont  II1-1061                   | più e più scorgeva246 l'allagare delle umane perversità,
 1852   1PgDo  II2- 362                   |      vennero alle mani, allagarono di sangue un ¶ campo di
 1853   IlMon  III-1008                   |       L'acqua nondimeno allagò tutto ¶ intorno, ed essi
 1854   I1913    2,   VI - 706            |             per qualche allargamentomaggiore di territorio
 1855   1Friv  III- 858                   | intorno e precipitare e allargarsi fino a ¶ trecento metri,
 1856   I1913   12,   VI - 751            |    delle orfanelle e le allargate? Il tale ... — e qui
 1857   I1887     ,   VI - 139            |     or si ¶ nascondeva; allargava il cuore ad ogni bello
 1858   3Apio  II1- 845                   |  i filosofiincreduli allargavano la massima protestante,
 1859  II1911   IV- 476                   |       La postulante non allarghi sempre i suoi desideri
 1860 III1915   IV-1400                   |   e di Spirito Santo, ¶ allarghiamo sicuri e benedetti un
 1861   3Apio  II1- 816(469)              |              Originale: Allario; cfr. Rohrbacher ¶ XIII,
 1862   Svegl  III- 658                   |  voi, o giovinetti, ¶ s'allarma il mondo intiero. E voi
 1863   I1912    8      ,   VI - 681(32)  |     sibi in infirmitate allatae, aliis ¶ darentur; d)
 1864   2PaAn    I- 448                   |    di noi, che l'impero allatta nel suo seno una tigre!".
 1865   2PaAn    I- 474                   |    e il petto che vi ha allattato!". E ¶ Gesù di risposta: "
 1866   2Apio  II1- 141                   |     un bambinello ¶ che allattava e mangiarsi le carni
 1867   4Croc  II2- 431                   |    quasi provvida madre allattò col latte della celeste
 1868   3Apio  II1- 816                   |   Collegio greco. Leone Allazio469 scrive Del consenso ¶
 1869   2Apio  II1- 370                   |    Chersone e questi si alleano alle cittàfinitime e
 1870   3Apio  II1- 757                   |  I cantoni cattolici si allearono ¶ all'arciduca d'Austria
 1871   3Apio  II1- 590                   | non abbandonare la loro alleata Milano.~ ~ L'imperatore
 1872   1Apio  II1-  93                   |   di soldati. Amilcare, alleato, portavasoldati d'
 1873   I1910   19      ,   VI - 580      |  1900, che procurerò di allegare agli atti. Una seconda
 1874   I1912   11,    1,   VI - 688      |   stessa che sono state allegate ¶ nella vita e dagli
 1875   AMFel  III- 190                   |   mare quelle merci, ad alleggerir la nave di quelle ¶
 1876   AnPar  III- 568                   |    padre benevolo te ne alleg<g>erirà.~ ~ 3. Tu poi sia tanto
 1877   I1889   IV-  46                   | superiori...anche per ¶ alleggerirne il peso: essi infatti
 1878   3OrFr  II2- 217                   |         di figli, io la alleg<g>erirò. Così meglio si ¶
 1879   VpeIl  II2-  19                   |  affetti del ¶ cuore vi alleggeriscono la fatica dei passi
 1880   SILou    I-1059                   |    sarà quando l'anima, alleggerita dal peso di questo ¶
 1881   1Cagr  II2- 387                   |     monaco benedettino, alleg<g>erito così dalle terrene ¶
 1882   Apadr  III- 149                   |    allora il petto si ¶ alleggierisce, gli occhi rischiaransi
 1883   I1910    5,    2,   VI - 538      |   metodo di vita che si allegherà alle posizioni ed agli
 1884   MeMus  III- 796                   |  consueti artifici dell'allegoria per presentare
 1885   3Apio  II1- 705                   | parola in sé, nel senso allegorico che significa cose della
 1886   Gpont  II1-1064                   |    testé scambiandosi ¶ allegramenti spirituali, e di qui con
 1887   3Apio  II1- 804                   | e di Inghilterra, se ne allegrarono e ¶ dissero in cuor loro
 1888   I1887     ,   VI - 157            |  volto angelico e tutte allegravansi in sapere che sì buona
 1889   50Rmi  III-1088                   |   lo sguardo e tosto ci allegriamo con gli angelicelesti
 1890   1PaAn    I- 330                   |   pubblici alberghi, in allegrissimi spassi ¶ nei luoghi di
 1891   3Apio  II1- 717                   |     il beato Lodovico d'Allemand e Nicola Albergati.~ ~ ~ ~
 1892   3Apio  II1- 538(18)               |              originale: Allemanno; cfr. Rohrbacher ¶ VII,
 1893   3Apio  II1- 795                   |    Allora il coraggioso AllenGuglielmo istituiva
 1894   TMort    I-1301                   |           qual fratello allenisce quei sospiri?~ ~ 3.
 1895   I1907   15,   VI - 473            |    di rassegnazione che alleniva tosto i dolori non mai
 1896   4Croc  II2- 434                   |     del Lunedì santo. S'allentò poco a poco la
 1897   1PgDo  II2- 360                   |       di ¶ Francia!, si alleò coi turchi e chiamolli a
 1898   1Apio  II1-  32                   | un piccolo re. Pregato, allestì il suo piccolo esercito
 1899   2PaMa    I-  88                   |    di> accompagnarli. ¶ Allestirono dunque cammelli e
 1900   Mfior    I-1007                   |          e ¶ intanto fu allestito il pranzo, e allora
 1901   3PaMa    I- 167                   |  gemiti di quei miseri. Allestivano navi, le colmavano di ¶
 1902   I1888    7      ,   VI - 208      |  di un breve esempio, l’allettamento di una funzione sacra,
 1903   I1893    3,    IV-  92            |      Si può ¶ e si deve allettare una figlia alla
 1904   4Croc  II2- 476                   | il martirio è una nuova allettativa per ¶ gli emuli di san
 1905 III1915   IV-1418                   |     di S. ¶ Antonio per allevarvi persone adoratrici del
 1906   I1883   24,   VI -  62            |   Nessuna priora non mi allev‹i›a altrettanto il peso
 1907   PAS86  III-1037                   |   qualche speranza di ¶ alleviamento. Con questo intento e
 1908   50Rmi  III-1115                   |        ogni sospiro per alleviarlo. E per l'elemosina
 1909   Vmeco  III- 427                   |    donare la sanità. Lo alleviate nello spirito con ¶
 1910   Vmeco  III- 427                   |          Voi l'avete259 alleviato l'infermo nel corpo con ¶
 1911   I1875 Corso,    9,   VI - 887     | di speranza e questo lo allevierebbe ¶ assai. Ah miseri
 1912   I1888   18      ,   VI - 231      |        e voi in parlare allevierete tanti cuori. Spesso
alli
 1914   2Apio  II1- 468                   |    figure già venerande allibire e poi oscurarsi
 1915   AnPar  III- 457                   |         poi sempre come allibiti. Osservali ora tremanti ¶
 1916   1Cagr  II2- 414                   |   doni tu, ond'io possa allietarmi tanto? E non sei tu che
 1917 III1905   IV-1150                   |   della Carità potranno allietarsi un giorno, perché è
 1918   SAFam  III-  34                   |  vi giacciono, che si ¶ allietassero con ordinati viali cinti
 1919   CLAPe  II2- 547                   |              come ve ne allietate tuttodì quando orfani da
 1920   4Croc  II2- 466                   |   il cuor dei cristiani allietavasi ¶ d'aver nel mezzo
 1921  II1913   IV- 827                   |      bambinelli.~ ~Li ¶ allieterete a conoscere più presto
 1922   Apadr  III- 114                   | certamente. E tu che ti allieti tanto in udire una
 1923   I1883   13,   VI -  34            |     grazie alla terra e allietiamo il cuore degli uomini
 1924   3OrFr  II2- 237                   |       se alligatum (vel alligatam) esse cognoscat. Per
 1925   3OrFr  II2- 237                   |     semper obsequiis se alligatum (vel alligatam) esse
 1926   SAFam  III-  43                   | ché da noi non potranno allignare le ¶ collere, i partiti,
 1927   1PaAn    I- 306                   |      che in cuor nostro alligni radice che apporta una
 1928   PAS86  III-1052                   |    Così ¶ nell'opuscolo Allocuzioni d'un par<r>oco etc32.~ ~
 1929   1PaAn    I- 263                   |    la via del paradiso, alloga un sasso per guanciale e
 1930 III1910   IV-1334                   |        viene dal sapere allogare con precisione ogni
 1931   I1910    1,    7,   VI - 626      | dei suoi deficienti per allogarli entro una casa ¶ nel
 1932   SchMi  III- 784                   |      Al sinistro latoallogarono la bisaccia d'oro con
 1933   I1910    0,   11,   VI - 601      |   sino da Berlino per ¶ allogarvi lavori industriali. Ma
 1934   I1913   12,   VI - 753            |        Pietro Morelliallogava nel suo canotto poche
 1935   SchMi  III- 789                   |    e dovendo pernottare alloggeremo negli spedali". Quando ¶
 1936   1PaAn    I- 302                   |   che ¶ mangiano male e alloggiano tristamente, operai che
 1937   IlFon  III- 965                   |  Se voi ¶ continuate ad alloggiar Tomaso, io scaccierò i
 1938   Gpont  II1-1054                   |  di palazzi, di governo alloggiarono la serpe di un ipocrita,
 1939   2PaMa    I- 111                   | trovare una casa che lo alloggiasse, che lo ¶ ricoprisse in
 1940   3PaAn    I- 696                   |  alla patria.~ ~ 4. Non alloggiate pensieri vani o ¶
 1941   Mfior    I- 963                   |     sapeva dove avrebbe alloggiato in quella notte. ¶
 1942   2Apio  II1- 517                   |          poveramente, ¶ alloggiavano entro a capanne
 1943   I1910    0,   14,   VI - 605      |        che la casa dove alloggiò già Giuseppe Garibaldi
 1944   I1907     ,   VI - 441            | riportano ¶ numerazioni allografe nelle quali sono
 1945   MFerv    I-1219                   |     Ma gli ¶ sciagurati allontanandosene vennero presso all'
 1946   SNA89  III-1152                   |      a ¶ suo modo senza allontanarci da Dio, e in conseguenza
 1947   SILou    I-1089                   |    oltre... è opportuno allontanarla di subito, ché il
 1948   3OrFr  II2- 156                   |   Guardatevi bene a non allontanarvene in qualunque siasi cosa
 1949   3OrFr  II2- 155(82)               |   sì sensibile d'essere allontanata da Chiara, che affine 1950   1Apio  II1-  99                   |    desolavansi, disse: "Allontanatele, che non conoscono ¶
 1951   I1907    3,   VI - 447            |  sue azioni. Non mai si allontanava dalla ¶ parochia; in
 1952   AnPar  III- 469                   | di Dio medesimo, non si allontanerà da te a meno che tu con ¶
 1953  II1913   IV- 787                   | lontane dalla vista, vi allontaniate col cuore.~ ~Pensate ¶
 1954   3PaAn    I- 669                   |  o Satana". Il Lucifero allontanossi e vennero poi per
 1955   SILou    I-1128                   |   gli stessi medici, sì allopatici sì omeopatici, che
 1956  II1911   IV- 704                   |     conferenza e non si alluda mai a persone od a ¶
 1957   I1913   14,   VI - 764            | direbbe che quelle voci alludessero al grandioso
 1958   I1913    2,   VI - 707            |     Guanella alla quale alludiamo ha casa e beni in ¶
 1959   FIPop  II2-  80                   |       uccello acquatico allungando il suo rostro, si arrogò
 1960   I1913   18,   VI - 796            |    vedrebbe bene che si allungasse questa chiesa da lui
 1961  II1899   IV- 288                   |  usano bevande di latte allungato, di acque confezionate
 1962   I1907   22,   VI - 505            |   tuonò uno scroscio di allusione allo indirizzo poco
 1963 III1905   IV-1183                   | del noviziato e abbiamo alluso in modo speciale al
 1964  II1913   IV- 839(4)                |      località di natura alluvionale, presso Colico ¶ (Como),
 1965   AMFel  III- 217(41)               |              Originale: Almacchio, ripetuto nel paragrafo;
 1966   2Apio  II1- 486(551)              |              Originale: Almamor; cfr. ROHRBACHER VII, p.
 1967 III1897 III1897,    IV- 897         | scuole; ~ ~d) prepara l'almanacco della casa con la
 1968   1Friv  III- 853                   |  ad Alhama, ad ~ ~  ./. Almenara, ¶ a Jaén. Moli enormi
 1969   2Apio  II1- 425                   |  due vergini, Nunilo ed Alodia. San Perfetto e san
 1970   MeMus  III- 814                   |     di compassione. Gli aloe maculati strisciano per ¶
 1971   I1893    9,    IV-  88(8)         |              Il gesuita AlonsoRodriguez (1538-1616)
 1972   2Apio  II1- 421                   |   pochi. La principessa Alpaide, sorella di Carlo il
 1973   I1913   10,   VI - 739            |  della vita sui montialpestri di Savogno. Aveva poi l’
 1974   I1910    3,    1,   VI - 520      | conducenti a Dasile, ad Alpiggia, a Villa di Chiavenna, ¶
 1975   I1913   14,   VI - 773            | a ¶ vantaggio di quegli alpigiani e per un poco anche per
 1976   I1912   10      ,   VI - 685      | appalesava quale un’ape alpina che succhia il nettare
 1977   1PaAn    I- 309                   |       il freno. ¶ Costa alquanta fatica domare un cavallo
 1978   I1889   IV-  21                   |    medesima e simili.~ ~Alquantimesi di scuola pratica
 1979   ASGot  II2-  28(4)                |       prope monasterium Altach, trans flumen Danubium
 1980   ASGot  II2-  27(3)                |           nomine, juxta Altahense monasterium ex ejusdem
 1981   3Apio  II1- 815                   |     Marco Stittich468 d'Altemps, nipote di san Carlo
 1982   SNA89  III-1152                   |    sempre soggetta ad ¶ alterarsi o vergognarsi di quelle
 1983   I1887     ,   VI - 151            |    eppur la pace non si alterava ¶ giammai. Ognuno
 1984   Svegl  III- 637                   |     variazioni  ./. e ¶ alterazioni continue. E così fa lo
 1985   1Apio  II1-  32                   |   loro quei servitorialtercassero. Ciò spiaceva. Abramo
 1986   I1888   13      ,   VI - 221      |      pratica religiosa, altere 91 nel tratto. Ebbene,
 1987   Gpont  II1-1059                   | le ¶ fronti a magnanima alterezza, riaccendersi il fuoco
 1988   FIPop  II2- 103                   |  e i musicali concenti, alternandosi a ¶ vicenda, non
 1989 III1897 III1897,    IV- 892         |        persone; saranno alternate fra di quelli che se ne
 1990   I1912    3,    4,   VI - 659      |     pene interiori si ¶ alternavano consolazioni spirituali
 1991 III1910   IV-1243                   |       religioso lo si ¶ alterni con l'uso del canto
 1992   2Apio  II1- 453                   |       e di notte.~ ~ In Altheim della Rezia si adunano ¶
 1993   I1883   10,   VI -  28            |            presuntuose, altiere e attaccate al proprio
 1994   1Friv  III- 847                   |   peccati". Il cardinal Altieri morendo nel cholera del
 1995   2Apio  II1- 443                   |      doti, ma era anche altiero, inflessibile, astuto,
 1996   I1912   13,   VI - 976            | subite da certe persone altolocate esce a dire: « Che
altr'
 1998   3Apio  II1- 689                   |      Quelli che credono altramente, noi li riputiamo folli ¶
 1999   3Apio  II1- 705                   |     Pugnale della fede. Alvaro Pelagio294 scrisse Somma
 2000   PCris  II2-  61(17)               |      gli esibì il monte Alverna, che era di sua
 2001   3Apio  II1- 876                   |       salvatore". E qui alzando la voce gridavano: "E
 2002   PAS86  III-1059                   |     un peccatore, noi ¶ alzandoci da' suoi piedi sentiamo
 2003   I1883    2,   VI -   9            |   circa 20 anni Teresa, alzandosi e ricadendo, ricusava
 2004   1Apio  II1-  27                   |   arca farai ¶ che vada alzandossi fino ad un cubito; farai
 2005   I1910    5,    2,   VI - 539      |   ne addolorasse e come alzasse la voce in ¶ difesa,
 2006   2Apio  II1- 312                   |     e  accanto che si alzassero più altre abitazioni da
 2007   3Apio  II1- 864                   | i tamburri, i carnefici alzavano la spada. ¶ Il sacerdote
 2008   TMort    I-1294                   |   figliuoli di Eva, non alziamo il capo a dire: "Che gli
 2009   AnPar  III- 469                   |   ramo si trastulla con amabili gorgheggi. Tu dal piano
 2010   I1875 Corso,   16,   VI - 940     |   altro che per il fine amabilissimo della santificazione di
 2011   I1913   10,   VI - 736(40)        |        Lemoyne - Angelo Amadei, Memorie biografiche di
 2012   Gpont  II1- 997                   |      un santo e intanto amalgamò un mostro di dottrina, ¶
 2013   2PaAn    I- 543                   |  fedeli riposano in Dio amandolo125.~ ~ 2. Felice è quel
 2014   3Apio  II1- 783                   |     turbe di popoli. In Amangucci battezzò tremila
 2015   I1910    0      ,   VI - 590(4)   |  Questo e il precedente amanuense si alternano più volte
 2016   2Apio  II1- 464                   |  notai o stenografi, da amanuensi e da correttori. Altri ¶
 2017   AnPar  III- 525                   |        che ciò ¶ stesso amareggia parimenti altrui.~ ~ 2.
 2018   3PaAn    I- 712                   | con bestemmie, che lo ¶ amareggiate con sensualità? E poi
 2019   MFerv    I-1184                   |  cenere le vivande o le amareggiava collo assenzio. ¶
 2020   Mfior    I-1035                   |       più a questo cibo amaretto che a quello dolce? ¶
 2021  II1899   IV- 263                   |    alle sue dipendenti, amarle ¶ come figlie in Gesù
 2022   I1887     ,   VI - 148            |      il superiore si fa amaroso... è malato... e quando
 2023   IlFon  III- 898                   |  anima fedele, a ciò tu amassiDio con salvar te, e
 2024   1PaAn    I- 257                   |  Adamo e di Eva, perché amassimo l'Altissimo e le


0-accor | accos-amass | amat-asper | aspet-beltr | belze-casti | casto-compr | compu-corri | corro-dicat | dicea-dormi | dorno-facen | facer-gebid | gebit-immag | imman-infra | infre-ispir | isple-malau | malav-mostr | motas-oscur | osera-piega | piegh-profi | profl-refiz | refra-rinch | rinco-salis | salit-sees | sega-sopra | sopre-strof | strom-traev | traff-venut | verac-«sovr
IntraText® (VA2) Copyright 1996-2016 EuloTech SRL
Copyright 2015 Nuove Frontiere Editrice - Vicolo Clementi 41 - 00148 Roma