0-accor | accos-amass | amat-asper | aspet-beltr | belze-casti | casto-compr | compu-corri | corro-dicat | dicea-dormi | dorno-facen | facer-gebid | gebit-immag | imman-infra | infre-ispir | isple-malau | malav-mostr | motas-oscur | osera-piega | piegh-profi | profl-refiz | refra-rinch | rinco-salis | salit-sees | sega-sopra | sopre-strof | strom-traev | traff-venut | verac-«sovr
                                           grassetto = Testo principale
                                           grigio = Testo di commento

 2025   CLAPe  II2- 578                   |      quid, nisi flumen, amat? E ¶ dall'altro lato:
 2026  II1911   IV- 464                   |                 Ebbene, amatele nel Signore e
 2027   50Rmi  III-1118                   | fratelli ¶ e figli. Oh, amateli poi sempre i sacerdoti e
 2028   I1883   36,   VI -  98            | monasteri: « Figlie mie amatissime, domani senza fallo io
 2029   I1883   42,   VI - 115            |    di noi! ». « Il vero amator di Dio deve altresì far
 2030   2PaMa    I-  64                   | Or andate e ditelo agli amatori del mondo, se essi che
 2031   I1913    6,   VI - 714            |   provinciale che molto amavamo. Questi ¶ ultimi il
 2032   4Croc  II2- 432                   | grandemente, e quando l'amavo più, più a ¶ lui mi
 2033   3OrFr  II2- 155                   |         Voi avete delle amazzoni nel vostro campo... Per
 2034   3PaAn    I- 630                   |   di essi <disse> senza ambage alla madre: Questo ¶
 2035  II1911   IV- 648                   | il medico quando, senza ambagi, sa applicare i ¶ rimedi
 2036   I1910    3,    2,   VI - 524      | ore per istrade nevose, ambasciatrici dei saluti, dei
 2037  II1913   IV- 852                   | del petrolio, l'abitare ambienti e costruzioni da ¶ dirsi
 2038   CLAPe  II2- 576                   | nemo noscentium est qui ambigat, tum ¶ per zelum quem
 2039   3OrFr  II2- 220                   |    col corso degli anni ambigua e ¶ perplessa, onde
 2040   2Apio  II1- 426                   |  potersi ./. rispondere ambiguamente per essere salvi. Sant'
 2041   1PaAn    I- 347                   |         dunque in senso ambiguo, quando il re di ¶ Roma
 2042   1PaAn    I- 327                   |      Esser povero e non ambir le ricchezze è facile.
 2043 III1915   IV-1365                   |   parrocchia.~ ~Nessuno ambisca la cura d'anime e,
 2044 III1898   IV- 918                   | di comando a quelli che ambissero ¶ le cariche perproprio
 2045   PCris  II2-  60                   |     raccolsero la palma ambita del martire e volarono
 2046   I1888   18      ,   VI - 230      |      ed obbedienti. Non ambite alle confidenze dei
 2047   I1889     ,   VI - 266            |            fondamentale ambivalenza non ¶ dovette convincere
 2048   ITSac    I- 844                   |    i pensieri vani e le ambizioncelle che nutri in te in ogni
 2049   I1888    8      ,   VI - 210(50)  |         Originale: non /ambiziosa
 2050   2Apio  II1- 441                   |         greco, ¶ sempre ambiziosetto, dolevasi che a Lodovico
 2051   Gpont  II1- 977                   |   nella sua mente ¶ tre ambiziosissimi progetti: riedificare
 2052   2Apio  II1- 436                   | Le chiese di Brema e di Amborgo sieno un popolo solo di
 2053   I1913   18,   VI - 796            |      Seguirono le feste ambrosiane. L’eminentissimo
 2054   Asant  III- 257                   |   Petro et Paulo, beato Ambrosio confessori, omnibus
 2055   Asant  III- 257                   |     et ¶ Paulum, beatum Ambrosium confessorem, omnes
 2056   1PaAn    I- 352                   |   aspidem et basiliscum ambulabis, conculcabis leonem et
 2057   1Friv  III- 850                   |    allogato in carrozze ambulanti, senza seguito, ¶ senza
 2058   3Apio  II1- 759                   |  adunano in ¶ sinodo ad Amburgo388 e affogano poi nel
 2059   MFerv    I-1177                   |      frutterà le piante amenissime dei confessori e ¶ dei
 2060   I1913   12,   VI - 748            |    meglio, il popolo ci amerebbe di più e noi ­faremmo
 2061   9Ferv  II2- 339                   |   O ciò che è meglio, ¶ amereste occuparvi in soccorso
 2062  II1913   IV- 787(29)               |     dottrinaascetica americanistica, secondo la quale, per
 2063   1PaAn    I- 331                   |  modulata della sirena, amfibio di mare, avesse la
 2064   3Apio  II1- 610                   |        Il re finse <di> amicarsi e giunse <a> fargli
 2065   2Apio  II1- 380                   |   né potendosi comporre amichevolmente le ¶ parti, si ha
 2066   I1910   15      ,   VI - 569(27)  |    Dei cum coetaneis et amicis unquam edixerit ipsa
 2067   I1883   28,   VI -  77            |    per lo contrario, di amicissimi che erano il vescovo di
 2068   3PaMa    I- 169                   |     momento il cielo si amicò con la terra, il Signore
 2069   3Apio  II1- 933                   |  a> ridersene fra ¶ gli amiconi; era nella mattina fra
 2070   2Apio  II1- 315                   |           ad Edessa, ad Amida e a tutta la ¶
 2071   I1875 Corso,   14,   VI - 919     |          di sassate, lo ammaccarono in tutte ¶ le parti del
 2072   1Friv  III- 834                   |  vista dolorosa! Le une ammaccate in faccia, le altre con
 2073   IlFon  III- 883                   |          da alto ti sia ammaccato il ¶ capo. Tu sei
 2074   CLAPe  II2- 531                   |   solbatteva, ma che ammaccava il proprio corpo per
 2075   1PaMa    I-   3                   |   a tutti gli ¶ uomini, ammaestrandoci a rinnegar l'empietà ed
 2076  II1913   IV- 764                   |  dello Spirito Santo, ¶ ammaestrandole per seguire tutti quegli
 2077   Vmeco  III- 372                   |     ed ¶ egli stette ad ammaestrarle con la soavità propria
 2078   3Apio  II1- 724                   |     Certamente ella era ammaestrata dal ¶ cielo. Discopriva
 2079   Mfior    I- 941                   | al ¶ mio Signore Iddio. Ammaestratemi voi, o Vergine. Potessi
 2080   3OrFr  II2- 129                   |   a Francesco. Presto ¶ ammaestratili, li avviava alle diverse
 2081   PCris  II2-  52                   |             o Signore". Ammaestrollo dunque ¶ Iddio con
 2082   I1888   31      ,   VI - 254      |       in quei paesi che ammalandosi alcuno lo si porti a
 2083   3Apio  II1- 848                   |   del trono. ¶ Voltaire ammalatosi parve riconciliarsi
 2084   1Apio  II1-  57                   |   gente o moriva ovvero ammalava. A questo punto erano ¶
 2085   2PaAn    I- 432                   |    per quarant'anni non ammalavano di infermità corporale.
 2086   Vmeco  III- 292                   |    con suoi incantesimi ammalia Roma capitale. Allora
 2087   2Apio  II1- 388                   |    come Stefano mi ¶ ha ammaliato”. Tosto le turbe furenti
 2088   I1913   21,   VI - 803            |  non poté averla perché ammalorato egli stesso nella sua
 2089   1PaAn    I- 276                   |    carico di debiti, lo ammanettano e senza ch'ei s'avveda 2090   3PaAn    I- 666                   |       sien pronte per ¶ ammanettarlo, i carnefici
 2091   AnPar  III- 510                   |  manda i suoi angeli ad ammanirti ¶ la mensa, come fece
 2092   IlMon  III- 992                   | giorni ¶ più solenni si ammanisce la carne del montone,
 2093 III1910   IV-1242                   |          efficaci.~ ~Si ammannisca e si porga il cibo con
 2094   3Apio  II1- 638                   |   pontefice, vengono ad ammansare quei cuori sitibondi di
 2095   3Apio  II1- 779                   |  padri vi si recano per ammansarla. In Annecy di Savoia i
 2096   Mfior    I-1020                   |  che, quando cerco <di> ammansarli, si fanno più crudi. La
 2097   Gpont  II1-1083                   |    sua mente, ¶ avrebbe ammansata quella bestiolina,
 2098   3PaAn    I- 724                   |     di tigre si sarebbe ammansato. Ma il cuor di Giuda non
 2099   3Apio  II1- 626                   |  9. Innocenzo, quasi un ammansator ¶ di fiere che vuol
 2100   Vmeco  III- 397                   |   fiere ¶ e le serpi si ammansavano. Gli apostoli fra turbe
 2101   I1883    5,   VI -  17            |   religioso domenicano, ammansò i cuori più esacerbati.
 2102   2PaAn    I- 488                   |     religione, che si ¶ ammantano in veste di fratelli e
 2103   9Ferv  II2- 329                   |        la quale tutta è ammantata ¶ da un fulgore di
 2104   2Apio  II1- 137                   |   dei cristiani. Nerone ammantavane alcuni con pelle di
 2105   2PaAn    I- 436                   |         Diocleziano per ammassarericchezze non badava
 2106   2Apio  II1- 151                   |     aprivanocarceri, ammassavano strumenti di sup<p>lizio
 2107   TMort    I-1301                   |      cura con cui altri ammassò un tesoro di sostanze. ¶
 2108   AnPar  III- 525                   |        a costo ancor di ammazzamenti. Un assassino che sta
 2109   2Apio  II1- 205                   |   Gli istrioni eunucchi ammazzarono parecchi cavalli per
 2110   Vmeco  III- 408                   |  incontro le mani per ¶ ammazzarsi, ma l'angelo di quella
 2111   SchMi  III- 743                   | a' suoi indiani: "Non ¶ ammazzate, non rubate, non dite
 2112   2Apio  II1- 196                   |    cattolico, dissero: “Ammazzateci tutti, ché vogliamo
 2113  I1891b    1,    6,   VI - 393      | gridò: « Ferite pur me, ammazzatemi se ne avete ardire ma
 2114   Gpont  II1-1051                   |          e quella degli ammazzatori.~ ~ Mazzini accozza una
 2115   2Apio  II1- 276                   |   soli, certamente ci ¶ ammazzeranno”. Il concilio ponderò
 2116   Svegl  III- 694                   |    col corpo, e così si ammazzòdisperatamente. Oh lo
 2117   2Apio  II1- 486                   |     strepitose, che poi ammendarono con più strepitoso ¶
 2118   Mfior    I- 917                   | rendermi avvisato delle <am>mende a farsi, gliene sarò ¶
 2119   I1886   IV-  12                   |   oneste e fedeli.~ ~Si ammetteranno anche ragazze che non
 2120   1PgDo  II2- 358(2)                |   egli condiscende ad ¶ ammetterne tre. Poiché, soggiunge
 2121   ITSac    I- 909                   |          in figlio, per ammetterti alla mensa de' suoi ¶
 2122   Svegl  III- 691                   |     Satanasso, non ¶ lo ammettete nemmeno a guardare per
 2123  II1911   IV- 582                   | adorazione, per ¶ tempo ammettetele al banchetto degli
 2124   Svegl  III- 731                   |  è necessario ¶ che non ammettiate in casa vostra nemici
 2125   PAS86  III-1060                   |    tempo da perdere per amministrarle i Sacramenti. Si chiama
 2126   Gpont  II1-1012                   |         il convento, li amministrasse. Ora Casimirodivenne
 2127  II1913   IV- 778(16)               |    è tratta dal ¶ gergo amministrativo
 2128   3Apio  II1- 914                   |  è stata inflitta ¶ all'amministrazion della giustizia nel
 2129   I1887     ,   VI - 168            |     maestre, sono tutti am‹m›in‹n›icoli per condurre a pietà ed
 2130   ITSac    I- 834                   | sono a meditarsi.~ ~ 3. Ammirabilissimi poi sono nel cuore dei
 2131   MFerv    I-1182                   |       ci trasforma così ammirabilmente ¶ finché perseverano in
 2132   FIPop  II2- 103                   | aver mai veduto coseammirande. Il giorno ¶ appresso
 2133   1PaMa    I-  27                   |  drappelli santi ¶ sono ammirandi tanto più perché in
 2134  II1911   IV- 480                   |   portatelo con fede e, ammirandovi coperte così, pensate ¶
 2135   I1912    7      ,   VI - 675      |           in vederla ed ammirarla in tale ¶ suo patire e
 2136   Apadr  III- 137                   |    di beatitudine quale ammirasti fin qui.~ ~ ~ ~  ./. 
 2137   Vmeco  III- 271                   |      in tutte le fonti, ammiratelo nell'abisso dell'oceano.~ ~
 2138   SAFam  III-  51                   |  di quest'istesso anno, ammiratissimo ¶ tra i più grandi
 2139   3OrFr  II2- 145                   | le parole del ¶ vescovo ammiratore e preghiamo il cielo che
 2140   3Apio  II1- 614                   |         Zelo cosiffatto ammiravasi a ¶ questo tempo nei
 2141   I1912    5,    2,   VI - 667      |  Io devo aggiungere che ammiravo in lei una elevazione ¶
 2142   3PaMa    I- 166                   |   Felicissimo incontro! Ammiriamolo. È ¶ Maria benedetta che
 2143   2PaAn    I- 421                   |  suo marito, cui si era ammogliata giovinetta, era rimasta
 2144   3Apio  II1- 923                   |    di vita. I sacerdoti ammogliati, detti papassi,
 2145   I1883   11,   VI -  30            |    persisti a pregare l’ammollirà e tutto 99 discioglierà
 2146   Svegl  III- 633                   |  è pregare. Il modo per ammollirlo se fosse già ¶ duro è
 2147   4Croc  II2- 446                   | durezza natia, che si ¶ ammolliscano alla pietà e dolcezza
 2148   Apadr  III- 149                   | contentarti per vivere, ammolliscilo con le lagrime degli
 2149   3OrFr  II2- 198                   | carne, simile alla cera ammollita e squagliata dal ¶ fuoco
 2150   Svegl  III- 632                   | operate meglio in vita. Ammol<l>ite il cuor vostro con ¶ la
 2151   Vmeco  III- 367                   |  mangiare un pane nero, ammollito nelle lacrime de' tuoi
 2152   2Apio  II1- 358                   |   regioni di Canaan, di Ammon, di Moab, di Madian, di
 2153   3Apio  II1- 526                   |   vassalli dello impero ammonendoli delle censure inflitte ¶
 2154   I1889    4,   VI - 283            | ovvero ne trattengano l’ammoniaca che vuol uscire. È un
 2155   3Apio  II1- 751                   |   con carità e pazienza ammonillo. Ma Lutero si faceva
 2156   2Apio  II1- 223                   |    i fratelli Dioscoro, Ammonio, Eusebio, ¶ Eutimio, che
 2157 III1910   IV-1287                   |  precetto del Signore: «Ammonisci con dolcezza come padre ¶
 2158   2Apio  II1- 299                   |  suoi ministri ¶ perché ammonissero con buone ragioni e
 2159   2Apio  II1- 213                   |  presenza di Giuliano e ammonivalo: “Abbandona, o
 2160   CLAPe  II2- 553                   |        nella vita, onde ammonivanlo a starsene in guardia,
 2161   I1910    1,   11,   VI - 629      |  di metri quadrati 7000 ammontanti a lire 70 mila. La
 2162   I1913   14,   VI - 770            | data della 2a relazione ammontava già a L. 3.156, e se ne
 2163   1Friv  III- 858                   |   a ¶ trecento metri, e ammonticchiarsi poi nella valle sotto
 2164   1Friv  III- 853                   |      prodottesi per ¶ l'ammorbamento dei cadaveri. I giornali
 2165   4Croc  II2- 454                   |     via già battuta per ammorbar l'Alemagna, i paesi
 2166   3Apio  II1- 649                   |   bisce,che schiacciate ammorbavano l'aria intorno. Federico
 2167  II1913   IV- 851                   | infernale, putrido, che ammorberebbe le anime e la società
 2168  I1891b    2,    1,   VI - 403      |       fede, ma alquanto am‹m›ortizzata. 3. Nel costume sono
 2169   3Apio  II1- 611                   |   dai cistercensi stava ammucchiando il fieno ¶ con quei
 2170   1Friv  III- 824                   | uni sopra gli altri e s'ammucchiano a centinaia. In quel
 2171   2PaAn    I- 589                   | secolo sono smaniosi di ammucchiare ricchezze e di ¶ farsi
 2172  II1899   IV- 290                   |     c) ¶ non si lascino ammucchiate e tanto meno in luogo
 2173   SchMi  III- 782                   |   3 anni. I cadaveri si ammucchiavano nelle città. In
 2174   3Apio  II1- 811                   | sollevarono più ¶ volte ammutinamenti, ma Olier con pazienza e
 2175   2Apio  II1- 340                   |         allo esercitoammutinato contro gli ordini del
 2176  II1911   IV- 598                   |       allora perché non ammutolite di dolore e di
 2177   2PaAn    I- 575                   |        da ogni fatica". Amodo iam dicit Spiritus ut
 2178   CanSu  II2- 286                   |          amando i suoi, amolli maggiormente verso
 2179   1Apio  II1-  75                   |  gli ¶ dei d'Israello". Amone, il figlio che gli
 2180   SAFam  III-  39                   |       gli scandali dell'amoreggiare, del vegliare, del
 2181   3OrFr  II2- 237                   |    sensibus,~ ~ infunde amorem cordibus,~ ~ infirma
 2182   9Ferv  II2- 314                   |          volge occhiate amorevolissime da destra e da sinistra
 2183   2Apio  II1- 362                   |   dichiarati funzionari amovibili dello ¶ imperatore.~ ~
 2184   3Apio  II1- 843                   |   lane ¶ per fabbricare ampii mantelli. In Alemagna
 2185   3OrFr  II2- 220                   |     indulgenze molte ed ample assai in espiazione
 2186   I1891   25,   VI - 378            |    poi presto, e ¶ donò ampliamente d‹on› Bosco. Così il
 2187  II1913   IV- 841                   | provvidenziale si viene ampliando, ¶ noi tutti Servi della
 2188 III1899   IV-1037                   |   e ¶ allora facilmente ampliano e stravolgono i fatti
 2189   I1913   14,   VI - 770            |   fabbricato cadente ed ampliarlo, riparare le strade,
 2190   I1913   18,   VI - 797            |   raccolte, studiate, ¶ ampliate dal servo della Carità
 2191   I1913   13,   VI - 760            |      e speriamo vengano ampliati a comune edificazione.
 2192   2PaAn    I- 600                   |  voce a tutte le parti. Amplificano quel minimo atto di ¶
 2193   3OrFr  II2- 239                   |    foetu ¶ novae prolis amplificas, tribue nobis ex eius
 2194  II1913   IV- 801                   |   il vostro corpo nelle amplissime terreamericane, dove
 2195   3Apio  II1- 819                   |     cellulari e dispose amplissimi locali da ¶ lavoro.
 2196   2PaMa    I-  89                   |       ad> augurarvi con ampollosità di parole e con minor ¶
 2197   3Apio  II1- 610                   | si trovò costretto <ad> amputarsi da sé il ¶ piede destro.
 2198   1Friv  III- 834                   |   con gambe e bracciaamputate, graffiate le moltissime
 2199   2Apio  II1- 357                   | lingua. Ad Eracleona si amputi il naso e si mandino
 2200   2Apio  II1- 380                   |   tradimento, eleggendo Amrou al governo. Di qui una ¶
 2201   3Apio  II1- 823                   | Parigi nel 1634 morì ad Amsterdam nel 1719.~ ~ ~ ~ I
 2202   3Apio  II1- 742                   |  dire al generale turco Amurat361: "Non vorrei ¶
 2203   I1875 Corso,    6,   VI - 861     |             Il filosofo Anacarsi era impegnato a
 2204   SAFam  III-  50(50)               |              Originale: Anacleto, ripetuto nel capoverso;
 2205   2Apio  II1- 340                   |    con>303 san Glicerio anacoreta otteneva la pioggia alle
 2206   I1887     ,   VI - 143(17)        |      L’A. incorre in un anacronismo, poiché Alessandro
 2207   3Apio  II1- 819                   |     a Dio pei movimenti anagogici ed orazioni ¶
 2208   3Apio  II1- 705                   |  militante, ¶ nel senso anagogico che indica allegrezze
 2209  II1913   IV- 840                   |  avete così formato una anagrafe, uno stato d'anime e di
 2210   2Apio  II1- 319                   |            ne tradusse> Analitici, Argomenti fallaci; <
 2211   Nscuo  III- 596                   |             si chiamaanaliticosintetico.~ ~ 5. Sistema
 2212   Vmeco  III- 273                   |     e vi giunge. L'uomo analizza ¶ gli elementi dell'aria
 2213   PAS86  III-1054                   |     Alessandro David -- analizzatelo, che ne uscirà ¶ egli?
 2214  II1913   IV- 785                   |  po' il loro cuore e ne analizzino ¶ gli affetti ed i
 2215   I1912    8      ,   VI - 682      |  apostolato. Io rivolsi analoga domanda all’arcivescovo
 2216   I1912   18      ,   VI - 696      | a quanto in addietro ho analogamente deposto 54 ; qui
 2217   I1889   11,   VI - 308            |     in ¶ cancri. Quanta analogia con le miserie della
 2218   I1889     ,   VI - 265            |   efficace impostazione analogica e nell’originalità di
 2219 III1899   IV-1058                   |  su qualunque ¶ manuale analogo.~ ~c) È applicazione di
 2220   3Apio  II1- 692                   |           proprie degli anarchici e dei socialisti d'
 2221   1Apio  II1-  99                   |     Veduto ¶ il maestro Anassagora cadere in una fossa, non
 2222   I1913     ,   VI - 704            |             1920 (rist. anast.: Roma, Nuove Frontiere,
 2223   2Apio  II1- 340                   |         il vescovado di Anastasiopoli304.~ ~ Ma san Giorgio
 2224   2Apio  II1- 270                   |     Anatema a chi non ¶ anatematizza Nestorio!”~ ~ Il popolo
 2225   2Apio  II1- 358                   |       la rea dottrina”. Anatematizzarono dunque l'eresia con l'
 2226   2Apio  II1- 186                   | cavalcava79.~ ~ Antonio anatematizzava l'eresiaariana e
 2227   SAFam  III-   7                   |      fulminò co' ¶ suoi anatemi tutti i razionalisti del
 2228   2PaAn    I- 600                   | che è maledetta da Dio, anatemizzata dalla Chiesa del divin ¶
 2229   3Apio  II1- 592                   |    Ma il vero pontefice anatemizzò Ottaviano e suoi ¶
 2230   2PaMa    I-  87                   |     Eccolo Gesù infante anc ed il terzo recava il
 2231   3PaMa    I- 169                   |  umile e rispose: "Ecce ancilla Domini; fiat mihi
 2232   2Apio  II1- 177                   |          come Teodoto d'Ancira, di professione
 2233   2Apio  II1- 291                   | Sicilia e nella Marcaanconitana, invadevano gli errori
 2234   3Apio  II1- 596                   |  patria, mostrarono gli anconitani con respingere gli
 2235   3PaAn    I- 779                   |        Infelici noi che andammo lungi dalla via della
 2236  II1911   IV- 628                   |     di vita, perché pur andandovene al paradiso, non ¶ gli
 2237   SNA89  III-1142                   | gli assalti. Basta solo andarli e correggendo e
 2238   I1912   33,   VI - 995            |   e più di ferrovia per andarlo a trovare, e venendo lui
 2239   I1912    2,   VI - 968            |      e moralmente e poi andarmene » 11 . Avrebbe
 2240   Svegl  III- 691                   |    e voi fate mostra di andarvene, allora i maligni dicono
 2241   3Apio  II1- 874                   |   Voi ¶ siete libero di andarveve in Toscana, o noi vi
 2242   I1912   46,   VI -1005            |     ad uno ad uno ce ne andassimo... », ed egli: «
 2243   2PaMa    I-  84                   |  siete rovinati. Sicché andatevi a ¶ fidare degli uomini!
 2244   I1883   29,   VI -  80            |    a spasso ». E quella andavasene. Ad altra: « Ponga il
 2245   I1912   46,   VI -1004            |  facevo iv grammatica e andavo allora in seminario; mi
 2246  I1891b    2,  Int,   VI - 401      |     nostri, nei quali l’andazzo dei tempi è di chiamare
 2247  II1913   IV- 812                   |    suora».~ ~«Ebbene, ¶ andiamoci; ma, bambini miei,
 2248   I1875 Corso,   16,   VI - 936     |  Santissimo Sacramento. Andiamolo a ritrovare almeno una
 2249  II1911   IV- 474                   | molto, ¶ molto, e negli anditi e locali della casa
 2250 III1897 III1897,    IV- 907         |   nessuno si fermi nell'andito e, con quanta ¶
 2251   2Apio  II1- 416(420)              |              Originale: Andoeno; cfr. Rohrbacher ¶ VI,
 2252   I1913    7,   VI - 724            |  Nipoti eredi stanno in Andria e se ne incontrarono
 2253   1Apio  II1-  19                   |   benché formidabile. ¶ Androclo28 trovatosi al bosco
 2254   3Apio  II1- 693                   |                6. I due Andronici in ¶ Costantinopoli.~ ~7
 2255   2Apio  II1- 340(304)              |              Originale: Aneira; cfr. Rohrbacher V, p.
 2256   I1889    8,   VI - 296            |          dalla patria e anelar altri lidi? Ricorriamo
 2257  II1911   IV- 654                   |      ha emesso l'ultimo anelito ed è ¶ morta omai, non
 2258   I1913   14,   VI - 766            |      fanciulle milanesi anemiche che si scambiavano a
 2259   MeMus  III- 816                   |         Al fianco è ¶ l'anemone, che reca pure
 2260   2Apio  II1- 510                   |  e ¶ crudeli. I sudditi angariati, che avessero voluto
 2261  II1911   IV- 670(97)               |      carmelitano, padre Angel de Salazar, ¶ vinse l'
 2262  II1911   IV- 482                   |          e pregate coll'Angele Dei, che il custode
 2263   3Apio  II1- 683                   |       salvatore.~ ~ ~ ~ Angelerio234 e Mariapiissimi
 2264   3Apio  II1- 683(234)              |              Originale: Angelino; cfr. Rohrbacher X, p.
 2265   I1912   10      ,   VI - 685(36)  |   erga beatam Virginem, angelos et sanctos » (f. 947v
 2266   3Apio  II1- 879(586)              |              Originale: Angereau; cfr. Rohrbacher XV, p.
 2267   Gpont  II1-1059(242)              |              Originale: Anges; probabilemnte l'A. si
 2268   2Apio  II1- 400                   |    Gli furono discepoli Angilberto, dettoOmero, ed
 2269   I1910   17      ,   VI - 573      |    a gravissimo male di anginatonsillare: io mi
 2270   IlFon  III- 878                   |      custode con dire: "Angiol di Dio, tu ci difendi
 2271   I1883   26,   VI -  69            |     par mio fra codeste angiolette! ». Si davano loro
 2272   I1907   14,   VI - 472            |  in cuor suo: « Per te, angiolo di innocenza, io spero
 2273   2Apio  II1- 355                   |  e portarne i canoni in Anglia. Nel 616 morìsant'
 2274   3Apio  II1- 917                   |   è nulla. La gerarchia anglicana è disgregata dal ¶
 2275   2Apio  II1- 279(204)              | nella gran Bretagna gli anglo-sassoni; gli eruli, e non ¶
 2276   2Apio  II1- 131                   |     rioni. Le vie erano angolate, talvolta erano strette,
 2277 1/2BPEL  III-1179                   | per sopportarvi mortali angosce. Ave.~ ~ Fu atter<r>ito
 2278 III1915   IV-1424                   |   prenda di tante madri angosciate per la sorte dei ¶ figli
 2279   TMort    I-1300                   |       guardava ai figli angosciosa, ne contava i ¶ gemiti,
 2280   2Apio  II1- 433                   |  per cui ebbe a dolersi angosciosamente. Sclamava il popolo: “
 2281   I1889   10,   VI - 302            |            i cocomeri o anguria, le fave, le fragole, i
 2282   I1913   17,   VI - 790            |      non più nei locali angusti di Sant’Anna presso il
 2283   2PaAn    I- 558                   |        che noi dobbiamo angustiarci. Ah, se abbiamo ¶ buon
 2284   SNA89  III-1151                   |     coll'apprensione ed angustiarsene.~ ~ 6. ¶ Quando si dice
 2285   Mfior    I- 935                   |     2. O se ti conviene angustiarti, fa che la tua
 2286   MFerv    I-1172                   |  fino all'agonia.~ ~ 2. Angustiasi fino alla morte.~ ~ 3. E
 2287   I1910    6,    1,   VI - 544      |      strettezze e se ne angustiasse. LXVI. La Serva di Dio
 2288   I1910    8      ,   VI - 550      |  fede e se ne mostrava ­angustiata. Indefessa soprattutto
 2289  II1899   IV- 320                   |  segni di sollecitudini angustiose.~ ~Si ¶ provveda sempre
 2290   I1883    9,   VI -  26            |       in una solitudine angustissima e disagiata, riempivano
 2291   2Apio  II1- 154                   |       il pontefice sant'Aniceto44, sclamava: “Ah, buon
 2292   Asant  III- 261                   |      luceat eis.~ ~Sac. Animae justorum etc.~ ~Ch. Amen
 2293   2PaAn    I- 416                   | eccesso di crapula. ¶ L'animalaccio se adunghia un leprotto
 2294  II1899   IV- 316                   |      non vi si generino animaletti.~ ~2. ¶ Quanto alle
 2295   SNA89  III-1158                   |         il nostro cuore animandolo ad essere un'altra volta
 2296   I1907   16,   VI - 479            |     degli infermi per ¶ animarli alla rassegnazione. Suor
 2297   3OrFr  II2- 229                   |    abnegazione che deve animarne i membri, bastando
 2298 III1910   IV-1339                   |   per essere tale, deve animarsicontinuamente collo
 2299   CLAPe  II2- 576                   |            simul habuit animarum, tum per testimonium
 2300  II1911   IV- 420                   |    sempre più in voi, ¶ animatela coi buoni pensieri della
 2301   Svegl  III- 701                   | più diletti. Ma intanto animatevi ad eccitare in voi tanto
 2302  II1896   IV- 191(6)                |   ne era stato il primo animatore, cfr. nota 10 ¶ a p. 35
 2303   1PaAn    I- 293                   |          a pazienza e ¶ animavala a pietà. Il buon
 2304   3Apio  II1- 551                   |         Un vivo fervore animavali di gioia e di timore.
 2305   I1907   14,   VI - 472            |    di compiacenza... si animavano ai forti propositi e si
 2306   I1883   47,   VI - 127            |       tutti! Non può ‹lanima› vivere ancor quaggiù.
 2307   I1912   37,   VI - 998            | neppure. Fui in cura ‹danime› a Prosto e a Savogno.
 2308   SNA89  III-1139                   | afflizione particolare, animiamoci al vedere ¶ che i santi
 2309 III1910   IV-1248                   |     di fede e di carità animino i ¶ cuori dei fratelli
 2310   SILou    I-1074                   |   di Parigi, onde più ¶ animosamento sclamò: "Quest'infelice,
 2311   2Apio  II1- 177                   |   taverniere, si faceva animoso ad ¶ incoraggiar tutti,
 2312   1Apio  II1-  17                   |     il cigno, l'oca e l'anitra, che sono come anello ¶
 2313   3Apio  II1- 857(555)              |            il ¶ santo d'Anjou, il paesano Cathelineau.
 2314   2Apio  II1- 296(232)              |              Originale: Anlepio; cfr. Rohrbacher IV, p.
 2315   1Cagr  II2- 393                   |   la vita. Il celebreannalista Baronio in ~ ~  ./. 
 2316   Gpont  II1-1048(216)              |    riferiti al regno di Annam, che comprende il ¶
 2317  I1889b     ,   VI - 311            | delineano per un’intera annata i contenuti dell’«
 2318  I1891b    1,    4,   VI - 392      |   providenza. Correvano annatescarse: non era
 2319   2PaAn    I- 401                   | Il sole si oscura, ¶ si annebbiano le stelle, fitte tenebre
 2320   3Apio  II1- 939                   |           attentano per annegar l'Europa nel sangue, il
 2321  I1891b    4      ,   VI - 436(99)  |    è forma aferetica di annegare, qui nell’accezione di
 2322   FIPop  II2-  93                   |   seppellirli vivi, con annegarli. Fra tante ~ ~  ./. 
 2323   I1912   24,   VI - 988            |   quaranta operette. c) Annegatosi nel lago padre Mario
 2324   AnPar  III- 557                   |      ovvero l'hai fatta anneghittire ¶ nei letti dorati dell'
 2325   I1875 Corso,   10,   VI - 894     |      fare un sacrifizio anneghittiscono e muoiono. Lo manifestò
 2326   I1883   29,   VI -  81            |         poi al sole per annerire 308 . Sostenne per otto
 2327   1Friv  III- 825                   |      di ¶ loro rimasero anneriti cadaveri come una massa
 2328   I1894   IV- 172                   |  adempimento dei doveri annessi allo stato che vuol
 2329   3Apio  II1- 873                   |       pontificii e si ¶ annettevano i possessi di Avignone.~ ~
 2330   3Apio  II1- 878                   |     Cacault diceva: "Io annetto assai più ¶ importanza
 2331   MFerv    I-1169                   |       sì forti, e degli Annibali  ./. sì ¶ accorti. La
 2332   SAFam  III-   8                   | francese: ¶ il perfetto annichilamento del Cristianesimo e
 2333   I1883   25,   VI -  66            |    fronte e tutta parea annichilarmi. Per riguardo alla
 2334   1Apio  II1- 104                   | poi rialzata e infineannichilata dai turchi.~ ~ Nemica
 2335   1Cagr  II2- 409                   |      i vostri capi e vi annichilerà". I milanesi si
 2336   1Apio  II1-  70                   |   scuoteranno la terra, annichileranno passando popoli e re
 2337   1Apio  II1-  83                   |   architravi, perché io annichilirò la sua possanza. Questa
 2338  II1899   IV- 249                   |    Quando voi vi sarete annichilite, Iddio vi rialzerà.
 2339   2PaAn    I- 456                   |         vi si ¶ dovesse annidare?~ ~ 2. Ma si insinua,
 2340   RAS86  III-1081                   |     mi umilia ¶ pur, mi annienta ovver sublime~ ~ponmi di
 2341   I1883    9,   VI -  25            |   attentò la rovina e l’annientamento delle sue fondazioni, ma
 2342   3PaMa    I- 138                   |    leggieri, ¶ conviene annientarli perché poco a poco ci
 2343   IlFon  III- 890                   |   un'animadiletta ti annienti nell'abisso delle tue
 2344   3Apio  II1- 726                   |           processionianniversarie perpetue, si
 2345   SILou    I-1056                   |     celeste, la ¶ quale annodata sul davanti a mezzo il
 2346   2Apio  II1- 275                   |    che alcuni morissero annodati dalle censure.~ ~ Era
 2347   Nscuo  III- 596                   |  vuole che l'allievo si annoi e si disamori ¶ dalla
 2348 III1899   IV-1033                   |  e dalla ¶ lentezza che annoia; ~ ~b) osservino con
 2349   2Apio  II1- 134(15)               | incontro [...] Ma Paolo annoiato, ¶ rivoltosi disse allo
 2350   2Apio  II1- 505                   |           i propri sant'Annone, arcivescovo di ¶
 2351   I1910    0,   20,   VI - 609      |     e bella fioritura e annosa piantagione di alberi ¶
 2352   Gpont  II1-1084                   |    come quelle ¶ piante annose del Brasile che allo
 2353  I1891b    1,    5,   VI - 392      |  i suoi piedi i castani annosi, i pini delle alte
 2354   2PaAn    I- 451                   | è cresciuta in troncoannoso.~ ~ <5.> Però guai a chi
 2355  II1911   IV- 624                   |  libretto di note per ¶ annotarvi tutto quello che di più ./. 
 2356   3Apio  II1- 832                   |    ma l'Inghilterra e l'Annover, maneggiate ¶ dai falsi
 2357   IlFon  III- 963                   |     eletta virtù. Se ne annoverano sette in un'anima giusta
 2358   Vmeco  III- 441                   |   mondo ¶ appena si può annoverare un giorno senza spine. I
 2359   3OrFr  II2- 134                   |    deriva ogni potere". Annuì il pontefice. Ed il
 2360  II1911   IV- 542(51)               |       Rendere invalidi, annullare
 2361   3OrFr  II2- 221                   |     notati nell'elenco, annullate del tutto le ¶
 2362   I1889    3,   VI - 278            |  risposta in cui non si annunci maggior ignoranza. Oltre
 2363   3Apio  II1- 574                   |    i passi di chi viene annunciando la pace ed i beni ¶
 2364   IlFon  III- 971                   | come messaggeri celesti annunciano la pace, e come
 2365 III1899   IV- 950(13)               |   avanti l'accettazione annunciata
 2366   I1912    3,    4,   VI - 660      |  sua vita, quando io le annunciavo la ¶ vicinanza della sua
 2367   3Apio  II1- 618                   |    Lotario isvenne allo annunciorecatogli. Guardò al
 2368   Gpont  II1- 955                   |  pronunziava al mondo: "Annuntio vobis ¶ gaudium magnum.
 2369   I1875 Corso,    6,   VI - 863     |    nella persona, vanno annunziando che presto li riceverà
 2370   SchMi  III- 766                   |         cristiani che ¶ annunziandosi dicevano: "Noi vogliam
 2371   1Friv  III- 851                   |  poco siam costretti di annunziarsventure, o nostre di
 2372   SAFam  III-  68                   |         dall'alto, poté annunziarci che il trionfo della
 2373   AnPar  III- 510                   |       di più angeli che annunziarono di lui cose alte.
 2374   I1883   33,   VI -  90(348)       |           Teresa /nello annunziarsi
 2375   Asant  III- 242                   | angeli di buon esempio. Annunziatelo a tutti ¶ che il giorno
 2376   Svegl  III- 736                   |   lucifero, o la stella annunziatrice del giorno vero ¶ che è
 2377   SILou    I-1082                   | 25 marzo, festa della ¶ Annunziazione della Vergine, dicevalo
 2378   3Apio  II1- 943                   | gloria. E la mia gloria annunzieran quelli alle ¶ genti, ed
 2379   PAS86  III-1037                   |   e con questa speranza annunzieremo il sacrogiubileo,
 2380   I1913    8,   VI - 729            |   Allora si diceva: « L’annusare tabacco è da uomo, il
 2381   I1889   IV-  45(28)               | il titolo Un saluto all'ano nuovo 1889 (Como,
 2382   I1913   14,   VI - 770            |    perché, quantunque l’anofele infesti ancora il Piano
 2383   2Apio  II1- 207                   |      erano 19 ¶ eretici anomei, 105 che soscrissero la
 2384 III1899   IV-1099                   | nulla vi sia stato di ¶ anormale;~ ~9) se entrando, possa
 2385   3OrFr  II2- 243                   |   Ordinis habentibus~ ~ Ant. Intret oratio mea in
 2386   3Apio  II1- 538(18)               |       dopo ¶ che un suo antagonista era affogato nel fiume
 2387   2Apio  II1- 326                   |      Biblos, ¶ Sarepta, Antarado283 rovinarono quasi
 2388   2Apio  II1- 326(283)              |              Originale: Antardo; cfr. Rohrbacher ¶ V, p.
 2389 III1915   IV-1383                   |          la meditazione antecedentemente alla levata comune.~ ~
 2390   I1910   17,    1,   VI - 576      |      che ho risposto in antecedenza 36 . CXXXVII. So che
 2391   1PgDo  II2- 369                   |  ad Eugenio, piissimoantecessor vostro27. Or mi par che
 2392   Apadr  III- 131                   |    scudo forte ¶ e come antemurale impenetrabile. Or tu che
 2393   I1912    7,   VI - 973            |  se ¶ urtando contro un’antenna non si fosse destato un
 2394   SNA89  III-1147                   |  Avete maggiori di voi? Anteponete i loro onesti desideri
 2395   3Apio  II1- 686(237)              | vece [...] gli elettori anteposero il conte Adolfo di
 2396   1Cagr  II2- 424                   |      Non è da san Paolo anteposta ¶ al matrimonio? Si
 2397   1Friv  III- 852                   | avvenne ad Alcaucin. Ad Antequera ¶ quattro chiese e
 2398   3Apio  II1- 933                   |    nella mattina fra le anticamere dei cardinali ed alla
 2399   SAFam  III-   9                   |    sono ¶ universali ed antichissime. Fate rispettare la
 2400   Gpont  II1-1088                   |     Chiesa sopra i suoi antichissimidominii".~ ~ Ed ¶ il
 2401   1Cagr  II2- 421                   |   Cantù aggiunge: "Da ¶ antichissimo quei di Lenno
 2402   I1883   21,   VI -  52(201)       |  imo rabierum nuntiorum Antichristivenit per istum modum (
 2403   1Friv  III- 822                   |         dell'opuscoloanticipano e ricostruiscono
 2404 III1897 III1897,    IV- 906         |    la spesa e farsene ¶ anticipare il pagamento;~ ~b)
 2405   PAS86  III-1037                   | dei giusti. Che Iddioanticipi nella sua misericordia
 2406  I1891b    1,    6,   VI - 393      |  languido ed estenuato: anticipiamo di un’ora la polenta e
 2407   I1883    1,   VI -   6(3)         |   massoneria e le sette anticlericali, così come si era
 2408   Gpont  II1-1063                   |    un sobbisso nei loro anticoncilii di ¶ Napoli, di Palermo,
 2409   3Apio  II1- 880                   | e questi furono dettianticoncordatari o fazione della così
 2410   FIPop  II2-  92(34)               |       alla persecuzione anticristiana scoppiata nell'Indocina ¶
 2411   SAFam  III-  10                   |  faceva eco altresì ¶ l'anticristiano prostrato a Sedan
 2412  I1891b    2,    6,   VI - 412      |    abbia  ./. suscitato antidoto potentissimo la
 2413   2Apio  II1- 372                   |  del Salvatore chiamata Antifoneta. Il ¶ popolo si commuove
 2414   I1910    2,    1,   VI - 515      |     adottò il programma antigiansenistico del parroco,
 2415   I1912   10,   VI - 975            |          E l’altro: « È antimonarchico, antipatriota: riempie
 2416   2Apio  II1- 153                   |  commesso ¶ col giovine Antinoo ogni sorta di laidezza e
 2417   2Apio  II1- 242                   |     Prima che ferire un antiocheno, passate noi ¶ a fil di
 2418  II1911   IV- 644                   |            magari anche antipatica ¶ e meno atta a
 2419  II1899   IV- 321                   |   passioni simpatiche e antipatiche sono pure da fuggire  ./. 
 2420   I1889   IV-  34                   |    e non dar luogo alle antipatie od ¶ alle simpatie, che
 2421   I1912   10,   VI - 975            |       È antimonarchico, antipatriota: riempie la Valtellina
 2422   1PgDo  II2- 356                   |  forte tono apologetico antiprotestante, che l'A. ¶ sostenne con
 2423   Gpont  II1-1026                   |   crescono celebri nell'antiquaria Raffael Fabretti, ¶
 2424   3Apio  II1- 820                   |     Raffael Fabretti, ¶ antiquario eccellente, scrive
 2425   CLAPe  II2- 484                   |        scorgere fino ab antiquo i discendenti di Jafet
 2426   ASGot  II2-  37(14)               |       nostrae Ecclesiae Antistes, ex hac vita ad
 2427 III1910   IV-1290                   |      Carità ricordino l'antitesi che nella santa
 2428   Vmeco  III- 328                   |    i neoplatonici e gli antitrinitari succedevano per
 2429  II1913   IV- 848                   |     nei medici stessi l'antiveggenza li ¶ deve prudentemente
 2430   Gpont  II1-1066(259)              |              Originale: antologismo; cfr. Errata corrige
 2431   3Apio  II1- 937                   | pontefice. Il cardinale Antonelli li invitò in assemblea a
 2432   3OrFr  II2- 215(229)              |               per p. f. Antonium ¶ de Cipressa, Roma,
 2433   2Apio  II1- 340                   |       si chiudeva in un antro per due anni. Tratto
 2434   4Croc  II2- 476                   |          americane, gli antropofagi delle isole dell'Oceania
 2435   SAFam  III-  56                   |      divotissimo e da ¶ Antusa, la madre, che fu santa
 2436   I1912   11,    1,   VI - 688      |  Sul metodo di farsi le anzidette penitenze, mi risulta
 2437   I1889   10,   VI - 300            |   sole; si sviluppanoanzitempo entro i così detti letti
 2438  I1889b   22,   VI - 336            |   infermi. 4. Caratteri apatici, quanto noiosi. 5.
 2439   Svegl  III- 630                   |    occhi per scorgere: "Aperioculos tuos -- dice il
 2440   1Apio  II1-  91(135)              |              Originale: Aperiate; cfr. Rohrbacher II, p.
 2441   I1889    6,   VI - 289            |     e coperto di piaghe apertegli dalla 128 crudeltà umana
 2442  II1913   IV- 862                   |     delle vostre Opere, apertesi con vita nuova e più
 2443  I1889b     ,   VI - 310            |     sollecitarono nuove aperture pastorali, ¶ così egli
 2444   I1889     ,   VI - 265            |           bachicoltura, apicultura, viticultura ed enologia
 2445   3Apio  II1- 710(303)              |              Originale: Apland; cfr. Rohrbacher XI, p.
 2446   PCris  II2-  53(7)                |         contenuto in un apocrifo medievale ¶ rielaborato
 2447   2Apio  II1- 215                   |        Vittorino, gli ¶ Apollinari padre e figlio
 2448   2Apio  II1- 153                   |    franchezza scrive le Apologie sue e le dirige agli
 2449   1Cagr  II2- 395                   | scrittore vastissimo, ¶ apologista intrepido, arca di
 2450   3Apio  II1- 706                   |    reali. Morì di colpo apoplettico ¶ stando col capo
 2451   SAFam  III-  91                   |  loro come giumento e ¶ apostatasse dalla cristiana fede. Ma
 2452   SchMi  III- 766                   | vita eremitica. Pochi ¶ apostatavano e nel caso di un
 2453   2PaMa    I-  71(7)                |          SanGiovanni apostol (Opere del Padre Paolo
 2454   I1910   15,    1,   VI - 569      |      In Savogno poi era apostola 30 di zelo nell’
 2455   3OrFr  II2- 229                   |    xiii~ ~Paterna Sedis apostolicae providentia240~ ~ L'
 2456   3Apio  II1- 838                   | Teologia morale, l'Homo Apostolicus, ecc<etera>. Ordinò gli
 2457   3OrFr  II2- 244                   |      Mariae, beatorum ¶ apostolorum Petri et Pauli, beati
 2458   I1875            ,   VI - 820     |   nell’uso di accento e apostrofo.  ./. Come documentato
 2459   AMFel  III- 185                   |     di ¶ prosperità che appagano appieno il cuore dell'
 2460   I1875 Corso,   15,   VI - 931     |    che Dio non tarda ad appagarvi. Ah! Ve lo prometto: non
 2461   3Apio  II1- 810                   |    martiri. Fu da ciò ¶ appagata e ottenne che 700
 2462   I1912   10      ,   VI - 685      |      la Serva di Dio si appalesava quale un’ape alpina che
 2463   I1913    9,   VI - 732            | cimitero e ne assunse l’appalto. Voleva poi far presto.
 2464   I1889   IV-  26                   |  del proprio cuore ogni appannamento e così riflettere in ¶
 2465   CLAPe  II2- 522                   |      di questa virtù si appanni, è un lutto nei buoni
 2466   1PaMa    I-  47                   |       3. Con leggere si apparano principii di bene, che
 2467   Mfior    I- 928                   | benedetta, perché tutti apparassero quanto importa tenersi ¶
 2468   SAFam  III-  31                   |   non perché venga bene apparata, così adoperando in tal
 2469   IlMon  III- 996                   |  lieto agio della vita, apparate la scienza, studiate i ¶
 2470 III1897 III1897,    IV- 899         |  deve avere lo scopo di apparecchiare i ¶ giovani chierici al
 2471  II1909   IV- 378                   | spirituali Esercizi per apparecchiarsiseriamente. ./. 41. Le
 2472  II1902   IV- 338                   |           Esercizi, per apparecchiarvisi seriamente.~ ~4. Le
 2473 III1897 III1897,    IV- 899         |  non ¶ sufficientemente apparecchiati negli studi o perché di
 2474 III1899   IV-1019                   |   si sia di propositoapparecchiato collo studio e colla
 2475   VpeIl  II2-   6                   |    ai posteri che Maria apparendomi mi ha ¶ prodigiosamente
 2476   I1883   13,   VI -  34            |     con questo discorso appariamo a guisa di figli che
 2477   ITSac    I- 864                   |  per ¶ consolarti, e tu apparirai glorioso in mezzo a
 2478   FIPop  II2-  95                   | quaranta angeli celesti apparirono tenendo ciascuno una
 2479   4Croc  II2- 449                   | di martiri, Roma, tu mi apparisci in atto di donna 2480   MFerv    I-1213                   |  mostratevi anche a me. Apparitemi colla potenza della ¶
 2481   3Apio  II1- 788                   |   beato Sebastiano <di> Apparizio, il beato Andrea Ibernon
 2482   Svegl  III- 627                   |   un cimitero, perché l'apparizion della morte li fa
 2483   I1883   24,   VI -  62            |   queste se ne vogliono appartare ». I superiori di Teresa
 2484 III1905   IV-1174                   |  Si ¶ richiede una casa appartata, sia poi essa attigua
 2485   3Apio  II1- 838                   |  sant'Alfonso, desiderò appartener loro. Voleva il ¶ santo
 2486   2PaMa    I- 104                   | di cristiani, a quale ¶ appartengo io dunque?...~ ~ 4. I
 2487  II1913   IV- 831(12)               |     diocesi di Mantova, appartenne per qualche tempo ¶ (dal
 2488   SILou    I-1146                   | l'uno degli oggetti che appartennero già a Bernardina, prima
 2489  II1902   IV- 349                   | dei ricoverati defunti, appartenuti alla congregazione
 2490   4Croc  II2- 475                   |    anco non avevano mai appartenuto a lei. L'Olanda57, l'
 2491  II1911   IV- 464                   |    davanti al Signore e apparterranno in affetto di fede e di
 2492   I1912    2,   VI - 964            |  Fraciscio (Gualdera) s’appartò a pregar la Madonna e
 2493   3PaAn    I- 767                   |    fedele le colpe sue. Apparvele dunque ¶ il Signore,
 2494  I1889b   49,   VI - 359            |    49. Patria 1. Io amo appassionatamente la mia patria, ma non
 2495   I1875 Corso,    7,   VI - 870     |     di mezzodì e ricade appassito in sulla sera 110 . La
 2496   2Apio  II1- 269                   |          E san Cirillo, appellando al pontefice san
 2497   3Apio  II1- 654                   |      Gli universitariappellarono allo arcivescovo ed alla
 2498  II1913   IV- 821                   |       e se tempo non è, appellatevi ¶ all'autorità del
 2499   3Apio  II1- 760                   |   di ¶ Augusta si erano appellati a Carlo v, ma senza pro,
 2500   3Apio  II1- 756                   | conferenza, ma Zuinglio appellava da una fino a venti
 2501   3Apio  II1- 841                   |      di esiglio. Questi appellavano al re ed il re poneva
 2502   2Apio  II1- 383                   |    eretici di qualsiasi appellazione.~ ~ 11. Alla metà del
 2503   3Apio  II1- 676                   |   del pontefice, le sue appellazioni e la ¶ menzione di lui
 2504  II1913   IV- 821                   |  di Maria che talune si appellino a voi e voi rispondete
 2505   9Ferv  II2- 352                   |      innumerabili lumi, appendendovilampade e tavolette
 2506   PCris  II2-  68                   |     commesse. Fu veduto appendersi una ¶ corda al collo e
 2507   I1894    1,    IV- 154            |                         Appendici~ ~RITO PER LA VESTIZIONE
 2508   VpeIl  II2-  19(21)               |  a Somascha, Roma 1931, Appendix, p. 21
 2509   SchMi  III- 749                   |  buca di un ¶ aspide, e appenna divezzato metterà la
 2510   3Apio  II1- 727                   |         Zug e Glarona e Appenzell. L'articolo fondamentale
 2511   I1875 Corso,    5,   VI - 856     |          e di morire  appesa. Così andate voi
 2512   SchMi  III- 784                   |    croce e la spada gli appesero al fianco. Al sinistro
 2513   3Apio  II1- 790                   |      coperta d'argento, appesevi lampade d'oro e doni
 2514   2PaAn    I- 564                   |       puzzo intorno che appesta l'aria. ¶ Chi è affetto
 2515   IlFon  III- 881                   |   casa e non ti ¶ senti appestare?~ ~ 10. Misera, misera!
 2516   CLAPe  II2- 534                   | errori di malizia, così appestarono la Valtellina i morbi di
 2517   Svegl  III- 672                   |  ogni discorso reo si ¶ appestasse la lingua! Se per ogni
 2518   2Apio  II1- 296                   |    li ¶ cacciò, ché non appestassero il reale palazzo. I
 2519   1PaAn    I- 304                   |       sulla terra e che appetisce alla terra come la serpe
 2520   2Apio  II1- 194                   |  secol d'oro di Saturno appetto del nostro di perle
 2521   CLAPe  II2- 527                   |   che col suo ¶ ingegno appiana dei monti e riempie
 2522  II1911   IV- 470                   |  Consiglio, cercherà di appianarle; vi sia anima di zelo ¶
 2523   Gpont  II1- 991                   |      nel 540 aveva pure appianata Antiochia, la regina
 2524 III1910   IV-1317                   |      ogni difficoltà si appiani.~ ~Quando gli incaricati
 2525   3PaMa    I- 161                   |   non bene mortificati. Appianiamo ¶ anche questi
 2526   Svegl  III- 631                   | di pubblico flagello si appiattano con dire5: "Chi ¶
 2527   3PaMa    I- 135                   | entro alla quale stieno appiattati molti basilischi. Che
 2528   I1875 Corso,    5,   VI - 857     |  dicendo correvano agli appiccamenti, ai colpi di rivoltella
 2529   2Apio  II1- 485                   |      cataste di legne e appiccandovi poi il fuoco la
 2530   Vmeco  III- 299                   |    trucidano  ./. e che appiccano almeno cinquecento in
 2531   2PaMa    I- 104                   |  troppo. Provatevi ad ¶ appiccar discorso con più di loro
 2532   3Apio  II1- 552                   |        in giro divoto e appiccarono l'assalto. Il fuoco
 2533   I1913   13,   VI - 758            | di Dio che il fuoco non appiccasse al tetto ¶ della chiesa
 2534   Vmeco  III- 390                   |  scintilla di fuoco che appiccatasi alla paglia incendia
 2535   2Apio  II1- 315                   | come le ¶ fiamme siensi appiccate; i vortici poi si
 2536   1Apio  II1-  90                   |      le ¶ insidie sue. "Appiccatelo", rispose il re. E fu
 2537   3Apio  II1- 535                   |  estinguere un incendio appiccatosi lungo la via. Un privato
 2538   3Apio  II1- 761                   |    intanto che ¶ Enrico appiccava e squartava, Anna Bolena
 2539   3Apio  II1- 856                   |  afferratili ¶ tosto si appiccavano agli uncini delle
 2540   1PaAn    I- 393                   |          di fuoco che s'appicchi nella casa suscita un
 2541   2PaMa    I- 110                   |         Noi ci troviamo appiedi di questo monte eccelso,
 2542   CLAPe  II2- 589                   |     che altri di noi si appigli allo stato di famiglia...
 2543   3Apio  II1- 552                   |      la città. Questo s'appiglia in vorticosefiamme.
 2544   1Friv  III- 824                   |         le ¶ fiamme, si appigliano alle vesti ed in breve
 2545   1PaAn    I- 344                   |  partitosicuro a cui appigliarmi".~ ~ Più cattivi
 2546   I1883   42,   VI - 113            |   che, in ispecie, ¶ si appigliasse alla superiora, che gran
 2547   IlMon  III-1007                   | due figlie fuggendo ¶ s'appigliavano al catenaccio di altra
 2548   2Apio  II1- 297                   | urgenza. Ma ¶ Zenone si appigliò al mal partito di farla
 2549   Svegl  III- 682                   |     stolte. Il cielo, ¶ applaudendovi, dirà che siete prudenti
 2550   IlFon  III- 982                   |      tu stessa lodi e ¶ applaudi. E trovata l'anima
 2551   IlMon  III-1002                   |  se Dio mi fece grande? Applaudiamo allo Altissimo con voce ¶
 2552   2Apio  II1- 492                   | la sua sposa e noi ¶ lo applaudiremo imperatore”. Rispose
 2553   3PaAn    I- 742                   |   perché da Dio vengono applauditi.~ ~ Ma i giusti che su
 2554   FIPop  II2- 106                   |    a> parlare che io vi applaudo! Fatevi pure intendere
 2555   3OrFr  II2- 229(240)              | uomini e possono essere applicabili a quelle ¶ delle donne
 2556   I1910    1,   19,   VI - 639      |  Provvidenza in ¶ Como, applicandovisi per l’insegnamento i
 2557  II1913   IV- 846                   |   speciale attitudine e applicarle ad un po' di scuola di
 2558 III1905   IV-1177                   |              trovino di applicarli, come in nicchia più
 2559   2PaAn    I- 542                   |             4. Conviene applicarlo alla fatica intanto che
 2560 III1915   IV-1357                   |       lo spirito e ¶ di applicarne, man mano che si fa
 2561   ITSac    I- 830                   |       procura almeno di applicartene una minore nella ¶
 2562   Apadr  III- 147                   | tu sei stato ansioso in applicartimaggiormente per l'
 2563  II1911   IV- 628                   |  ha dovere e diritto di applicarvi le ¶ mortificazioni
 2564   I1891    3,   VI - 371(9)         |    benissimo con frutto applicarvisi [24] e darle forma più
 2565   I1910   12      ,   VI - 563      |        e che ella vi si applicasse con tanto utile dell’
 2566   Mfior    I- 967                   |      Oh, se anche tu ti applicassi daddovero a studiare la
 2567   I1888   32,    5,   VI - 258      |     anima mia »... E vi applicaste con ferma volontà a
 2568   Apadr  III- 147                   |   medesimo nel quale ti applicasti per ¶ compiere qualche
 2569  II1911   IV- 628                   | della ¶ mortificazione? Applicatela più secondo la
 2570   TMort    I-1330                   | merito di questo beneapplicatelo in suffragio alle anime
 2571 III1910   IV-1274                   |          degnamente, Si applicherà con studio per conoscere
 2572  II1911   IV- 628                   |   di corpo.~ ~Però come applicherete voi la medicina della ¶
 2573   Mfior    I- 969                   |  beato se io mi ~ ~ ./. applicherò ¶ a studiar le sue
 2574  II1913   IV- 867                   | della Provvidenza13 e ¶ applichiate il frutto della
 2575   I1913   12,   VI - 752            |     Mi piace l’idea e l’appoggerò presso il vescovo, e se
 2576   2PaAn    I- 481                   |    Armiamoci di ¶ fede, appoggiamoci a Gesù Cristo ed
 2577   I1910   17      ,   VI - 574      |          della ¶ madre, appoggiando questa mia opinione allo
 2578   I1875 Corso,    1,   VI - 826     | straordinari di salute, appoggiandovi ai quali ¶ voi non
 2579   I1912   10,   VI - 975            |  promise a don Luigi di appoggiarlo a Roma. Si ¶ presentò
 2580   ITSac    I- 836                   |  ascendere <in> alto si appoggiarono al sostegno ¶ del
 2581   I1888   24      ,   VI - 241      |      Messa, trovò chi l’appoggiasse fino a divenire, da 158
 2582   2PaMa    I-  67                   |    domandasti che io ti appoggiassi, io non ho rifiutato ¶
 2583   2Apio  II1- 398                   |  Francia e nella Spagna appoggiava ¶ le fatiche dell'abate
 2584   3Apio  II1- 612                   |   perché con uno scisma appoggino le pretensioni sue. Il
 2585  II1913   IV- 783                   |    aria possano ¶ sotto appollaiarvisi di notte e difendersi
 2586   1PaAn    I- 253                   | vecchi, oh come bene vi apponete! Pur ¶ troppo che il
 2587   I1913   17,   VI - 790            | sostenerla, che io pure apporrò ambedue le mani mie ».
 2588   PAS86  III-1026                   | ed intervenne sul testo apportando ¶ qualche variante non
 2589  II1899   IV- 267                   | mezzo onde rattenerle e apportar loro in molto od in poco
 2590   Gpont  II1-1061                   |    fede ¶ ed al costume apportarono gli errori ed i vizii
 2591   I1894   IV- 167                   |      dei cangiamenti da apportarsi ./. alle case e dei
 2592   AnPar  III- 473                   |    a Dio, l'ingiustizia apportata al ¶ prossimo e l'
 2593  II1913   IV- 826                   | questo giorno e a tutti apportate il saluto della ¶ pace,
 2594   I1875            ,   VI - 819     |    interventi autografi apportati per ­suddividere e
 2595   I1883   11,   VI -  30            |        e fino in quelle apporte­rai coraggio virile,
 2596  II1911   IV- 448                   | se ricevute con fede, ¶ apporteranno speciale benedizione
 2597   I1883   13,   VI -  34            | giubilo al cielo beato, apportiamograzie alla terra e
 2598   I1912    3,    1,   VI - 652      |     a sera inoltrata si appostarono e ¶ con dei sacchetti di
 2599   I1913     ,   VI - 703            |      rimandi interni) ¶ apposte da altra mano. Il testo
 2600   I1894   IV- 172                   |    tempo in che l'uomo, apprendendo lo spirito della casa,
 2601 III1915   IV-1397                   | Cuore di ¶ Gesù Cristo, apprendendone le virtù e attingendone
 2602   MFerv    I-1195                   |  attenta considerazione apprenderai anche tu a correre come
 2603   SAFam  III-  75                   |     cotanto pericolose. Apprenderebbero le fanciulle  ./. la
 2604   1Cagr  II2- 385                   |    di ~ ~  ./. subito ¶ apprenderemo per amarvi di cuore.
 2605  II1911   IV- 618                   |      presuntuosi, ma se apprenderete la vera sapienza a ¶
 2606 III1897 III1897,    IV- 891         |      a chi è in grado d'apprenderlo;~ ~c) a procacciare un
 2607 III1899   IV-1085                   |    di scienze solite ad apprendersi nei corsi elementari.~ ~
 2608   2Apio  II1- 308(251)              |   fu mandato a Roma per apprendervi le umane lettere; ma
 2609   9Ferv  II2- 328                   |   proprio nipote perché apprendesse nella famiglia dello ¶
 2610   2Apio  II1- 409                   |   Di poi disse: “Onde ¶ apprendesti?” E questi: “Dal mio
 2611 III1899   IV-1048                   |  l'età del giovinettoapprendista.~ ~c) Lo sviluppo
 2612   I1875            ,   VI - 820     |     svolse un fecondoapprendistato come predicatore. In
 2613   I1883   31,   VI -  85            |  cose che nell’orazione apprendo. Mi basta leggere
 2614   2PaAn    I- 489                   |   offuscata anche nella apprension dei beni terreni. Lo
 2615   Mfior    I- 959                   | mente tutte quelle vane apprensioni che si succedono a
 2616   AnPar  III- 548                   |  Maria santissima e poi appressandoti alla mensa santissima ¶
 2617   1Apio  II1-  70                   |         popoli e re all'appressar di Diosalvatore.
 2618   IlFon  III- 924                   |  l'abbia ottenuta, ¶ in appressarti alle persone procura di
 2619  I1889b   41,   VI - 352            | e poi non dubitate ‹di› appressarvi ai grandi. 2. Chi è
 2620   SILou    I-1091                   |   cotal ricco signoreappressasse un torchio fino a
 2621   1Friv  III- 837                   |           Signore, ¶ ti appressasti nel giorno in cui ti
 2622   SAFam  III-  43                   |  la quale s'era a lui ¶ appressata con reo intendimento.
 2623   MFerv    I-1225                   |      Deh -- continuò -- appressatelo al mio petto perché ¶
 2624   3PaAn    I- 669                   |   di Isaia ¶ con dire: "Appressatevi a me quanto prima ve ne ¶
 2625   SILou    I-1120                   |      carità, vi siete ¶ appressato con Maria alla casa di
 2626   2PaMa    I-  76                   |           la penitenza. Appressiamo al calice amaro le
 2627   TMort    I-1331                   |       umana redenzione. Appressiamoci e n'esulti il cuor
 2628   Vmeco  III- 276                   |          alle cene, per apprestar le quali ¶ centomila ~ ~  ./. 
 2629   MFerv    I-1255                   | Paolo, conosci <che> si apprestasse Giuseppe Cottolengo e
 2630   SILou    I-1080                   |     estremi. Già mi ¶ s'apprestavano gli ultimi Sacramenti,
 2631   MFerv    I-1231                   |  che per la prima volta apprestò Gesù benedetto. ¶ Trema
 2632  II1911   IV- 554                   |   devono determinare ad apprezzamentiumani, ¶ che come si è
 2633  II1911   IV- 474                   |             quel giusto apprezzamento che le va.~ ~Conviene
 2634   1Cagr  II2- 384                   |      pur troppo noi non apprezzammo quanto pur meritava la
 2635   Gpont  II1-1083                   |    sommo pontefice, ben apprezzando il merito del prelato
 2636   I1888    3,    0,   VI - 201      | Datemi sapienza a ben ¶ apprezzar l’anima, scienza a ben
 2637   2PaAn    I- 526                   |     a> conoscerla senza apprezzarlaaltamente.~ ~ Noi per
 2638   I1907   12,   VI - 467            |    sacomprenderlo ed apprezzarlo
 2639   I1913   15,   VI - 778            |  carità degna di essere apprezzata. In ogni anno e quasi
 2640  I1891b    2,  Int,   VI - 401      |      siano conosciute e ap‹p›rezzate in ogni tempo. 2. Perché
 2641   1Apio  II1-  47                   |   doni fossero ¶ meglio apprezzati.~ ~ ./. Ed or che sono ¶
 2642   I1910    8,    1,   VI - 552      |    Tognini, che tanto ¶ apprezzavano l’opera della Serva di
 2643   I1907   15,   VI - 474            |    si è veduto, chi non apprezzerebbe il tesoro di un’anima
 2644   PAS86  III-1064                   |      noi stessi che non apprezziamo la sua pietà...". Nei
 2645   3OrFr  II2- 143                   |            appunto così apprezzo le pene che mi mandate,
 2646   I1891     ,   VI - 366            |         Bosco, che ne ¶ apprezzò le qualità umane e lo
 2647   3OrFr  II2- 236                   |  tuae pontifices, ipsos approbare fecisti, ¶ immensam tuae
 2648   Gpont  II1- 998                   |   pontefice sommo. Però approdarono così a santità eroica
 2649   CanSu  II2- 289                   |  impresa di bene ¶ e vi approdava fortunatamente. Diceva
 2650  II1913   IV- 781(23)               |            italiani che approdavano a quel porto
 2651   AMFel  III- 191                   |    o di Platone, tu non approderai a buon porto di salute.
 2652  I1889b   10,   VI - 324            |   19. Percorrete così e approderete a buon porto
 2653   I1887     ,   VI - 167            |        Sorico erano gli approdi più comuni. Si mangia
 2654   CLAPe  II2- 589                   |         e fate che dove approdiamo addiveniamo salvatori di
 2655 III1899   IV-1029                   |        della vita tutti approdino a metafelice.~ ~
 2656   3Apio  II1- 736                   |    ritornò all'Europa e approdò a Barcellona dove
 2657   PAS86  III-1036                   | di persone ne potesse ¶ approfittare, ogni venticinque anni.
 2658  II1911   IV- 588                   |    famiglia; ¶ sappiate approfittarne e dar lode a Dio sempre.~ ~
 2659   Vmeco  III- 288                   |           seniori hanno approfittato delle tenebre di notte
 2660 III1897 III1897,    IV- 909         |         generale, se ne approfitteranno per ¶ discorrere degli
 2661 III1915   IV-1377                   |     rimarrà a vivere.~ ~Approfittiamo tanto più efficacemente
 2662   I1889   11,   VI - 304            | ha il fittone che giù s’approfonda e divisioni grosse di
 2663   AnPar  III- 557                   |   di superbia o ¶ l'hai approfondata in uno stagno di
 2664   2Apio  II1- 216                   |  adoriamo”.~ ~ I pagani approfondavano i ¶ cristiani in
 2665   I1883     ,   VI -   4            |   di ¶ questo lavoro di approfondimento si scorge la
 2666  I1889b   52,   VI - 363            |       14. Ognuno ‹deve› approfondir l’arte dello stato suo.
 2667   I1894   IV- 164                   |  spirito della casa, si approfondiranno ¶ nel catechismo e si
 2668 III1899   IV-1020                   |        le meditazioni e approfondirle nel silenzio ¶ della
 2669 III1897 III1897,    IV- 899         |        e nel latino, di approfondirli nella filosofia e di
 2670 III1910   IV-1296                   |    la santaMessa, ne approfondisca il senso delle sacre
 2671  II1899   IV- 255                   |      cose;~ ~c) che ¶ s'approfondiscano in quegli uffici nei
 2672 III1898   IV- 929                   |  istituto è tale ¶ che, approfondita in sostanza la materia
 2673   I1883     ,   VI -   4            |      di pur corrette ed approfondite note di lettura. La
 2674   2PaAn    I- 526                   |  imprecate, studiatela. Approfonditela con il semplice lume di
 2675   2Apio  II1- 233                   |   questi insegnamenti o approfondivano la dottrina di san
 2676 III1907   IV-1194                   |  sublevandis. Allora fu approntata l’edizione definitiva
 2677   3Apio  II1- 699(272)              | dall'annotazione Non si appropria
 2678   Vmeco  III- 384                   |   trovando di potersene appropriare ¶ con diritto fece
 2679   3Apio  II1- 601                   |         ai cristiani; ¶ appropriatevi con furto o con usura i
 2680 III1910   IV-1312                   |      dunque nobile ed ¶ appropriato allo scopo.~ ~Si può
 2681   SchMi  III- 778(67)               |   in generale costui lo appropriava a sé solo e se ne doleva
 2682   3OrFr  II2- 137                   |    attribuisco né me ne approprio niente affatto. Per lo
 2683   VpeIl  II2-  19                   |   passi stanchi.~ ~Vi ¶ approssimate a quei monumenti della
 2684 III1899   IV-1093                   | suora porge le porzioni approssimative.~ ~h) Quando le persone
 2685   I1888           ,   VI - 195      |     su dati agiografici approssimativi e di genere, non ¶
 2686   3Apio  II1- 596                   |      e ¶ incendiò Susa. Approssimatosi alla città di
 2687   Mfior    I- 996                   |    sue ¶ solennità". Si approssimava il  dell'Assunzione e
 2688   3Apio  II1- 894                   |    libero. "Come più ci approssimavamo alla Francia, più
 2689   I1889   11,   VI - 306            |  ovvero si compiono per approssimazione legando l’un ramo presso
 2690   3PaAn    I- 672                   |  Convien ¶ che tanto si approssimi a Dio quanto se ne
 2691   3Apio  II1- 797                   |  gli Stati generali ¶ l'approvarono. Il Mayenne strinse la
 2692   SchMi  III- 762                   |    che per un istante l'approvassero. Ma tosto di poi
 2693   2Apio  II1- 128                   |   del senato vedevano e approvavano. Seneca filosofo
 2694   3OrFr  II2- 184                   |  pura e stabile senza l'approvazion di lui. Andiamo dunque
 2695 III1899   IV- 990                   |         o dal mendicare approvazioni.~ ~e) Non accenni
 2696   I1894   IV- 165                   |  vescovo, il quale lo ¶ approverà o disapproverà secondo
 2697   CLAPe  II2- 482                   |   beato, ¶ voi medesimi approverete il buon intendimento di
 2698   3Apio  II1- 891                   |  Roma e ¶ per impaurire appuntarono cannoni contro il
 2699   I1913    6,   VI - 715            |         i cannoni erano appuntati sulle porte del collegio
 2700  II1911   IV- 686                   |       delle varie suore,appura e perfeziona le
 2701   I1883   48,   VI - 129            | di sua sapienza, l’avrà appurata cogli odori suavis­simi
 2702   I1887     ,   VI - 184(134)       |           Originale: 11 apr. 1866. Poiché non
 2703   I1907   22,   VI - 504(214)       |          Originale: si /apr‹...›
 2704   1PaAn    I- 277                   |  3. S'avvedranno quando apran gli ¶ occhi nello
 2705   SNA89  III-1145                   |        27. Al direttore aprasi l'interno con tutta
 2706   Gpont  II1-1071                   | salute occuparono Lione aprendone le carceri e atterrarono
 2707   1Friv  III- 852                   |         della camera, e aprendosi un buco, ¶ cadde da esso
 2708   Svegl  III- 692                   |  casa nostra.~ ~ 2. Non apriamogli aditi di sorta.~ ~ 3.
 2709   2PaAn    I- 515                   |     Tomaso, Bonaventura.Apriamo<li>. È una luce di ¶
 2710   CLAPe  II2- 496                   |         al passaggio di Aprica, ¶ ed altro ospizio nel
 2711   1Apio  II1-  91                   |    l'Egitto. Il faraone Apriete135, resosi tiranno, ¶ si
 2712   SILou    I-1108                   |  Io ne aveva la chiave, aprii ed entrammo.~ ~ -- Padre
 2713   I1893    1,    IV- 104            |    e abbandonato sarà l'aprimento di nuova casa, ¶ tanto
 2714   1PaAn    I- 284                   |     a levarci su. Noi ¶ aprimmo gli occhi al pianto e
 2715  II1911   IV- 416                   |          che finalmente apriranno gli ¶ occhi e diranno: «
 2716   SILou    I-1047                   |    miseri! Ma quando ci aprirete l'ingresso al paradiso ¶
 2717   AnPar  III- 530                   |      mio seguacedeve aprirmi i segreti del proprio
 2718   I1907   11,   VI - 464            |    e non avrei cuore di aprirne ». « Conoscete il tale
 2719   Mfior    I- 952                   |     ancor giovine, vide aprirsegli dinanzi l'inferno e ¶
 2720   3PaAn    I- 767                   |   proboscide. Ma se voi apriste ¶ per un sol momento il
 2721  II1911   IV- 570                   |      orsù che dubitate? Apritegli tosto l'adito, che è l'
 2722   CLAPe  II2- 576                   |     pane, castaneis, et aquae potu vitam ¶ sustentans;
 2723   3Apio  II1- 663(192)              |              Originale: Aquano; cfr. Rohrbacher X, p.
 2724   3Apio  II1- 742                   |     Nicolò trasporta da Aquilea360 a Venezia la sede ¶
 2725  II1913   IV- 849                   |   o di colomba ovver di aquilotta, volino, volino, ché
 2726   ITSac    I- 867                   |       di mente come ¶ l'aquilotto, scarso di cuore come l'
 2727   Gpont  II1-1092                   |  il cardinal Gaetano, l'Aquinate, che ¶ tenne in
 2728   3PaAn    I- 672                   |      un Guglielmo detto Aquitano.~ ~ È necessario
 2729   3Apio  II1- 897                   |       contro ai vescovi arabici in un concilioadunato
 2730   3Apio  II1- 614                   |   e assassini ¶ baschi, aragonesi, brabantesi spargevano
 2731   2Apio  II1- 358(341)              |              Originale: Aran; cfr. Rohrbacher ¶ V, p.
 2732   I1889   11,   VI - 308            |        A danneggiar gli aranci sono gli insetti
 2733   I1889   11,   VI - 307            | squisito dei frutti, le arancie, intorno a che nei
 2734   I1883    5,   VI -  17            | più esacerbati. Cotal D’Aranda prese le difese di
 2735   3PaAn    I- 734                   |        Costoro sono gli aratoridestinati a sfidare i
 2736   2Apio  II1- 244                   |            La dimani un Arbicone, capitanovaloroso, s'
 2737   Gpont  II1-1094                   |       si ¶ sommise allo arbitrato del pontefice e la
 2738   MeMus  III- 807                   |  anche il Rhus cotinus, arbustello che in estate dilata le
 2739   MeMus  III- 807                   |   ricchi cotanto. Altri arbusti coprono intorno e sono
 2740   3Apio  II1- 720                   |         di> Giacomo ¶ d'Arc e di Isabella Romée325.
 2741   I1912    2,   VI - 969            |   casa appartenente all’Arcadia che gli chiese in
 2742   3OrFr  II2- 197                   |      un serafino, e per arcana virtù che di repente da
 2743   SILou    I-1137                   |     in quello di Michel'Arcangela in ¶ omaggio del santo
 2744   Vmeco  III- 382                   |  come penetravano negli arcani celesti! Godevano poi
 2745   1Apio  II1-  35                   |    Anche in questo è un arcano divino. Eccolo pur qui
 2746   MeMus  III- 813                   |         formato con tre arcate, ornato di eleganti
 2747   2Apio  II1- 354                   |   carità; sant'Arnolfo, arcavolo di Carlomagno, fu
 2748   I1913   14,   VI - 770            |   disegno del nob. ing. arch. Giovanni Sartirana da ¶
 2749   I1913    6,   VI - 718            |      dello stesso delle arche romane, ci faceva
 2750   2Apio  II1- 171(63)               |              Originale: Archelda; cfr. Rohrbacher ¶ III,
 2751  I1889b   44,   VI - 356(81)        |      Neri, e ¶ non dell’archeologo Antonio Bosio (1575-1629
 2752   3Apio  II1- 790                   |          fu salvo da un'archibugiata di tal Farinaapostata
 2753   9Ferv  II2- 348                   |     e tutta la famiglia archiepiscopale appresso, a due ¶ a due,
 2754   9Ferv  II2- 348                   |   vi presento: Carolus, archiepiscopus Mediolani, ¶
 2755   3PaAn    I- 771                   |         la scienza di ¶ Archimede, la filosofia di
 2756   3OrFr  II2- 156                   |       iv, fu chiamatoarchimonastero perché fu capo di molti
 2757   CLAPe  II2- 490                   |       il vescovo nostro Archinti, venuto a consacrare ¶
 2758   1Apio  II1-  97                   |   Filolao, Empedocle, ¶ Archita.~ ~ Platone, che adunò
 2759   3Apio  II1- 747                   |   Bramante da Urbino375 architettò la cupola di San Pietro
 2760   SchMi  III- 752                   |       A Domremi sopra l'architrave di casa del ¶ contadino
 2761   3Apio  II1- 626                   |        sulle coste dell'arcipelago e ¶ ne occuparono le
 2762   I1910    0,   25,   VI - 613      |   Ambrogio di Varese, a Arcisate, a ­Lavena, a Ponte
 2763   I1893    7,    IV-  95(14)        |  tessitori, a foggia di arcolaio, per avvolgere il filato
 2764   2Apio  II1- 287                   |    pegno di salute”.~ ~ Ardaburio, benché ariano, venne <
 2765   I1912   11      ,   VI - 686(39)  |        per plures horas ardentem ¶ sitim, ut jejuna
 2766   3PaAn    I- 643                   |   fondo è stagnum ignis ardentis sulphure32. Questo ¶
 2767   IlFon  III- 941                   |  s'avvolge in vorticiardentissimi. Quali momenti, o
 2768   I1912    7      ,   VI - 675(25)  |    majora patiebatur eo ardentius Iesum dilexisse, eique
 2769   3PaAn    I- 702                   |  Signore. I ¶ peccatori arderanno perché in staccarsi da
 2770   CLAPe  II2- 516                   |    nel petto e la terra ardermi sotto ai piè per sì viva
 2771   I1894    1,    IV- 156            |     carità di cui voi ¶ ardeste per lui e per la
 2772   PAS86  III-1059                   |  del mio confessore, io ardevo di amore ¶ per la virtù,
 2773   Apadr  III- 131                   |         Ma se anche non ardi di ¶ santo zelo a vista
 2774   1PaAn    I- 297                   | il Redentor nostro, noi ardiamo di santozelo per l'
 2775   I1910    9      ,   VI - 553      |  parentela, circa gli ¶ ardimenti di me, teste, quando
 2776   SILou    I-1065                   |   di agosto 1877 un pio ardimento portò una specie di ¶
 2777   I1888   17      ,   VI - 229      |    che ti senti, ma non ardirai. Se trovi una ¶ compagna
 2778   Apadr  III- 141                   | i demoni d'inferno, non ardiranno più di assalirti e così
 2779   2PaAn    I- 450                   |         o ¶ presuntuoso ardirebbe di opporsegli? Nessuno
 2780   I1910   19      ,   VI - 581      |           ed io, teste, ardirei esporre tale mia ¶
 2781   I1883    7,   VI -  22            | e vivono a voglia loro, ardiscanodisturbare un’opera di
 2782   2Apio  II1- 473                   |          scandalo, tu ¶ ardisci toccare la destra di chi
 2783   3OrFr  II2- 206                   |  ben lungi dall'opporsi arditamente alla ¶ di lui missione,
 2784   Vmeco  III- 379                   |   della colomba o con l'arditezza dell'aquila volano dove
 2785   Vmeco  III- 358                   |      e per ciò si fanno arditi ¶ a sclamare: "Abbasso
 2786   3Apio  II1- 583                   | consultavanla nelle più ardueimprese.~ ~ ~ ~ Il
 2787   CLAPe  II2- 488                   |   di ¶ Giove, della dea Arduena o delle foreste, della
 2788   2PaAn    I- 430                   |  pensava ai negozii più ardui della fede in Italia,
 2789   3Apio  II1- 823                   |   il p<adre> Gio<vanni> Arduino, benché si mostri amante
 2790   2Apio  II1- 489                   |  loro se ne ¶ parlò. Un Arefasto563 illuso ne confessò le
 2791   2Apio  II1- 489(563)              |              Originale: Arefesto; cfr. Rohrbacher ¶ VII,
 2792   2Apio  II1- 340                   |      fu aiutato da sant'Aregio307, da san Desiderio ./. 
 2793   2Apio  II1- 366                   | nelle spiaggie galliche arenò. I pagani le furono
 2794   I1875 Corso,   16,   VI - 938     | tanta gloria quanto è l’areola di santità che il
 2795   2PaAn    I- 443                   |        di san Dionigi l'Areopagita. Semplice laico era
 2796   ITSac    I- 886                   |      ai filosofi ¶ dell'Areopago di Atene e già aveva
 2797   2Apio  II1- 340(307)              |              Originale: Arezio; cfr. Rohrbacher ¶ V, p.
 2798   3Apio  II1- 723(328)              |              Originale: Argeau; cfr. Rohrbacher XI, p.
 2799   Vmeco  III- 308                   |  prodigiosi scendono in argenteeacque dal monte e si
 2800   3Apio  II1- 918                   |     descritta in bianco argentino, lunga cento ¶ piedi
 2801   2Apio  II1- 210(120)              |   Originale: Ma i molti argesti; «Se non che in luogo di
 2802   I1889    2,   VI - 273            |  certo è che il terreno argilloso, il quale contiene tanta
 2803   1Apio  II1-  38                   | in construrre città, in arginare fiumi. Maggiormente
 2804   Vmeco  III- 390                   |         ha rotto ogni ¶ argine, ha invaso ogni ordine
 2805   9Ferv  II2- 343                   |    torrente rompeva gli argini ¶ che al suo zelo voleva
 2806   2Apio  II1- 471                   |  Tebe, in Corinto, ¶ in Argo, in Lacedemone. Grida
 2807   2PaAn    I- 558                   | ne godrà GesùCristo! Argomentatelo voi stessi. Quanto gode
 2808   3Apio  II1- 787                   | decimoquinto e da ¶ ciò argomentiamo alla copia dei santi che
 2809   1PaAn    I- 394                   |    giorni ¶ gli uomini? Argomentiamolo da ciò che ne espone il
 2810   I1910    3,    2,   VI - 523      |    felice: era però ape argomentosa che sapeva raccogliere
 2811   3Apio  II1- 560(39)               |              Originale: Argontime; cfr. Rohrbacher VIII,
 2812   I1910    5,    1,   VI - 534      |         si fosse potuto arguire la loro ¶ buona fede. So
 2813   I1910    6,    1,   VI - 543      |      sue ¶ allusioni io arguiva che la poveretta molte
 2814   Gpont  II1-1083                   |  del ¶ suo cuore, colla argutezza de' suoi modi, con la
 2815   2Apio  II1- 305                   |    Anastasio e con  ./. Arianna imperatriceaccomodò
 2816   2Apio  II1- 493                   |    chiesa lo ¶ incontrò Aribone, arcivescovo, che gli
 2817 III1899   IV-1088                   |  c) si deve sovrattutto arieggiare nei massimi calori
 2818   3Apio  II1- 651(176)              |              Originale: Arienne; cfr. Rohrbacher ¶ IX,
 2819   1Apio  II1- 103                   |    avrebbe atterrato un ariete con due corna, l'impero
 2820   2Apio  II1- 511(603)              |              Originale: Arioldo; cfr. Rohrbacher ¶ VII,
 2821   I1913    6,   VI - 714            |       Il nome dei padri Arisio, Crepazzi 11 , profondo  ./. 
 2822   I1910    1,    8,   VI - 627      |   e così un servo della ‹arità›, Giov‹anni› Pozzi, la
 2823   Nscuo  III- 605                   |     le prime operazioni aritmetiche di sommare e di
 2824   3Apio  II1- 846                   |            un abito ¶ d'Arlecchino ove sono alcuni brani di
 2825   3Apio  II1- 689                   |       di sedizioni e di armamenti civili. A ¶ gran mercé
 2826   I1913   15,   VI - 776            |    E dobbiamo poi tutti armarci di pazienza  ./. perché
 2827   Vmeco  III- 407                   |          Perfino popoli armaronsi contro popoli e
 2828   ITSac    I- 860                   |    nel combattimento ed armarti di ¶ corazza forte per
 2829   Vmeco  III- 398                   | soldati di Gesù Cristo. Armateci, capitanoillustre...
 2830   MFerv    I-1259                   |    buon soldato vostro. Armatemi, o Signore. Lume alla
 2831   3Apio  II1- 633                   |     idoli stolti. Orsù, armatevi contro agli eretici
 2832   3Apio  II1- 936                   |   avviso del cielo e, ¶ armatosi della stessa fortezza
 2833   Gpont  II1-1048(215)              |  arcivescovo eretico di Armenla; cfr. Rohrbacher ¶ VI,
 2834   Svegl  III- 705                   | Se noi ci dorremo così, armeremo il cuore e la mente di ¶
 2835   2PaAn    I- 481                   |   colpa sarebbe nostra. Armiamoci di ¶ fede, appoggiamoci
 2836   3Apio  II1- 545                   | de' suoi ¶ commilitoni. Armigero ed eloquente, sapeva
 2837   1Apio  II1-  26                   |        le lodi con voce armonica e sospirano
 2838   Gpont  II1-1013                   |     santo echeggieranno armonici gli inni allo Altissimo!"~ ~
 2839   2Apio  II1- 409(413)              |              Originale: Armonio; cfr. Rohrbacher ¶ VI,
 2840   I1910    1,   14,   VI - 632      |       a morte più canta armoniosamente. Ci salutarono in Domino
 2841   1Friv  III- 848                   |      saremo forti. Così armonizzano fra di loro la
 2842   I1889   10,   VI - 301            |   di quest’ingresso è l’armoraccio ‹o› cren, che con
 2843   3OrFr  II2- 151                   |       i fiumi Tevere ed Arno.~ ~ Francesco veniva sul
 2844   I1912   10      ,   VI - 685      |   nettare dai fiori più aromatici ricolmandosi di virtù
 2845   CLAPe  II2- 483                   |     imperatore. Il vino aromatico della7 valle è farmaco
 2846   2Apio  II1- 404(408)              |              Originale: Aroun-Al-Rat-schid; cfr. Rohrbacher ¶ VI,
 2847   TMort    I-1291                   | popolo dava mano ¶ alle arpe, recitavano carmi di
 2848   ITSac    I- 897                   |    infernali, che quali arpie vi strappano gli occhi
 2849   I1883   21,   VI -  52(201)       |           e rabiamento, arrabbiamento. L’ultima voce peraltro
 2850  I1891b    4      ,   VI - 430      |      farina ».  ./. Non arrabbiava ma quando lo tiravan
 2851   3Apio  II1- 584(81)               |              Originale: Arragona; cfr. Rohrbacher VIII,
 2852   SAFam  III-  83(85)               |              Originale: arrampicantesi; cfr. ed. 1930, p. 162
 2853   SAFam  III-  83                   |      che come ¶ scimmie arrampicantisi85 vivevano sugli alberi,
 2854   I1910    0,    4,   VI - 592      | luogo aveva ottenuto di arrampicarsi su ¶ quella balza di
 2855   I1912   42,   VI -1001            | compito e poi diceva: « Arrangiatevi a farlo » e se ne andava
 2856   1Friv  III- 832                   |         Salvatemi!" più arrantolato, poi gemiti sordi... poi
 2857   1PaAn    I- 294                   |    che altri attenta di arrecar loro.~ ~ 6. Finalmente
 2858   IlMon  III- 997                   |   ella che attenta <di> arrecarci certi costumi che punto
 2859   3OrFr  II2- 218                   |      i beneficii da lui arrecati si propagassero con ¶
 2860   I1912   13      ,   VI - 691      |   quando le fosse stato arrecato qualche vivanda o ¶
 2861   1Apio  II1-  31                   |  il buon servigio ¶ che arrecò a Noè l'arca. Si
 2862   I1913   17,   VI - 791            |       a vasto locale ed arredato assai bene. Ivi i
 2863   9Ferv  II2- 347                   |     concesso in dono un arredo, una reliquia delle sue
 2864   2Apio  II1- 263                   |        comando e, non ¶ arrendendosi egli, fu dichiarato
 2865   3OrFr  II2- 136                   |       anche più duri si arrenderanno e Dio farà lui le sue
 2866   Svegl  III- 718                   |      è che noi sappiamo arrenderci ¶ sotto al martello
 2867   SAFam  III-  92                   | schiavo fuggitivo che s'arrendesse. Ma ¶ una lionessa, la
 2868   Svegl  III- 683                   | anima vostra. Se non vi arrendete alla grazia, che sarebbe
 2869   1Apio  II1-  79                   |       Per lo minor male arrendetevi a Babilonia". Sedecia
 2870   1Apio  II1-  77                   |   Ma intanto nessuno si arrendeva ¶ alle minaccie ed ai
 2871   I1887     ,   VI - 163            |   subito le ­sorelle si arrendevano in tutto alla sua
 2872   3PaAn    I- 726                   |     5. Ma se noi non ci arrendiamo, ¶ quella benignità
 2873   3Apio  II1- 604                   |      offrirono patti di arresa. Rifiutolli Saladino, ma
 2874   ITSac    I- 859                   |  molti vili che si sono arresi. Li ¶ chiama in questo
 2875   IlMon  III-1022                   |  appena ¶ giungeremo ad arrestarla a mezzo di un gridare
 2876   1PaAn    I- 335                   |     profonde ferite per arrestarli. Io non vi posso dire
 2877   I1883   28,   VI -  78            |     Spesso mi accade di arrestarmi a questo pensiero:
 2878   CLAPe  II2- 573                   |      i morbegnesi134 li arrestarono. Nondimeno ¶ quei di
 2879   SAFam  III-  72                   |        voi dovete punto arrestarvi, perché tolti quelli voi
 2880   2Apio  II1- 438                   |   si ¶ incamminò, ma fu arrestata a Pavia dove,
 2881   4Croc  II2- 451                   |    tali che niente li ¶ arrestavané i ghiacci né le nevi
 2882   3Apio  II1- 787                   |  a lui ¶ ed i cardinali arrestavano le proprie carrozze per
 2883   2PaAn    I- 582                   | Freniamo la lingua, che arresteremo un ¶ torrente di male.~ ~
 2884   Gpont  II1-1090                   |   terribile come leone? Arrestiamoci, perché tutti e ciascun
 2885   I1883   13,   VI -  35            |  alto con l’orazione e, arricchendoci di grazie, ridiscendere
 2886   TMort    I-1306                   |          Otterranno che arricchiamo di sante virtù l'anima
 2887   1Apio  II1-  37                   |      ricchi e gaudenti; arric<c>hiamoci e go ./. diamo in
 2888   SNA89  III-1155                   |            ma bensì con arricchirle di virtù e di santo
 2889   Mfior    I-1017                   |         Ma ottimo fu in arricchirmi di questa croce che ¶
 2890   Vmeco  III- 343                   | abbiamo noi. Ed ella in arricchirsi di maggiori virtù con
 2891   AnPar  III- 551                   | Gesù Cristo tu non solo arricchisci la casa dell'anima tua,
 2892   MeMus  III- 803                   |  e porta un pelo corto, arricciato nei capegli e nella
 2893   SILou    I-1112                   |    finché più presto ci arrida il giorno del trionfo ¶
 2894   I1887     ,   VI - 156            |    prato annesso. Parve arridere e si affittò. Che
 2895   I1910    1,   14,   VI - 633      |    sacro ministero. Don Arrigoni, veneto, sacerdote di
 2896   9Ferv  II2- 322(31)               |       somno Lucia virgo arripitur et videt in somno ¶
 2897   I1883    9,   VI -  25            |    meno. ¶ Se conveniva arrischiarsi al passaggio di torrenti
 2898   Vmeco  III- 277                   |         persone avevano arrischiata la ¶ vita per riportare
 2899   2PaAn    I- 559                   |   ma perché sono troppo arrischiati nei ¶ pericoli, perciò
 2900  I1891b    4      ,   VI - 434      | il 5% e tutti a lui, si arrischiava ed ¶ ecco la ingordigia...
 2901   IlFon  III- 867                   |        quello a cui non arrivasti giammai nel periodo di
 2902  I1891b    4      ,   VI - 427      |    tanto, tre o 4 |...| arriverà ». « Andate via da
 2903   ITSac    I- 914                   |         perché non vi ¶ arriverai tu medesimo?~ ~ 4. A
 2904   3PaAn    I- 762                   |   del santo Evangelo. ¶ Arriveremo in luogo di salvezza.
 2905   3OrFr  II2- 195                   |     Ve ne son pochi che arrivino a ben conoscere la virtù
 2906   I1883   21,   VI -  52(201)       |    da santa Teresa, tra arrobiamento, rapimento, e rabiamento
 2907   2Apio  II1- 480                   |        punì di subito l'arrogante sacrilego. Ma partitosi ¶
 2908   3PaAn    I- 707                   |      innanzi con parole arroganti e gli dice: "Il meglio
 2909   2Apio  II1- 318                   |            insisteva in arrogarsi giurisdizione di crear
 2910   3Apio  II1- 686                   |  E ¶ come osasti di poi arrogarti l'impero? Nol sai già
 2911   3Apio  II1- 602                   |           apostolica si arrogavano diritto di predicare e ¶
 2912   I1875 Corso,    6,   VI - 863     |      e per giunta vi si arroge una superbia
 2913   CLAPe  II2- 529                   |  carità, di subito deve arrolare truppe ¶ di soldati che
 2914   3Apio  II1- 841                   |     di molti, poscia si arrolò fra i ¶ collaboratori
 2915   Vmeco  III- 311                   |   ma matrigna". Intanto arrossa ¶ e si nasconde. Ma la
 2916  II1913   IV- 774                   |  di operare e ¶ poi che arrossendo tu siacostretto a
 2917   Svegl  III- 669                   | di Cristo"40. E voi non arrossirete di discorrere ¶ come
 2918   IlFon  III- 919                   | è l'Altissimo, e tu che arrossisci <in> mancar di fede ad
 2919   2PaAn    I- 504                   |  la quale io ¶ medesimo arrossisco. Meschino e peccatore
 2920   3OrFr  II2- 134                   | di confusione e mi sono arrossito in riguardo alla mia ¶
 2921   I1907   15,   VI - 474            | divoti alla ¶ religione arrossivano e tacevano, e intanto
 2922   3Apio  II1- 793                   |    factus est". San Pio arrossò e ¶ disse: "Vero, vero:
 2923   2Apio  II1- 381                   |    seguite da sei polli arrostiti e da quantitàenorme
 2924   3Apio  II1- 814                   |    entrando nelle città arrostivan le persone. I
 2925   2Apio  II1- 373                   | dei veleni, delle punte arroventate.~ ~ Leone Isaurico
 2926   2Apio  II1- 501                   |     sopra dodici aratri arroventati. San Gerardo nella
 2927   I1875 Corso,    9,   VI - 887     | infuocata come un ferro arroventato.  nel mezzo
 2928   I1913   10,   VI - 736            | di ‹San Nicolás de› Los Arroyos 40 nella Repubblica
 2929   1PaAn    I- 288                   |  si toglie, ¶ le api si arruffano, mormorano e s'ammazzano
 2930   9Ferv  II2- 330                   |       in mezzo all'onde arruffate. In alto i cuori nostri,
 2931   3PaAn    I- 708                   |          nella persona, arruffato84 nei capegli,
 2932   3PaAn    I- 708(84)               |          Nell'originale:arruffatto
 2933   3Apio  II1- 798(435)              |              Originale: arruffavano
 2934  II1911   IV- 656                   | male pessimo ¶ potrebbe arrugginire e spezzare quella catena
 2935   MFerv    I-1242                   |  battaglia di sangue si arruolano al combattimento nella
 2936   SAFam  III-  70                   |    dei secoli passati s'arruolarono ¶ tra le sette
 2937   3PaAn    I- 645                   |       ai quali tocca di arruolarsi per sempre ad ¶ una
 2938   2Apio  II1- 371                   |        stanco di sé, si arruolasse fra' soldati di
 2939   3OrFr  II2- 202                   |  che non si fosse ancor arruolato al Terz'ordine. ¶ Autori
 2940   I1913    6,   VI - 715            | Squassi, ai 16 anni, si arruolavanogaribaldini sino a
 2941   9Ferv  II2- 326(38)               |   e Martino, e di santo Arsazio vescovo, ¶ riposti nella
 2942   MeMus  III- 805                   |       le fabbriche dell'arsenale, il ¶ palazzo della
 2943 III1910   IV-1352                   | il medico si serve dell'arsenico, ¶ potente veleno, per
 2944   3PaAn    I- 626                   |     sopra quegli scogli arsicci!~ ~ La terra di questo
 2945   2Apio  II1- 507                   |         il popolo dalle arsioni. San Pier Damiano,
 2946   3PaAn    I- 617                   |       scenderanno nelle arsure, dove come paglie
 2947   2Apio  II1- 382(378)              |              Originale: Artabago; cfr. Rohrbacher ¶ VI,
 2948   2Apio  II1- 382                   |  proprio maestro.~ ~ Ma Artabazo378 sollevasiincontro
 2949  I1889b   30,   VI - 343            | 13. Pericolo attuale di artefar la pietà. 14. Cuori
 2950  I1889b   30,   VI - 343            |           i complimenti artefatti. 12. Modo semplice di
 2951   2Apio  II1- 214                   |         Giuliano chiamò artefici in copia e ricominciò ¶
 2952   2Apio  II1- 152                   |    del corpo, sino alle arterie e alle vene. Tocchi di
 2953   Vmeco  III- 272                   |     dalle dita, dalla ¶ articolazione, che con essa si rende
 2954   I1891     ,   VI - 366            |       lavoro che poi si articolò nei diciannove volumi
 2955   MeMus  III- 796                   |   ricorso ¶ ai consueti artifici dell'allegoria per
 2956   SILou    I-1048                   |   E un ramo del fiume è artificialmente condotto per un canale,
 2957   PAS86  III-1051                   |            in colpevoli artifizi, ¶ studiansi d'imporsi
 2958 III1899   IV-1059(54)               |       anche le attività artigianali, tra ¶ cui la
 2959   3Apio  II1- 782                   |  con 18 cavalli e poche artiglierie e parte alla conquista
 2960   Svegl  III- 717                   |   comprende le bellezze artistiche e ne gioconda ¶ nell'
 2961  I1891b    2,    4,   VI - 408      |  acciaccoso per male di artrite e duravala le ore
 2962   SILou    I-1094                   | lunga pezza infranta da artritide e come aggomitolata, si
 2963   2Apio  II1- 244                   |          in copia gli ¶ aruspici si dispose a sostener
 2964   1Apio  II1-  71                   |  condotto da Geroboamo. Asasuperò parimenti con
 2965   3Apio  II1- 651                   |     greco a Nicea, e da Asan re dei bulgari. Nella
 2966   MeMus  III- 799(5)                | al servizio del governo asburgico e poi di ¶ quello
 2967   SchMi  III- 745                   | Moloc, i boschetti di ¶ Ascalon, ecco gli dei d'Israello
 2968   2Apio  II1- 140(19)               |              Originale: Ascalone; cfr. Rohrbacher II, p.
 2969   1Apio  II1-  75                   |   Moloc, i boschetti di Ascaron90, ecco gli ¶ dei d'
 2970   1PaAn    I- 273                   |    Par ~ ~ ./. loro che ascenderebbero per ¶ riposare più lieti
 2971   2Apio  II1- 339                   |       Sei tu che gridi: ascenderò al cielo, porrò il trono
 2972   1PaMa    I-  32                   |                 XI.~ ~L'Ascension del Signore~ ~Gesù dall'
 2973   CanSu  II2- 302                   |   anima diletta! Tu sei ascesa a fin di supplicare con
 2974   IlFon  III- 875                   |          Consolati che, ascesavi finalmente, ¶ vi starai
 2975 III1910   IV-1296                   |    tutti i giorni ¶ gli asceti ed uomini santi.~ ~Ne
 2976   9Ferv  II2- 349                   |      di ¶ Cremona83 che asciugandosi le lagrime bagnava in
 2977   AnPar  III- 522                   | figlio obbediente, puoi asciugar le ¶ lagrime della madre
 2978   I1912    3,    1,   VI - 653      |    sangue, ella più che asciugarsi col fazzoletto il volto
 2979   2PaAn    I- 517                   |          che gli stagni asciugassero, che i monti si
 2980   ASGot  II2-  39                   |       che l'assistevano asciugavano lagrime di tenerezza e
 2981   1Apio  II1-  16                   |   Quella spugna con cui asciughiamo i nostri arnesi ¶ è la
 2982   2Apio  II1- 296                   |   e Della consolazione. Asclepio232, vescovo della
 2983   SILou    I-1139                   |  a Venezia, a Riano, ad Ascoli Piceno, a Bari, a
 2984   2Apio  II1- 232                   |        col vescovo sant'Ascolio145, che conosceva per
 2985  II1913   IV- 825                   |    divin figlio Gesù.~ ~Ascoltaci, ¶ o clemente, o pia, o
 2986   2PaAn    I- 417                   |     Geremia: "Attesi ed ascoltai; nessuno è che faccia
 2987   IlFon  III- 917                   | Chi ti comanda è Iddio. Ascoltalo: "Io sono il Signore Dio
 2988   I1907    9,   VI - 460            |  apriva più ampio nello ascoltamento della parola di Dio a
 2989   AMFel  III- 185                   |  avrà dimorato non come ascoltante inutile ma come
 2990   3Apio  II1- 610                   | Ugo attese che Riccardo ascoltasse la ¶ santa Messa e
 2991   Vmeco  III- 374                   | avresti dovuto aprire e ascoltasti i discorsi di ¶ quei
 2992   SILou    I-1133                   |      del vostro seno.~ ~Ascoltateci, ¶ Vergine clemente e
 2993   4Croc  II2- 433                   |     della Santa Sede, ¶ ascoltatela come se vi parlasse Dio.
 2994   CanSu  II2- 289                   |    del Signore. E chi ¶ ascoltavane o le lodi od i
 2995   3PaAn    I- 650                   |    ve lo ¶ promettiamo, ascolteremo la voce delle vostre
 2996   SAFam  III-  64                   |    son più di voi e noi ascoltiam quelli, non voi che
 2997   SILou    I-1117                   |        Figlia di Maria, ascoltiamola come ci ¶ narra una
 2998   3Apio  II1- 571                   |  Sotto lunghemaniche ascondete le vostre delicate mani...
 2999   I1883   22,   VI -  54            |  dice il Ribadeneira, « ascondeva l’animo col volto, la
 3000   AnPar  III- 471                   |     11. I veleni che si ascondono in ¶ te son di superbia
 3001 1/2BPEL  III-1183                   |     nelle caverne ¶ più ascose, e così togliersi alla
 3002  II1899   IV- 218                   |     Guardia d'onore, si ascrivano all'Adorazione perpetua ¶
 3003   Svegl  III- 683                   |       6. Gesù Cristo vi ascriverà nel novero delle saggie
 3004     App   VI - 814                  |    lecito continuare ad ascrivergli una forma di
 3005   3Apio  II1- 814                   |            meschino, si ascriveva ai predestinaziani o
 3006   3Apio  II1- 847                   | dello stesso clero vi s'ascrivevano.~ ~ ~ ~ In Alemagna poi,
 3007   I1894    2,    IV- 133            |   per ¶ meritarsi poi l'ascrizione in figlie della Piccola
 3008   I1894    1,    IV- 117            |     amendue le suddette ascrizioni ¶ si praticano tanto
 3009   2Apio  II1- 233                   |   Santa Marcella e sant'Asella con ¶ la madre Albina
 3010   2PaAn    I- 421                   |        della tribù di ¶ Aser. Ella era in età molto
 3011   1PaAn    I- 354                   |  egli era morto. Rimase asfissiato durante il sonno ¶ dall'
 3012   I1913   24,   VI - 805            |    per le fondazioni di asilo-ricovero negli Stati Uniti, a ¶
 3013   1Apio  II1-  51(63)               |              Originale: Asim; cfr. Rohrbacher ¶ I, p.
 3014   CLAPe  II2- 500                   |             BenedettoAsinaghi49 fu vescovo di Como; i
 3015   I1907   17,   VI - 483            |       presero la tosse ­asinina in modo così violento
 3016   I1889   10,   VI - 303            |     macchie fa male all’asparagio, che al cardo nuoce la
 3017   TMort    I-1302                   |         la sposa quando aspergendo di acqua lustrale la
 3018   CfrMo  II2- 269                   |      Talvolta fu veduta aspergere ¶ di cenere la mensa già
 3019   AnPar  III- 570                   | genitrice e pregavano: "Aspergete il nostro viso del
 3020   3Apio  II1- 556                   |       radevano il capo, aspergevansi di cenere e movevano ¶
 3021   Vmeco  III- 428                   |    l'acqua benedetta, ¶ aspergiamo la camera nostra dicendo
 3022   TMort    I-1313                   |   del  o della notte. Aspergono con ¶ acqua lustrale
 3023   MFerv    I-1154                   |      ti additò la croce aspersa di sangue, ¶ di Gesù ti
 3024  II1913   IV- 801                   |         dopo che furono asperse delsangue ¶ di tanti
 3025   Vmeco  III- 408                   |   moriva steso a terra, asperso il capo di cenere. ¶


0-accor | accos-amass | amat-asper | aspet-beltr | belze-casti | casto-compr | compu-corri | corro-dicat | dicea-dormi | dorno-facen | facer-gebid | gebit-immag | imman-infra | infre-ispir | isple-malau | malav-mostr | motas-oscur | osera-piega | piegh-profi | profl-refiz | refra-rinch | rinco-salis | salit-sees | sega-sopra | sopre-strof | strom-traev | traff-venut | verac-«sovr
IntraText® (VA2) Copyright 1996-2016 EuloTech SRL
Copyright 2015 Nuove Frontiere Editrice - Vicolo Clementi 41 - 00148 Roma